Seleziona la Giornata
Stagione 2016/2017

3^ Categoria - Girone A

11-09-2016

1^

Giornata

Casale Cremasco 3 - 3 San Luigi Pizzighettone

Tarenghi (C), Tarenghi (C), Tarenghi (C)

Partita incredibile a Casale Cremasco!
I gialloverdi partono fortissimo e trovano presto il vantaggio: Maruti si invola verso la porta e viene steso in area; penalty per i locali trasformato da Tarenghi per l'1-0.
La partita rallenta i ritmi e ne viene favorito il San Luigi Pizzighettone, che trova il pareggio in ripartenza, prima dell'intervallo.

Nella ripersa la grandissima conclusione di Tarenghi vale il 2-1, ma il San Luigi Pizzighettone è devastante in contropiede: è ancora in ripartenza che arrivano il 2-2 e addirittura il 2-3.
Nel finale ci pensa ancora Tarenghi a rimettere le cose in ordine: punizione deviata dalla barriera e 3-3.

Excelsior Vaiano 2 - 2 Madignanese

Isufi (V), Marchetti (M), autorete (V), Confortini (M)

Divertente 2-2, tra due squadre ampiamente condizionate dagli infortuni: il Vaiano è bravo ad approfittare di situazioni importanti per portarsi due volte in vantaggio, la Madignanese non riesce a tradurre in rete diverse occasioni.

Partono meglio i locali: l'Excelsior Vaiano sembra molto in condizione nei primi venti minuti e trova il gol approfittando di un disimpegno errato, con l'azione che innesca Pasini per il cross, deviato da Isufi per l'1-0 gialloblù, portato sino all'intervallo.
Nella ripresa la Madignanese, che aveva attaccato a testa bassa, trova il pareggio: sugli sviluppi di un tiro da fuori, la palla carambola sulla mano di un difensore vaianese.
Il direttore di gara aspetta giustamente l'evolversi della situazione per pochi istanti: in una frazione di secondo Marchetti si avventa sul pallone a centro area e insacca l'1-1; viceversa sarebbe stato rigore per gli ospiti.
Dal 60' la Madignanese spinge ancor di più, ma Pola, Confortini, Uberti Foppa e Gerardi non trovano il gol.
Ecco allora che il Vaiano trova il 2-1 al 75': Carioni calcia una punizione dal vertice sinistro dell'area, Carrera smanaccia coi pugni, ma il pallone colpisce la mano del difensore Gerardi, con la palla che entra in rete.
All'80' gli sforzi dei biancorossi vengono premiati dalla bella azione di Confortini, che su un lancio lungo scarta due avversari, il portiere e deposita in rete il 2-2.

 

Gilbertina 0 - 2 Pianenghese

Pesenti (P), Pedrinelli (P)

Bella partita al Comunale di Soresina, dove la Pianenghese conquista tre punti d'oro su un campo non facile.
Le praterie soresinesi e il caldo non agevolano i ritmi di gioco, piuttosto bassi, ma in campo ci sono due squadre ben organizzate.

Il vantaggio degli Orange arriva al 35': azione personale di Pesenti, che arriva al tiro dal limite dell'area; la conclusione è centrale, ma molto potente e liftata, deviata dal porteire locale con il fianco, ma entrata in rete per lo 0-1.
I gialloverdi provano a far valere le proprie doti di contropiedisti sfondando sulle fasce, sia nel finale di primo tempo, sia in avvio di ripresa, ma le buone intenzioni della Gilbertina si infrangono fuori di un soffio e sulla parte alta della traversa.
Chi non perdona è il Tanque Pedrinelli, che al 70' chiude i conti con una bella azione dalla sinistra, accentrandosi per la conclusione a giro sul primo palo che vale il definitivo 0-2.

Oratorio Castelleone 5 - 2 San Carlo Crema

Casalicchio (S), Magro (S), Giacomo Galli (O), Giacomo Galli (O), Bernabè (O), Sinelli (O), Giacomo Galli (O)

Remuntada Castelleone: da 0-2 a 5-2!

Grande esordio per i biancoblù, che si ritrovano sotto 0-2 dopo soli 15 minuti di gioco e ribaltano il match nella ripresa con Giacomo Galli, autore di una tripletta: che esordio!
In avvio bravi i ragazzi del San Carlo ad approfittare di due gravi errori difensivi locali.
Prima il cross dalla sinistra di Vigani attraversa tutta l'area senza che nessun difensore lo intercetti, con Casalicchio che può incredibilmente appoggiare in rete sul secondo palo per lo 0-1; lo 0-2 arriva invece sugli sviluppi di un lancio, senza troppe pretese, da centrocampo di Dossena, ma l'incomprensione tra portiere e difensore locale favorisce l'attaccante ospite Magro, che in spaccata trova il gol.

La partita si riapre a pochi istanti dall'intervallo: Giacomo Galli lanciato a rete dalla destra supera il portiere in uscita bassa per l'1-2.
Nella ripresa l'Oratorio Castelleone si rende protagonsta di una clamorosa rimonta fino addirittura al 5-2!

I biancoblu approfittano di un ribaltamento di fronte chiuso a rete col tiro dal limite ancora di Giacomo Galli per il pareggio; nell'occasione registriao proteste ospiti per un fallo di mano che potrebbe aver viziato l'azione di avvio del gol.
Nel prosieguo del match, comunque, i castelleonesi affondano il colpo a più riprese e si meritano il successo: il sorpasso è firmato da Bernabè con un bel tiro da fuori area per il 3-2; Sinelli cala il poker sugli sviluppi di un'azione da corner per il 4-2; ancora Giacomo Galli chiude il pokerissimo con la tripletta personale, firmando il 5-2 con accentrandosi da destra al centro per il tiro vincente.

Trescore 3 - 2 Oratorio Frassati

Dolfini (F), Longo (T), Longo (T), Longo (T),  (F)

Nel replay dopo il match di Coppa, stavolta è il Trescore a imporsi 3-2, grazie alla tripletta di Longo: che partita!

In campo parte meglio la Frassati, contratto il Trescore: i locali ci provano solamente con Mulas, ma è la Frassati a portarsi meritatamente in vantaggio con Dolfini, innescato da un bel lancio in profondità e bravissimo a superare il portiere locale con un pallonetto. I gialloblù si riprendono però nel finale di tempo e trovano l'1-1 con Longo, che anticipa tutti sul filtrante di Zioni e trova la rete del pareggio.

In avvio di ripresa è il Trescore a partire meglio e a trovare il vantaggio, ancora con Longo, che firma il 2-1 lanciato in contropiede. La Frassati sbanda ancora: dopo un cross, un errore in rinvio permette a Longo di controllare il pallone con il petto e insaccare il 3-1 gialloblu.
La partita si mantiene vivace: il Trescore sfiora il poker (ancora con Longo!), ma i ragazzi di mister Gruppi non si danno per vinti e trovano il 3-2. A metà ripresa il filtrante di Silvatico innesca Marchini, scattato sul filo del fuorigioco, per il 3-2 della Frassati.
Nel finale il punteggio non cambia e il Trescore centra un ottimo successo all'esordio.

 

Salvirola 2 - 3 Calcio Crema

Brugna (C), Pandini (S), Pandini rig. (S), Marco Bonizzoni rig. (C), Somenzi (C)

Partita da almeno una categoria superiore a Salvirola!
Il Calcio Crema ribalta la partita nella ripresa: il tris di cambi Stefano Bonizzi, Mozzi, Riccetti spacca in due il match, complice anche il calo fisico dei locali.

Si parte a ritmi vertiginosi: il vantaggio è a opera di Brugna, che approfitta di un'incertezza nell'avvio dell'azione salvirolese per avventarsi sul pallone e lasciar partire la conclusione imparabile verso l'incrocio.
Lo 0-1 scuote però il Salvirola, che reagisce subito e con efficacia: bella manovra sulla destra per i gialloverdi, che approfittano di una libera uscita di Stabilini per sfondare con Pandini, autore di una giocata d'alta scuola e bravo nell'insaccare l'1-1.
La partita è vivace e apertissima: che spettacolo! Capitan Parmigiani centra la traversa con una bordata incredibile, ma il Calcio Crema vola sulle ali di un 3-5-2 che con Tensini prende il volo.
Il Salvirola, in campo con un offensivo 4-3-3, è ispirato dalla qualità di un tridente che con Andrea Bonizzoni, Enzo Maraffino e Pandini può far male in ogni momento: Alessandro Moretti travolge in uscita Pandini. L'attaccante ha già concluso, con la palla che termina fuori dallo specchio, mentre arriva l'intervento falloso del portiere ospite: ottima la decisione del direttore, che mostra il giallo al numero uno cremino e concede il penalty ai locali. Dal dischetto Pandini non sbaglia e firma il 2-1.
Prima dell'intervallo non può mancare la reazione del Calcio Crema: Tensini a sinistra e Stabilini a destra arrivano spesso al cross, con Somenzi che centra il palo di testa sulla pennellata di Stabilini; occasionissima anche per Fausto Barbaglio. Il difensore centrale ex Castelnuovo si rivelerà tra i migliori in campo in assoluto: partita super.

Nella ripresa è il Salvirola ad accusare maggiormente il caldo: i ragazzi di mister Bosi difendono con ordine il vantaggio, anche perché alla manovra del Calcio Crema manca il gol. Somenzi spreca infatti clamorosamente due ghiotte chances (prima di testa, solo sulla riga dell'area di porta - poi di piede, calciando alto sopra la traversa).
I gialloverdi provano a lanciarsi in contropiede grazie alla spinta di un ottimo Pezzotti, che spesso costringe i cremini a falli tattici. Sempre in agguato Pandini, che però perde l'equilibrio al momento della conclusione da dentro l'area che potrebbe valere il tris.

Mister Bettinelli cambia tre uomini: dentro Stefano Bonizzi a destra, Riccetti in avanti e Mozzi dietro. I tre entrano con l'argento vivo addosso e cambiano la partita: non è un caso che un'azione nata dalla catena di destra (Mozzi, Bonizzi, Riccetti, appunto), porti Marco Bonizzoni al filtrante per Somenzi, steso in area tra due uomini.
Dal dischetto si presenta l'ex Marco Bonizzoni, che trasforma il 2-2.

L'inerzia della partita è ora più che mai a favore del Calcio Crema, che sugli sviluppi di un cross da sinistra, trova il gol-partita: la palla resta in area e arriva sui piedi di Somenzi, che non può sbagliare il gol del defintivo 2-3.

 

A.S.D. Pizzighettone 2 - 2 Sergnanese

Bianchessi (P), Marco Borgonovo (S), Marco Borgonovo (S), Marcarini (P),

Pareggio di prestigio per la Sergnanese, che ottiene un punto prezioso al Comunale di Pizzighettone, con i locali che non riescono a capitalizzare numerose occasioni.

Partenza a razzo del Pice, che colleziona cinque ghiotte occasioni da rete in soli dieci minuti, tra cui segnaliamo quelle a opera di Bodo Bianchessi e Milanesi. 
Il gol locale è nell'aria e non tarda ad arrivare: Bodo Bianchessi svetta più in alto di tutti su un calcio d'angolo e incorna a rete l'1-0.
La Sergnanese cresce con il passare dei minuti e con un tiro da fuori di Marco Borgonovo trova l'1-1.
Sembra che le squadre debbano rientrare negli spogliatoi in parità, ma all'ultima azione del primo tempo la Sergnanese passa addirittura in vantaggio: grande spunto di Devin Bergamaschi, che serve un pallone filtrante a Marco Borgonovo, bravo a scavalcare il portiere in uscita con un tocco morbido per l'1-2 biancorosso.

In avvio di ripresa si registrano dieci minuti di ritmi blandi, poi il Pice spinge sull'acceleratore: al 65' ecco il 2-2 a opera di Marcarini, che si inventa un grandissimo gol da fuori area, calciando dritto all'incrocio. I locali spingono alla ricerca del gol-vittoria, che però non arriva: nel finale il forcing biancoazzurro porta al palo di Croce e ad altre occasioni non capitalizzate.

Stagione 2016/2017

3^ Categoria - Girone A

18-09-2016

2^

Giornata

Sergnanese 1 - 2 Oratorio Castelleone

Sinelli (C), Marco Borgonovo rig. (S), Bertesago (C)

Colpo gobbo dell'Oratorio Castelleone, che espugna il campo della Sergnanese.

Vantaggio ospite con il pregevole gol messo a segno da Sinelli, ma i padroni di casa reagiscono presto e con efficacia: Marco Borgonovo si procura e trasforma il penalty dell'1-1, risultato con cui si rientra negli spogliatoi.

Nella ripresa la Sergnanese prova a cercare il gol, ma Rudy Braguti centra due volte il palo. Ecco quindi che vengono premiate la costanza e la grinta dell'Oratorio Castelleone, che affonda il colpo all'85' con un gran colpo in velocità di Bertesago, bravo a insaccare il definitivo 1-2.

Oratorio Frassati 0 - 1 Casale Cremasco

Zejno (C)

Partita spigolsa, come si conviene a ogni match in "Conca": la Frassati rende la vita difficile al Casale Cremasco e ne esce un match molto intenso e poco spettacolare. Tanti lanci lunghi e poche vere occasioni da rete.
La girandola di sostituzioni sorride però al casale: mister Riluci richiama in panchina Tarenghi e getta nella mischia Zejno, che al primo pallone toccato firma lo 0-1 gialloverde con un pregevole mancino a giro.

Pianenghese 3 - 1 Trescore

Pandini (T), Pesenti (P), Arciero (P), Carniti (P)

Partita tutt'altro che facile per la Pianengehse: il Trescore fa sudare le proverbiali sette camicie agli Orange, ma i ragazzi di mister Verdelli si mantengono in testa alla classifica a punteggio pieno, insieme a Oratorio Castelleone e Calcio Crema.

La Pianenghese prova a fare gioco e a mantenere il possesso, ma non costruisce occasioni eclatanti. Il Trescore resta accorto e affonda il colpo in contropiede con pericolosità.
Allo scadere del primo tempo ecco quindi il vantaggio gialloblù: Pandini calcia una punizione dal limite dell'area e dipinge una vera pennellata all'incrocio per lo 0-1 Trescore.

In avvio di ripresa la Pianenghese prova ad alzare i ritmi, ma fatica ancora a trovare il gol e, anzi, rischia clamorosamente in contropiede: l'attaccante ospite Longo salta due difensori degli Orange, arriva a tu-per-tu con Bertoletti, ma non inquadra lo specchio.

Ecco allora che a pungere in contropiede è la Pianenghese: grande discesa di Meta, che serve Pesenti sulla destra; rimpallato il primo tiro, depositato in rete il secondo.
L'1-1 sblocca la Pianenghese, che ci crede più che mai: arriva anche il 2-1 con la prepotente incornata di Arciero sul bellissimo cross teso di Farina dalla destra.
Nel finale arriva anche il 3-1 degli Orange: a tempo scaduto, due difensori gialloblù intervengono in scivolata e la palla arriva al portiere del Trescore, che la raccoglie con le mani. Non sembra affatto un retropassaggio volontario, ma per il direttore di gara è così.
Calcia Carniti dal limite dell'area di porta, mettendo la palla sotto la barriera per il definitivo 3-1.

Madignanese 0 - 4 Gilbertina

Mizzotti (G), Pescatori (G), Renzi (G), Suffien (G)

Prova di forza della Gilbertina, che riscatta il ko dell'esordio con un match super sul campo della Madignanese, vincendo per 0-4.
Già al 15' Mizzotti firma il vantaggio, anticipando tutti con un tocco d'esterno sul crossi di Pescatori. Lo stesso Pepe firma lo 0-2 all'ultimo minuto di recupero della prima frazione: inserimento con tempismo perfetto sul cross di Suffien e colpo di testa imparabile per lo 0-2.

Finale di primo tempo e avvio di ripresa: doppio colpo letale per la Madignanese, che incassa lo 0-3 dopo due minuti dall'inizio del secondo tempo, con Renzi che infila un contropiede partendo da centrocampo.
A calare il poker ci pensa Suffien, che al 61' insacca col mancino facendosi trovare appostato sul secondo palo per deviare in rete un traversone che aveva attraversato l'area. Madignanese pericolosa solo nel finale con una reazione d'orgoglio.

San Carlo Crema 3 - 3 Excelsior Vaiano

Severgnini (S), Fonzo (V), Pavesi (V), Pasini (V), Magro (S), Zamboni (V)

Pirotecnico 3-3 sul campo di Izano, dove esce un match molto spettacolare e ricco di emozioni!

Nel primo tempo passa in vantaggio il San Carlo: sul lancio preciso di Marchesini, i difensori ospiti sono in netto vantaggio, ma incerti nell'intervento; ne approfitta Severgnini, che si infila come un treno tra i due e insacca l'1-0.
Prima dell'intervallo arriva però il pareggio vaianese: lo stesso Marchesini non riesce a contenere Fonzo, bravo a difendere il pallone col corpo e arrivare al tiro per il diagonale vincente dell'-1-1 con cui si chiude il primo tempo.

Dagli spogliatoi esce un Vaiano ancora più determinato a centrare il risultato e i gialloblù allungano sull'1-3.
Il raddoppio vaianese nasce da un lancio lungo con la sponda di Fonzo e la conclusione di Pavesi per l'1-2; l'1-3 è a opera di Pasini, che capitalizza al meglio il bel cambio di gioco di Ghilardi.

Il San Carlo sembra in difficoltà, sotto di due reti a venti minuti dal termine, ma i verdiblu raddrizzano la gara: prima l'azione dirompente di Vigani porta all'assist per il 2-3 di Magro, poi nel finale Zamboni firma il 3-3 con una punizione pennellata, non forte, ma precisa.

Calcio Crema 2 - 1 A.S.D. Pizzighettone

Bussi (C), Milanesi (P), Brugna (C)

Secondo big match e secondo successo per il Calcio Crema: i nerobianchi di mister Bettinelli superano anche un avversario tosto come il Pizzighettone e restano a punteggio pieno.

Il vantaggio di Bussi è un record: bastano soli dieci secondi ai cremini per andare sull'1-0, con l'attaccante bravo ad approfittare del mancato intervento di Parmesani per insaccare in rete.
Buona la reazione di un Pizzighettone comunque con diverse assenze: gli ospiti tengono botta e trovano il pari prima dell'intervallo con Milanesi, sull'assist di Marcarini.

Nella ripresa il Calcio Crema spinge alla ricerca del gol-partita, che arriva per merito di Brugna: è lui a calciare in rete la punizione del 2-1, su cui il portiere ospite non è irreprensibile.
Il Pizzighettone alza il baricentro e il Calcio Crema prova ad esplodere tutta la propria velocità in ripartenza. Gli ospiti si vedono annullare due gol per fuorigioco: tante proteste per il primo, con Bodo Bianchessi furente. Nerobianchi letali in velocità, ma non arrivano a molte conclusioni nitide.

Nel finale il Pice ci prova, ma il Calcio Crema concede poco o nulla e arriva il triplice fischio dell'arbitro a sancire il 2-1 finale.

San Luigi Pizzighettone 4 - 1 Acquanegra
Stagione 2016/2017

3^ Categoria - Girone A

25-09-2016

3^

Giornata

Acquanegra 5 - 0 Oratorio Frassati

Sconfitta pesantissima per l'Oratorio Frassati, che cade 5-0 sul campo dell'Acquanegra: giornata da dimenticare per i giallorossi di mister Gruppi, che dovranno rialzarsi presto dalla manita ricevuta.

Casale Cremasco 1 - 0 Pianenghese

Magrin (C)

Vittoria importantissima per il Casale Cremasco, che conquista i tre punti di misura, superando un'ottima Pianenghese.

I ragazzi di msiter Verdelli sono ben messi in campo e creano grattacapi ai gialloverdi, privi di Tedoldi, Cassani, Guerini, Valcarcel e Zejno. 
Orange pericolosissimi con Meta, il cui pallonetto (sugli sviluppi di una punizione battuta veloce), esce di un soffio.

Nella ripresa è sempre la Pianenghese a farsi preferire sul piano del gioco, ma il Casale è pericoloso in ripartenza e con i lanci lunghi: Tarenghi gioca da pivot e fa salire la squadra spesso e volentieri.
Il gol-partita arriva a metà ripresa: sugli sviluppi di una punizione messa al centro, Tarenghi prova invano la sforbiciata, ma la palla arriva sui piedi di Magrin, che insacca di rapina l'1-0.
Nel finale Orange in avanti e Casale ancora pronto in ripartenza, ma finisce 1-0.

Excelsior Vaiano 0 - 3 Sergnanese

Marco Borgonovo (S), Marco Borgonovo (S), Marco Borgonovo rig. (S)

La Sergnanese sbanca Vaiano: dopo una prima frazione equilibrata, i biancorossi si sbloccano nel secondo tempo grazie alla tripletta di Marco Borgonovo.

La prima frazione è equilibrata e chiusa sul parziale di 0-0: a farsi preferire sono gli ospiti, pericolosi con Braguti, che chiama Vigo a una gran parata; Excelsior insidioso una sola volta con Fonzo.

Anche nella ripresa il canovaccio non cambia: Sergnanese in spinta e Vaiano bravo a contenere gli ospiti, prima, e a costruire una grande chance, poi, ma Fonzo spreca.
Al 60' è così che Marco Borgonovo può approfittare di uno svarione della difesa locale e involarsi a rete per lo 0-1.

La strada, però, è tutt'altro che in discesa per la Sergnanese, perché l'Excelsior beneficia di un penalty, concesso per il fallo su Isuufi. Dal dischetto si presenta Bruni, ma l'esecuzione è imprecisa e calcia fuori.

Dalla parte opposta del campo, invece, Marco Borgonovo si guadagna una punizione dal limite, che lui stesso trasforma in gol bucando la barriera per lo 0-2.
Il Vaiano è pericoloso con Fonzo, Isuufi e Incardona, ma capitola ancora in pieno recupero: ancora a segno Marco Borgonovo, che firma la tripletta dal dischetto.

Gilbertina 1 - 0 San Carlo Crema

Armanni (G)

Bella vittoria per la Gilbertina, che capitalizza con i tre punti il match equilibrato al Comunale di Soresina: poche le occasioni da rete, San Carlo vicino al gol con la traversa di Zamboni, Gilbertina con il palo del numero Pescatori.
Spesso e volentieri sono i locali a gestire il gioco, ma gli ospiti difendono in maniera ordinata.

La manovra gialloverde viene premiata nella ripresa, con il gol-partita al 60': sugli sviluppi di un'azione dalla sinistra, la palla viene scaricata ad Armanni, che insacca l'1-0.
Lo stesso Armanni si conferma un vero spauracchio per la difesa ospite, prima con un pallonetto e poi chiamanto Bottigiola a una gran parata.

Nel finale il San Carlo ci prova, ma si fa vedere in avanti per lo più con palle inattive; la spinta verdeblù è poi condizionata nel finale dall'espulsione comminata a Puglisi.
Finisce 1-0 per la Gilbertina.

Oratorio Castelleone 1 - 2 Calcio Crema

Riccetti (CC), Matteo Fiori (OC), Somenzi (CC)

Bel match tra due squadre toste, ma è il Calcio Crema a vincere sulla rivelazione Oratorio Castelleone: cremini in testa da soli a punteggio pieno.

I nerobianchi la mettono subito sul piano della rapidità e della velocità: Riccetti si guadagna la fiducia di mister Bettinelli, ripagata dopo soli 18' con il gol dello 0-1, bravo a sfruttare l'assist di Tensini e insaccare con un pregevole pallonetto.

L'Oratorio Castelleone è però squadra tostissima e pareggia i conti al 33': Matteo Fiori riceve un pallone in fascia, entra in area e insacca all'angolino basso alle spalle di Moretti.

Nella ripresa i cremini cambiano ulteriormente marcia e al 75' il neo entrato Somenzi trova il gol-partita dell'1-2 in contropiede, mettendo il turbo e insaccando in rete.

A.S.D. Pizzighettone 3 - 0 Salvirola

Bianchessi (P), Limontini (P), Croce (P)

Prima vittoria per il Pizzighettone, che centra un prezioso successo sul quotato Salvirola.
I biancoazzurri ci provano con due punizioni velenose di Marcarini e dopo 20 minuti di gioco trovano il vantaggio con Bodo Bianchessi, che trasforma una punizione da maestro e firma l'1-0. 
Importante la reazione dei gialloverdi, che però sciupano due importanti palle-gol: il portiere locale Prandni si esalta sul diagonale di Bonizzoni; Oldoni sfiora il gol, calciando di un soffio a lato.

Nella ripresa ancora Salvirola pericoloso con Enzo Maraffino e Pandini, ma è il Pizzighettone a farsi preferire: traversa di Marcarini su punizione, Milanesi calcia forte anziché piazzare la palla, facendosi respingere il tiro da un difensore. Al 70' ecco il gol fenomenale di Limontini, che salta due uomini dal limite e scaraventa in rete il 2-0.
I gialloverdi si sbilanciano in avanti per il tutto-per-tutto, ma vengono castigati poco dopo con il 3-0, firmato da Croce con un colpo di petto da zero metri.
Nel finale Milanesi non riesce ad arrotondare il punteggio fallendo un calcio di rigore.

Trescore 2 - 2 Madignanese

Uberti Foppa (M), Cherif rig. (T), Confortini (M), Longo (T)

Partita divertente a Trescore, dove potrebbero vincere entrambe le squadre, ma il match si chiude in parità.

A sbloccare il punteggio è il primo gol in biancorosso di Uberti Foppa, che arriva a rimorchio con tempo giusto e senso del gol per mettere in rete l'assist di Confortini, che aveva sfondato sulla sinistra.

In avvio di ripresa il Trescore pareggia i conti dal dischetto con Cherif (penalty assegnato per fallo di mano), ma la Madignanese si riporta in avanti: Uberti Foppa batte una punizione veloce per Coppola, che mette il cross vincente per la deviazione di Confortini.

Sull'1-2 la Madignanese potrebbe calare il tris, ma il Trescore resta in partita e pareggia al 90': sulla punizione di Tavani è Longo a svettare in area con il colpo di testa del 2-2.
A tempo scaduto i gialloblù avrebbero anche la chance del colpaccio, ma falliscono l'ultimo passaggio del contropiede.

Stagione 2016/2017

3^ Categoria - Girone A

02-10-2016

4^

Giornata

Calcio Crema 6 - 2 Excelsior Vaiano

Mozzi (C), Isuufi (V), Marco Bonizzoni rig. (C), Ricetti (C), Bignotti (V), Ricetti (C), Fausto Barbaglio (C), Paolo Bonizzoni (C)

Vittoria netta e convincente del Calcio Crema: game, set & match al Vaiano, in una gara a forti tinte nerobianche. Quattro partite e quattro vittorie: ci sarà qualcuno in grado di fermare la corazzata cremina?

I ragazzi di mister Bettinelli sono in vantaggio già al 4': Gruppi pennella per l'airone Mozzi, che svetta di testa e insacca l'1-0. La gara sembra però riaprirsi con il pareggio immediato, al 9', del Vaiano: Isuufi insacca di rapina, anche se i locali recriminano per un fallo su Barbaglio. 
Il Calcio Crema è però di nuovo avanti al 12', con il penalty trasformato da capitan Marco Bonizzoni per un fallo di mano in area ospite. Arriva anche il 3-1 a cura di Ricetti, che al 15' beneficia dell'assist di Somenzi per incrementare il vantaggio cremino. Una partenza scoppiettante!
Nonostante gli ospiti restino in 10 al 19', prima dell'intervallo il Vaiano riesce ad accorciare le distante con la punizione di Bignotti, pennellata all'incrocio dei pali.

Nella ripresa il Calcio Crema ci impiega solo 25" a siglare il 4-2: uno-due di Somenzi con Bonizzoni, per poi servire a Ricetti il pallone della personale doppietta.
Isufi lascia i soli addirittura in 9 per insulti all'arbitro e per il Calcio Crema il finale è un compito di non impegnativo svolgimento: al 70' Gruppi dalla bandierina serve il secondo assist di giornata, stavolta a Fausto Barbaglio, per il 5-2; è Paolo Bonizzoni al 90' a timbrare il cartellino con un comodo scavetto, sul lancio di Paiardi, per il 6-2 finale

Madignanese 3 - 0 Casale Cremasco

autorete Mazzetti (M), Coppola (M), Bertesago (M)

Impresa della Madignanese con il Casale: netto 3-0 per i biancorossi di mister Mariani, che per centrare il primo successo stagionale scelgono la domenica più importante.

La prima frazione regala un match apertissimo: si registrano occasioni da entrambe le parti, di Coppola (su assist di Leonardo Confortini) e Uberti Foppa (tiro da fuori) quelle locali; di Tarenghi quella ospite, stampata sulla traversa.

In avvio di ripresa il Casale Cremasco schiaccia sull'acceleratore e comprime la Madignanese nella propria metà campo: prova di forza dei ragazzi di mister Riluci, che però sono protagonisti dell'autorete più incredibile della domenica. Un lancio lungo dalla difesa stampa sulla schienta Mazzetti e si insacca per l'incredibile 1-0 locale.
Manca meno di mezz'ora al termine e gli spazi si dilatano: il Casale prova a spingere, ma la Madignanese resta compatta e ordinata: a Uberti Foppa il merito di servire un assist super per Coppola, che in velocità insacca il 2-0. Dalla panchina madignanese subentra anche Bertesago, che sfrutta l'assist di Alberto Confortini e insacca il 3-0 dal limite; nel finale Geraci sfiora il poker con una bella conclusione.

Oratorio Frassati 3 - 4 San Luigi Pizzighettone

Cremonesi (F), Dellera (F), Peroni (F)

Partita bellissima in "Conca" a San Bernardino, ma la Frassati, per tre volte in vantaggio, viene sconfitta in pieno recupero.

Padroni di casa in vantaggio al 20' con l'incursione di Cremonesi, che entra in area e fulmina il portiere ospite calciando di punta a incrociare per l'1-0. Prima dell'intervallo, però, gli ospiti trovano il pareggio con il guizzo di Berselli (top player ospite), che anticipa tutti sul primo palo per l'1-1 con cui si chiude la frazione.

Nella ripresa è ancora la Frassati a partire meglio e, dopo soli 5 minuti, Dellera trova l'eurogol dalla distanza: poco avanti rispetto al cerchio di centrocampo, Dellera alza la testa, vede il portiere ospite un passo troppo avanti e calcia da distanza siderale per il super 2-1. Un'amensia difensiva da corner ospite, però, permette al pallone di attraversare tutta l'area e sbucare sul secondo palo, dove Grandini è appostato per il 2-2.

La partita è tutt'altro che finita: Serina si inventa un pallone geniale per Peroni, messo a tu-per-tu con il portiere ospite per il 3-2 giallorosso. Il pareggio del San Luigi Pizzighettone nasce da un contestato episodio arbitrale: un corner calciato in mezzo è bloccato direttamente dal portiere giallorosso Facciolla; l'azione sembra poter proseguire, ma per il direttore, appostato al limite dell'area, il pallone ha interamente superato la linea e assegna il 3-3.
Il gol è un brutto colpo per i locali, che cadono al 92': sugli sviluppi di una rimessa laterale la palla arriva a Berselli, che scaraventa in rete, dritto-per-dritto, il pallone del definitivo 3-4.

Pianenghese 5 - 4 Acquanegra

Arciero (P), Nolli (A), Zorza (A), Farina (P), Touri (A), Zorza (A), Pesenti (P), Tagliaferri (P), Arciero rig. (P)

Gara folle in quel di Pianengo, dove gli Orange, sotto 2-4, riescono nell'impresa di un'incredibile rimonta. Che carattere!

Il vantaggio locale al 6' sembra illudere la Pianenghese: Assandri brucia la fascia sinistra e serve ad Arciero la palla dell'1-0. I padroni di casa mantengono il risultato e il pallino del gioco, ma al 40' incassano il pari, innescato da un brutto pallone perso sulla trequarti. Dall'1-1 all'1-2 il passo è breve: dopo soli due minuti Zorza ribalta il risultato per l'Acquanegra.
Reazione rabbiosa quella della Pianenghese, che al 44' protesta per un rigore negato a Pesenti e al 45' protesta per due falli di mano consecutivi in area ospite.

Anche nella ripresa, gli Orange sono protagonisti di una partenza a razzo e al 49' pareggiano con la punizione trasformata da Farina per il 2-2, ma la gara è tutt'altro che in discesa. L'Acquanegra non subisce nessun contraccolpo e anzi in due minuti si porta clamorosamente sul 2-4: altre proteste locali per un tocco di mano non sanzionato in occasione del quarto gol cremonese.
La partita non è ancora finita, però: sugli sviluppi di un corner, Pesenti appoggia in rete il 3-4 e all'83' Tagliaferri, ancora su azione da calcio d'angolo, incorna in rete il 4-4.
Al 95' la Curva Orange esplode letteralmente: Mariani viene atterrato in area di rigore e si procura il penalty che Arciero trasforma per il definitivo 5-4.

Che rimonta!

 

Salvirola 4 - 3 Oratorio Castelleone

Alberto Bonizzoni (S), Bernabè rig. (C), Pandini (S), Pandini (S), Pandini (S), Bernabè rig. (C), Bernabè (C)

Gol e spettacolo anche a Salvirola in questa scoppiettante domenica di Terza Categoria: i gialloverdi centrano il primo successo stagionale con l'indomito Oratorio Castelleone in un match che vede la sfida tra bomber vinta da Pandini, nonostante anche Bernabè firmi una tripletta.

Partono meglio i padroni di casa, che trovano l'1-0 finalizzando uno schema da calcio d'angolo con Alberto Bonizzoni; l'Oratorio Castelleone resta in partita e allo scadere del primo tempo pareggia i conti con il penalty trasformato da Bernabè e procurato da Giacomo Galli, travolto dal portiere locale in uscita.

Nella ripresa gli ospiti sfiorano il gol con Carubelli: errore capitale, perché poi si scatena la furia realizzativa di Fabio Pandini.
L'attaccante salvirolese dà un saggio di tutto il suo repertorio con tre gol diversissimi tra loro: il 2-1 imbeccato dal lancio di Parmigiani lo vede saltare in dribbling il portiere; il 3-1 è un pregevole colpo di testa sul cross di Vecchi; il 4-1 è un assolo di velocità in contropiede. Che attaccante!

La reazione dell'Oratorio Castelleone è ancora affidata ai calci piazzati Matteo Fiori si procura il penalty ancora trasformato da Bernabè per il 4-2; lo stesso Bernabè calcia poi in rete la punizione del 4-3, ma non ci sarà tempo per la rimonta. Vince il Salvirola.

San Carlo Crema 2 - 3 Trescore

Magro (S), Mulas (T), Torky (S), Tavani (T), Longo (T)

Gara ricca di gol ed emozioni a Izano: il San Carlo passa per due volte in vantaggio, ma è il Trescore a spuntarla nella ripresa.

Padroni di casa avanti al 20', con Magro che sfrutta un assist centrale invitante per portare avanti i suoi. Pareggio rocambolesco del Trescore al 26': su schema dalla bandierina, Cherif si fa parare il primo tentativo; la palla schizza verso Mulas, che centra in pieno la traversa, ma ancora Mulas ribadisce la sfera in rete per l'1-1.
l nuovo vantaggio del San Carlo nasce da un'azione fotocopia all'1-0, solo che a gioire prima dell'intervallo è questa volta Torky.

Il Trescore è però estremamente caparbio e ribalta la contesa nei secondi 45': Tavani scaraventa il pallone nel sette sul secondo palo con una bellissima conclusione, per poi servire pochi minuti dopo sulla testa di Longo la palla del 2-3, che vale il definitivo sorpasso e tre punti d'oro.

Sergnanese 1 - 3 Gilbertina

Kenz (G), Pescatori (G), Armanni (G), Guerini (S)

Grande blitz della Gilbertina, corsara a Segnano: dopo 7 minuti è già 0-2 e partita in cassaforte al 30' con lo 0-3. I Galli alzano la cresta: 3° successo consecutivo per la Gilbertina!

Due amnesie difensive costano carissime alla Sergnanese: al 2' Kenz appoggia in rete un traversone su cui non interviene né il portiere Guerini, né nessun difensore locale; al 7' Pescatori stacca di testa e Donati, nel tentativo di liberare, calcia nella propria porta lo 0-2. I biancorossi non riescono a reagire e alla mezz'ora Armanni si esibisce nella specialità della casa: tre avversari saltati in serie e accelerazione bruciante per oltre trenta metri verso la porta per firmare lo 0-3.

Timida la reazione della Sergnanese affidata al solo Comandulli, con un tiro da centro area, salvato dal portiere ospite, e poi una conclusione fuori bersaglio. 
A punteggio acquisito, nel secondo tempo la partita è equilibrata e nessuna formazione forza i ritmi: la Sergnanese accorcia le distanze al 70' con il gol Guerini, che raccoglie dal limite una palla uscita dalla mischia e insacca l'1-3. Nel finale ci provano anche Di Pietro e Braguti (cui viene annullato un gol per fuorigioco), ma senza successo.

Stagione 2016/2017

3^ Categoria - Girone A

09-10-2016

5^

Giornata

Acquanegra 2 - 0 Madignanese

Niente da fare per la Madignanese, che cade ad Acquanegra: partono forte i locali che centrano una traversa solo dopo pochi istanti e poi trovano il vantaggio sugli sviluppi di uno schema da corner.

In avvio di ripresa i cremonesi restano in inferiorità numerica: sembrano esserci le possibilità per i biancorossi di riaprire il match, ma la beffa è dietro l'angolo. L'attaccante ospite da poco subentrato firma un gran gol sugli sviluppi di un corner, concludendo di potenza pur marcato da due difensori.

La Madignanese si sveglia solamente all'80': reazione d'orgoglio con le conclusioni di Marchetti, Geraci e Coppola, ma tutte fuori dallo specchio.

Casale Cremasco 7 - 0 San Carlo Crema

Bianchessi (C), Bertoletti (C), Tarenghi (C), Cassani (C), Margin (C), Bergamaschi (C), Boffelli (C)

La furia del Casale Cremasco, ferito domenica scorsa, si abbatte sul malcapitato San Carlo: i gialloverdi stravincono il match in goleada, trovando addirittura sette reti.

Gara già in archivio all'intervallo, con il parziale di 3-0, poi arrivato sino al 7-0 finale.

Excelsior Vaiano 1 - 1 Salvirola

Vona (V), Oldoni (S)

Colpo del Vaiano, che ottiene un pareggio di prestigio contro il Salvirola: i gialloblù passano in vantaggio e reggono l'onda gialloverde fino al 75'.

Nel primo tempo l'Excelsior passa in vantaggio con Vona, bravo ad approfittare al 25' di un errore in uscita del portiere ospite per depositare in rete l'1-0. Il Salvirola si affida al solito Pandini, pericolosissimo nel finale di primo tempo e in avvia la ripresa, ma il Vaiano sfiora il raddoppio con Faye, che stampa l'incrocio con un gran tiro da fuori.

Nella ripresa il Salvirola alza progressivamente i ritmi alla ricerca del pareggio: Alberto Bonizzoni si avvicina al gol, ma gli ospiti rischiano ancora sul pallonetto di Vona in contropiede, uscito per questione di centimetri.
Al 75' gli sforzi ospiti sono premiati: Parmigiani raccoglie una corta respinta della difesa e trova il corridoio vincente per Oldoni, che insacca l'1-1.
Nel finale il punteggio non cambierà più.

Gilbertina 0 - 3 Calcio Crema
Brugna (C), Marco Bonizzoni (C), autogoal (C)
 
Non c'è storia nella sfida del pomeriggio di Soresina: il Calcio Crema conquista la quinta vittoria consecutiva in altrettante gare.
Già affrontate e sconfitte Salvirola, Pizzighettone, Oratorio Castelleone, Vaiano e ora anche Gilbertina: chi fermerà i nerobiachi?
 
Bussi al 6' scalda i guantoni di Alemanni, graziato al 26' da Fausto Barbaglio, che dopo una bella azione orchestrata coi compagni cestina però sul fondo. Più concreto Brugna, che dopo l'uno-due con Bussi, stoppa di petto e porta avanti i cremini.
Somenzi protagonista tra primo e secondo tempo: prima serve a Bussi un'altra palla sciupata a bordo campo, poi al 58' si fa ipnotizzare da Alemanni.
 
Lo 0-2 giunge meritato al 60' grazie ad una bella incursione di Tensini, che serve poi a capitan Marco Bonizzoni un pallone che lui non può sbagliare. Alemanni rischia grosso all'80' quando trattiene per due volte Stabilini in area, senza esser sanzionato. Il neoentrato Ricetti getta al vento per una questione di centimetri la palla goal numero mille per il Calcio Crema, che chiude i giochi a 7' dalla fine con l'autogoal indotto da Barbaglio nel tentativo di servire Somenzi. 
Oratorio Castelleone 0 - 3 A.S.D. Pizzighettone

Milanesi (P), Comandù (P), Croce (P)

Bella partita a Castelleone, dove l'Oratorio cade 0-3 sotto i colpi del Pizzighettone.

Al 15' arriva il vantaggio rivierasco, nato da una straripante azione di Marcarini in solitaria, chiusa con il cross al centro e il colpo di testa vincente di Milanesi per lo 0-1.
Tra la fine del primo tempo e l'inizio del secondo ecco però la reazione locale: l'Oratorio Castelleone centra una traversa e un palo con Franzosi prima dell'intervallo e appena dopo la pausa chiama a una parata super Prandini.

 

Gli ospiti si difendono con ordine però e all'80' raddoppiano: bella azione in contropiede degli ospiti, con palla dentro di Bodo Bianchessi per Comandù, che insacca lo 0-2, mentre alcuni locali lamentano l'off-side dell'attaccante.
In pieno recupero ecco quindi il tris: amnesia difensiva locale, con la rimessa laterale a lunga gittata di Comandù che spiove in area, preda di Croce per il definitivo 0-3.

San Luigi Pizzighettone 1 - 2 Pianenghese

Meta (P), Meta (P)

Non si ferma la volata della Pianenghese, che sbanca anche il campo del San Luigi con un'altra prova di carattere: in dieci contro undici arriva un altro successo pesantissimo!

Gara caldissima in quel di Pizzighettone, dove piovono cartellini a raffica dal taschino del direttore di gara. Il San Luigi fa tremare al 20' la porta di Zagheni (ottimo nel finale di primo tempo), centrando la traversa, ma alla mezz'ora é Meta a far godere gli Orange, appoggiando in rete una palla vagante in area.

La gara si mantiene maschia anche nei secondi 45', in cui il San Luigi trova il pari al 65' grazie ad un tiro dagli 11 metri. Sembra non esserci fine alla sofferenza della Pianenghese, che dopo aver subito il pareggio resta anche in inferiorità numerica per il secondo giallo comminato a Farina.

All'82' è però ancora Meta a far sorridere i ragazzi di mister Verdelli, finalizzando a rete un contropiede azionato da Carelli. Finale tiratissimo fino al triplice fischio, con Sangalli che cestina il possibile 1-3 sparando addosso al portiere

Trescore 1 - 3 Sergnanese

Braguti (S), Braguti (S), Braguti (S), Longo (T)

È la Sergnanese più scintillante della stagione ad aggiudicarsi il match contro il Trescore: a trascinare i biancorossi è un Braguti in versione pigliatutto e autore di una fantastica tripletta.

Mucche Pazze già avanti 2-0 dopo pochi minuti, con il bomber ex Montodinese, che prima porta avanti i suoi scattando sulla linea del fuorigioco e poi raddoppia facendosi trovare pronto sul secondo palo sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

Marco Borgonovo si vede stoppato il proprio appoggio sicuro in rete sulla riga di porta, ma avrà modo di rifarsi nella ripresa nelle veci di assist man, servendo a Braguti una gran palla indirizzata da quest'ultimo prima sul palo e poi in rete.

La Sergnanese sciupa il possibile poker con Scaravaggi (altro diagonale salvato sulla riga di porta) e Di Pietro (palla alta da buona posizione) e incassa l'1-3 di Longo, su cross di Tavani, che giunge però oramai quando la partita ha già decretato la squadra vincitrice.

Stagione 2016/2017

3^ Categoria - Girone A

16-10-2016

6^

Giornata

Calcio Crema 6 - 0 Trescore

Somenzi (C), Stefano Bonizzi (C), Stefano Bonizzi (C), Somenzi (C), Marco Bonizzoni rig. (C), Ricetti (C)

È un Calcio Crema ancora tennistico al "Dossena": altro match, altra gara senza storia.

Nerobianchi avanti dopo soli 6', con Somenzi che in spaccata devia in rete un tiro-cross dalla destra di Stabilini. Passano altri 6' e i padroni di casa raddoppiano inesorabilmente: Brugna pesca Stefano Bonizzi dal limite dell'area e quest'ultimo è glaciale nel battere il portiere ospite. Nonostante la netta supremazia in campo, Benelli alla mezz'ora è costretto ad un grande intervento: conclusione ravvicinata di Zioni, ma l'estremo difensore locale risponde da campione. Ancora Stefano Bonizzoni coglie il palo in scivolata prima dell'intervallo.

Doppietta solo rimandata per l'esterno cremini, che assistito ancora da Brugna fa 3-0. Il centrocampista, ex Ombriano, inventa per tutti ma non riesce a trovare la gioia personale, respinto da un grande colpo di reni del portiere ospite.
Fa tutto da solo Somenzi al 57' per calare il poker: il Fifty Cent alla corte di Bettinelli si allunga palla dalla metà campo e vola verso la sua personale doppietta.
Marco Bonizzoni sigla il pokerissimo dagli 11 metri, mentre è il neoentrato Ricetti ad realizzare il match point nel finale, gonfiando la rete su assist di Tensini per il definitivo 6-0.

Madignanese 1 - 2 San Luigi Pizzighettone

Bertesago (M)

La Madignanese gioca 75 minuti in 10 e resiste fino all'80', quando poi le forze per tenere il meritato vantaggio vengono a mancare.

Pronti-via e Confortini sfoggia due assist al bacio: uno per Uberti Foppa (tiro alto, di sinistro) e uno per Marchetti (conclusione fuori di poco). L'ottimo approccio dei biancorossi non tarda però a portare i suoi frutti: al 10' la pennellata di Uberti Foppa serve Bertesago, che conclude da fuori e trafigge il portiere ospite.

Dopo il meritato 1-0, doppia ingenuità di Fiengo, che rimedia due cartellini gialli in 15 minuti: il primo è un fallo tattico, il secondo è un intervento in area che gli costa l'espulsione e offre al Santos la possibilità del pareggio dal dischetto, sciupata malamente calciando fuori il penalty.

Scampato il pericolo, la Madignanese tiene bene il campo e stringe i denti ma la beffa si consuma nei dieci minuti finali.
All'80' un cross dalla sinistra sul secondo palo porta gli ospiti al pareggio di testa.
All'85' grande chance per Confortini, che in contropiede sfiora il clamoroso controsorpasso, ma sul capovolgimento di fronte, l'attaccante rivierasco, spalle alla porta, si gira da vero bomber e, in uno-contro-uno la mette nell angolino.

Pianenghese 3 - 0 Oratorio Frassati

Di Toma (P), Pesenti (P), Pesenti (P)

Prosegue il momento d'oro della Pianenghese, che resta in scia della corazzata Calcio Crema e schianta 3-0 la Frassati.

A sbloccare un primo tempo maschio e caratterizzato da svariati lanci lunghi ci pensa Di Toma prima della mezz'ora, quando risolve in rete una mischia in area piccola sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Entra in partita anche Meta, che prima è troppo altruista nel servire Arciero (anziché andare alla conclusione) e poi sfiora il raddoppio dal limite dell'area. Frassati pericolosa nel finale di frazione, ma Bertoletti in uscita abbassa la saracinesca.

Proprio Meta è costretto a lasciare il campo nella ripresa per un problema fisico. Poco male per gli Orange: al suo posto entra uno scatenato Pesenti!

Il neoentrato sigla il raddoppio con una conclusione volante, sfruttando l'assist perfetto di Sangalli. La Frassati si sbilancia per provare a riaprire il discorso, ma ancora un ottimo Bertoletti dice no al tentativo ravvicinato di Serina. La Pianenghese sferra il colpo del ko a 5' dalla fine: Carniti lancia Pesenti, che scatta prima della metà e si invola in porta per depositare in rete la sua personale doppietta. Un pomeriggio da ricordare, per lui e per i padroni di casa!

Salvirola 1 - 0 Gilbertina

Mattia Uggè (S)

Vittoria last minute del Salvirola contro una stoica Gilbertina!

I ragazzi di mister Bosi si prendono l'intera posta in palio all'89': punti che valgono doppio, viste le ambizioni e le qualità delle squadre in campo, ma anche visto il finale di fuoco!

Parte forte il Salvirola, pericoloso con Enzo Maraffino e con il diagonale di Oldoni. Pandini fa ancora il fenomeno, ma il suo tiro alla Del Piero stampa l'incrocio dei pali. 
In avvio di ripresa l'espulsione dell'ex Martignoni dopo soli cinque minuti di gioco (somma di ammonizioni) spinge i padroni di casa ancor di più verso la vittoria.

La partita resta però bloccata, grazie all'ottima fase difensiva dei ragazzi di mister Bertoni: gli ospiti sembrano poter portare a casa un pareggio preziosissimo, ma all'89' il tiro di Pandini, respinto dal portiere ospite, è ribadito in rete da Uggè per il gol-partita.

La Gilbertina non ci sta a farsi scippare il punto e si riversa in avanti nei minuti finali: al 90' serve un miracolo del portiere salvirolese Zanenga per mantenere la porta inviolata.
Al 91' soresinesi ancora vicinissimi al gol del pareggio, ma arriva il salvataggio sulla linea del difensore locale Morstabilini, a portiere battuto.

 

San Carlo Crema 0 - 7 Acquanegra

Seconda pesantissima sconfitta per il San Carlo Crema, che rimedia il secondo ko con sette gol di scarto. Domenica storta, con due penalty falliti dai cremaschi.

Match già deciso all'intervallo: i cremaschi subiscono lo 0-1 da corner, lo 0-2 con una bella azione ospite, conclusa con un tiro a rimorchio dal dischetto, e lo 0-3 con un'imbucata in velocità.
Il penalty fallito dai verdiblù con con Umili conferma una giornata negativa, ancora appesantita dal parziale della ripresa.

I locali provano generosamente a lanciarsi in avanti, ma concedono ampi spazi all'Acquanegra per lo 0-4. Il San Carlo beneficia il secondo penalty, ma anche Magro fallisce l'esecuzione.
Nel finale i cremonesi dilagano fino allo 0-7 finale.

Sergnanese 0 - 0 Casale Cremasco

Pari e patta nel derby del Serio: tra Mucche Pazze e Asinelli finisce 0-0.

L'equilibrio la fa da padrone per tutto il match: reti bianche per tutta la durata della gara. Il Casale manovra molto, molto bene, palla a terra e con trame insidiose, ben congegnate, fluidificate da Magrin sulla destra, Valcarcel a sinistra, con l'ex Tarenghi riferimento centrale; la Sergnanese si affida ai guizzi di Marco Borgonovo e Braguti.

Nella ripresa occasioni ospiti a cura di Tarenghi e Cassani, ma in entrambe le circostanze il portiere biancorosso Piacentini è bravo a chiudere lo specchio agli attaccanti avversari in uscita.
Le occasioni per la Sergnanese sono a cura di Marco Borgonovo, che non riesce ad angolare la conclusione a tu-per-tu con Guerini Rocco, e Luca Borgonovo, che incorna di poco sopra la traversa sugli sviluppi di un corner nel finale.

Proteste del Casale per un intervento nel finale in area sull'ex Giana: penalty non concesso.
Da segnalare l'espulsione di Poiaghi dalla panchina e l'allontanamento di mister Riluci.

 

A.S.D. Pizzighettone 5 - 1 Excelsior Vaiano

Comandù (P), Comandù (P), Marcarini (P), Comandù (P), Isufi (V), Zanoni (P)

Grande Pizzighettone e passo indietro per il Vaiano: netto 5-1 in favore dei rivieraschi e partita chiusa prima dell'intervallo con il 3-0 locale.

Comandù salta due uomini al limite dell'area e appoggia in rete l'1-0; ancora Comandù beneficia di un cross dalla fascia e devia in rete il 2-0; su un lancio lungo, Marcarini scavalca il portiere vaianese con il pallonetto del 3-0.

Nella ripresa arriva il poker di Comandù, che firma la tripletta personale insaccando sul secondo palo la punizione messa in mezzo da Marcarini. Il Vaiano trova il 4-1 in area con Isufi (assist di Fonzo), ma l'Excelsior rimedia due espulsioni al 70' di Bignotti (somma di ammonizioni) e all'77' di Ghilardi (per intervento); nel finale Zanoni firma il definitivo 5-1 in ripartenza.

Stagione 2016/2017

3^ Categoria - Girone A

23-10-2016

7^

Giornata

Acquanegra 1 - 1 Sergnanese

Terzi (S)

Ottima prova della Sergnanese, che concretizza un ottimo primo tempo con il gol del vantaggio di Terzi che incorna a rete il bel cross di Di Pietro sul secondo palo.

Il campo di ridotte dimensioni favorisce i lanci lunghi, non lo spettacolo, ma i biancorossi giocano bene e meritano il vantaggio.
Nella ripresa i locali provano a reagire da subito, con addirittura cinque punte, ma la Sergnanese è super: i biancorossi resistono e agiscono bene in ripartenza, con l'unico rammarico di fallire numerose occasioni da gol. Insolitamente impreciso Marco Borgonovo.
Gli sforzi locali vengono premiati nel finale con l'1-1 all'80', ma la Sergnanese sfiora il gol-partita allo scadere: la punizione dal limite di Sangiovanni stampa la traversa e sulla ribattuta Braguti non riesce a ribadire in rete.

Casale Cremasco 0 - 3 Calcio Crema

Tensini (Cr.), Somenzi (Cr.), Riccetti (Cr.)

Ennesima prova di forza del Calcio Crema, che, davanti agli occhi interessati di molti Orange, supera 0-3 un Casale comunque combattivo, soprattutto nel primo tempo, chiuso sullo 0-0.

Occasione lampo per gli ospiti, con l'incornata di Barbaglio (dal corner di Gruppi) salvata dal portiere locale Guerini Rocco, ma per tutta la prima frazione di gioco si viaggia a ritmi da categoria superiore. 
Il Casale di mister Riluci è ben messo in campo e manovra bene, con il Calcio Crema che non subisce gol.

La partita si decide nella ripresa: dopo pochi secondi una percussione esterna di Somenzi, vede la palla sporcata dalla difesa arrivare tra i piedi di Tensini, che scaraventa un siluro all'incrocio dei pali per lo 0-1 dopo un minuto di gioco.

Il gol cambia il match: il Casale ci prova, ma il Calcio Crema affonda il colpo per due volte in tre minuti.
Al 61', sul cross di Tensini, deviato, Somenzi ha il tempo per controllare e appoggiare in rete lo 0-2.
Già al 64' arriva lo 0-3: palla recuperata da Somenzi, servizio per Riccetti che appoggia in rete il tris.

Il Casale non molla mai e al 75' Psyco Benelli (già decisivo in precedenza) esibisce riflessi strepitosi parando il tiro di Bergamaschi in area, mentre all'80' è super nell'uno-contro-uno con Magrin lanciato a rete.

Buon Casale, ma il Crema firma la settima mervaglia: sette vittorie consecutive per i nerobianchi.

Excelsior Vaiano 1 - 1 Oratorio Castelleone

Fonzo (V), Carubelli (C)

Partita giocata a buon ritmo e buoni livelli: il Vaiano passa in vantaggio, ma i castelleonesi prima pareggiano e poi sfiorano la vittoria.

Il primo tempo si chiude 1-0 in favore dei gialloblù grazie al gol di Federico Fonzo, che approfitta di una mancata presa del portiere ospite su una punizione dalla distanza e insacca in rete. La riposta castelleonese è efficace e porta al pareggio di Carubelli, con una bella azione dalla sinistra.

La punizione di Franzosi centra la traversa prima dell'intervallo, mentre nella ripresa l'Oratorio Castelleone attacca con continuità alla ricerca del gol, ma senza successo.

Nel finale occasionissima per il Vaiano, con il portiere Bettinelli che riscatta l'errore del primo tempo.

Gilbertina 1 - 2 A.S.D. Pizzighettone

Comandù (P), Croce (P), Gilbertina (G)

Il Pizzighettone vince di misura contro la Gilbertina nel sentito derby. Apoteosi Pice nella prima frazione: è una dominio totale dei padroni di casa, che centrano una traversa, si vedono un goal annullato, ma si portano sul parziale di 0-2 prima dell'intervallo grazie alle reti di Comandù e Croce.

La Gilbertina cambia completamente faccia nella ripresa con l'ingresso di Armanni: il top player gialloverde prima accorcia le distanze con il gol del 2-1, poi mette in seria difficoltà la retroguardia locale. La Gilbertina spinge a testa bassa alla ricerca del pari, centrando anche un palo, ma non riuscirà a ristabilire la parità.

Oratorio Frassati 1 - 2 Madignanese

Alberto Confortini (M), Alberto Confortini (M), Carioni rig. (F)

Bella partita in "Conca", dove la Madignanese è corsara 1-2 sul campo della Frassati.

I ragazzi di San Bernardino giocano un buon primo tempo: leggera prevalenza degli ospiti per possesso palla (anche se non mancano i lanci lunghi da ambo le parti), ma le occasioni più importanti sono per i giallorossi. Il tiro di Dellera è ben parato dall'ex Carrera, mentre la bordata di Serina centra in pieno la traversa.

Nella ripresa la Madignanese approccia con più determinazione al match e sale in cattedra Alberto Confortini: prima firma lo 0-1 dopo aver saltato tre difensori e insaccato un diagonale imprendibile; poi si esibisce in un tiro al volo da fuori area, conclusione spettacolare per lo 0-2. Che gol!

La Frassati non esce però dal match e rialza la testa: i giallorossi prima collezionano due ghiotte occasioni con Marchi da dentro l'area, poi riaprono il match all'85', con il rigore conquistato e realizzato da Carioni, ma la rimonta resta incompiuta e i tre punti vanno alla Madignanese.

San Luigi Pizzighettone 5 - 1 San Carlo Crema

Marchesini (S.Carlo)

Partita più equilibrata di quanto non dica il punteggio a Pizzighettone, dove il Santos supera i cremaschi solo nel finale.

Il primo tempo si chiude sullo 0-0, con occasioni da entrambe le parti, ma in avvio di ripresa i rivieraschi sono più motivati e trovano due gol: un tiro da fuori, ribattuto in area piccola (in posizione contestata) e uno scambio da corner, con cross non deviato che si insacca, valgono il 2-0 locale.

Ottima la reazione dei verdiblù, che accorciano le distanze con la bella conclusione da fuori area di Marchesini, che insacca a fil di palo il 2-1 della speranza.

Il San Carlo si sbilancia alla ricerca del pareggio, ma viene trafitto in contropiede per tre volte con tre reti in fotocopia.

Trescore 2 - 3 Salvirola

Kumrija (T), Bonizzoni (S), Pandini (S), Tavani (T), Bonizzoni (T)

Gol ed emozioni a Trescore, ma dalla girandola del gol scende vincitore il Salvirola, corsaro 2-3. Che partita!

Si gioca da subito su ritmi elevati ed entrame le squadre collezionano importanti occasioni da rete, ma nessun gol: il primo tempo si chiude sullo 0-0.
A inizio secondo tempo il Trescore passa in vantaggio con il gran gol da fuori area di Kumrija, ma non tarda ad arrivare il pari del Salvirola direttamente da calcio di punizione con Bonizzoni: tirocross da posizione defilata con la palla che rimbalza e si insacca sul secondo palo.
La gara prosegue con emozioni in serie: sorpasso Salvirola con il bel gol di Pandini, bravo a girarsi in area e concludere sul secondo palo per l'1-2, ma ecco la reazione del Trescore, che trova subito il 2-2 con la punizione dal limite di Tavani, bravo a calciare rasoterra sorprendendo il portiere ospite.
Nel finale entrambe le squadre potrebbero vincerla, ma a trovare il gol-partita è il Salvirola con il pregevole tiro a incrociare di Bonizzoni da dentro l'area per il definitivo 2-3.
 
Stagione 2016/2017

3^ Categoria - Girone A

30-10-2016

8^

Giornata

Calcio Crema 1 - 1 Acquanegra
Nolli (A), Ricetti (CC)
 
La serie di vittorie consecutive della corazzata Calcio Crema è stoppata tra le mura amiche dall'Acquanegra e dal portiere ospite Regucci in giornata di grazia.
 
Ospiti avanti dopo soli 6': angolo contestato dai padroni di casa e battuto da Paloschi, che pesca in area Nolli, autore dello 0-1 nell'angolino basso. I ragazzi di Bettinelli alzano subito la testa e trovano il pari già al 12': Cappelletti aziona l'inserimento col contagiri di Ricetti, che dribbla anche il portiere e deposita in rete il goal dell'1-1.
 
Da qui in poi sarà Calcio Crema contro Regucci, autore già al 17' di un grande intervento sulla punizione velenosa di Brugna. Il portierone ospite si ripete ad inizio ripresa, disinnescando al 50' un'autentica cannonata di Tensini da pochi passi.
L'Acquanegra resta in 10 per il doppio giallo per proteste rimediato da Cavana, anche se sono entrambe le squadre a lamentare una gestione di gara abbastanza sottotono da parte del direttore di gara. L'assedio del Calcio Crema trova sempre l'ultima resistenza di Regucci, che sventa le occasionissime capitate tra i piedi di Brugna, Tensini e Barbaglio.
I cremonesi fermano la corsa dei nerobianchi, su cui accorciano Pianenghese e Casale: il campionato di Terza si riapre?
Madignanese 0 - 2 Pianenghese

Pedrinelli (P), Carniti rig. (P)

Marea Orange: la Pianenghese torna carica a molla dopo il turno di riposo e si prende tre punti preziosi, accorciando a -4 sul Calcio Crema, che però deve ancora riposare.
Campionato riaperto?

Nota di colore... Giallo: dieci ammoniti in campo, cinque per parte, con il fondo del campo scivoloso e molle che ha favorito interventi tosti.

Da subito la Madignanese non sta a guardare e, anzi, gli ex ci tengono a far bella figura: mister Mariani vede i suoi biancorossi partire bene, ma bomber Coppola, dopo soli 5 minuti, non è freddo di fronte al portiere orange Zagheni e manca l'appuntamento col gol dell'ex.
I padroni di casa si rendono pericolosi anche al 10', ma anche Leonardo Confortini è murato dal portiere ospite.

Lampo della Pianenghese al 25' ed è 0-1: Begni svirgola un pallone sulla sinistra e favorisce l'inserimento di Assandri, che crossa sul secondo palo per Pedrinelli; il Tanque ha tutto il tempo di controllare il pallone e depositare in rete da distanza ravvicinata.

Il gol cambia l'inerzia della partita e al 35' arriva anche lo 0-2: azione degli Orange, stavolta sulla destra, con il cross al centro per Arciero, steso al limite dell'area piccola dall'ingenuo intervento di Ardigò, che travolge l'attaccante ospite. Calcio di rigore trasformato da Carniti.

Nella ripresa la Madignanese è più cattiva e pericolosa, ma non riesce a costruire nitide occasioni di gol: diversi ribaltamenti di fronte, ma la Pianenghese è squadra organizzata e tiene bene il campo, portandosi a casa lo 0-2.

Oratorio Castelleone 3 - 0 Gilbertina

Fiori (OC), Bernabè (OC), Franzosi (OC)

Se in promozione il derby aveva sorriso alla Sore, in Terza Categoria a godere è il feudo di Castelleone!

Vittoria netta e meritata dell'Or. Castelleone, abile nello sfruttare le palle inattive, vere e proprie armi devastanti per i padroni di casa.
Dopo una mezz'ora di gioco piuttosto scialba, Sinelli da corner centra la traversa. Poco dopo, Fiori, ben imbeccato da Carubelli, salta tutti e infila per l'1-0.
Il raddoppio dei padroni di casa arriva grazie al penalty concesso ai locali per un intervento falloso in area su Carubelli: dal dischetto si presenta Bernabè che non sbaglia e insacca il 2-0.

La reazione ospite è piuttosto timida, con un tiro dalla distanza neutralizzato facilmente dall'estremo difensore locale. Nel finale arriva invece il tris castelleonese grazie a Franzosi, che appoggia in rete in seguito ad un'altra traversa di Sinelli, ancora sugli sviluppi di un corner.

A.S.D. Pizzighettone 3 - 2 Trescore

Croce (P), Ricchi (P), Longo (T), Comandù (P), Pandini (T)

Gara combattutissima in quel di Pizzighettone, dove ad uscirne vincitori sono di misura i padroni di casa. Che match!

Nonostante l'incontro rimanga sempre equilibrato, il Pizzighettone passa avanti subito con il colpo di testa di Croce su cross dalla bandierina, mentre a raddoppiare è Ricchi, con uno splendido calcio piazzato.

Il giovane Trescore non molla la presa e ad inizio ripresa accorcia le distanze con Longo, che approfitta di un errore del portiere locale per ridare speranza ai suoi.
A smorzare gli animi ospiti è il 3-1 in diagonale di Comandù, ma le speranze del Trescore si riaccendono solo pochi istanti più tardi grazie all'immediato 3-2 di Pandini: gran rasoiata da fuori, che ancora mette a nudo la giornata negativa del n.1 di casa.
Nel finale i gialloblù provano il tutto per tutto, ma l'incrocio dei pali nega a Tavani la gioia del gol e del pareggio: altro 3-2 combattutissimo per il Trescore, ancora costretto a concedere l'intero bottino agli avversari.

Salvirola 1 - 2 Casale Cremasco

Cassani (C), Pandini rig. (S), Cassani (C)

Grande partita nel big match gialloverde: bella partita tra due ottime squadre, ma la spunta il Casale.

Avvio di gara di marca ospite: il Casale parte forte e crea tre palle-gol in dieci minuti, due con Zejno e una con Valcarcel. Il gol è nell'aria e arriva al 23': Tiraboschi serve Cassani che entra in area e trafigge Zanenga. Enormi le proteste locali per la posizione di partenza del bomber casalese.
Il Salvirola alza il baricentro e prova a far male con Pandini e Bonizzoni, ma si rientra negli spogliatoi sullo 0-1.

Nella ripresa, pronti via, e arriva il pareggio del Salvirola: fallo da rigore di Bertoletti su Bonizzoni e dal dischetto Pandini trasforma l'1-1.
Gli ospiti accusano il colpo, con i padroni di casa scheggiano legni con Bonizzoni e Pandini, ma mister Riluci cambia faccia al Casale con l'ingresso di Tarenghi, che permette alla squadra ispite di salire e tenere palloni oltre la metà campo.
Al 72' Cassani riceve palla in mezzo all'area e con il sinistro insacca il gol dell'1-2.

Nel finale parte l'assalto di marca locale, ma il Casale prova a pungere in contropiede: al triplice fischio del direttore di gara il punteggio è di 1-2 e gli ospiti si portano a casa i tre punti.

San Carlo Crema 1 - 2 Oratorio Frassati

Mohamed Hany Torky (S), Carioni rig. (F), Peroni (F)

La Frassati vince il derby degli oratori cremaschi e sbanca il campo di Izano, dove erano di casa la scorsa stagione: 1-2 in rimonta per i giallorossi sul San Carlo.
La Frassati cancella lo zero dai punti in classifica e scavalca così il San Carlo, lasciandogli la maglia nera della graduatoria.

Nella prima frazione sono i locali globalmente a farsi preferire e il gol di vantaggio non è demeritato: sul cross dalla fascia di Dossena, la palla arriva lunga sul secondo palo, dove Mohamed (al secolo Hany Torky) stoppa e calcia in porta per l'1-0.
La Frassati manovra, ma senza incidere, pericolosa solo da corner e con una traversa, colpita però da un difensore locale nel tentativo di anticipare Marchi.

Il copione a tinte verdiblù del primo tempo cambia totalemente nella ripresa: l'ex Dellera lascia il posto a Davide Carioni, che manda letteralmente gambe all'aria la difesa del San Carlo.

Nelle prime fasi della ripresa è lui a procurarsi e a trasformare il penalty dell'1-1; quindi è sempre lui a catalizzare la manovra offensiva dei giallorossi. La Frassati attacca alla ricerca del gol-partita, che arriva all'85': Peroni scatta sul filo del fuorigioco e anticipa l'uscita del portiere locale con una conclusione da calcetto, di punta piena, per l'1-2 finale.

Sergnanese 2 - 0 San Luigi Pizzighettone

Terzi (Ser.), Sangiovanni (Ser.)

Grande Sergnanese con il Santos: vittoria all'inglese per i ragazzi di mister Pasquini, che dopo le buone prestazioni ora raccolgono anche punti pesantissimi.

I biancorossi ci provano da subito con Rudy Braguti ben servito da Guerini, cui faranno seguito i tentativi di Donati, ancora Braguti e Borgonovo, fermato per due volte dal portiere rivierasco.

Nella ripresa è sempre la Sergnanese a farsi preferire, per volume di gioco e per occasioni: dopo il palo colpito da Marco Borgonovo (sul lancio di Guerini) sono proprio le Mucche Pazze a trovare il meritato gol del vantaggio. Gran palla servita da Tolotti a Terzi, che entra in area e insacca l'1-0.

Dopo il gol il San Luigi Pizzighettone prova a scuotersi e Piacentini prima è chiamato a un doppio intervento su tentativi ravvicinati, poi deve deviare in corner un piazzato. Gli animi si scaldano e la partita si accende: il portiere Sergnanese evita ancora il gol, mentre al 94' i locali chiudono i conti con Sangiovanni, bravo a capitalizzare l'assist del Diablo Bergamaschi nel gol del definitivo 2-0.

Stagione 2016/2017

3^ Categoria - Girone A

06-11-2016

9^

Giornata

Acquanegra 0 - 1 Salvirola

Pandini (S)

Last second Salvirola!

I gialloverdi sbancano la tana dei cremonesi con un gol FENOMENALE di Pandini: conclusione d'esterno quasi dalla riga di fondo all'88'!
Una trivela carica d'effetto che gira incredibilmente verso la porta per lo 0-1 che fa godere i salvirolesi: che gol!

Nella prima frazione gialloverdi pericolosi con una bella incursione di Bonizzoni, bravo a scaricare per Uggè, la cui conclusione è fermata in extremis da un difensore. Salvirola ancora insidioso con Ammar, ma il suo tiro è poco preciso e centra il portiere locale, già in tuffo. Reazione locale significativa, ma le parate di Zanenga fermano le conclusioni cremonesi.

Il match si trascina equilibrato sino all'88', quando il lancio di Parmigiani per Pandini rischia di perdersi sul fondo, prima che l'attaccante gialloverdi si inventi il gol più bello della domenica, del mese e forse dell'anno.

Casale Cremasco 1 - 0 A.S.D. Pizzighettone

Cassani (C)

Bella partita tra due nobili decadute del nostro calcio, che hanno iniziato un'ambiziosa ricostruzione che tutto il movimento si augura le possa portare nuovamente in alto.

Nel frattempo si lotta e si sgomita in Terza Categoria: gialloverdi super nella prima frazione e meritatamente in vantaggio al 22' con Cassani, che controlla dai 25 metri il lancio lungo di Bertoletti, entra in area ospite e firma un gol da bomber vero. Qualche protesta ospite per la posizione di offside dell'attaccante locale: situazione simile al gol annullato poi a Croce.
Non in discussione, però, il meritato vantaggio, legittimato dalla manovra locale: altra chance per il Casale al 33', quando Bergamaschi serve Magrin, che pure lui punta la porta locale, ma conclude troppo centralmente.

Nella ripresa il Pice alza ritmo e baricentro, ma non riesce a trovare il gol: capitan Parmesani è un pericolo costante da calcio piazzato e mette sempre paura al portiere gialloverde Guerini Rocco; il Casale contiene e prova ad agire in contropiede, ma il risultato non cambia. Finisce 1-0 per i gialloverdi.

Gilbertina 3 - 0 Excelsior Vaiano

Armanni (G), Mizzotti (G), Armanni (G)

Vittoria convincente della Gilbertina, che centra i tre punti contro l'Excelsior Vaiano.

Pronti via e i locali collezionano subito due occasionissime con Pescatori, che sia al 2', sia al 10' non riesce a trovare il gol. Il vantaggio è solo rimandato al 25', quando un blitz in ripartenza di Armanni vale l'1-0 con cui si chiude la prima frazione di gioco. Proteste vaianesi per la posizione di partenza dell'attaccante, ma il gol è convalidato.

Nella ripresa tentativo di reazione del Vaiano (colpo di testa di Vailati), ma al 70' la Gilbertina mette il risultato in cassaforte con Mizzotti: bella conclusione da fuori, solo leggermente sporcata, e infilatasi all'incrocio per il 2-0 gialloverde. I locali controllano ancor di più il risultato dopo l'espulsione del vaianese Parisi (fallo di reazione, dopo aver subito un intervento locale): nel finale, all'85', altro contropiede con il turbo di Armanni per il definitivo 3-0 (ancora proteste gialloblù per la posizione di partenza).

Oratorio Frassati 2 - 1 Sergnanese

Dellera (F), Peroni (F), Marco Borgonovo (S)

Seconda vittoria consecutiva e meritata per la Frassati, che vince 2-1 in Conca sulla Sergnanese.

Il primo tempo è fatto di grande equilibrio, ma una palla persa in uscita dai biancorossi permette all'attaccante giallorosso Dellera di involarsi a tu per tu con Guanzini e insaccare l'1-0.
In avvio di ripresa sono i ragazzi di San Bernardino a scendere in campo con più grinta e determinazione: amnesia della retroguardia delle Mucche Pazze, di cui prontamente approfitta Peroni, insaccando il 2-0 sugli sviluppi di un calcio piazzato.
La reazione della Sergnanese non manca, ma si sviluppa attraverso azioni confuse e poco manovrate: il forcing biancorosso porta ad accorciare le distanze con il gol di Marco Borgonovo, lanciato a rete da Braguti, ma il ritorno a San Bernardino per l'ex mister Pasquini resterà amaro; vincono i ragazzi di mister Gruppi.

Pianenghese 3 - 1 San Carlo Crema

Luca Pellegrini (P), Torky (S), Arciero (P), Arciero (P)

È una Pianenghese non bella, ma ancora vincente quella che supera nel finale per 3-1 il San Carlo fanalino di coda.

A rompere la monotonia di un primo tempo veramente sottoritmo è il gran goal di Luca Pellegrini, che accende la luce a Pianengo con un bel mancino sotto l'incrocio dei pali. I padroni di casa, nonostante il confortante vantaggio, non riescono neanche nella ripresa ad esprimere il loro gioco e al 75' arriva anche l'inaspettato pareggio del San Carlo: Denti atterra Mohamed (Hany Torky) in area e lo stesso attaccante egiziano non fallisce l'appuntamento dal dischetto.
Dove le gambe non arrivano, ci pensa il grande cuore degli Orange a strappare all'ultimo istante i sudatissimi tre punti: sontuosa doppietta di bomber Arciero, che nel giro di soli tre minuti prima approfitta di una palla non trattenuta da Rovida (2-1) e poi in contropiede manda in visibilio il pubblico di casa (3-1). La Pianenghese tiene il passo del Calcio Crema e mantiene il 2° posto.

San Luigi Pizzighettone 2 - 5 Calcio Crema

Marco Bonizzoni (C), Marco Bonizzoni (C), Marco Bonizzoni (C), Tensini aut. (SLP), Cappelletti (C), Somenzi (C), Paulli (SLP)

Il Calcio Crema riprende alla grande il suo cammino di consolidamento del primo posto e sul fantastico rettangolo di gioco del San Luigi Pizzighettone (il fascino del Comunale non passa mai di moda) non fallisce l'appuntamento coi tre punti.

Scatenato nel primo tempo Marco Bonizzoni, autore della sua prima tripletta in maglia cremina.: vantaggio al 3' con tap-in vincente del capitano su una corta respinta del portiere su tentativo di Somenzi. Bonizzi la manda alta di un nulla al 9', mentre il San Luigi prova a giocare di rimessa. Berselli all'11' parte sul filo del fuorigioco (forse oltre), scarta anche il portiere cremino Benelli, ma fallisce clamorosamente l'appoggio in rete.
Il pareggio del Santos è solo rimandato e giunge fortunoso alla mezz'ora, con la palla che, destinata sul fondo, carambola sulla schiena di Tensini e poi in rete. La gioia locale dura però solo 10 minuti, perché nell'arco di 2' Marco Bonizzoni ne fa altri due, ben servito da due grandi palloni di Brugna e Bussi. Prima dell'intervallo c'è addirittura tempo per il colpo di testa di Cappelletti, che vale il roboante 1-4 con cui due squadre rientrano negli spogliatoi.

Nella ripresa, bastano 2' ai ragazzi di mister Bettinelli per calare il pokerissimo: azione sulla fascia di Stabilini, conclusione di Riccetti respinta corta dal portiere e il libero Somenzi appoggia comodamente in rete. Ultimi sussulti di una gara più che virtualmente chiusa ad un quarto d'ora dal termine: Paulli approfitta di un retropassaggio azzardato di Cappelletti e trova la gioia personale del 2-5; Berselli dal dischetto centra l'incrocio dei pali. A non sbagliare bersaglio è invece il Calcio Crema, che mantiene così le distanze dalla Pianenghese seconda.

Trescore 1 - 1 Oratorio Castelleone

Pandini (T), Valesi (O)

Non ci sono né vincitori né vinti al triplice fischio: la gara si chiude sull'1-1, con un goal per tempo.

I padroni di casa sbloccano l'incontro dopo un solo giro d'orologio, con Pandini che approfitta di un'indecisione del portiere ospite ed è bravo a farsi trovare appostato sul secondo palo per insaccare una punizione crossata al centro da posizione vicina al fallo laterale.
La risposta del Castelleone è immediata, con Bertesago che conclude di collo esterno, mancando di un soffio l'angolino basso al 5'. Il Trescore, ispirato dal Cekez Bianchessi in mediana e pronto a metter la freccia con Cherif e Mulas sull'esterno, crea non pochi grattacapi alla difesa castelleonese.
Gli ospiti provano a reagire con Franzosi (conclusione da fuori, potente, ma centralissima) e soprattutto con Fiori: smarcatissimo, il suo colpo di testa, sul cross al bacio di Bertesago, esce a fil di palo. Chance anche Sinelli (palla alta di un nulla sopra la traversa). Longo si muove da falso nueve, provando anche a fare a sportellate, ma il Trescore sempre in agguato con l'ottimo Cherif (quantità e qualità al servizio di mister Scorsetti), anticipato di un soffio dalla pronta uscita di Rossi.

Nella ripresa l'Oratorio Castelleone cresce sempre di più: gli ospiti collezionano nei primi 20' ben quattro occasioni nitide. Valesi all'80' manda il pallone di un nulla a lato, ma 1' dopo trova il pari meritato con un preciso colpo di testa. Il Trescore si sveglia nel finale, colpendo l'incrocio dei pali con Rogerto, mentre Ubbiali al 91' calcia alto sul fondo il possibile pallone della vittoria.

Stagione 2016/2017

3^ Categoria - Girone A

13-11-2016

10^

Giornata

Calcio Crema 3 - 1 Oratorio Frassati

Marco Bonizzoni (C), Riccetti (C), Serina (F), Riccetti (C)

Il Calcio Crema risponde alla Pianenghese, vincente nell'anticipo, e si impone per 3-1 sulla Frassati

Dopo una mezz'ora abbondante di studio, i padroni di casa passano al 36', grazie al pallone recuperato a metà campo da Pagliari e servito a Marco Bonizzoni, che si lancia in profondità verso il goal del vantaggio.
I cremini raddoppiano al 43' con capitan Bonizzoni ancora protagonista: assist perfetto per Bussi, che si vede respingere per la seconda volta da Facciolla, ma sulla corta respinta Ricetti è al posto giusto per il tap-in del 2-0. Sembrerebbe il punteggio con il quale salutare la prima frazione, ma una punizione capolavoro dai 20 metri di Serina si infila diretta all'incrocio dei pali e riapre il match.

Gara aperta più a livello ipotetico che pratico, perché il Calcio Crema e bravo a gestire il secondo tempo senza troppi patemi: il neoentrato Somenzi non trova la gioia personale per una questione di centimetri, mentre Riccetti si vede per due volte sventato dalla pronta risposta di Facciolla. Ci sarà soddisfazione per l'attaccante nerobianco in prossimità del 90', con la rete del 3-1 che proietta il Calcio Crema alla super sfida di domenica prossima ancora da affermata capolista.

Excelsior Vaiano 1 - 2 Trescore

Pavesi (T), Bruni (V), Cherif (T)

Dopo le ultime buone prestazioni, chiuse pochi punti in tasca, torna al successo il Trescore e lo fa di misura sul campo del Vaiano.

Nella sfida tutta a tinte gialloblù, sono gli ospiti a passare subito avanti con Pavesi, che usufruisce del cross di Longo sul secondo palo per finalizzare a rete una bella azione di squadra. Il Trescore avrebbe due chance per raddoppiare già nella prima frazione, ma né Longo né Mulas riescono a ribadire il pallone infondo al sacco.

Il Vaiano alza la testa nella ripresa e viene trascinata al pari da capitan Bruni, che risolve una mischia in area con la rete dell'1-1. Non dura però molto la gioia in casa Excelsior, perché una gran conclusione di Sheriff (deviata) trova il palo lungo e riporta avanti il Trescore.

La sfida diventa incandescente anche a causa di una cattiva gestione arbitrale e a farne le spese sono Mulas e Fonzo, che si meritano la doccia anticipata per i reciproci falli di reazione. Nulla accade poi fino al triplice fischio: ritorna il sorriso in casa Trescore.

Oratorio Castelleone 3 - 0 Casale Cremasco

Fiori (C), Valesi (C), autogol (C)

Partita senza storia a Castelleone: il Casale cade sul sintetico dei biancoblù, protagonisti di una gara perfetta.

Padroni di casa avanti già al 15' con Fiori, bravo a concludere un'azione sviluppatasi sulla sinistra. Il Casale non riesce ad arginare le scorribande dei padroni di casa, che raddoppiano al 35' con Valesi, da poco subentrato al posto dell'infortunato Carubelli. L'Oratorio Castelleone è letteralmente un fiume in piena e prima dell'intervallo colleziona altre due occasioni, non finalizzate da Fiori e Franzosi.

Nella ripresa arriva il 3-0 che chiude i conti: piove sul bagnato per lo sfortunato Casale, che vede il pallone insaccarsi nella propria porta con un autogol nato su un cross dalla destra. Sino al triplice fischio dell'arbitro il Casale non riuscirà a rialzare la testa e i castelleonesi esultano per la grande impresa.

A.S.D. Pizzighettone 4 - 1 Acquanegra

Croce rig. (P), Parmesani (P), Zanoni (P), Milanesi (P)

Grande Pice con l'Acquanegra: i ragazzi di mister Albertini vincono con una gran rimonta e si affacciano al derby di settimana prossima nel migliore dei modi.

Subito uno squillo dei locali con il gran tiro di Bodo Bianchessi respinto dall'ottima parata del portiere cremonese, ma già al 5' il direttore di gara assegna un calcio di rigore agli ospiti per il fallo di Rizzi su Zorza: Annunziata trasformato lo 0-1.

Super reazione del Pizzighettone, che ribalta il match già prima dell'intervallo: al 10' Croce trasforma il penalty dell'1-1, concesso per l'atterramento di Parmesani; il simbolo e capitano rivierasco sale quindi in cattedra al 25', pennellando la punizione del 2-1.
Match teso e nervoso, con il match che sfugge di mano alla incerta direttore di gara, ma non al Pice, che nel finale chiude i giochi con due contropiedi letali: all'80' Zanoni e al 90' Milanesi firmano nell'ordine il 3-1 e il 4-1.

Nel finale espulsione per reazione comminata a Bodo Bianchessi, che salterà il derby; rosso anche a Zorza.

Salvirola 3 - 3 San Luigi Pizzighettone

Bonizzoni (Sal.), Pandini (Sal.), Pandini (Sal.)

Bella partita a Salvirola, dove il Santos pareggia nel finale con una grande reazione.

In avvio meglio i padroni di casa, tonici e pericolosi: capitan Parmigiani ispira con un lancio lungo l'azione che porta alla spizzata per Bonizzoni, bravo a entrare in area e gonfiare la rete per l'1-0.
Il San Luigi Pizzighettone reagisce con il gol del momentaneo pareggio, ma il Salvirola chiude il primo tempo sul 2-1 grazie al gol di Pandini, ancora servito da Parmigiani: l'attaccante locale salta il portiere in dribbling e insacca il 2-1.

Nella ripresa il 3-1 di Pandini (con un bel pallonetto sul portiere in uscita) sembra chiudere i giochi, ma il San Luigi pareggia i conti nel finale: il 3-2 arriva con una gran conclusione da fuori, mentre il 3-3 arriva allo scadere sugli sviluppi di una rimessa laterale a lunga gittata.

Sergnanese 0 - 2 Pianenghese

Meta (P), Carniti (P)

Nell'anticipo di Terza Categoria, gli Orange vincono il derby sul campo della Sergnanese.
Avvincente il primo tempo in cui la Pianenghese arriva molte volte vicino all'area avversaria, ma l'occasione più ghiotta è stata quella fallita da Braguti in avvio sul cross di Tolotti.

Nella ripresa i ragazzi di mister Verdelli raccolgono subito quanto seminato nella prima frazione: palla in profondità per Tagliaferri, che supera Piacentini e trova la deviazione di Meta sulla linea di porta.
Gli Orange raddoppiano poco dopo: al 65' Piacentini, in uscita fuori dall'area, ferma fallosamente Meta lanciato a rete. Rosso diretto per il numero uno locale e punizione dal limite trasformata in rete dal preciso mancino di Carniti, che insacca alle spalle del subentrato Guanzini lo 0-2.

Nel finale la Pianenghese sfiora il tris con Carelli, che prima centra un legno e poi rimedia il rosso: la gara si conclude 10 vs 10, ma il punteggio non cambia.

I ragazzi di mister Verdelli, protagonisti di una stagione fin qui super, provano a mettere pressione alla capolista Calcio Crema, impegnata domani con la Frassati.
E settimana prossima c'è lo scontro diretto.

 
San Carlo Crema 1 - 3 Madignanese

Alberto Confortini (M), Coppola (M), Alberto Confortini (M), Magro (S)

La Madignanese si prende i tre punti a Izano, tana del San Carlo.

Prima frazione piuttosto equilibrata: la punizione di Alberto Confortini regala lo 0-1 ai biancorossi già in avvio, ma il San Carlo è aggressivo e si rende pericoloso più volte, sfiorando il pareggio con un pallonetto fuori di poco e centrando una traversa con Dossena.

Nella ripresa il beffardo cross di Coppola si trasforma in realtà in un tiro-cross dalla traiettoria imprevedibile, che sbatte sul palo ed entra in rete per lo 0-2 della Madignanese.
Il San Carlo prova ancora a reagire con Vigani, ma poco più tardi la Madignanese cala il tris: Pola serve un bell'assist ancora ad Alberto Confortini, che scatta sul filo del fuorigioco e gonfia la rete con lo 0-3 all'angolino.
Nel finale i verdiblù accorciano le distanze sugli sviluppi di un corner con Magro e rendono il passivo meno amaro.

Stagione 2016/2017

3^ Categoria - Girone A

20-11-2016

11^

Giornata

Casale Cremasco 6 - 0 Excelsior Vaiano

Tarenghi (C), Tiraboschi (C), Poiaghi (C), Poiaghi (C), Tarenghi (C), Tarenghi (C)

Prova scintillante del Casale Cremasco, che supera il malcapitato Excelsior Vaiano con un netto 6-0, maturato grazie a tre gol per tempo.
Di Tarenghi, Tiraboschi e Poiaghi le segnature prima dell'intervallo, mentre nella ripresa andranno ancora a segno Poiaghi (doppietta) e Tarenghi (tripletta).

Applausi in casa gialloverde per l'esordio del portiere classe '98 Boschiroli.

Acquanegra 1 - 1 Oratorio Castelleone

Franzosi (O)

Ottimo punto dell'Oratorio Castelleone ad Acquanegra!

Match molto equilibrato in terra cremonese: la prima occasione arriva sui piedi di Bernabè, che però perde l'attimo e viene recuperato dal ritorno di un difensore locale.
Al 16' vantaggio dell'Acquanegra, che approfitta di un'incertezza difensiva castelleonese per l'1-0.
Arriva però subito la grande reazione dei biancoblù: al 35' l'Oratorio Castelleone trova il pareggio sugli sviluppi di uno schema da corner, con Franzosi che si libera e conclude in rete un gran sinistro all'incrocio.
Nella ripresa sono i castelleonesi a farsi preferire per atteggiamento e occasioni: i biancoblù gestiscono un buon match per quaranta minuti, ma rischiano grosso nel finale, con l'Acquanegra che colpisce una clamorosa traversa.

Madignanese 1 - 3 Sergnanese

Marco Borgonovo (S), Patrini (M), Donati (S), Luca Borgonovo (S)

Dopo il ko nel derby, la Sergnanese rialza la testa con un'ottima prova nella sfida tra gli ex CSO Offanengo: Uberti Foppa tra i locali, Guerini, Scaravaggi e Di Pietro tra gli ospiti.

Nel primo tempo le due squadre si fronteggiano con uno speculare 4-4-2, ma i primi 15 minuti sono tutti per la Sergnanese, che schiaccia la Madignanese nella propria metà campo.
Il vantaggio ospite non tarda ad arrivare: al 20' ecco il gran gol, direttamente da calcio di punizione, di Marco Borgonovo, che spedisce il pallone all'incrocio; imparabile per Robecchi.

I padroni di casa si destano all'improvviso: non passa neanche un minuto dallo 0-1 ed arriva il pareggio di Patrini, che insacca l'1-1 con un bel diagonale d'esterno all'angolino.

Nella ripresa la Sergnanese si riporta però nuovamente in vantaggio: il fallo di Ardigò causa la punizione per le Mucche Pazze; cross al centro di Marco Borgonovo per la testa di Donati, che insacca l'1-2 Sergnanese.
L'espulsione di Alberto Confortini per frase blasfema non placa il forcing della Madignanese, che colleziona due super occasioni per il pareggio: i locali hanno due palle gol per pareggiare con Marchetti, che colpisce il palo, e con Pola, che non riesce ad angolare da pochi passi.
La beffa per mister Mariani è dietro l'angolo: la Sergnanese affonda il colpo in contropiede: tiro da fuori di Marco Borgonovo, Robecchi non trattiene e il più veloce ad avventarsi sulla ribattuta è Luca Borgonovo, che insacca il definitivo 1-3.

Oratorio Frassati 3 - 5 Salvirola

Lucini Paioni (S), Spoldi (F), Silvatico (F), Pandini (S), Bonizzoni (S), Dolfini (F), Pandini rig. (S), Enzo Maraffino (S)

Che spettacolo in Conca!
Gol ed emozioni a San Bernardino tra Frassati a Salvirola: bellissima partita, in cui nessuna squadra meriterebbe di uscire sconfitta dal campo.
La spunteranno gli ospiti per 3-5, ma un plauso è dovuto a entrambe le squadre per lo show offerto.

Partita equilibrata e combattutissima sin dai primi minuti: già al 7' arriva lo 0-1 firmato con la sagace e vincente deviazione di Lucini Paioni sul cross di Mazzani, ma la Frassati reagisce subito.
Occasionissima immediata per Festari, che calcia a lato, ma il pareggio non tarda ad arrivare: una mischia in area, sugli sviluppi di un corner, è risolta in gol da Spoldi per l'1-1.
I giallorossi non si fermano dopo il pareggio: la conclusione di Dellera è salvata sulla linea da un difensore salvirolese, poi Silvatico insacca il 2-1 con un pregevole stop-e-tiro da fuori, sugli sviluppi di un corner.

All'intervallo il 2-1 Frassati è meritato, ma nella ripresa il Salvirola cambia subito marcia.

Già al 50' Pandini insacca il 2-2, ribadendo in rete una respinta del palo su azione d'angolo, poi sale in cattedra Bonizzoni, che insacca una punizione da cineteca dal vertice sinistro dell'area: mamma mia, che gol!
Il 2-3 non scoraggia la Frassati, che reagisce con la serpentina di Serina, steso in area: calcio di rigore per i locali.
L'esecuzione dagli undici metri di Dellera è respinta, ma il portiere salvirolese non può nulla sulla ribattuta a rete di Dolfini per il 3-3.

Nel finale si gioca sugli episodi: il direttore di gara assegna al Salvirola un penalty per un fallo su Enzo Maraffino e Pandini trasforma dal dischetto il 3-4.
La Frassati è costretta a sbilanciarsi per cercare il pareggio, ma subisce in contropiede il 3-5: Pandini vola in velocità e serve Enzo Maraffino, che conclude in corsa e insacca in rete.

Pianenghese 0 - 2 Calcio Crema

Somenzi (C), Riccetti (C)

Il Calcio Crema si aggiudica lo scontro al vertice e vola in classifica: nerobianchi corsari a Pianengo con lo 0-2 che vale un allungo pesantissimo in testa.
Tre punti che valgono doppio per mister Bettinelli: la stagione è ancora lunga, ma la sensazione è che i nerobianchi siano sulla strada giusta per una cavalcata trionfale.

La prima frazione, dopo un'equilibrata fase di studio, vede accelerare i cremini di mister Bettinelli: al 27' incusione-lampo di Somenzi, fermato dall'ottimo Zagheni in uscita. Poco più tardi lo stesso attaccante non fallirà l'appuntamento col gol: al 32' lancio di Fausto Barbaglio a innescare Marco Bonizzoni, bravo a eludere il fuorigioco e servire a Somenzi l'assist per lo 0-1. Nel finale di frazione la Pianenghese prova a reagire, ma rischia il raddoppio: da un corner Orange nasce la ripartenza del Calcio Crema, con la verticalizzazione di Paolo Bonizzoni non sfruttata ancora da Somenzi.

In avvio di ripresa il Calcio Crema cerca subito il raddoppio: Paolo e Marco Bonizzoni recuperano un pallone a centrocampo e innescano il tre-contro-due, concluso da Riccetti con un tiro alto da posizione defilata.
Lo 0-2 arriva però dopo un solo minuto: palla persa dalla Pianenghese a centrocampo, con Cussi Bonizzoni bravo a cogliere di sorpresa le larghe maglie della difesa locale; verticalizzazione immediata per Riccetti, che non sbaglia l'uno-contro-uno con Zagheni.

Sussulto d'orgoglio della Pianenghese: buona azione di Tagliaferri, prima, e verticalizzazione di Assandri per Pesenti, poi, ma la conclusione del numero 7 degli Orange, ostacolato dall'uscita bassa di Benelli, finisce alta.
Calcio Crema quindi nuovamente pericoloso con Tensini (azione dirompente sulla sinistra), prima di una gestione oculata del match sino allo scadere.

San Luigi Pizzighettone 1 - 3 A.S.D. Pizzighettone

(S), Zanoni (P), Marcarini (P), Milanesi (P)

Derby storico al Comunale di Pizzighettone, dove si fronteggiano il San Luigi e l'A.S.D.
Tante emozioni per una rivalità storica!

Avvio in favore del Pice, ma Comandù non stoppa bene un pallone, favorendo l'intervento del portiere del Santos.
Il primo tempo si chiude senza altre grandi emozioni, che invece esploderanno nella ripresa.

Nella seconda frazione è il San Luigi a partire forte: dopo un gol annullato per fuorigioco e una traversa, ecco il vantaggio del Santos, con un poderoso colpo di testa sugli sviluppi di una punizione crossata in area.
I ragazzi di mister Albertini, però, sono protagonisti di un'incredibile rimonta: da 1-0 a 1-3!
La rasoiata vincente di Zanoni ristabilisce la parità dopo una mischia in area, mentre poi sale in cattedra Marcarini, che si inventa un gol da fenomeno: dribbling ai danni di due difensori e conclusione all'incrocio per l'1-2 dell'A.S.D.
Il San Luigi si sbilancia alla ricerca del pareggio, ma viene infilzato nel finale dal contropiede finalizzato da Milanesi per il definitivo 1-3.

Trescore 1 - 1 Gilbertina

Armanni (G), Pavesi (T)

Pari e patta tra Trescore e Gilbertina.
Trend opposti per le due squadre, con i gialloblù in costante crescita e i gialloverdi in un momento di rallentamento dopo la buonissima partenza in stagione.

Soresinesi in vantaggio grazie al solito guizzo vincente di Armanni, che beneficia di un bel filtrante di Ferrari e firma lo 0-1 con una conclusione dall'interno dell'area. 
Immediata ed efficace la reazione del Trescore: Tavani arriva sul fondo e mette al centro il traversone basso per l'inserimento di Pavesi, che insacca l'1-1.
Situazione surreale sulla marcatura gialloblù: il direttore di gara prima fischia, annullando per fuorigioco, poi ravvede (come nelle proprie facoltà) la decisione e convalida il gol a seguito delle proteste locali.

Nel ripresa globale equilibrio, ma la Gilbertina nel finale prova il forcing: gli ospiti si guadagnano un penalty, ma Regonesi para da campione l'esecuzione di capitan Ramazzotti e salva l'1-1.

Stagione 2016/2017

3^ Categoria - Girone A

27-11-2016

12^

Giornata

Calcio Crema 1 - 0 Madignanese

Barbaglio (C)

Il Calcio Crema non si fa imprigionare dall'improvvisa nebbia di fine novembre e supera per 1-0 la Madignanese.

In una gara al limite della visibilità, i padroni di casa avrebbero già l'occasionissima per portarsi avanti al 20': Patrini stende in area Stabilini e l'arbitro indica il dischetto. Sul punto di battuta si presenta lo specialista capitan Marco Bonizzoni, ma l'esperto Carrera (classe '74!) non si fa sorprendere e para.
I cremini mettono le tende nella metà campo biancorossa, ma prima Barbaglio e poi Tensini mancano di un nulla il bersaglio grosso.
Non è più fortunato al 47' Somenzi, che vede il proprio colpo di testa bloccato sulla riga di porta da un ancora strepitoso Carrera.

A decidere l'incontro una punizione di Fausto Barbaglio al 60', che corona una prestazione da MVP con una perfetta esecuzione dal limite.
Nel finale le due formazioni provano a far male in contropiede: Uberti Foppa viene respinto da un attento Benelli, mentre Somenzi si autolancia in porta, ma non arriva lucido alla conclusione.
Alla capolista per questa domenica basta un 1-0 per allungare in classifica.

Excelsior Vaiano 2 - 1 Acquanegra

Vona (V), Pavesi (V)

Festa grande a Vaiano, dove l'Excelsior cancella lo zero dalla colonna delle vittorie e centra il primo, meritato, successo stagionale.

Partita molto maschia e non potrebbe essere altrimenti nella nebbia: buono l'approccio dei vaianesi, che passano in vantaggio con il colpo di testa di Pavesi, che si trova a tu per tu col portiere sugli sviluppi di un corner e non manca il bersaglio grosso per l'1-0.
Passano dieci minuti e arriva già il raddoppio: Bruni crossa una punizione sul secondo palo, dove sbuca Vona che, ancora di testa, gonfia la rete per il 2-0 Vaiano.

Prima dell'intervallo un'ingenuità difensiva locale costa il generoso penalty assegnato dal direttore all'Acquanegra per il 2-1, ma il Vaiano soffrirà pochissimo sino al triplice fischio.
Anzi, nella ripresa i ragazzi di mister Gaspare Fonzo continuano a macinare gioco e sfiorano il tris con la traversa di Incardona e altre due occasioni mancate da Vona e Pavesi.

Gilbertina 1 - 1 Casale Cremasco

Magrin (C), Ramazzotti (G)

Il match a tinte gialloverdi si decide tutto negli ultimi due minuti!

I ragazzi di mister Riluci si fanno preferire nel corso del match per atteggiamento e ricerca del gol, ma il punteggio non si sblocca. Parate importanti del portiere locale Alemanni su Cassani e Tarenghi.
I ragazzi di mister Bertoni, come consuetudine, scelgono una strategia attendista e provano a ripartire.

In copione non cambia nella ripresa, ma all'88' ecco l'azione che sembra decidere il match: azione straripante di Tarenghi (con proteste locali per una protezione palla fallosa), che poi serve a Magrin un assist d'oro, trasformato con freddezza nell'1-0.
Proprio al 90', però, la veemente reazione della Gilbertina viene premiata: punizione magistrale di capitan Ramazzotti, che insacca l'1-1 alle spalle di Guerini Rocco.
Brivido finale per il Casale, ma il match termina in parità.

Oratorio Castelleone 0 - 1 San Luigi Pizzighettone

Sconfitta bruciante per l'Oratorio Castelleone, che parte alla grandissima: inizio tutto a favore dei padroni di casa, con Fiori che per due volte con un pallonetto supera il portiere in uscita, ma senza centrare la porta.

Sempre Fiori al 25' sbaglia un goal incredibile: cross dalla destra di Bernabè, ma non arriva il gol.
L'errore è prontamente punito: nell'unica incertezza difensiva castelleonese è bravo il n. 11 del San Luigi a infilare all'incrocio da fuori area.
Al 42' ancora Fiori non riesce a centrare la porta, mancando il gol perdendo l'attimo con il portiere a terra.

Secondo tempo senza emozioni, eccezion fatta per un colpo di testa di Sinelli terminato poco sopra la traversa, sugli sviluppi di un calcio d'angolo.
Bravo il San Luigi Pizzighettone ad addormentare il match e portarsi a casa i tre punti.

A.S.D. Pizzighettone 2 - 1 Oratorio Frassati

Bianchessi (P), Marcarini (P), Singh (F)

Vittoria pesantissima del Pizzighettone, che prosegue la propria rincorsa verso il secondo posto.

I biancocelesti di mister Albertini trovano il vantaggio immediato con il colpo di testa di Bianchessi, sugli sviluppi di un corner, e raddoppiano già al quarto d'ora con la punizione di Marcarini, che si conferma uno dei giocatori più in forma dell'intero torneo.
I rivieraschi amministrano con ordine il match e si avvicinano più volte al tris, ma nel finale la punizione di Singh riapre i giochi per la Frassati.
I giallorossi provano a riacciuffare il pareggio con un clamoroso colpo di coda, ma invano: finisce 2-1 per il Pice.

Salvirola 2 - 2 Pianenghese

Carniti (P), Enzo Maraffino (S), Pandini (S), Di Toma (P)

Gara da batticuore fino all'ultimo secondo tra Salvirola e Pianenghese, che colgono un punto a testa: tra le due litiganti, godono le altre formazioni all'inseguimento del secondo posto!

Le due squadre si dividono un tempo ciascuna e nella prima frazione sono gli ospiti a partire meglio.
Al 10' la Pianenghese favorisce di un calcio di rigore per un fallo di mano di un difensore gialloverde. La decisione arbitrale non convince i padroni di casa, costretti però ad incassare lo 0-1 su calcio di rigore trasformato da capitan Carniti.
Sul piccolo campo di Salvirola la gara è caratterizzata da molti lanci lunghi, che i ragazzi in gialloverde provano a sfruttare per mandare in tilt la retroguardia orange. L'occasione più grande è di Pandini verso la chiusura di frazione, ma Denti è molto bravo nel far perdere il tempo all'attaccante di casa e Bertoletti abbassa la saracinesca.
Da segnalare che al 25' la Pianenghese aveva avuto la clamorosa opportunità dello 0-2: Pesenti fa tutto da solo e dai 25 metri lascia partire una conclusione che si stampa sul palo.

Nella ripresa il Salvirola è decisamente più intraprendente e, su un cross dalla sinistra, Di Toma manca l'intervento ed Enzo Maraffino da buona posizione non può sbagliare.
Gli ospiti vanno nel pallone e il gialloverdi colpiscono ancora con Pandini, che sfrutta una bella palla nello spazio per mettere la freccia del 2-1. Piove sul bagnato per la Pianenghese, quando Pellegrini si prende il rosso diretto e lascia la sua squadra in dieci uomini.
Poco più tardi anche il Salvirola resta in dieci uomini e, in parità numerica, gli Orange di mister Verdelli sono bravi a rimediare alla ripresa da horror credendoci fino alla fine e al 94' arriva il l'insperato 2-2: il cross della disperazione in area arriva sulla testa del più piccolo del mucchio, Di Toma, che rimedia al precedente errore con una palombella che si insacca in rete.

Sergnanese 2 - 1 San Carlo Crema

Umile (SC), Marco Borgonovo (Ser.), Riboli (Ser.)

Gara molto combattuta a Sergnano, dove il San Carlo passa in vantaggio, si chiude, ma esce sconfitto dal campo, in virtù della rimonta biancorossa.

Sfida singolare per mister Pasquini e mister Daccò (vice allenatore verdeblù), che si ritrovano a un anno di distanza su panchine invertite.
Dopo due occasioni per Marco Borgonovo dai 30 metri, sono gli ospiti a passare in vantaggio con Salvatore Umile. La Sergnanese reagisce e chiude gli ospiti nella propria metà campo: il gol del pareggio arriva prima dell'intervallo Marco Borgonovo: gran sinistro a giro dal vertice dell'area di rigore e palla in rete per l'1-1.

Nella ripresa non si placa il forcing biancorosso: al 70' il classe '98 (si, avete letto bene) Riboli, rivelazione del campionato, sfrutta un assist di Paolo Terzi per infilare l'estremo difensore ospite.

Stagione 2016/2017

3^ Categoria - Girone A

04-12-2016

13^

Giornata

Acquanegra 1 - 1 Gilbertina

Armanni (G)

Legge del contrappasso per la Gilbertina, che dopo aver agguantato il Casale la scorsa settimana su calcio di punizione, subisce il pareggio dell'Acquanegra nello stesso modo.

Prima frazione aperta subito da una super parata del nuovo arrivato in casa gialloverde: il porteire Mainardi, portiere tesserato in settimana e arrivato dalla Quinzanese, salva il risultato con un grande intervento.
La reazione dei soresinesi è affidata al solito Armanni, una minaccia costante per le difese avversarie.

A inizio ripresa, al 55', ecco quindi il vantaggio della Gilbertina: grande azione sviluppata dal basso e ben manovrata a centrocampo, che vede premiato il taglio di Armanni verso la porta, con l'attaccante che supera il portiere cremonese in uscita per lo 0-1.
La gioia del vantaggio dura però soli cinque minuti: al 60' Mainardi para una punizione locale, ma sulla respinta la difesa giallverde non è sufficientemente reattiva, con i cremonesi che trovano l'1-1.
Nel finale Armanni avrebbe il match point, ma, dopo aver saltato due avversari con maestria, decide di calciare di prima intenzione, anziché effettuare un altro controllo in avvicinamento alla porta e calciare da posizione migliore: occasione non capitalizzata e il match termina 1-1.

Casale Cremasco 1 - 0 Trescore

Cassani (C)

Partita combattuta sul campo di Casale, dove il Trescore non sfigura al cospetto dei gialloverdi, che si prendono l'intera posta in palio grazie al gol di Cassani alla mezz'ora.

Al 32' assist sontuoso di Tiraboschi per Cassani che, spalle alla porta, stoppa il pallone di petto e conclude a rete con una girata al volo da vero Spaccareti! Che gol!
L'1-0 arriva nel culmine di una frazione positiva per il Casale Cremasco, che al 22' si era visto annullare un gol a Magrin, colpo di testa sul corner crossato in area da Maruti, per un fallo in mischia.

Nella ripresa la partita si fa più cattiva e cresce l'agonismo dentro e fuori dal campo: ne fanno le spese mister Scorsetti, allontanato dalla Sig.na Marazzina, e Aiolfi, espulso per somma di ammonizioni.
Nel finale, in superiorità numerica, il Casale amministra bene il vantaggio di un gol e di un uomo, sfiorando anche il raddoppio con Folletti, che non riesce a chiudere in gol una fantastica galoppata di 70 metri.

Madignanese 3 - 4 Salvirola

Enzo Maraffino (S), Leonardo Confortini rig. (M), Leonardo Confortini (M), Oldoni (S), Marchetti (M), Enzo Maraffino (S), Bonizzoni (S)

Partita FANTASTICA a Madignano, dove il Salvirola vince 3-4 all'ultimo minuto di recupero!
Ancora un gol fantastico di Bonizzoni, proprio al 93' (non ci sarà nemmeno il tempo di battere il calcio d'inizio) regala al Salvirola una vittoria pazzesca, soprattutto perché ottenuta contro un'ottima Madignanese.

Il primo tempo si chiude con il parziale di 1-1: passa in vantaggio il Salvirola, che serve Enzo Maraffino con una rimessa laterale a lunga gittata, battuta dai pressi del calcio d'angolo; stop e controllo in area, dove Maraffino si gira e mette all'angolino lo 0-1. Il pareggio biancorosso arriva dal dischetto: Uberti Foppa batte una deliziosa punizione in scavetto a servire Pola, abbattuto in area: penalty solare, trasformato da Leonardo Confortini nel pareggio.

In avvio di ripresa buona transizione della Madignanese, con Uberti Foppa che lancia Coppola, bravo a sua volta a trovare il corridoio centrale in verticale per Leonardo Confeortini, che vola verso la porta, sbuccia la conclusione, ma spiazza il portiere salvirolese: onesto l'attaccante, che limita l'esultanza nella circostanza per l'1-2.
La Madignanese rincula verso la propria area dopo il vantaggio e incassa il pareggio gialloverde: dopo un paio di buone incursioni, dalla destra arriva il cross di capitan Parmigiani per la testa di Oldoni, che anticipa tutti sul primo palo e incorna in rete il 2-2.

Un breve momento di respiro e poi arriva il nuovo vantaggio della Madignanese: bellissima azione dei ragazzi di mister Mariani, che porta Pola al cross di prima: Marchetti conclude al volo con un gran tiro, messo all'angolino per il 3-2 all'80'.
La Madignanese respira l'aria di grande impresa, ma non ha fatto i conti con un Salvirola indomito e determinato a ribaltare il punteggio nel finale.
I gialloverdi approfittano di un'indecisione difensiva tra Iori e Ballerini: Enzo Maraffino è letale, prende il pallone, si infila in area e supera Carrera in tuffo per il 3-3.

La Madignanese prova a riportarsi in vantaggio con qualità e orgoglio: al 90' punizione di Uberti Foppa telecomandata sulla testa di Pola, salvata da un gran intervento del portiere locale in corner.
Dall'angolo seguente ancora Uberti Foppa serve Greco al limite dell'area per la conclusione al volo, ancora parata.
La beffa per i giallorossi è dietro l'angolo: al 93', allo scadere del terzo minuto di recupero concesso, ancora una rimessa laterale in zona avanzata porta i salvirolesi al gol.
Ennesima perla stagionale di Bonizzoni, che controlla al volo e regala agli spettatori un'altra perla delle sue: dopo punizioni e bordate, è il momento del fantastico gol al volo per il definitivo 3-4 che fa esplodere i gialloverdi.

Oratorio Frassati 1 - 0 Oratorio Castelleone

Serina rig. (F)

Bella vittoria per la Frassati, che centra il terzo successo stagionale e conferma i progressi delle ultime settimane nel successo sull'Oratorio Castelleone.

Prima frazione con occasione da ambo le parti: i giallorossi provano a cercare trame di gioco che portano all'occasionissima non capitalizzata da Dellera, che calcia addosso al portiere ospite, ma l'Oratorio Castelleone è decisamente pericoloso in ripartenza e colleziona importanti palle-gol non concretizzate da Mosconi e Gatti.

Nellla ripresa proteste giallorosse al 65' per un gol annullato a Dellera dal direttore di gara, che non applica la norma del vantaggio e ferma il gioco per un fallo in favore dei locali. La Frassati però non demorde e al 75' trova il gol-partita: Dolfini viene atterrato in area al momento della conclusione e l'arbitro assegna ai locali il penalty trasformato da Serina, che spiazza Peia per l'1-0.
Nel finale altra rete annullata alla Frassati, con il colpo di testa di Palmeri che si insacca invano.
Al triplice fischio resta però il successo dei ragazzi di mister Gruppi: domenica a Vaiano sarà una bella gara con un'altra formazione in crescita.

Pianenghese 3 - 0 A.S.D. Pizzighettone

Tagliaferri (T), Meta (T), Arciero (T)

Vittoria netta della Pianenghese nello scontro per il 2° posto con il Pizzighettone. Dopo il ko col Calcio Crema e il pareggio col Salvirola, gli Orange rialzano la testa in una domenica fondamentale.
Il 3-0 finale è chiaro e preciso su quello che è stato l'andamento dell'incontro, con gli ospiti particolarmente insidiosi solamente in situazioni da palla inattiva e la Pianenghese cinica nello sfruttare le occasioni avute.

Primo tempo di studio e giocato a ritmi bassi da entrambe le formazioni, prima di animarsi negli ultimissimi minuti. Al 44' il Pice centra il palo da calcio piazzato con il solito Marcarini, ma prima del duplice fischio la Pianenghese è più fortunata e passa in vantaggio sul ribaltamento di fronte: sul cross dalla bandierina, Tagliaferri taglia sul primo palo, centrando prima un difensore e ribadendo poi il pallone il rete sul secondo tentativo.

Nella ripresa la gara si accende e fioccano cartellini gialli da ambo le parti. Passano solamente 10' e i padroni di casa raddoppiano: il portiere ospite mostra un'indecisione di troppo su una punizione da metà campo e Meta approfitta dell'ingenuità per entrare nel tabellino dei marcatori con il 2-0.
Al 65' il 3-0 che chiude la gara: approfittando di un'altra indecisione ospite, Farina lascia quattro giocatori sul posto come birilli e, dalla sinistra, serve centralmente al neoentrato Arciero un pallone che è solo da spingere infondo al sacco. Nel finale Assandri è decisivo su Comandulli, poi il Pice resta in dieci per il rosso a Rizzi e chiude la domenica in inferiorità numerica. Al triplice fischio è tripudio orange.

San Carlo Crema 1 - 5 Calcio Crema

Bussi (CC), Vigani (SC), Ricetti (CC) Ricetti (CC), Gruppi (CC), Paolo Bonizzoni (CC)

Fino all'anno scorso sarebbe stata una sfida per non essere ultimi, stavolta San Carlo - Calcio Crema è invece coda contro testa della classifica: la sfida, dopo il momentaneo pareggio locale, non riserva colpi di scena e i nerobianchi confermano le aspettative della vigilia.

Cremini avanti al 13' con Bussi, che vince il duello spalla-spalla col suo marcatore e battezza in rete la prima palla della domenica, ma il San Carlo non ci sta e pareggia già dopo soli tre minuti con Vigani, che batte in velocità De Capitani e si accentra prima di scaricare il rete l'1-1.
L'inaspettata variazione di punteggio dura però solo un giro di orologio, perché al 17' Brugna, in mezza rovesciata, serve sulla testa di Ricetti la palla del nuovo vantaggio. L'ex Ombriano è ancora protagonista in occasione dell'1-3 al 22': la sua conclusione è deviata sul palo da un difensore e Gruppi, da due passi, non può sbagliare il comodo tap-in. Al 29' arriva la doppietta personale per Ricetti: Stabilini aziona Bussi sul filo dell'offside; dopo aver superato anche il portiere, ecco la palla al centro per l'accorrente attaccante nerobianco, che appoggia in rete il comodo 1-4 con cui si rientra negli spogliatoi.
Il definitivo 1-5 sarà di Paolo Bonizzoni in apertura di ripresa: il Calcio Crema non affonda più il colpo e controlla l'incontro fino al triplice fischio.

San Luigi Pizzighettone 2 - 2 Excelsior Vaiano

Isufi (V), Isufi (V)

Pareggio di prestigio per il Vaiano, che dopo il successo con l'Acquanegra ottiene un ottimo 2-2 in rimonta al Comunale di Pizzighettone, dove i gialloblù sfiorano anche il colpaccio.
Ennesimo buon segnale della crescita dei giovani vaianesi, compatti, amalgamati e in costante miglioramento.

Partita maschia, in cui i ragazzi di mister Gaspare Fonzo subiscono l'1-0 in virtù di un calcio di rigore (ingenuo, ma giusto), concesso ai locali e trasformato. Buona la reazione gialloblù, ma la difesa vaianese è posizionata malamente in occasione di una ripartenza locale: il Santos trova il 2-0 in contropiede.
Bravi i ragazzi dell'Excelsior a non perdere la testa e, anzi, a riaprire subito il match: punizione battuta velocemente da Federico Fonzo a innescare Incardona, bravo a sua volta a servire l'assist all'altezza della lunetta al limite dell'area di rigore per Isufi, che calcia bene e insacca il 2-1.

Negli spogliatoi mister Gaspare Fonzo scuote la squadra, che entra in campo ancor più determinata nella ripresa: il San Luigi Pizzighettone cerca ora lanci lunghi a innescare le rapide punte subentrate, ma il Vaiano trova il pareggio. Bravo Isufi a portare il pressing sino al portiere locale, il cui rinvio è preda dell'attaccante vaianese che insacca il 2-2.
Nel finale, oltre all'incerta direzione di gara, spiccano le occasioni collezionate dall'Excelsior per vincere la partita: Federico Fonzo centra la traversa, mentre Parisi calcia addosso al portiere nell'uno-contro-uno.
Termina 2-2: punto preziosissimo per il Vaiano.

Stagione 2016/2017

3^ Categoria - Girone A

11-12-2016

14^

Giornata

Calcio Crema 1 - 0 Sergnanese

Marco Bonizzoni rig. (C)

Il Calcio Crema vince di misura e chiude in bellezza il suo girone d'andata: 13 vittorie e 1 pareggio per i ragazzi di mister Bettinelli, domenica prossima di riposo, che confermano sul campo di essere attrezzati per almeno una categoria superiore.

Per una domenica, però, i cremini non brillano come al solito e il match con la Sergnanese si decide grazie al calcio di rigore di Marco Bonizzoni al 70', dopo che la Sergnanese era rimasta in dieci.

Il primo tempo è molto equilibrato e la Sergnanese ingabbia i nerobianchi: l'occasione più grande prima dell'intervallo è a cura di Marco Borgonovo, che entra in area e conclude a rete, chiamando Benelli a una parata davvero miracolosa.

Nella ripresa il Calcio Crema prende in mano il match, ma il punteggio non si sblocca. La svolta del match è l'espulsione comminata a Scorsetti, che lascia la Sergnanese in inferiorità numerica.
Singolare quanto accaduto.
Il biancorosso, già ammonito, prima viene graziato per un fallo da giallo, poi impatta testa-contro-testa con Tensini in un duello aereo: Scorsetti picchia il capo per terra e resta stordito dal brutto colpo.
Il direttore di gara gli commina la seconda ammonizione, prima che lo stesso Scorsetti venga trasportato in Ambulanza al Pronto Soccorso per accertamenti.

I nerobianchi non tardano a capitalizzare la superiorità numerica: al 70' Marco Bonizzoni si procura e trasforma il penalty che vale tre punti.
Nel finale i nerobianchi controllano il match, ma la Sergnanese sfiora il gol su un corner spizzato: sul secondo palo non arriva nessuno per la correzione a rete.

All'ulimo respiro i locali scheggiano la traversa, mentre la Sergnanese protesta per un intervento in area cremina su Luca Borgonovo, analogo a quello precedentemente assegnato ai padroni di casa.

Excelsior Vaiano 1 - 3 Oratorio Frassati

Vona (V), Peroni (F), Singh (F), Festari (F)

Quarta vittoria della Frassati, che continua a inanellare risultati importanti.
I ragazzi di mister Gruppi si impongono a Vaiano con una bella vittoria in rimonta sui gialloblù.

I ragazzi di mister Gaspare Fonzo, infatti, erano passati in vantaggio con il bel colpo di testa di Vona sulla punizione di Bruni a coronamento di un ottimo avvio di gara.
Dopo venti minuti, però, la spinta locale si attenua e il match si fa più equilibrato. Nel finale del primo tempo la Frassati trova il pareggio con il colpo di testa di Peroni sul cross di Singh.

La partita cambia faccia nella ripresa: la Frassati schiaccia sull'acceleratore, il Vaiano non riesce a reagire.
due disattenzioni difensive.
Giallorossi subito pericolosi con Peroni, che calcia fuori a porta spalancata, ma il raddoppio è nell'aria e non tarda ad arrivare: disattenzione difensiva gialloblù, con la difesa locale che non esce a chiudere su Singh, comunque protagonista di un ottimo taglio verso il centro e di una pregevole conclusione sul secondo palo. Bel gol!

La Frassati sfiora il tris con Dolfini, che manca la rete sul cross di Festari e con Dellera. Il definitivo 1-3 arriva all'87': cross di Dolfini al centro per Festari, che salta due avversari uno dopo l'altro, aspetta l'uscita del portiere, lo salta e deposita in rete il tris.

Da segnalare gli infortuni muscolari in casa vaianese: i ko di Bruni, Federico Fonzo e Vailati costringeranno i locali (già privi di Pasini, Ndiaye e altri) a giocare in 9 negli istanti conclusivi del match.

Gilbertina 4 - 0 San Luigi Pizzighettone

Mizzotti (G), Armanni (G), Armanni (G), Marengoni (G)

Poker da sballo: la Gilbe alza la cresta!
Super vittoria dei gialloverdi nel derby con il San Luigi Pizzighettone, sconfitto 4-0 grazie a un primo tempo da urlo, chiuso in vantaggio di tre reti.

Il punteggio si sblocca già al 4': Mizzotti si avventra su un avventato retropassaggio ospite, si impossessa del pallone e deposita in rete l'1-0.
Al 16' la Gilbertina raddoppia: bella manovra di squadra a stanare i rivieraschi, poi infilzati con un pallone in profondità per Armanni, che si invola a rete e insacca il 2-0.
La partita resta nelle mani locali, sino al tris: al 42' i gialloverdi mettono in pratica un'azione fotocopia a quella del raddoppio e insaccano il 3-0 con cui si rientra negli spogliatoi.

In avvio di ripresa il San Luigi Pizzighettone mette in campo l'orgoglio: venti minuti di marca ospite, ma il gol non arriva e la Gilbertina amministra il match, trovando il poker all'85' con Marengoni, brava ad arrivare sul pallone dopo una respinta da corner, a saltare un difensore e il portiere, per poi depositare in rete il definitivo 4-0.

Oratorio Castelleone 0 - 2 Pianenghese

Meta (P), Arciero (P)

La Pianenghese sbanca l'Oratorio di Castelleone e consolida il 2° posto in classifica, sperando di chiudere il girone d'andata domenica prossima con una vittoria che varrebbe il -6 dal Calcio Crema.

Poche emozioni nel primo tempo: gli Orange controllano il match e mantengono il pallino del gioco, ma l'occasione più grande della frazione è a cura dei locali, pericolosissimi con la punizione di Franzosi, salvata da una parata prodigiosa di Zagheni, che vola all'incrocio e toglie il pallone dal sette.

Anche la ripresa si apre senza grandi sussulti, ma la Pianenghese impiega 12 minuti per trovare il gol del vantaggio: contropiede letale dei ragazzi di mister Verdelli, che trovano la via del gol con Meta.
Il gol non accende la partita, che offre soli altri due spunti: al 77' i padroni di casa protestano per un rigore non concesso per un fallo di mano in area ospite sul tiro bi Bernabè (intervento non volontario, ma braccio talmente ampio e tocco decisivo a evitare il gol).
Passano pochi istanti e arriva il raddoppio della Pianenghese che chiude i conti: Arciero, bravo a difendere palla e a firmare il definitivo 0-2 punendo un Oratorio Castelleone sbilanciato in avanti alla ricerca del pareggio.

A.S.D. Pizzighettone 2 - 1 Madignanese

Croce (P), Croce rig. (P), Fiengo (M)

Buona vittoria del Pizzighettone, che vince 2-1 sulla Madignanese: gara speciale per mister Fiorenzo Albertini, ex presidente della Polisportiva biancorossa e ora allenatore dei biancocelesti.

I rivieraschi costruiscono molto, ma sprecano tantissimo nella ripresa e rischiano nel finale, portando però a casa i tre punti.

Il match si decide nel cuore del primo tempo: tra il 20' e il 30' il direttore di gara assegna due penalty al Pizzighettone.
Il primo è assegnato per il fallo su Marcarini (netto per i locali, contestato dagli ospiti): dal dischetto Croce si fa respingere la prima esecuzione da Robecchi, ma lo stesso attaccante ribadisce a rete la respinta per l'1-0.
Il secondo è invece un gentile omaggio agli ospiti da parte del direttore di gara, che punisce un contrasto di spalla ai danni di Comandù: stavolta Croce segna direttamente dagli undici metri il 2-0.
Prima dell'intervallo, l'arbitro compenserà l'errore annullando la rete di Comandù ai locali, ma la Madignanese non sta certo a guardare.

Il parziale sembra incanalare il match verso i binari di Pizzighettone, ma la Madignanese mai doma riapre la gara: dopo altre occasioni, il corner di Uberti Foppa accende una mischia in area; Fiengo viene spinto in area e cadendo devia il pallone in rete con la mano, involontariamente.
L'arbitro convalida il gol, viceversa avrebbe fischiato il rigore.

La Madignanese spinge per arrivare al pareggio, ma non capitalizza diverse occasioni da rete; il Pizzighettone cerca allora di chiudere il match, ma si divora in contropiede tutte le possibilità del tris (su tutte segnaliamo le occasioni con Bricchi, Ghizzinardi e Comandù) e rischia nel finale di incassare un pari beffardo in situazioni di mischia, ma gli ospiti non troveranno il gol.
Finisce 2-1 per il Pice, sempre 3° in classifica, e con rimpianti per una Madignanese comunque in crescita.

Salvirola 6 - 1 San Carlo Crema

Ammar rig. (S), Parmigiani (S), Bonizzoni (S), aut. Brignoli (SC), Bonizzoni (S), Uggè (S), Uggè (S)

Partita senza storia che finisce con un risultato tennistico a Salvirola, dove i padroni di casa dominano il match.

Il primo gol gialloverde arriva su rigore, trasformato freddamente da Ammar; passano pochi istanti e il capitano del Salvirola, Davide Parmigiani, con un missile terra-aria da fuori area realizza il raddoppio. Che bomba!
Il Salvirola macina bel gioco è il tris non tarda ad arrivare, insaccato da bomber Bonizzoni.
Il San Carlo reagisce, sotto di tre reti, e trova il gol che accorcia le distanze su un errore difensivo locale, che termina con l'autogol di Brignoli.

Nella ripresa Bonizzoni cala il poker, seguito dalla doppietta di Mattia Uggè che regala al Salvirola game, set & match.
I gialloverdi son tornati!

Trescore 3 - 4 Acquanegra

Durelli (T), Coffy (T), autorete (T)

Grande beffa per il Trescore: dopo la clamorosa rimonta per 3-2 al termine del primo tempo, i gialloblù di mister Scorsetti vedono sfumare i tre punti nella ripresa.

Cremonesi avanti grazie alla sfortunata autorete di Rancati, che devia con la schiena nella propria porta un tiro stampatosi un istante prima sul palo.
Il Trescore si riprende subito dallo schiaffo iniziale e trova il pari con Durelli, che deposita in rete una corta ribattuta sugli sviluppi di un calcio d’angolo.
Acquanegra bella davanti e di nuovo in vantaggio su una mischia dalla bandierina, ma dietro il Trescore trova ampi spazi per colpire: il 2-2 gialloblù è siglato da Coffy, che non sbaglia a tu per tu col portiere.

L'emozionante primo tempo vede i padroni di casa passare addirittura in vantaggio prima del duplice fischio: la punizione di Tavani che trova la deviazione di un giocatore ospite e i conti con la sfortuna sono pareggiati... Anche se ora il Trescore è sopra di una rete!

Il 3-2 è un risultato prezioso, che però il Trescore non ha l'esperienza e l'astuzia di mantener suo nella ripresa, quando l’Acquanegra si risolleverà dalle proprie ceneri ribaltando nuovamente il punteggio, con un pirotecnico 3-4 come risultato finale.
Il Trescore, per l'ennesima volta in stagione, è costretto a mangiarsi le mani al triplice fischio.

Stagione 2016/2017

3^ Categoria - Girone A

18-12-2016

15^

Giornata

San Luigi Pizzighettone 2 - 1 Trescore

Pandini (T)

È un... Santos Natal, a Pizzighettone.

Il Trescore passa subito in vantaggio con la punizione pennellata da Pandini: bellissima conclusione a giro dal limite, che scavalca la barriera e gonfia la rete per lo 0-1.

Il San Luigi attacca alla ricerca del pareggio e accorcia le distanze nella ripresa, sull'1-1 fallisce un calcio di rigore, ma riesce comunque a completare la rimonta: il gol del 2-1 regala il successo al San Luigi.

Acquanegra 1 - 1 Casale Cremasco

Folletti (C)

Nella nebbia cremonese, finisce 1-1 tra Acquanegra e Casale: 2 gol e 4 espulsioni è il bilancio di una gara molto accesa.

Il match è da subito nelle mani dei gialloverdi, che collezionano tre nitide occasioni con Poiaghi, Cassani e ancora Poiaghi, ma senza trovare il gol.

I locali escono dalla propria metà campo una volta, ma ottengono il massimo: Fregona cade in area, non sembra rigore, ma il Sig. Paolillo, già direttore dei gialloverdi nella finale playoff Ripaltese-Casale, assegna ai locali un penlaty più che dubbio, trasformato da Zorza.

Nella ripresa la partita si accende il Casale preme sull'acceleratore: dopo numerose occasioni, due delle quali hanno visto Magrin atterrato in area, ma senza penalty assegnati, i gialloverdi trovano il pareggio con il colpo di testa di Folletti sul corner di Maruti.

 

Quindi la girandola dei rossi: somma di ammonizioni per Mazzetti e Maruti, un'espulsione diretta e una per due gialli ai locali.

Madignanese 1 - 1 Oratorio Castelleone

Riccardo Marchetti (M), (C)

L'Oratorio Castelleone pareggia nel finale un match intenso con la Madignanese, ancora una volta rimontata e recuperata.

I castelleonesi ci provano subito e centrano una traversa con il tiro-cross di Grassi dopo soli 10 minuti, ma i ragazzi di mister Mariani si fanno ancora una volta apprezzare per impegno e compattezza: con il passare dei minuti i biancorossi prendono in mano le redini del gioco e, dopo l'occasione per Pola, trovano il vantaggio.
Nel finale di frazione, Riccardo Marchetti arriva al vertice dell'area e lascia partire un gran tiro a giro che si insacca all'incrocio. Che gol!

Anche la ripresa prosegue nella nebbia: si gioca con intensità, l'Oratorio Castelleone cerca il pari con determinazione, la Madignanese cerca di trovare il raddoppio in velocità.
L'1-1 arriva all'80': sugli sviluppi di un calcio di punizione dalla trequarti, spizzato in area, Spinelli sbuca sul secondo palo e insacca il gol del pareggio.
Per i padroni di casa da segnalare l'esordio di Davide Marchetti, classe '97 arrivato dal CSO.

Oratorio Frassati 0 - 1 Gilbertina

Mizzotti (G)

La Gilbertina espugna la Conca di San Bernardino a Crema: la Frassati lotta per tutto il match, ma esce sconfitta dal campo.

Partita maschia tra giallorossi e gialloverdi: il primo tempo è molto equilibrato, ma la Frassati cresce con il passare dei minuti e colleziona una ghiotta occasione con Singh, che sfonda sulla destra e conclude bene a rete, ma senza trovare il gol.
Nella ripresa emozioni da entrambe le parti: la Gilbertina sfiora per due volte il gol con Armanni, la Frassati ci prova con pericolosità da corner.
Il match si decide al 60': sugli sviluppi di una punizione a due, la barriera rimpalla il pallone, ma sulla sfera si avventa Mizzotti, che conclude a rete e insacca lo 0-1 con una traiettoria che passa tra una selva di gambe.
Nel finale match aperto: occasioni per gli ospiti con Cattaneo e soprattutto per i locali, che prima con Dellera, poi con altre occasioni cercano il gol con insistenza, ma senza fortuna.

Pianenghese 4 - 0 Excelsior Vaiano

Tagliaferri (P), Zurla (P), Arciero (P), Farina (P)

Bella vittoria per la Pianenghese, che chiude al 2° posto il proprio girone d'andata, a -6 dal Calcio Crema, Campione d'Inverno: rimonta possibile?

Orange e Vaiano arrivano al campo con formazioni rimaneggiate: la Pianenghese con 16 effettivi e pronta a far esordire il classe '97 Cornalba 97 e il classe '99 Benelli della Juniores; gialloblù con 13 effettivi, con il portiere Vigo in campo nonostante un infortunio e pronti a far esordire il classe '98 della Juniores Garmieri.

A Pianengo il match va in archivio già al termine del primo tempo, chiuso con il parziale di 3-0: al 10' Tagliaferri ruba palla a centrocampo e si invola a rete per l'1-0; dopo solo un minuto Farina crossa al centro una punizione, trovando il colpo di testa vincente di Zurla all'11' per il 2-0; più tardi bella azione sulla sinistra Meta-Assandri, chiusa con il cross per Arciero, bravo a insaccare il tris.
Nella ripresa buona amministrazione dei locali, prima vicini al poker con Sangalli, poi bravi a trovare il gol con Farina: ottima copertura di palla e assist con scarico del giovane Benelli.

San Carlo Crema 0 - 1 A.S.D. Pizzighettone

Croce (P)

Nella nebbia di Izano e su un campo in condizioni pessime, il San Carlo interpreta al meglio il match con il Pice, che commette l'errore di sottovalutare l'avversario.
I verdiblù non arrivano molte volte al tiro, ma si fanno preferire per intensità e agonismo. Il Pizzighettone ci prova in più circostanze, ma i locali rientrano negli spogliatoi sullo 0-0.

Nella ripresa il punteggio si sblocca dopo 15 minuti: palla filtrante servita da Comandù per il taglio di Croce, che deposita in rete lo 0-1 con cui si chiuderà il match.
Per il Pizzighettone da segnalare gli esordi da titolare per il nuovo centrocampista brasiliano Ghoulart, da subentrati per i nuovi Vispa (classe '92, dal Sancolombano), Barbelli (dal San Luigi), Selicato (classe '99, dalla Pergolettese)

Sergnanese 3 - 1 Salvirola

Braguti (Ser.), Pandini (Sal.), Luca Borgonovo (Ser.), Comandulli (Ser.)

Natale biancorosso a Sergnano: grande vittoria sul Salvirola per i ragazzi di mister Pasquini!

Il primo tempo è molto equilibrato: il punteggio si sblocca grazie al colpo di testa in torsione di Braguti sulla punizione crossata al centro da Sangiovanni, ma la difesa ospite non è irreprensibile in marcatura. Incertezze difensive e immenso potenziale in avanti: il Salvirola è questo e non tarda ad arrivare la reazione gialloverde, che porta almeno tre occasioni nitide, ma nessun gol fino all'intervallo.

La ripresa si apre con il forcing sempre più deciso del Salvirola: la Sergnanese arretra il baricentro, ma non riesce a evitare il pareggio, che arriva al 70': bel filtrante di Enzo Maraffino per Pandini, che insacca l'1-1 con un gran diagonale di sinistro.
L'inerzia della partita sembra definitivamente rovesciata e la sensazione è che i gialloverdi possano provare a vincerla, ma la Sergnanese ha una grande reazione dopo il gol subito.

Mister Pasquini legge alla grande il match e i cambi, inserendo Luca Borgonovo e Comandulli.
E il 2-1 porta proprio le loro firme: cross rasoterra di Comandulli, appoggio in rete di Luca Borgonovo, appostato sul secondo palo, per il 2-1.
Il Salvirola si riversa in avanti alla ricerca del nuovo pareggio, ma la Sergnanese infila gli ospiti in contropiede: palla a Comandulli, che controlla al vertice dell'area, salta un difensore e colpisce a rete per il definitivo 3-1. Un finale di 2016 da urlo per la Sergnanese!

Stagione 2016/2017

3^ Categoria - Girone A

22-01-2017

16^

Giornata

Calcio Crema 4 - 0 Salvirola

Marco Bonizzoni rig. (C), Ricetti (C), Somenzi (C), Marco Bonizzoni rig. (C)

É un inizio di 2017 ancora nel segno del Calcio Crema: la capolista non sbaglia l'approccio al nuovo anno e stende il Salvirola con un poker pesantissimo.

E pensare che i gialloverdi avevano vissuto un buon impatto sul match: dopo la bella parata di Zanenga su Bussi, anche Benelli è miracoloso su Bonizzoni Alberto in uscita, con l'attaccante ospite che non riesce poi a sfruttare il rimpallo favorevole per castigate il Calcio Crema.
Al 38' numero di Bonizzoni Marco, che al limite dell'area lascia sul posto due uomini e calcia a lato di un soffio.
Sono i prodromi del vantaggio cremino: Bonizzoni Marco al 41' è steso in area da Vecchi ed è lui stesso a infilare nel sette il rigore del vantaggio.

Il Salvirola si fa preferire anche ad inizio ripresa: i gialloverdi alzano il forcing alla ricerca del pareggio con tanta insistenza, ma non riuscendo però mai a trovare la via della rete.

È così che se il goal non lo fai, prima o poi lo prendi: accade al 75', quando Brugna verticalizza per Ricetti: Zanenga si esalta sulla prima conclusione, ma non può nulla sulla ribattuta a rette dell'attaccante nerobianco.
Nel quarto d'ora finale é Somenzi-show: il velocista cremino prima trova il 3-0 all'80' al suo primo tiro in porta e, 4' dopo, si procura il penalty che ancora Bonizzoni Marco non fallisce.
Anche in questo 2017, è un Calcio Crema a forza 4.

Madignanese 2 - 4 Excelsior Vaiano

Federico Fonzo (V), Rozza (V), Bertesago (M), Pasini (V), Bruni (V), Riccardo Marchetti (M)

Grande vittoria dell'Excelsior Vaiano, che sul campo di Madignano esibisce la miglior prova stagionale e si impone 2-4 in trasferta.
Partita incredibile del Vaiano: un plauso ai gialloblù, che mettono in campo voglia, grinta e qualità.
Gara molto negativa per la Madignanese, parsa piuttosto sottotono e spenta.

Vaiano subito pericoloso con Federico Fonzo e Rozza, che concludono fuori di poco, ma si riscatteranno presto.
Il punteggio si sblocca poco più tardi con il diagonale rasoterra di Federico Fonzo, al 10'.
Già al 15' arriva il raddoppio di Rozza, sull'assist di Federico Fonzo per lo 0-2.

Nonostante un approccio negativo, la Madignanese accorcia le distanze: punizione dalla trequarti di Marazzi crossata in area, dove Bertesago di testa devia in rete l'1-2, con la complicità del numero uno ospite.
I biancorossi provano a rimettersi in carreggiata e a prendere le misure all'Excelsior, altissimo e con un pressing encombiabile, ma all'ultimo minuto del primo tempo arriva il gol che gela la Madignanese: altro assist di Federico Fonzo, stavolta per Pasini, che incrocia dal vertice dell'area di porta l'1-3 Vaiano.

In avvio di ripresa la Madignanese prova a impostare, ma non costruisce nitide occasioni, se non con Riccardo Marchetti. 
È invece ancora l'Excelsior a trovare il gol: sugli sviluppi di una palla inattiva spizzata da Federico Fonzo, il pallone si impenna; il portiere locale Carrera in uscita è anticipato dall'arrivo di Bruni, che ancora di testa trova il pallonetto dell'1-4.

Al 92', direttamente da un rilancio della difesa, la difesa gialloblù viene colta impreparata e Coppola può servire a Riccardo Marchetti un pallone che deve solo esser messo in rete per il 2-4 con cui si chiude il match.

Oratorio Frassati 3 - 2 Trescore

Spoldi (F), Pandini (T), Singh (F), autogol Martinenghi (T), Matteo Groppelli (F)

Bella partita anche in "Conca": la Terza Categoria regala gol, emozioni e match divertenti.

A sorridere è però solamente la Frassati, che si prende l'intera posta in palio, ma applausi anche al Trescore per una gara avvincente.

Partono forte i ragazzi di mister Gruppi, che passano in vantaggio grazie alla percussione centrale di Spoldi, che ruba palla al limite ospite e trova l'angolino vincente.
La frazione si chiude però sull'1-1: il Trescore beneficia di un calcio di punizione al limite dell'area, affidato allo specialista capitan Pandini, che insacca il pareggio di giustezza.

Anche in avvio di ripresa sono i giallorossi a farsi preferire e a passare nuovamente in vantaggio: bel cross dalla destra di Pagliari, ma è da applausi il controllo-e-tiro di Singh in area, che incrosia sul secondo palo il gran gol del 2-1.
Il Trescore di mister Scorsetti, però, non molla mai e trova il pareggio sugli sviluppi di un corner teso in area: il flipper che si genera vede il pallone toccare le gambe di Martinenghi ed entrare nella porta giallorossa per il 2-2.

La Frassati si riversa in avanti nel finale, per cercare i tre punti: capitan Martinenghi viene fermato da un salvataggio sulla riga della difesa ospite, mentre Peroni calcia a botta sicura ed esalta il portiere gialloblù Regonesi, che si esibisce in una parata da campione.

La resistenza del Trescore cade all'ultimo respiro: sul corner di Silvatico irrompe Matteo Groppelli, che stacca con un terzo tempo alla Bierhoff, schiaccia il pallone a terra e insacca il 3-2 che rimbalza sotto la traversa.

Pianenghese 2 - 1 Gilbertina

Mariani (P), Carniti rig. (P), Armanni (G)

Vittoria importantissima della Pianenghese, che consolida il secondo posto con la vittoria sulla Gilbertina: match bello e avvincente, modo degno di riprendere la stagione per entrambe le squadre!

Match equilibrato in avvio, ma il punteggio si sblocca al 20': sugli sviluppi di una punizione di Farina messa al centro, la palla vagante in area è preda di Mariani, che insacca l'1-0 da distanza ravvicinata.
La frazione si conclude con qualche ammonizione di troppo e un'occasione per la Gilbertina, che colpisce la traversa con la bella conclusione di Premi.

In avvio di ripresa Gilbertina subito pericolosissima con Mizzotti, ma al 65' gli Orange trovano il raddoppio: Farina è bravissimo nel crederci su un pallone che tutti davano per perso, si prende la linea di fondo, entra in area e viene steso nettamente: rigore assegnato ai locali e trasformato da Carini per il 2-0.

Il match sembra correre verso i binari di Pianengo quando la Gilbertina rimedia l'espulsione per somma di ammonizione di Visigalli, ma nel recupero succede di tutto.

Ingenuamente anche Farina rimedia il secondo cartellino giallo e la Gilbertina accorcia subito: Di Toma non riesce a spazzare il pallone e Armanni insacca in mezza rovesciata il gol della speranza.

All'ultimo assedio ci sono tutti e 20 i giocatori nell'area locale: gli ospiti recriminano a gran voce una trattenuta su Pescatori, ma per il direttore di gara non è rigore e arriva il triplice fischio.

San Carlo Crema 3 - 3 Oratorio Castelleone

Magro (S), Magro (S), Fargnoli (C), Sinelli (C), Pizzocri (S), Agazzi (C)

Bella partita in quel di Izano, dove San Carlo e Oratorio Castelleone si annullano in un frizzante 3-3.

Partono forte i verdiblù, subito in vantaggio con la doppietta di Magro: l'1-0 arriva sull'assist di Dossena, mentre il 2-0 nasce dal lancio lungo di Arrighetti, trasformato in gol con un pregevole pallonetto al portiere ospite in uscita.

Il primo tempo resta di marca locale sino all'ultimo minuto, mentre nella ripresa emerge l'Oratorio Castelleone, che cambia faccia grazie ai subentrati Fiori e Bertesago: prima Fargnoli accorcia le distanze, poi l'incornata di Sinelli da corner vale il 2-2.

Gli ospiti hanno la chance di portarsi per la prima volta in vantaggio: Fiori è devastante sulla sinistra e si procura un penalty, ma ne fallisce lui stesso l'esecuzione, calciando il pallone alto sopra la traversa.

Errore prontamente castigato dal San Carlo: sugli sviluppi di un corner, Pizzocri incorna in rete il gol del 3-2.
La partita però non è ancora finita: bella azione di Bertesago sulla destra, chiusa con un tiro-cross deviato dal classe '99 Agazzi, bravo a metterci la zampata e ad approfittare di un rimpallo in mezzo per il definitivo 3-3.

San Luigi Pizzighettone 2 - 4 Casale Cremasco

Tarenghi (C), Tiraboschi (C), Braguti (C), Tarenghi (C)

Bel successo del Casale Cremasco, che vince e convince contro un'avversaria tutt'altro che agevole.

I gialloverdi di mister Riluci impongono il proprio gioco sin dai primi minuti: al 16' bella azione di Rancati, che serve a Tarenghi il pallone trasformato nello 0-1 con un gran diagonale.
Il raddoppio arriva già al 23', con Braguti che offre a Tiraboschi l'assist per lo 0-2.
Il match sembra riaprirsi allo scadere della frazione con il penalty assegnato ai locali e trasformato per l'1-2 al 41': veementi le proteste del Casale, che lamenta un contatto di lieve entità e soprattutto avvenuto fuori area.

Passano però solo due minuti e il Casale trova l'1-3: altro assist di Rancati, stavolta a beneficio di Braguti che al 43' firma il nuovo allungo gialloverde.

Nella ripresa il Casale controlla bene il risultato e chiude i conti al 62': Tarenghi decide di risolvere una mischia in area con la girata che vale l'1-4.
A nulla serve il 2-4 del Santos all'83': vince il Casale.

Sergnanese 2 - 2 A.S.D. Pizzighettone

Marco Borgonovo (S), Bovolenta (P), Comandulli (S), Croce (P)

Partita vibrante tra Sergnanese e Pizzighettone, che replicano il punteggio dell'andata: altro 2-2 tra formazioni toniche e attrezzate.

Il punteggio si sblocca dopo soli 15 minuti: il lancio di Scaravaggi per Marco Borgonovo, vede l'attaccante esibirsi in un controllo-dribbling-tiro da manuale per l'1-0.
Risposta ospite affidata alla punizione di Parmesani (centrale) e a Bovolenta, che calcia di prima sul lancio di Parmesani e insacca un bellissimo gol al volo per l'1-1 al 30'.
All'ultimo respiro, però, la Sergnanese si riporta avanti: ancora ispirata da un lancio di Sangiovanni, nasce l'azione che porta Terzi al cross per Comandulli, bravissimo nell'insaccare il 2-1.

Nella ripresa il Pice spinge alla ricerca del pareggio: Croce fa le prove generali del gol al 48' (conclusione alta), trovando poi il 2-2 con un'azione personale (non contrastato dalla difesa locale) e arrivando al tiro vincente al 55'.
Nel finale ancora un'occasione per parte: i biancazzurri ci provano con Limontini, ma il suo pallonetto termina fuori; la Sergnanese è sempre in agguato con Marco Borgonovo, che allo scadere sfiora il gol-partita.

Stagione 2016/2017

3^ Categoria - Girone A

29-01-2017

17^

Giornata

Casale Cremasco 1 - 1 Oratorio Frassati

Cassani (C), Silvatico rig. (F)

Casale beffato e agguantato al 94'!
La Frassati passa in svantaggio nella ripresa, ma resta in partita e acciuffa il pareggio con un penalty allo scadere: punto di prestigio!

Sul manto gialloverde, si gioca un primo tempo equilibrato: le squadre non offrono grandi spunti e ne esce una frazione avara di emozioni.

Nella ripresa i padroni di casa alzano il ritmo alla ricerca del gol e lo trovano grazie a Cassani, che al 64' sfrutta al meglio l'assist di Tarenghi e insacca l'1-0.
I gialloverdi prendono il controllo del match, ma mancano il raddoppio: clamorosa l'occasione mancata da Cassani, che al 78' non trova lo specchio con il pallonetto sul portiere ospite in uscita.

All'ultimo respiro, la Frassati trova però un calcio di rigore: al 94' il portiere locale stende Dolfini e commette il fallo da rigore. Dagli undici metri si presenta Silvatico, che non sbaglia e insacca l'1-1 che fa esplodere la gioia giallorossa.

Excelsior Vaiano 3 - 4 San Carlo Crema

Dossena (S), Isufi rig. (V), Pasini (V), Dossena (S), Magro (S), Vigani (S), Rozza (V)

Girandola del gol a Vaiano, ma a uscirne col sorriso sono gli ospiti: il San Carlo si impone in trasferta per 3-4. Bel colpo del San Carlo, che accorcia la classifica nelle ultime posizioni.

Inizio sprint dei verdiblù, che si portano subito sullo 0-1 grazie al gol di Dossena, che calcia in mischia e sorprende il portiere vaianese.
Immediata la risposta dei locali, che si procurano il penalty trasformato da Isufi per l'1-1.
I padroni di casa volano sulle ali dell'entusiasmo e riescono a ribaltare presto il match: dopo la conclusione di Rozza, respinta, ecco il pallonetto da fuori area di Pasini che vale il 2-1.

Il Vaiano incontra un black-out e il San Carlo torna a spingere: sugli sviluppi di un corner, ancora Dossena è bravo a farsi trovare libero, irrompendo sul pallone per il 2-2.
Ora l'inerzia del match è rovesciata in favore degli ospiti, che allungano addirittura fino al 2-4 prima dell'intervallo: la spizzata di Magro devia in rete una punizione tesa (2-3), mentre Vigani cala il poker innescato da Arrighetti.

Il secondo tempo si gioca su ritmi più blandi, ma le occasioni non mancano.
A fare la partita è il Vaiano, che trova presto il gol e riapre nuovamente il match: aggancio dentro l'area di Rozza e conclusione veloce ad anticipare l'uscita del portiere per il 3-4.

Il Vaiano si lancia in avanti alla ricerca del pareggio e si spinge in avanti, ma anche il San Carlo è pericoloso in avanti: Torky si trova solo in area e cerca di scartare il portiere, ma si allunga troppo la sfera, che termina sul fondo.

Anche negli ultimi minuti concitati, il Vaiano continua a cercare il pareggio, ma il San Carlo (finalmente rinvigorito) riesce a resistere da vera squadra.

Curiosità: espulsione da record per Vaccari (San Carlo), che entra dalla panchina e nel giro di 5 minuti riesce a prendere due gialli.

Oratorio Castelleone 2 - 1 Sergnanese

Viola rig. (C), Marco Borgonovo rig. (S), Fiori (C)

Ritrova il sorriso l'Oratorio Castelleone, che si impone per 2-1 su una lanciata Sergnanese.

Primo tempo globalmente equilibrato: il predominio territoriale è dei padroni di casa, ma sono gli ospiti ad andare più vicini al gol con Marco Borgonovo, che da buona posizione calcia a lato.

Il secondo tempo è decisamente più scoppiettante e vede subito l'Oratorio Castelleone trovare il vantaggio con Viola, che realizza un calcio di rigore concesso per atterramento di Mosconi, bravo a liberarsi di due difensori, prima del contatto.

All'85' arriva il pareggio della Sergnanese, sempre su calcio di rigore: trasformato da Marco Borgonovo, per fallo su Comandulli.

Nei minuti finali i padroni di casa non si accontentano del pareggio e Fiori, ben imbeccato da Carubelli (al rientro dopo un infortunio) realizza con un gran sinistro il gol da tre punti per i locali e da molti rimpianti per gli ospiti.

Gilbertina 1 - 1 Madignanese

Ramazzotti rig. (G), Pola (M)

Partita tosta al Comunale: a Soresina esce un pareggio tra Gilbertina e Madignanese.

Il primo tempo vede la Gilbertina più volte vicina al gol, ma Renzi, Mizzotti, Armanni non sono lucidi al momento dell'ultimo passaggio o della conclusione vincente.
La Madignanese mette in campo tanta corsa e buona volontà, riuscendo a difendere il pareggio e mancando anche un'occasione per il gol.

Nella ripresa il nuovo miglior approccio dei gialloverdi è premiato dal gol del vantaggio: al 70' capitan Ramazzotti trasforma il penalty, assegnato ai locali per un fallo di Ardigò su Renzi (spallata, ma decisamente troppo irruente), spiazzando Carrera.

L'1-0 dura però solo pochi minuti: immediata, orgogliosa ed efficace la reazione della Madignanese, che porta sulbito al pareggio.
Da una punizione nata per un fallo di Martignoni al limite, la conclusione di Marchetti è respinta due volte dalla barriera: la palla arriva a Pola, che si inventa un gran gol di destro al volo per il definitivo 1-1.

A.S.D. Pizzighettone 0 - 0 Calcio Crema

Sul campo di Formigara il Pizzighettone gioca un ottimo primo tempo, concedendo poco, e celebra le parate di un Prandini fenomenale nella ripresa, che ferma il Calcio Crema sullo 0-0: la Pianenghese arriva a -4 dai cremini.

Nella prima frazione, poche occasioni da rete, ma il Pizzighettone pare molto più reattivo e determinato.

Nella ripresa i nerobianchi scendono in campo con tutto un altro piglio e cercano subito la via del gol: cinque occasioni in quindici minuti per gli ospiti.
Somenzi si lancia in porta, ma conclude fuori; ancora 50Cent Somenzi impegna Prandini in una gran parata; la punizione di Gruppi è respinta e ripresa da Brugna, che conclude alla grande, ma viene fermato da un intervento da campione da Prandini; numero uno locale ancora decisivo sul colpo di testa di Cappelletti.

Scampato il pericolo, locali insidiosi con Croce, che anziché concludere in maniera decisa, cerca però un improbabile pallonetto.
Nel finale il risultato non cambia: match a reti bianche.

Da segnalare l'esordio di Nava, al rientro dopo l'operazione al ginocchio.

Trescore 0 - 1 Pianenghese

Tagliaferri (P)

Il calcio è davvero strano: proprio in una domenica meno brillante del solito, dopo aver rischiato il pareggio nel finale, la Pianenghese posta a casa un successo davvero pesantissimo.

I tre punti conquistati sul campo del Trescore valgono tantissimo per i ragazzi di mister Verdelli, visto lo 0-0 di Formigara: gli Orange piombano a -4 dal Calcio Crema e allungano a +7 sul terzo posto del Pizzighettone!

 

La Pianenghese non mostra la sua miglior versione contro i gialloblù di mister Scorsetti: Orange bene solo l'avvio, tanto basta per trovare l'incornata di Tagliaferri sugli sviluppi da corner che vale lo 0-1, gol-partita.
Dopo buoni venti minuti, infatti, il Trescore inizia a prendere le redini del match: i padroni di casa innescano con frequenza le punte, ma non trovano il guizzo giusto.
Arciero è sempre in agguato sul fronte opposto, ma viene anticipato sul più bello dopo il radente di Meta.

Nella ripresa il Trescore non molla di un centimetro e, anzi, si avvicina con pericolosità alla porta. Pianenghese insidiosa con Arciero (che stampa in volto il portiere locale), ma che rischia grossissimo al 75'.

Sugli sviluppi di un corner gialloblù, il direttore di gara ravvisa una trattenuta e indica il dischetto: Pandini calcia bene, ma Bertoletti si distende da campione alla sua sinistra e para il penalty che salva la porta Orange!

 

Nel finale match ancora apertissimo, ma il punteggio non cambierà più: vince la Pianenghese, che tra titolo e allungo sul 3° posto, continua a coltivare il proprio sogno.

Acquanegra 4 - 1 San Luigi Pizzighettone
Stagione 2016/2017

3^ Categoria - Girone A

05-02-2017

18^

Giornata

Calcio Crema 4 - 2 Oratorio Castelleone

Ricetti (CC), Ricetti (CC), Fiori (Or. Cast.), Agazzi (Or. Cast.), Marco Bonizzoni (CC), Marco Bonizzoni (CC)

Si è consumata una battaglia al limite della resistenza fisica sul campo del "Dossena" a Crema: ad uscirne vincitrice nel finale è stata la formazione di mister Battinelli, che allunga a +7 sulla Pianenghese seconda, ma un plauso è dovuto anche all'Oratorio Castelleone, in grado di rimontare dal 2-0 al momentaneo 2-2 e in partita sino al 90'.

Padroni di casa avanti dopo soli 20 secondi: schema direttamente da calcio d'inizio, con Somenzi che spizza per capitan Marco Bonizzoni, bravo a servire a Ricetti la palla dell'immediato 1-0.
Al 20' solo una pozzanghera frena il 2-0 di Marco Bonizzoni, ma passa un minuto e il cross di Tensini è perfetto per l'incornata ancora di Ricetti per il 2-0.
Terreno di gioco protagonista anche al 25': un'altra pozzanghera ferma il rimbalzo di un pallone, altrimenti destinato al corner; la palla resta in area cremina e Fiori non perdona, accorciando le distanze per il 2-1.
Al 40' Rossi tiene in gara gli ospiti con un grande intervento sulla botta dal limite di Somenzi: si rientra negli spogliatoi sul 2-1 Calcio Crema.

Il miracolo del portiere castelleonese risulta decisivo, perché nella ripresa, al 58', Agazzi riceve da Fiori e appoggia in rete il pallone del 2-2. Che rimonta per l'Oratorio Castelleone!

La gara si fa ancora più maschia e un intervento in area su Marco Bonizzoni costa caro a Beccalle: il capitano nerobianco si fa perdona un precedente errore a tu per tu col portiere e riporta avanti i suoi dal dischetto con il 3-2.

L'Oratorio Castelleone è però ancora assolutamente in partita e serve una prodezza di Benelli per murare il tiro ravvicinato di Fiori.

A chiudere la lotta nel fango ci pensa ancora capitan Cussi Bonizzoni, che al 90' risolve una mischia in rete, favorito da una deviazione.

L'Oratorio Castelleone esce dal campo a testa altissima, sfiorando una vera impresa, ma è la capolista a far suoi i tre punti, dimostrando di avere anche un grande carattere quando il campo impedisce di sfruttare le doti tecniche.

Madignanese 1 - 2 Trescore

Tavani (T), Confortini (M), Pavesi (T)

Partita molto combattuta in quel di Madignano, dove il Trescore si prende l'intera posta in palio.

I padroni di casa giocano leggermente meglio nella prima frazione, ma non trovano il gol: Pola e Coppola falliscono le occasioni per il vantaggio e su un ribaltamento di fronte gli ospiti passano: ci pensa Tavani a superare Carera per lo 0-1 Trescore.

Nella ripresa, con il campo molto bagnato e fangoso, il gioco non è bellissimo e le due squadre faticano a costruire azioni degne di nota.

Su uno spiovente apparentemente innocuo, però, Confortini anticipa di testa l'estremo difensore del Trescore e insacca l'1-1 per la Madignanese.

Pronti via, incredibilmente, direttamente dalla ripresa del gioco a centrocampo, il Trescore trova il pareggio: ancora Tavani protagonista, che lancia Pavesi verso l'1-2 a freddare Carera.

Tre punti importantissimi per il Trescore, con la Madignanese in estrema difficoltà, che cercherà il riscatto tra sette giorni.

Oratorio Frassati 0 - 1 Acquanegra

Gara rinviata per impraticabilità del campo

 

GIOCATA MERCOLEDÌ 1° MARZO

Partita bellissima nel recupero in Conca!
La prima frazione vede tre occasioni per la Frassati e due per l'Acquanegra.
Giallorossi pericolosissimi con il diagonale di Spoldi, con la punizione di Massi Palmeri (fermata da un miracolo del portiere ospite) e con la conclusione di Peroni, fuori di un soffio. La risposta cremonese è affidata a un contropiede, sventato dalla gran parata di Facciolla e da una traversa.

Il gol decisivo arriva al 60', ma si tratta di un gol-fantasma: la conclusione da fuori di Gastaldi scheggia la traversa e rimbalza sulla riga, ma per l'arbitro è oltre e assegna agli ospiti lo 0-1.
Al 65' arriva il rosso per Matteo Groppelli per un fallo in chiara occasione da rete, ma la Frassati si lancia in un forcing orgoglioso: all'80' il colpo di testa di Palmeri si infrange però sulla traversa.

Pianenghese 1 - 3 Casale Cremasco

Braguti (C), Cassani (C), Pedrinelli (P), Rancati (C)

Nonostante la pioggia fitta nel pomeriggio pianenghese, è gara di fuoco nel derby Pianenghese - Casale Cremasco, chiusasi con il successo gialloverde e le tante recriminazioni in casa Orange.

Il Casale esulta per la vittoria nel derby che vale 3 punti fondamentali per la sua corsa playoff. Per la Pianenghese rammarico per un'altra sconfitta subita dai gialloverdi e il distacco sul Calcio Crema, scappato nuovamente a +7.

I locali sono autori di un buon avvio, ma né Meta, né Tagliaferri inquadrano lo specchio della porta. Questione di pochi metri anche il tiro dal limite di Tiraboschi: la prima chance casalese si spegne però sul fondo.
Al 28' Guerini è attento sulla conclusione poco angolata di Arciero e sul ribaltamento di fronte si concretizza lo 0-1 di Braguti: Tarenghi serve a Tiraboschi una palla recuperata a metà campo da Valcarcel; assist di prima intenzione per l'attaccante gialloverde, a cui basta un tocco per indirizzare in rete la palla del vantaggio.

La Pianenghese chiude la prima frazione con il dente super avvelenato.
Le protese locali sono per un fallo sospetto di Aiolfi su Arciero in area, ma soprattutto per un fuorigioco parso a tutti inesistente fischiato a Pesenti, che aveva gonfiato la rete lanciato in rete da Farina.

Nella ripresa il possesso palla è ancora a favore dei padroni di casa, che però non riescono a portare insidie dalle parti di Guerini.
Un'altra palla persa dagli Orange regala il raddoppio al Casale: Bergamaschini lancia in porta Cassani, che come nella passata stagione riesce a gonfiare la rete avversaria per lo 0-2.

Il picco di tensione in campo viene toccato al 77': Meta reagisce al fallo subito da Braguti e dal seguente parapiglia arriva il secondo giallo per l'attaccante di casa, spedito sotto la doccia.

Nonostante l'inferiorità numerica, però, le speranze pianenghesi si riaccendono all'86' sull'1-2 di Pedrinelli, che sulla punizione di Farina accorcia le distanze con il più classico del goal degli ex.

Un uomo in meno e sbilanciata in avanti, la Pianenghese si fa però bucare in contropiede al 90' con Rancati, che favorisce anche di un rimpallo fortunato con il portiere locale Zagheni per poi correre in solitaria verso il goal del definitivo 1-3.

 

Salvirola 1 - 2 A.S.D. Pizzighettone

Gara rinviata per impraticabilità del campo

 

GIOCATA GIOVEDÌ 2 MARZO

Super match a Salvirola!
Primo tempo molto equilibrato, in cui i gialloverdi sfiorano il gol con Caramatti, ma il Pizzighettone trova il gol con Sevegnini, in mischia dopo una punizione respinta dal portiere di casa.
Nella ripresa grande reazione del Salvirola, pericoloso con Oldoni, Pandini e Hacmar, ma senza fortuna.
La partita cambia nel cuore del secondo tempo: Comandù sigla lo 0-2 sugli sviluppi di un corner e poco dopo Bonizzoni si fa espellere per fallo di reazione.
Il Salvirola, sotto di due gol e con un uomo in meno, prova con coraggio a riaprire il match, ma troverà l'1-2 solamente allo scadere con Uggè.

San Carlo Crema 2 - 3 Gilbertina

Magro (SC), Armanni (G), Armanni (G), autogol Bottigiola (G), Vigani (SC)

In una domenica condizionata dalla pioggia, la Gilbertina di mister Bertoni porta a casa tre punti importantissimi per risollevare la propria classifica.

Sul campo di Izano, l'avvio di gara è tutto di marca locale, con i padroni che si portano avanti grazie al dopo circa 15' di gioco: tiro di Vigani respinto dal portiere soresinese, palla raccolta da Marchesini che appoggia indietro all'accorrente Magro, che deposita in rete a porta sguarnita l'1-0.
La reazione della Gilbertina è però da manuale: gli ospiti alzano ritmo e baricentro fino al pareggio. Il cross dalla destra per Armanni è smanacciato da Bottigliola, ma la palla resta lì ed è preda di Armanni che ribadisce in rete l'1-1 con cui si chiude la frazione.

Nella ripresa la Gilbertina parte forte ribalta il match: gran filtrante per Armanni, che prende palla a centro area, scarta il portiere e insacca l'1-2.
Gli ospiti allungano anche sull'1-3 grazie a un autogol fortunoso: direttamente da un corner locale, Bottigliola respinge il pallone nella propria porta.

Tuttavia, il San Carlo dimostra di essere una squadra che non molla mai, nonché di meritare più punti dell'attuale classifica: i locali si lanciano in avanti alla ricerca del gol, con orgoglio e buone occasioni, però non capitalizzate.
La Gilbertina, ovviamente, fa del contropiede il proprio punto di forza e colleziona occasioni per il poker: la più colossale è però fermata dallo stoico salvataggio del difensore verdeblù Rossi.

Al 90' si riaccende la speranza cremasca con il gol di Vigani, che mette in mezzo un pallone che sguscia a sorpresa in porta per il 2-3. Ci sono ancora quattro minuti di recupero per il San Carlo, che però non riesce a evitare la sconfitta.

Sergnanese 5 - 0 Excelsior Vaiano

Luca Borgonovo (S), Dipietro (S), Marco Borgonovo (S), Dipietro (S), Comandulli (S)

La Sergnanese si impone nettamente sul Vaiano: 5-0 il punteggio in favore delle Mucche Pazze.

Match in archivio all'intervallo, con il parziale di 3-0 al termine del primo tempo.
Il vantaggio locale nasce dalla bella azione di Dipietro (mattatore della giornata e migliore in campo), che salta avversari in serie e anziché cercare gli attaccanti a centro area, scarica dietro per Luca Borgonovo, bravo a seguire l'azione e insaccare l'1-0 a rimorchio.

Sussulto d'orgoglio vaianese con la traversa scheggiata da Pasini, ma resterà solo l'unico lampo gialloblù: raddoppio della Sergnanese con Dipietro (servito sul taglio dal lancio di Marco Borgonovo) e tris di Marco Borgonovo (bravo a capitalizzare l'assist di Sangiovanni).

Nella ripresa i padroni di casa arrotondano il punteggio con Dipietro (lanciato da Sangiovanni) e con Comandulli, che ribadisce in rete il pallone calciato da Terzi e fermatosi a 30 centimetri dalla linea sul pesante campo di Sergnano.

Stagione 2016/2017

3^ Categoria - Girone A

12-02-2017

19^

Giornata

Trescore 0 - 0 San Carlo Crema

Si chiude a reti bianche un match avaro di emozioni per 90'. Da segnalare nel primo tempo il cross invitante di Durelli, che non ha trovato però nessun compagno ben appostato in area; e la traversa scheggiata nel finale dal San Carlo, che ha "rischiato" di portare a casa i tre punti negli ultimissimi minuti.

Pareggio comunque sostanzialmente giusto: lo 0-0 è specchio fedele del match.

Acquanegra 0 - 2 Pianenghese

Pedrinelli (P), Benelli (P)

Torna alla vittoria la Pianenghese Partenza in salita per gli Orange: al 9' Gorlani atterra l'attaccante locale in area e causa il calcio di rigore che però Zagheni sventa da campione. Numero uno!

La Pianenghese si desta quindi dal torpore e attacca a pieno organico: al 15' palla recuperata a centrocampo e consegnata ad Arciero, bravo a servire Pedrinelli che, spalle alla porta, scarica per l'accorrente Pesenti. Dribbling a rientrare dalla sinistra al centro e girella fantastica, fermata solo dalla traversa.
Al 29' altra grande parata di Zagheni, decisivo da distanza ravvicinata; prima dell'intervallo Arciero non riesce a dar forza a un pallone interessante.

Vivace anche la ripresa: al 60' Pedrinelli viene servito con un filtrante da Farina e incrocia con un rasoterra chirurgico lo 0-1 Pianenghese. Cassato il soprannome del Tanque.
Ora la festa è tutta per El Pedrito de la Noche!

La partita si anima e la Pianenghese sfiora il bis con Pesenti, che davanti al poritere locale sbaglia l'impossibile al 76'.
Gli Orange chiudono però il match nel finale: Benelli subentra ad Arciero e impiega 20 secondi per trovare il gol. All'85' gol con il mancino da posizione defilata, quasi un pallonetto per il definitivo 0-2.

Casale Cremasco 1 - 0 Madignanese

Tiraboschi (C)

Casale da tre punti, ma c'è stato da sudare parecchio: partita complicata per i gialloverdi.

Merito di una Madignanese ben messa in campo e aggressiva sin dai primi minuti: al 10' doppia parata di Guerini Rocco, che neutralizza la prima conclusione di Uberti Foppa e il seguente tentativo di Confortini.

Il Casale prova a destarsi più tardi, ma bisogna aspettare il 23' per il primo squillo locale: conclusione di Cassani da fuori area, terminata a lato.

Nella ripresa mister Riluci scuote il Casale e i padroni di casa cambiano ritmo: occasioni gialloverdi a cura di Tarenghi e Cassani, concluse a lato, poi il gol-partita.
Al 70' Tiraboschi recupera palla a metà campo e calcia dai 25 metri: la traiettoria sorprende Carrera, la cui visuale era impallata, e si insacca per l'1-0.
Nel finale la Madignanese prova il forcing, ma i tentativi biancorossi non portano agli effetti sperati.

Excelsior Vaiano 0 - 2 Calcio Crema

De Capitani (C), Riccetti (C)

Vittoria sul campo del Vaiano per il Calcio Crema: la capolista si conferma squadra da categoria superiore e trova i 3 punti grazie ad un goal per tempo, chiudendo i conti però solo nel finale.

Il Calcio Crema attacca moltissimo nei primi 45': capitan Marco Bonizzoni impegna al 6' il portiere di casa con un tiro cross, smanacciato a lato. Determinanti per gli ospiti i tiri dalla bandierina di Bussi per sbloccare il match: all'11' Gruppi colpisce di testa a lato, mentre al 20' De Capitani trova il vantaggio con il suo primo centro in campionato. Al 26' è clamorosa la doppia occasione sciupata dalla premiata ditta Ricetti - Gruppi: dopo una corta respinta del n.1 di casa, conclusioni prima addosso al portiere e poi sul fondo.

Il Vaiano mette in campo grinta e ardore: proteste locali per il gol annullato a Federico Fonzo, ma i gialloblù riescono a rientrare negli spogliatoi solamente sotto 0-1.

Anche nella ripresa il copione è lo stesso: Calcio Crema in avanti, Vaiano in una strenua difesa, nel tentativo di lasciare il punteggio in bilico e cercare un colpo di coda nel finale.

Riccetti si divora ancora il possibile 0-2 al 60', sparando alle stelle un invitantissimo diagonale di Nava. L'intesa tra i due sarà vincente al 77': cross preciso di Nava e Riccetti riesce a mettere la sfera all'angolino per il raddoppio che chiude i conti e scrive la parola fine al match.
Nel finale Stabilini esalta il portiere di casa con una gran conclusione volante.

Gilbertina 2 - 2 Sergnanese

Marco Borgonovo (S), autorete Martignoni (S), Armanni (G), Ramazzotti (G)

Pareggio avvincente tra Gilbertina e Sergnanese: ospiti avanti 0-2 nella ripresa, ma rimontati dai padroni di casa, che nel finale sfiorano anche il gol-vittoria.

Il miglior approccio al match ce l'hanno i ragazzi di mister Pasquini, che al 10' passano già in vantaggio: palla messa in mezzo da Di Pietro e raccolta da Marco Borgonovo, bravo a saltare il difensore con un controllo orientato e insaccare lo 0-1 biancorosso.
Forte del vantaggio, la Sergnanese manovra bene e si fa globalmente preferire ai padroni di casa.

Stesso copione anche in avvio di ripresa, quando le Mucche Pazze trovano il raddoppio: lo 0-2 è in realtà fortunoso, perché arriva con un'autorete: sul primo palo c'è Martignoni che devia di testa, nella propria porta, il corner calciato dagli ospiti.

Sotto di due reti, però, la Gilbertina si scuote definitivamente e inizia una gran partita: i gialloverdi trovano l'1-2 sfruttando una rimessa laterale a lunga gittata di Martignoni, prolungata di testa da Pescatori e arrivata ad Armanni, che gonfia la rete con una rovesciata paurosa. Fenomenale!

Il gran gol accende l'entusiasmo dei soresinesi, che gettano il cuore oltre l'ostacolo per ribaltare il match: la Sergnanese cala e accusa il colpo, rinculando pericolosamente.
I locali ci credono e al 70' trovano il pareggio: sugli sviluppi di un calcio d'angolo, ecco il colpo di testa di Ramazzotti che supera il portiere sergnanese con una traiettoria morbida morbida per il 2-2.

Nel finale Gilbertina sbilanciata in avanti alla ricerca del clamoroso gol-vittoria (sfiorato con due conclusioni al volo), mentre la Sergnanese è pronta a pungere in ripartenza, ma il punteggio non cambierà più: finisce 2-2.

Oratorio Castelleone 0 - 2 Salvirola

Oldoni (S), Enzo Maraffino (S)

Bella partita tra due squadre in salute sul sintetico dell'Oratorio Castelleone.

Dopo aver fatto sudare il Calcio Crema, i padroni di casa confermano il buon momento di forma anche con il Salvirola, bravo però a uscire dal campo con l'intera posta in palio.

I padroni di casa ci provano con costanza e due ghiotte occasioni, ma il gol lo trova il Salvirola, che nel frattempo era cresciuto: bel lancio di capitan Parmigiani a premiare l'inserimento senza palla di Oldoni, bravo a insaccare lo 0-1.
Prima dell'intervallo sussulto locale: il calcio di punizione di Franzosi colpisce il palo.

Nella ripresa l'Oratorio Castelleone alza ancor di più ritmo e baricentro alla ricerca del gol, ma Carubelli spreca una chance clamorosa.
Il Salvirola ne approfitta prontamente: acuto di Alberto Bonizzoni e cross per Enzo Maraffino, che scaraventa in rete un bolide mancino di controbalzo: grande esecuzione per lo 0-2 che non cambierà più; vani i tentativi locali di riaprire il match.

San Luigi Pizzighettone 0 - 3 Oratorio Frassati

Serina (F), Singh (F), Silvatico rig. (F)

Magia giallorossa: impresa sul campo del San Luigi Pizzighettone per i ragazzi di mister Gruppi, corsari 0-3.

Gran partenza della Frassati, pericolosa con cross velenosi e in grado di sbloccare il match al 30': Serina anticipa l'uscita del portiere locale con un delizioso tocco di punta e insacca lo 0-1.

Veemente la reazione del San Luigi, che porta al calcio di rigore concesso per il tocco di mano di Martinenghi in area: dagli undici metri, però, si esalta Manuel Facciolla, che vola all'angolino e neutralizza l'esecuzione di Paulli. Che parata!

Il San Luigi ci prova con pericolosità sino all'intervallo, mentre nella ripresa approccia meglio la Frassati, che raddoppia al 60': discesa di Urgesi sulla destra, cross al centro, il portiere rivierasco non trattiene e Singh sul primo palo insacca lo 0-2.
I locali si sbilanciano, la Frassati prima sfiora il tris con Pagliari (pallonetto alto), poi lo trova all'85': Silvatico trasforma il penalty concesso per l'atterramento di Urgesi.

Una domenica bestiale!

Stagione 2016/2017

3^ Categoria - Girone A

19-02-2017

20^

Giornata

Calcio Crema 0 - 0 Gilbertina
Impresa Gilbertina sul campo della capolista: i soresinesi impongono il pari al Calcio Crema.
 
Risultato di prestigio per gli ospiti, locali con il dente avvelenato per la direzione di gara.
 
Primo tempo equilibrato e avaro di emozioni: 10' triangolazione Ramazzotti-Armanni-Marengoni, con Premi che fallisce una ghiotta occasione. Risposta cremina affidata a Ricetti, che al 23' sfiora l'incrocio.
Nella ripresa il Calcio Crema prende l'iniziativa e si fa preferire: al 53' Somenzi spara addosso ad Alemanni un cross dalla bandiera, con il n.1 soresinese che compie un miracolo. Al 60' gol annullato a Ricetti, pescato dalla direttrice di gara in posizione d'offside: veementi proteste locali.
Nel finale Alemanni toglie dal sette la punizione di Gruppi, mentre Stabilini non centra per una questione di centimetri il bersaglio grosso.
Madignanese 1 - 0 Acquanegra

Davide Marchetti (M)

Finalmente tre punti per la Madignanese di mister Mariani!
La partita non è delle migliori ma i biancorossi la spuntano all'86' con un super gol del classe 1997 Davide Marchetti.

Nella prima frazione il gioco è combattuto e non ci sono clamorose occasioni da segnalare. Nella ripresa la Madignanese inizia a macinare bel gioco ma le occasioni scarseggiano. L'Acquanegra rimane in 10 per l'espulsione dell'estremo difensore per fallo di mano fuori area: in porta ci va un giocatore di movimento, vista l'assenza del secondo portiere.
Poco più tardi sugli sviluppi di una rimessa laterale, Marchetti stoppa, si accentra e mette a segno il gol dei tre punti con un diagonale imparabile.

Pianenghese 1 - 1 San Luigi Pizzighettone

Pesenti (P)

Prova opaca per gli Orange, che non riescono ad approfittare dei pareggi di Calcio Crema e Casale, impattando 1-1 con il San Luigi Pizzighettone.
L'A.S.D. Pizzighettone accorcia sugli Orange, rosicchiando altri due punti.

Primo tempo avaro di emozioni a Pianengo: Orange insolitamente passivi in campo, con il San Luigi Pizzighettone a mantenere l'iniziativa, seppur senza costruire occasioni degne di nota.

Anche la ripresa si gioca con lo stesso copione, ma gli ospiti sbloccano il punteggio al 70': spunto dalla sinistra, con dribbling a rientrare verso il centro; parte la conclusione, piuttosto centrale, ma Bertoletti è leggermente in ritardo nello spostamento e riesce solo a deviare; palla sulla traversa, sulla riga e in gol per lo 0-1.

La Pianenghese si scuote all'improvviso e reagisce immediatamente, trovando il pareggio già al 77': sugli sviluppi di una rimessa laterale, Farina controlla e mette un gran cross al centro, trasformato nell'1-1 dall'incornata di Pesenti.

Nel finale gli Orange provano a vincerla, ma Arciero al 90' fallisce un colpo di testa con la porta spalancata.

A.S.D. Pizzighettone 3 - 0 Oratorio Castelleone

Croce rig. (P), Croce (P), Marcarini (P)

Match dalle mille emozioni a Formigara, con i locali che partono a mille e sfiorano il vantaggio dopo pochissimi minuti.
La reazione dell'Or. Castelleone è degna di nota: Grassi fa partire un tiro cross pazzesco che finisce fuori di poco.

Gli infortuni di Sinelli e Fiori caratterizzano la ripresa, in cui il Pizzighettone prende il largo: la doppietta di Croce, con il primo gol su rigore ed il secondo di testa, nel giro di 5' annichilisce il morale di un combattente Or. Castelleone.
Nel finale il gol di Marcarini chiude definitivamente i giochi, nonostante una timida reazione degli ospiti.

Salvirola 2 - 0 Excelsior Vaiano

Bonizzoni (S), Pezzotti (S)

Il Salvirola di capitan Parmigiani si impone nettamente sull'Excelsior Vaiano, mostrando un ottimo gioco e collezionando numerose palle gol nitidissime, non sfruttate appieno, ma comunque più che sufficienti per arrivare ai tre punti. Ancora una volta il fortino gialloblù, con vaianesi in partita nel punteggio, cade nel finale.

Nella prima frazione è Bonizzoni a portare in vantaggio i locali, con un mancino chirurgico per l'1-0; nonostante le innumerevoli occasioni per il Salvirola, si va al riposo con una sola rete di vantaggio.
Nella ripresa il Salvirola macina ancora tanto gioco, sprecando molto, ma nel finale trova il raddoppio con Pezzetti, al primo gol stagionale, sul grande assist di Brignoli.

San Carlo Crema 1 - 1 Casale Cremasco

Dossena (SC), Tiraboschi (CC)

Impresa del San Carlo, che ancora una volta si conferma bestia nera per il Casale: gialloverdi fermati sul pareggio.

Inizio maledetto per gli ospiti, che perdono Valcarcel per un grave infortunio: portato al pronto soccorso, dovrebbe trattarsi di uno stiramento del collaterale.

Al suo posto subentra Venturelli, ma mentre il neoentrato deve ancora prendere feeling con la posizione il campo, il San Carlo trova il vantaggio: bella azione in velocità, chiusa in gol all'11' con il bel diagonale di Dossena per l'1-0.

Il Casale alza la testa e inizia a racimolare buone occasioni: prima Tarenghi su punizione e poi Aiolfi (palla salvata da un difensore sulla riga di porta). Al 44' giunge il meritato pareggio gialloverde: Tiraboschi ci prova dal limite e, anche grazie ad una deviazione di testa di un difens, sigla l'1-1.

Nel secondo tempo il copione non cambia: Casale in avanti, San Carlo tonico in difesa e pronto a ripartire; Cassani conclude fuori di poco, poi Rancati arriva in ritardo sulla deviazione vincente. 
Proteste ospiti per un presunto fallo di mano in area di rigore del San Carlo: l'arbitro giudica involontario il tocco del difensore e l'azione prosegue con un nulla di fatto. Non ci saranno più emozioni: è 1-1 il finale.

Sergnanese 2 - 2 Trescore

Tavani (T), Marco Borgonovo (S), Marco Borgonovo rig. (S), Longo (T)

Altro 2-2 per la Sergnanese, che dopo aver strappato un punto importante a Soresina, viene fermata sul pari da un tonico Trescore.

Gialloblù in vantaggio con la deviazione vincente di bomber Tavani, bravo ad approfittare di un'incompresnione tra portiere e difesa locale per insaccare lo 0-1. Immediata la reazione dei biancorossi, che ribaltano il punteggio con Marco Borgonovo: scatto sul filo del fuorigioco e conclusione vincente per l'1-1; esecuzione perfetta dagli undici metri (rigore concesso per fallo in area) e palla in rete per il 2-1 Sergnanese.

Nella ripresa, però, i locali restano in inferiorità numerica per il rosso comminato a Riboli all'80' e il Trescore capitalizza la superiorità numerica trovando il pareggio: Longo firma il definitivo 2-2.

Stagione 2016/2017

3^ Categoria - Girone A

26-02-2017

21^

Giornata

Acquanegra 2 - 1 San Carlo Crema

Marchesini (C)

Bella prova del San Carlo, però sconfitto ad Acquanegra.

I verdiblù passano in vantaggio dopo soli dieci minuti: grande discesa di Scampa sul fondo, cross al centro per Marchesini, che controlla e conclude all'angolino per lo 0-1.

Il San Carlo è però sorpreso dalla grande reazione dei cremonesi, che ribaltano il punteggio già nella prima frazione: lancio lungo per la spizzata del centravanti, che favorisce l'inserimento della seconda punta e 1-1; il raddoppio locale nasce da una punizione a mo' di corner corto, perché nessuno tocca la palla, che si insacca sul secondo palo per il 2-1 Acquanegra.

Nella ripresa il San Carlo entra in campo con il piglio giusto per provare a pareggiare e ribaltare il match: i verdiblù piantano le tende nella metà campo dei locali, che nel secondo tempo si vedono solo con una ripartenza, nemmeno troppo pericolosa.
Grande forcing dei cremaschi, ma senza fortuna: termina 2-1,

Casale Cremasco 1 - 1 Sergnanese

Cassani (C), Marco Borgnono rig. (S)

Pari e patta nell'atteso derby tra Casale e Sergnanese: un tempo a testa, un gol per tempo e un punto ciascuno.

La prima frazione è di marca gialloverde: squillo dei locali già al 12', quando Tarenghi prende da palla fuori area e cerca il gol con uno splendido a giro, ma traiettoria si infrange proprio sul palo.
Il vantaggio locale è nell'aria e arriva al 23': Tiraboschi ruba palla a Sangiovanni e si invola verso la porta ospite, servend Cassani che, con un colpo sotto, insacca l'1-0 Casale, con cui si chiude il tempo.

Nella ripresa la Sergnanese alza ritmo e baricentro, alla ricerca del gol del pareggio: tanto possesso palla per i biancorossi, ma poche conclusioni.
Il forcing delle Mucche Pazze, però, trova l'esito sperato al 71': da una palla intercettata a metà campo, sugli sviluppi di un rinvio, Di Pietro punta la porta locale, fermato dall'intervento in scivolata di Bertoletti; dal dischetto Marco Borgonovo non sbaglia e insacca il definitivo 1-1.

Excelsior Vaiano 2 - 2 A.S.D. Pizzighettone

Marcarini rig. (P), Croce (P), Pasini (V), Federico Fonzo (V)

Grande impresa dell'Excelsior Vaiano, che ferma sul pareggio la terza forza del campionato con una gran rimonta!

Pizzighettone avanti 0-2 già nella prima frazione: dopo pochi minuti l'ingenuo fallo di Pasini offre ai rivieraschi il penalty dello 0-1 trasformato da Marcarini; il Pice raddoppia già al 30' con Croce, che beneficia di un pallone mal rinviato dal portiere locale e si lancia nello slalom speciale del raddoppio ospite.

L'Excelsior reagisce già prima dell'intervallo, ma è nella ripresa che i correttivi di mister Gaspare Fonzo portano i frutti sperati: i gialloblù prima accorciano sull'1-2 grazie al tirocross di Pasini, insaccatosi in rete grazie alla complicità del portiere ospite; il definitivo 2-2 porta invece la firma di Federico Fonzo, che gonfia la rete con un bel tiro.

Nel finale, dal 65', Pizzighettone in inferiorità numerica per il rosso a Croce e il punteggio non cambierà più. Che partita del Vaiano!

Gilbertina 2 - 0 Salvirola

Armanni (G), Cattaneo (G)

Una super Gilbertina vince e convince con un bel 2-0 ai danni di un Salvirola sottotono rispetto alle ultime uscite.

Gli ospiti non trovano la via del gol con bomber Bonizzoni e vengono puniti dai soresinesi. Nella prima frazione la gara è combattuta, ma i locali trovano il gol del vantaggio con il solito Armanni, in uno stato di forma strepitoso: 1-0 per i soresinesi e niente da fare per Zanenga.
Qualche timido tentativo salvirolese non viene capitalizzato e si va al riposo con il vantaggio locale.

Nella ripresa la partita non cambia: alla Gilbertina trova ancora la via del gol con Cattaneo, che infila l'estremo difensore per il 2-0 che non cambierà più.
Premiata la concretezza soresinese, che riesce ad avere la meglio su un Salvirola poco cinico.

La classifica vede ora la Gilbertina a quota 30 punti, agganciando il Salvirola al 5° posto e, anzi, scavalcato in virtù dello scontro diretto favorevole.

Oratorio Frassati 1 - 2 Pianenghese

Pedrinelli (P), Carniti rig. (P), Peroni (F)

Match combattutissimo e bellissimo nella Conca di San Bernardino a Crema: mille episodi e tante occasioni da rete, ma la spunta un'arrembante Pianenghese, che costruisce molto e resta al secondo posto in classifica.

I ragazzi di mister Gruppi sono reduci da un buon momento di forma e lottano contro gli Orange, vicinissimi al gol al 22' con la splendida punizione di Carniti: palo pieno.
Grande risposta della Frassati: pregevole azione di Dolfini, che con un colpo di tacco libera Serina per la rasoiata, fuori di un soffio.
Al 40' ancora Pianenghese: bellissimo cross di Pesenti sul secondo palo a cercare Arciero, che colpisce di testa, ma si vede negare il gol dalla traversa.
Il punteggio si sblocca proprio allo scadere della frazione: al 45' Farina recupera una palla lunga sulla fascia sinistra; il suo cross al centro è deviato dalla difesa, ma la palla arriva comunque a Pedrinelli, che stoppa e insacca lo 0-1 con una bella rasoiata. Ancora El Pedrito de la Noche!

Grandi emozioni anche nella ripresa: al 62' Pesenti salta il suo diretto avversario, Martinenghi, sulla fascia sinistra e arriva al tiro. Bolide sul palo!
Al 63' il duello si rinnova e il direttore di gara punisce con il penalty l'intervento di Martinenghi su Pesenti: proteste furenti dei giallorosse, ma la decisione dell'arbitro è irremovibile e Carniti trasforma lo 0-2 Orange.

La Frassati, però, è sempre in partita e accorcia le distanze: una conclusione da fuori, al 75', è deviata dalla difesa ospite; la palla si impenna verso il portiere ospite Zagheni, ma Peroni più lesto di tutti e insacca l'1-2 di testa.
I giallorossi cercano il pareggio nel finale, ma senza fortuna: termina 1-2 per la Pianenghese!

Mercoledì il recupero tra Frassati e Acquanegra.

San Luigi Pizzighettone 0 - 0 Madignanese

Altra buonissima prova della Madignanese, che ferma sul pareggio il San Luigi Pizzighettone e conferma il proprio buon momento di forma.

Risultato giusto, con la Madignanese che forse crea qualcosa in più, ma spreca malamente.
Nel primo tempo poche occasioni: Madignanese insidiosa al 35', ma una situazione addirittura di quattro-contro-uno viene sprecata da Davide Marchetti, che spara alto.
Il secondo tempo è più vivace: squadre più lunghe e molte occasioni da entrambe le parti.
Ancora con una leggera superiorità madignanese per quanto riguarda le occasioni da rete, mentre a livello di gioco con il San Luigi Pizzighettone si mostra più organizzato.

Nel finale, grandissima occasione rivierasca in contropiede, con Berselli solo davanti a Carrera, che compie un miracolo e spinge la sfera contro il palo.
La Madignanese reclama un rigore all'85': cross di Greco, intervento con la mano di un difensore del San Luigi Pizzighettone, ma l'arbitro non fischia.

Trescore 1 - 5 Calcio Crema

Tavani (T), Riccetti (C), Riccetti (C), Riccetti (C), Somenzi (C), Marco Bonizzoni (C)

Il Calcio Crema riprende la sua marcia verso la Seconda Categoria dopo il pareggio con la Gilbertina.
La maledizione sui nerobianchi sembra perdurare anche questa settimana: all'11' Tavani castiga una palla persa a centrocampo dai cremini e porta sorprendentemente avanti i suoi.

Quella gialloblù, però, resterà solo un'illusione che dura un giro d'orologio: già al 12', sull'angolo di Paiardi, Riccetti insacca l'1-1 di testa.
I nerobianchi si sbloccano e raddoppiano poco dopo: al 16' Stabilini cambia gioco per Tensini, che scarica per Riccetti: l'attaccante cremino non sbaglia neanche stavolta e insacca il pregevole 1-2, realizzando una bella doppietta in soli cinque minuti!
Al 42' ancora Riccetti protagonista, ma il portiere di casa è attento.

I cremini chiudono i conti a inizio ripresa: Marco Bonizzoni innesca la velocità di Somenzi, che insacca l'1-3 sul palo del portiere; al 52' Stabilini discende sulla fascia come un motorino e regala la tripletta personale a Ricetti, che con l'1-4 si porta a casa il pallone.
Nel finale Brugna in contropiede consegna a Marco Bonizzoni la palla del definitivo 1-5.

Stagione 2016/2017

3^ Categoria - Girone A

05-03-2017

22^

Giornata

Calcio Crema 3 - 0 Casale Cremasco

Somenzi (Calcio Crema), Ricetti (Calcio Crema), Ricetti (Calcio Crema)

Gara a senso unico al Dossena, dove il Calcio Crema si impone per 3-0 sul Casale Cremasco:  la capolista allunga a +10 sulla Pianenghese, oggi di riposo.

Al 9' punizione precisa di Barbaglio di Somenzi, che di testa incorna il goal dell'ex. Al 33' la capolista reclama un calcio di rigore per atterramento in area di Marco Bonizzoni da parte di Mazzetti, ma l'arbitro lascia proseguire; solo 2' dopo Guerini Rocco salva la sua porta sul tiro al volo di Cappelletti. A pochi istanti dall'intervallo Ricetti di testa sfiora il raddoppio.

L'attaccante cremino, migliore in campo dei suoi, si rifà però nella ripresa. Al 47' Somenzi si inserisce dalla sinistra: parata del portiere, Tensini manda sul palo e Ricetti ribadisce finalmente in rete il 2-0.
Al 57' lo stesso Ricetti chiude i giochi: lancio di Mozzi per Stabilini, che crossa per la punta locale la palla del 3-0. Nel finale Guerini Rocco si oppone a Somenzi e il Casale crea l'unica occasione della sua partita con Tarenghi, che lascia partire una bomba disinnescata coi piedi da Benelli.

Madignanese 0 - 4 Oratorio Frassati

Martinenghi (F), Serina rig. (F), Dolfini (F), Singh (F)

Ancora super Frassati: i giallorossi di mister Gruppi si confermano tra le formazioni più in forma del campionato e sbancano per 0-4 la tana della Madignanese.

Eppure in avvio il match era stato equilibrato: occasionissima per i padroni di casa con la gran conclusione di Geraci, deviata in corner da un Manuel Facciolla sempre più convincente tra i pali.
Scampato il pericolo, gli ospiti iniziano a macinare gioco e sbloccano il punteggio alla mezz'ora: corner per la Frassati messo al centro e deviato in gol da capitan Martinenghi per lo 0-1.
La rete rompe l'inerzia della partita e la Frassati raddoppia prima dell'intervallo: bella azione in verticale sull'asse Cremonesi-Pagliari-Urgesi, con quest'ultimo atterrato in area per il calcio di rigore trasformato nello 0-2 dall'esecuzione di Serina.

La Frassati scende in campo nella ripresa con le motivazioni giuste per chiudere il match, archiviato tra il 55' e il 60'.
Prima arriva il meraviglioso 0-3 di Dolfini, che salta due difensori, evita l'intervento di un terzo e insacca col piattone sul secondo palo.
Poi sugli sviluppi di un lancio lungo non trattenuto dal portiere locale, la palla resta lì e Singh insacca il definitivo 0-4.

Altre occasioni per arrotondare il punteggio a cura degli ospiti, con Festari e Peroni, ma nel finale brilla il fair-play di Dolfini: seppur sul parziale di 0-4, l'attaccante si vede assegnare un calcio di rigore, ma evidenzia al direttore di gara che l'intervento ai suoi danni non era falloso e l'arbitro ravvede la propria decisione.
Il calcio che ci piace!

Oratorio Castelleone 2 - 1 Excelsior Vaiano

Bernabè (C), Bertesago (C), Pasini (V)

Bella vittoria per l'Oratorio Castelleone, che centra tre punti importanti contro l'Excelsior Vaiano sul sintetico di casa.

Nel primo tempo padroni di casa pericolosi due volte con Bernabè, ma senza trovare la porta. Gli ospiti tengono il campo, ma il Vaiano ci prova solo con qualche ripartenza, che comunque non riesce a impensierire il portiere di casa.

Nel secondo tempo i biancoblù premono sull'acceleratore e trovano il vantaggio con il tiro di Bernabè dalla sinistra: decisiva la deviazione di un difensore ospite che, a portiere battuto, non riesce a respingere, provocando di fatto un autogol.

I castelleonesi chiudono il match all'80': il 2-0 è firmato dal gran diagonale di Bertesago, ben servito da Beccallo sulla destra e in grado di trovare l'angolo vincente.

Nel finale i locali sfiorano il tris in contropiede con Agazzi e Bernabè, ma in pieno recupero gli ospiti accorciano le distanze: difesa locale impreparata sugli sviluppi di una rimessa laterale e Pasini insacca il 2-1.

A.S.D. Pizzighettone 2 - 1 Gilbertina

Armanni (S), Croce (P), Croce (P)

Il Pizzighettone vince in rimonta contro la Gilbertina una gara molto bloccata e decisa dalla capacità di trasformare in gol le poche occasioni da rete.

Sul campo di Formigara, la fanno da padrone i lanci lunghi: poche le trame palla a terra, visti anche gli spazi ridotti e le buone fasi difensive di entrambe le squadre.
Il Pice ci prova con un bolide di Comandù, che controlla direttamente dal rinvio del portiere (che tocco!) e scaraventa un sinistro a giro dai 30 metri, trovando la grande risposta del portiere ospite.
A sbloccare il punteggio è la Gilbertina, al 40': imbucata in verticale per Armanni, che si defila sulla sinistra e batte Prandini con un tocco di sinistro a freddare l'uscita del portiere locale.
Il primo tempo sembra destinato a terminare sullo 0-1, ma il Pice trova il pareggio al 43': punizione battuta velocemente a beneficio di Marcarini, che sfonda sulla destra e mette un bel cross radente al centro, deviato di prima intenzione da Croce per l'1-1 con cui si rientra negli spogliatoi.

Anche la ripresa è molto combattuta con duelli aerei, ma con poche trame degne di nota.
La partita si decide ancora con un episodio: la difesa ospite rallenta ingenuamente, credendo che venga fischiato un fuorigioco; i biancoazzurri ne approfittano, con Comandù che dall'esterno serve a Croce l'assist per il 2-1 che vale tre punti e permette al Pice di accorciare sulla Pianenghese, oggi di riposo.

Salvirola 3 - 0 Trescore

Pandini (S), Hammar (S), Andrea Bergamaschini (S)

Il Salvirola avanza e si rialza dopo una settimana difficile: netto 3-0 al Trescore

Gialloverdi bravi a chiudere in vantaggio il primo tempo grazie alla deviazione vincente di Pandini al 20', bravo ad approfittare di un'incomprensione tra portiere e difensore ospiti.
Il Salvirola raddoppia già al 30' con Hammar, che insacca un bel diagonale sul secondo palo.

Nella ripresa il Salvirola prova a chiudere i conti, ma spreca tre buone occasioni e rischia in occasione di una traversa colpita dal Trescore.
Il 3-0 lo sigla Andrea Bergamaschini, arrivato in gialloverde a dicembre, con un inserimento vincente, con gli ospiti che recriminano per una posizione di fuorigioco.

 

San Carlo Crema 1 - 1 San Luigi Pizzighettone

Marchesini rig. (SC)

Altra prova positiva del San Carlo Crema, che sembra aver trovato la quadratura del cerchio e un rinnovato spirito combattivo, ma vede sfumare il successo in pieno recupero.

Sul campo di Izano, i verdiblù fermano il San Luigi Pizzighettone sull'1-1: rivieraschi decisamente più tonici e pimpanti nella prima frazione, ma non capitalizzano le buone occasioni costruite.

Nella ripresa è sempre il Santos a farsi preferire, ma il San Carlo aspetta ordinato e trova il gol del vantaggio grazie al rigore trasformato da capitan Marchesini, che spiazza il portiere ospite per l'1-0.

Sembra profilarsi l'agognata vittoria casalinga per i cremaschi, ma al 93' il San Luigi Pizzighettone trova il pareggio sugli sviluppi di un tiro dal limite con respinta corta della ripresa.

Sergnanese 1 - 0 Acquanegra

Triassi (S)

Bella vittoria per la Sergnanese, che si conferma in un momento positivo di condizione e convinzione.

La notizia di un primo tempo avaro di emozioni è l'infortunio al ginocchio per Marco Borgonovo, uscito dal campo al 18': diagnosi ancora tutta da valutare.

Nella ripresa le squadre si allungano ed è la Sergnanese a rendersi più pericolosa sulle palle alte: Morandi sfiora il vantaggio con un colpo di testa da distanza ravvicinata, poi Triassi incorna in rete il gol-partita per l'1-0.

Biancorossi ancora pericolosi con Comandulli, che non trova il raddoppio da dentro l'area; cremonesi insidiosi in una sola circostanza, sprecata in malo modo.

Da segnalare, tra le fila della Sergnanese, l'esordio del giovane Fabio Boschiroli, promettente classe 2000.

Stagione 2016/2017

3^ Categoria - Girone A

12-03-2017

23^

Giornata

Acquanegra 0 - 1 Calcio Crema

Brugna (C)

È il saper vincere anche quando giochi male che dimostra la tua vera forza e la tua vera fame calcistica.

Il Calcio Crema lo dimostra sul campo di Acquanegra, in una gara molto maschia e resa poco spettacolare anche dalle pessime condizioni del terreno di gioco.

Con queste condizioni la gara dei cremini si fa in salita: il gioco viene spesso spezzettato e non si riescono quasi mai a costruire palle goal nitide verso la porta avversaria.
A regalare 3 punti pesanti ai nerobianchi, resi ancor più importanti dai contemporanei pareggi di Pianenghese e Pizzighettone, ci pensa Omar Brugna, che al 62' capitalizza alla perfezione un cross preciso di Marco Bonizzoni.

Lo stesso autore del goal, però, lascia i suoi in dieci uomini per somma di ammonizioni; ma si tratta di un'inferiorità numerica che gli ospiti riusciranno a gestire senza troppi patemi fino al triplice fischio. L'aritmetica certezza che materializzi il sogno è sempre più vicina.

Casale Cremasco 0 - 2 Salvirola

Pandini (S), Bergamaschini (S)

Grande vittoria del Salvirola a Casale: uno 0-2 importantissimo in chiave playoff!

I padroni di casa approcciano meglio al match e manovra con qualità e ordine: dopo un'occasione per gli ospiti a cura di capitan Parmigiani (conclusione salvata sulla linea), super chance per i locali con Tarenghi, fermato da una parata con i piedi dopo il lancio di Tiraboschi.
Proprio allo scadere della frazione, però, il Salvirola sblocca il punteggio: capovolgimento di fronte guidato da Mazzani, cross di Hammar, Pandini anticipa il difensore in spaccata e insacca lo 0-1 ospite.

In avvio di ripresa il canovaccio non cambia: Casale sempre pronto a manovrare alla ricerca del pareggio, che non arriva. Cassani colpisce di testa (pallone alto di un soffio), poi una clamorosa occasione non capitalizzata da Tarenghi, che a 50 centimetri dalla porta sistema il pallone e calcia verso il portiere ospite.
Il Salvirola resiste, risponde colpo su colpo e non perdona: all'84' Bergamaschini si invola in velocità, dribbla con una finta a rientrare sul destro e conclude a rete per lo 0-2 e il secondo gol consecutivo.

Gilbertina 0 - 0 Oratorio Castelleone

Derby spento: lo 0-0 tra Gilbertina e Oratorio Castelleone rispecchia fedelmente l'andamento del match, partita senza particolari emozioni, con le squadre condizionate dagli innumerevoli infortuni e da un campo in condizioni non ottimali.

Prima vera occasione per gli ospiti allo scadere del primo tempo: Bertesago dalla destra calcia forte; il portiere locale non trattiene ed un difensore spazza sulla linea di porta.

Nel secondo tempo retropassaggio sbagliato degli ospiti e Armanni è sempre in agguato, ma non riesce a trovare il guizzo vincente.
Alla mezzora del secondo tempo Mosconi non trova l'attimo giusto, ci prova ancora Armanni, ma la partita termina senza altri episodi.

Oratorio Frassati 1 - 1 San Carlo Crema

Piva (SC), Dolfini (OF)

Bella partita nella Conca di San Bernardino, dove le squadre confermano l'ottimo momento di forma: match ricco di emozioni, con entrambe le squadre che lottano e corrono dal primo all'ultimo minuto. Bravi tutti!

Primo tempo molto agonistico e combattuto, chiuso in vantaggio dal San Carlo, che trova lo 0-1 con la gran punizione dai 25 metri calciata da Piva: la palla esce dalla barriera e sbuca davanti a Facciolla all'ultimo istante, insaccandosi in rete.

Nella ripresa Frassati in avanti alla ricerca del pareggio, ma fermata dalle traverse colpite da Dolfini (con una punizione dai 20 metri) e con Singh (con un gran tiro a giro, respinto dall'incrocio pieno). Il forcing locale culmina però con il meritato pareggio: sul corner calciato da Dellera arriva la deviazione vincente di Dolfini, con la palla respinta solo dopo aver attraversato interamente la linea di porta.

Raggiunto l'1-1 la Frassati prova a vincerla e colleziona corner a raffica, ma deve guardarsi dalle ripartenze del San Carlo di mister Daccò, che non rinuncia mai a provarci.
All'ultimo respiro, occasionissima per la Frassati: al 94' Matteo Groppelli serve un gran filtrante per Dolfini, presentatosi a tu-per-tu col portiere, ma arriva esausto sul pallone e non riesce ad alzare la traiettoria, respinta dal portiere.

 

Pianenghese 1 - 1 Madignanese

Pesenti (P), Machetti Davide (M)

Prestazione sottotono della Pianenghese, che viene bloccata in un pareggio interno dalla Madignanese degli ex, mister Mariani e Coppola.

Il primo tempo è avaro di emozioni: i locali sono lenti nel fraseggio, mentre i biancorossi difendono ordinati e compatti, provando ad affidarsi a Coppola in fase di ripartenza, senza però creare mai grossi pericoli.
Nei primi 45' si registra solo un tiro alto di Pedrinelli, dopo un buono scambio nello stretto con Pellegrini Luca.
La ripresa prosegue sulla falsariga della prima frazione: la Pianenghese non riesce mai a centrare il bersaglio grosso fino al 70', quando Farina crossa al centro per Pesenti, che di testa incorna in rete il pallone del vantaggio.
Potrebbe essere il goal partita, ma a 5' dal recupero arriva il pareggio biancorosso che non ti aspetti: Uberti Foppa allarga il gioco per Bressani, che di prima intenzione trova al centro Davide Marchetti: la conclusione di collo piede del giocatore ospite è potente e precisa e fissa il punteggio su un 1-1 sostanzialmente giusto.

San Luigi Pizzighettone 1 - 1 Sergnanese

Luca Borgonovo (Ser.)

Vittoria sfumata nel finale per la Sergnanese a Pizzighettone.

Ottimo match dei biancorossi di mister Pasquini, che trovano il vantaggio nel primo tempo: caparbia azione di Terzi sulla destra, primo tiro rimpallato e palla rimessa al centro per il colpo di testa vincente di Luca Borgonovo, sul secondo palo, per lo 0-1.

La Sergnanese, prima dell'intervallo, sfiora addirittura il bis: sul lancio di Sangiovanni, occasione per Comandulli, il cui pallonetto è però troppo basso e viene fermato dal portiere rivierasco.

Nella ripresa la partita è equilibrata e i biancorossi sembrano poterla vincere, ma un'uscita avventata di Piacentini al limite dell'area all'80', porta il pallone sui piedi dell'attaccante locale per il pallonetto dell'1-1.
I locali cercano il gol da tre punti, ma Piacentini si riscatta con una buona parata su un tiro dal limite: finisce 1-1.

Trescore 2 - 2 A.S.D. Pizzighettone

Cofie (T), Bercillesi (T), Limontini (P), Croce rig. (P)

Si conclude sul 2-2 la sfida tra i gialloblù di casa e l'A.S.D. Pizzighettone, un risultato figlio del tempo a testa che le due squadre si sono spartite.

Gli ospiti hanno pagato il forte rimaneggiamento di rosa, con ben tre Allievi convocati e uno dei quali anche titolare, il 16enne El Mokrani.

I padroni di casa vivono un ottimo avvio e passano in vantaggio con il colpo di testa vincente di Cofie per l'1-0.
Il Trescore vola sulle ali dell'entusiasmo per l'1-0 e trova anche il raddoppio con Bercillesi, che ribadisce in rete una corta respinta del portiere.
Sembrerebbe una gara ormai indirizzata verso il porto gialloblù, ma nella ripresa il Pice è corsaro nel riequilibrare il match.
Limontini trova il goal della domenica, con una traiettoria direttamente dalla bandierina per il 2-1, mentre è lo specialista Croce a ristabilire la parità dagli undici metri per il 2-2.

Nell'occasione del rigore, Longo viene espulso per proteste, anche se le parole dell'attaccante gialloblù sembra non fossero rivolte all'indirizzo del direttore di gara.
Espulsione ingiusta, ma non il risultato finale del pareggio 2-2.

Stagione 2016/2017

3^ Categoria - Girone A

19-03-2017

24^

Giornata

Sergnanese 4 - 0 Oratorio Frassati

Scaravaggi (S), Terzi (S), Terzi (S), Comandulli (S)

Mister Pasquini non fa sconti alla Frassati: la Sergnanese si impone con un netto 4-0 ai danni degli ospiti giallorossi.

Il primo tempo si chiude sul parziale di 2-0, griffato dalle reti di Scaravaggi e Terzi; nella ripresa punteggio raddoppiato: ancora a segno Terzi e Comandulli per il definitivo e meritato 4-0 in favore dei biancorossi.

Calcio Crema 1 - 1 San Luigi Pizzighettone

Ferrari (P), Ricetti (C)

Pareggio indolore per la capolista Calcio Crema, visti i contemporanei pareggi di Pianenghese, Pice e Casale.

Il primo tempo è combattuto su ambo i fronti del campo e anche il San Luigi Pizzighettone dimostra di non voler essere da meno della prima della classe, defezionata da molte assenze importanti quest'oggi.
Al 9' Benelli non si fa sorprendere dalla conclusione laterale di Rocca. Al 12' Somenzi sciupa da pochi passi un goal praticamente già fatto.
Soli 5' più tardi sono gli ospiti a passare in vantaggio: Ferrari si inserisce sulla punizione di Folli e, in solitaria, ha vita facile nel siglare lo 0:1.
Finale di frazione di marca cremina: Cofferrati toglie dall'incrocio la sventola di Paiardi e poi al 40' mura Somenzi in uscita.

Nella ripresa é assedio Calcio Crema: la capolista sfiora il pareggio con Ricetti e capitan Marco Bonizzoni, venendo premiata a metà secondo tempo da Ricetti: la punta nerobianca, seppur in condizioni fisiche non ottimali, spizza in rete il cross di Gruppi e fissa il punteggio finale sul risultato di parità.
Che stagione per Ricetti!

Excelsior Vaiano 2 - 5 Gilbertina

Zombolo (G), Renzi (G), Marengoni (G), Lucini (V), Mizzotti (G), Zucchi (G), Ambrogio (V)

Vittoria netta e convincente della Gilbertina, che espugna Vaiano con il punteggio di 2-5.

Match già in archivio all'intervallo, con il parziale di 0-3: Zombolo ruba palla a un difensore e arriva al tiro per lo 0-1; Marengoni scatta in fascia e serve al centro il cross per il tuffo di testa di Renzi (0-2); bella triangolazione sulla sinistra tra Renzi e Armanni, che mette al centro il cross concluso a rete di prima intenzione da Marengoni (0-3); in mezzo ai tre gol altre occasioni per gli ospiti, che colpiscono anche un paio di legni.

La ripresa si apre con l'autorete di Martignoni sugli sviluppi di un corner con la deviazione di Lucini, ma la Gilbe allunga ancora: Armanni apre e lancia il contropiede servendo a Mizzotti il pallone dell'1-4; Zucchi incorna l'1-5 sugli sviluppi di un corner. L'Excelsior trova il 2-5 nel finale con il gol di Ambrogio.

Oratorio Castelleone 1 - 1 Trescore

Bertesago (C), Tolotti (T)

All'Oratorio Castelleone non basta una prova davvero positiva e una gara sempre in pugno per arrivare ai tre punti: il Trescore strappa un pareggio sul sintetico castelleonese, impostando una partita difensiva.

Padroni di casa da subito pericolosissimi: nel primo tempo i biancoblu ci provano a più riprese con Carubelli e Bertesago, che al 42', ben imbeccato proprio da Carubelli non sbaglia il pallone del meritato 1-0. Locali vicini al raddoppio allo scadere: bella conclusione di Mosconi da fuori area, ma è bravo il portiere ospite a deviare in angolo.

Nella ripresa è ancora l'Oratorio Castelleone a cercare il raddoppio con Bernabè e Robati, ma senza fortuna, con i gialloblù che riescono a migliorare ancor di più la fase difensiva. Nell'unica ripartenza il Trescore trova il pareggio al 70': Tolotti intercetta un tiro non irresistibile di Pandini e insacca in rete l'1-1.

Nel finale ancora i padroni di casa pericolosi con Robati, che stava già esultando, ma il portiere respinge il suo tiro a botta sicura.

A.S.D. Pizzighettone 1 - 1 Casale Cremasco

Cassani (C), Croce (P)

Pari e patta nel big match dal sapore playoff: a Formigara passa in vantaggio il Casale, che al 18' trova il bellissimo gol firmato da Cassani con un pallonetto d'autore per lo 0-1.

Il match prosegue equilibratissimo e combattuto sul campo dei rivieraschi, dove ogni gara si decide sempre con la capacità delle squadre di volgere a proprio favore giocate ed episodi: al 67' della ripresa Bocchi perde un brutto pallone e il Pizzighettone trova il pareggio con Croce, che firma l'1-1.

Poco più tardi i biancoazzurri restano in inferiorità numerica per l'espulsione di  (sooma di ammonizioni).
Il Casale prova allora il forcing alla ricerca del gol-partita: all'80' proteste ospiti per l'intervento di Parmesani, che trattiene Magrini lanciato a rete, ma il direttore di gara non mostra al capitano rivierasco quello che sarebbe stato il secondo giallo.
All'88' altra occasionissima per il Casale: Valcarcel arriva bene al colpo di testa in area, ma non riesce ad angolare il pallone; finisce 1-1.

 

Casale al18 in vantaggio cassano prende palla e con un pallonetto chirurgico fa 1a0 nel secondo tempo al 22' perde palla bocchi e Pizzighettone fa 1a1 con il num9 Pizzighettone in 10 doppio giallo espulso il num 11 Al 35 del secondo tempo magrini si invola a rete parmesani da ultimo uomo trattiene per la maglia punizione dal limite ma non secondo giallo al 43 Valcarcel di testa tutto solo ma da la palla in mano al portiere

Salvirola 6 - 3 Acquanegra

Vecchi (S), Bonizzoni (S), Uggè (S), Hammar (S), Pandini (S) Pandini (S)

Prosegue a passo spedito la rincorsa playoff del Salvirola, che consolida il 5° posto e accorcia sempre di più sulla 2^ posizione: là davanti pareggiano tutte e i gialloverdi si rifanno sotto.

Il Salvirola si porta sul 3-0 in mezz'ora: Vecchi controlla un lancio lungo, salta un difensore e insacca l'1-0 sul palo lungo; al 20' Bonizzoni entra in area, scarta un difensore e incrocia il 2-0 in rete; 3-0 da bomber vero per Uggè, che controlla un pallone spalle alla porta, si gira e cala il tris.
Match in controllo totale dei locali, che sprecano le occasioni del poker, ma negli ultimi cinque minuti del primo tempo accade l'imponderabile: l'Acquanegra accorcia prima sul 3-1 (errore difensivo locale) e poi sul 3-2 con un penalty.

In avvio di ripresa Hammar firma il nuovo allungo per il Salvirola (4-2 insaccato dopo aver dribblato anche il portiere), ma i cremonesi trovano il 4-3 sugli sviluppi di una rimessa laterale a lunga gittata.

Nel finale, la risolve sempre lui: dalla panchina entra Pandini, che negli ultimi dieci minuti firma il 5-3 e il 6-3 che valgono una vittoria pesantissima.

San Carlo Crema 2 - 2 Pianenghese

Marchesini rig. (SC), Pedrinelli (P), Mazzocchi (SC), Tagliaferri (P)

Altra grande prova e impresa del San Carlo, che dal ritorno di mister Daccò ha davvero cambiato faccia: verdiblu due volte in vantaggio con gli Orange e in grado di imporre il pareggio alla Pianenghese.

Prova sottotono da parte degli uomini di mister Verdelli: Arciero si divora il vantaggio di testa al 5' e al 10' sono i cremaschi ad andare avanti, grazie al rigore conquistato dal Faraone Torky e trasformato da Marchesini. Il vantaggio locale dura però soli pochi minuti, giusto il tempo che il pallone giunga tra i piedi di Pedrinelli: El Pedrito de la Noche viene azionato in profondità da Carniti e con il bel diagonale trafigge il portiere di casa.

Clamorosa la rete con cui il San Carlo ritorno avanti prima dell'intervallo: Mazzocchi schierato come terzino destro, ma mancino di piede, rientra sul sinistro e da distanza siderale trova un goal da cineteca. Che cercasse il tiro o il cross, applausi per lui e per un 2-1 da raccontare ai nipoti!

Nella ripresa il San Carlo si difende ordinato nella propria metà campo, con la Pianenghese che non trova varchi buoni per concludere a rete.
Tocca allora a Tagliaferri farsi carico della squadra e al 75' trova un goal tutto personale: serpentina in mezzo ad un paio di avversari, prima conclusione respinta corta dal portiere e tap-in vincente a cura dello stesso centrocampista ospite per il 2-2. L'assedio finale Orange si conclude però con un nulla di fatto.

Stagione 2016/2017

3^ Categoria - Girone A

26-03-2017

25^

Giornata

Acquanegra 3 - 1 A.S.D. Pizzighettone

Parmesani (P)

Beffa incredibile per il Pizzighettone, ko ad Acquanegra.

Partita subito in salita per i ragazzi di mister Albertini: al 15' rosso diretto a Selicato, che ferma un'azione pericolosa in area con un tocco di mano.

Vantaggio cremonese dal dischetto e rivieraschi in dieci per tutto il match.

Nonostante l'inferiorità numerica, il Pice trova il pareggio all'80' con la perfetta punizione di Parmesani, ma gli ospiti commettono l'errore di sbilanciarsi troppo, pur guidati dalla voglia di cercare la vittoria: l'Acquanegra affonda il colpo nel finale con i contropiedi del 2-1 e del 3-1.

 

Pareggio all'80' con Parmesani punizione, rivieraschi rponti

21

Casale Cremasco 4 - 1 Oratorio Castelleone

Magrini (Casale), Cassani rig. (Casale), Agazzi (Cast.), Rancati (Casale), Tarenghi rig. (Casale)

Bella vittoria per il Casale, brillante nonostante un avversario insidioso e nonostante le assenze Tiraboschi (operato al menisco) e Bertoletti (strappo muscolare).

Casale subito in avanti, ma il primo tentativo pericoloso è degli ospiti: Beranbè lanciato a rete è fermato dal portiere locale, che si esbisce in un gran riflesso anche sulla ribattuta a rete di Carubelli.

Gialloverdi però in vantaggio già al 13': grandissimo gol di Margini, che salta il diretto marcatore e firma l'1-0 con un super tiro a giro.

Nella ripresa Cassani raddoppia dal dischetto (fallo ingenuo di Grassi), ma poi arriva la reazione dell'Oratorio Castelleone, che accorcia sul 2-1 grazie al gol di Agazzi: palla recuperata sulla trequarti, Bernabè mette al centro dalla sinistra, deviazione vincente di Agazzi da distanza ravvicinata.

Gli ospiti cercano il gol del pareggio, ma si espongono alle ripartenze locali: il 3-1 di Rancati in transizione nasce addirittura da un ribaltamento di fronte di un corner in favore dell'Oratorio Castelleone.
Il tris chiude i conti: gli ospiti non hanno più energie e incassano il penalty del definitivo 4-1 di Tarenghi (fallo ospite di mano in area).

Madignanese 3 - 2 San Carlo Crema

Mazzocchi (S), Geraci (M), Greco (M), Brunetti (S), Uberti Foppa rig. (M)

Rialza la testa la Madignanese: il turno di riposo giova ai biancorossi, che vincono lo scontro con il San Carlo con un penalty allo scadere, non senza dubbi e proteste.

Pronti via e subito gol del San Carlo: al 3' cross dalla fascia di Vigani per il centravanti Mazzocchi, che stoppa il pallone e insacca lo 0-1 con una bella intuizione a centro area,.
Partita equilibrata e bloccata: la Madignanese pareggia sugli sviluppi di un calcio di punizione dalla trequarti, con la palla deviata di testa da Fiengo e respinta dalla traversa, ma rimasta nei pressi della linea, dove Geraci appoggia in rete l'1-1 con cui si chiude il primo tempo.

Anche nel secondo tempo si gioca su un sottile equilibrio spezzato da un errore in uscita degli ospiti: la palla arriva a Greco che però si inventa un gol superlativo, calciando una stangata all'incrocio da 20 metri. Super gol e 2-1 Madignanese!

Il San Carlo, mai domo, pareggia all'85': colpo di testa vincente di Brunetti, che incorna in rete una punizione dalla trequarti per il 2-2.

 

Il punto sembra accontentare entrambe le squadre, ma al 93' il direttore di gara assegna ai locali un penalty molto dubbio: Pola riceve un pallone in area e scivola, poi si rialza e viene toccato da un avversario cadendo nuovamente. L'arbitro indica il dischetto, dove Uberti Foppa non tradisce emozione e insacca il 3-2 del successo biancorosso.

Oratorio Frassati 1 - 2 Calcio Crema

Ricetti (C), Peroni (F), Marco Bonizzoni (C)

Partita avvincente e bellissima sul pesante campo della Conca a San Bernardino a Crema: la Frassati fa sudare le proverbiali sette camicie ai nerobianchi, ma ora basta un punto ai ragazzi di mister Bettinelli per laurearsi campioni.
Appuntamento domenica al "Dossena", proprio nel big match con la Pianenghese?

La partenza migliore è quella dei nerobianchi, che dopo alcune occasioni, trovano il gol al 24': sugli sviluppi di un lancio lungo, la palla dentro in area è girata da Somenzi con una pregevole sponda verso Ricetti, che calcia di prima intenzione per lo 0-1 cremino.

La Frassati però reagisce subito e pareggia i conti già al 32': incursione dalla fascia Peroni, innescato dal lancio di Dolfini; Peroni lascia scorrere il pallone e trova un gol da cineteca, con una conclusione perfetta, che bacia la traversa ed entra in rete per l'1-1.

Prima dell'intervallo ancora nerobianchi pericolosi, ma al 39' Facciolla nega a Mozzi il gol dell'ex con un miracolo su conclusione da disanza ravvicinatissima.

Nella ripresa subito due ghiotte occasioni per i locali: al 57' Benelli salva con una gran parata la punizione di Dolfini, mentre la conclusione di Peroni è rimpallata sulla riga.

Alza quindi il forcing il Calcio Crema, nonostante la Frassati tenga botta: Facciolla disinnesca il siluro di Tensini, ma non può nulla all'80'.
Combinazione nello stretto con Tensini che serve Marco Bonizzoni, bravo a saltare due avversari, entrare in area e mettere in rete il gol dell'1-2.

Nel finale la Frassati è stanca e non riesce a pareggiare, rischiando il tris, evitato da un grande Facciolla nell'uno-contro-uno con Ricetti.

Pianenghese 1 - 3 Sergnanese

Tagliaferri (P), Sangiovanni rig. (S), Comandulli (S), Terzi (S)

Incredibile a Pianengo: la Sergnanese vendica la sconfitta del derby d'andata e impone il ko 1-3 agli Orange, rallentati nella corsa al 2° posto.

Eppure la gara si era messa subito bene per i ragazzi di mister Verdelli, in vantaggio al 20': dopo aver recuperato un buon pallone, il cross dalla sinistra di Carniti ha pescato in area Tagliaferri per il gran colpo di testa sull'inserimento per l'1-0 Orange.

I padroni di casa, prima provano a gestire il vantaggio, poi attaccano a testa bassa alla ricerca del raddoppio della sicurezza, che però non arriva.

La beffa arriva prima dell'intervallo: al 40' l'uscita di Zagheni su Terzi viene punita con il penalty in favore degli ospiti (e il solo giallo, per proteste, al numero uno locale): rigore trasformato con freddezza da Sangiovanni per l'1-1 con cui si rientra negli spogliatoi.

Nella ripresa è forte la spinta Orange, che però non porta risultati per mezz'ora. Al 75', puntuale, si materializza il gol degli ospiti: contropiede letale delle Mucche Pazze, con Comandulli che si presenta a tu-per-tu col portiere per l'1-2 al 75'.

La Pianenghese continua a spingere, ma ancora una volta non trova il gol e ancora una volta viene bucata in ripartenza: sul cross di Fasoli, all'85' arriva il definitivo 1-3 di Terzi, che regala il derby ai biancorossi!

San Luigi Pizzighettone 2 - 3 Salvirola

Viscontini (Sal.), Pandini (Sal.), Hammar (Sal.)

Colpo playoff del Salvirola: gara apertissima e vibrante al Comunale di Pizzighettone, dove il San Luigi rimonta per due volte, ma non può nulla sul terzo gol gialloverde nel finale!

Pronti via e il Salvirola vede premiata la miglior partenza dal gol dello 0-1: circa al quarto d'ora, sul cross di capitan Parmigiani arriva il colpo di testa vincente di Viscontini.
Immediata la risposta dei rivieraschi, però, che trovano l'1-1 con un tiro da fuori prima dell'intervallo.

In avvio di ripresa è ancora il Salvirola a partire forte e a trovare il gol: dopo soli 3' del secondo tempo, infatti, Pezzotti si inserisce centralmente; conclusione respinta dal portiere locale, che però non può nulla sulla ribattuta a rete di Pandini per l'1-2.
Il San Luigi, però, non è mai domo e pareggia al 70': palla in profondità per l'attaccante locale, che supera Zanenga in uscita per il tocco del 2-2.

Il gol-partita del Salvirola arriva all'85': grande giocata di Bonizzoni, che salta un difensore e mette al centro un cross perfetto per Hammar, che devia in rete il 2-3 da urlo per i gialloverdi.
Che carica!

Trescore 5 - 0 Excelsior Vaiano

Tavani rig. (T), Andreoni (T), Cofie (T), Tavani (T), Brazzoli (T)

Netta vittoria dei ragazzi di mister Scorsetti, che si impongono 5-0 sull'Excelsior Vaiano.

Apre le danze Tavani, che trasforma il penalty dal lui stesso procurato per esser stato atterrato in area dopo aver saltato due difensori. Il raddoppio porta la firma di Andreoni, salta un difensore e batte il portiere con un pregevole rasoterra.

Il 3-0 è opera di Cofie, che su una punizione crossata al centro, anticipa di testa il portiere; 4-0 ancora di Tavani, che da 30 metri al volo e senza guardare si inventa un pallonetto pazzesco. Gol da talento assoluto!

A chiudere i conti ci pensa il 5-0 di Brazzoli: azione palla al piede da centrocampo del giocatore locale, arrivato fino in area, dove ha segnato con una bella conclusione.

Per il Vaiano da segnalare una traversa colpita da Bruni da calcio di punizione.

Stagione 2016/2017

3^ Categoria - Girone A

02-04-2017

26^

Giornata

Calcio Crema 1 - 1 Pianenghese

Stabilini (C), Gorlani (P)

*** CALCIO CREMA CAMPIONE IN TERZA CATEGORIA ***

I ragazzi di mister Bettinelli ottengono la matematica certezza del titolo grazie al pareggio maturato con la Pianenghese, che vale la vittoria del campionato. Il perfetto coronamento di una cavalcata da record!

el primo tempo si fa sentire in campo la tensione di cui é carico questo attesissimo match: le due squadre danno vita ad una gara combattuta ed equilibrata, ma sempre nei limiti della regolarità, grazie anche al buon operato del sign. Ungari della sezione di Cremona, sempre sul pezzo in ogni occasione.

Nella ripresa il Calcio Crema affila gli artigli e passa in vantaggio al 49': la difesa della Pianenghese respinge corto un cross di Tensini e Stabilini da posizione defilata incrocia in maniera chirurgica.
Al 64' punizione elegante di Barbaglio sembra destinata in rete, ma Zagheni si esalta e dice di no al ventiduenne centrocampista cremino.
Al 70' il neoentrato Pedrinelli prova a mettere paura ai padroni di casa: ci pensa Benelli a scacciare il pericolo, respingendo da campione il colpo di testa del Pedrito de la Noche orange.
Al 75' si esalta ancora una volta Zagheni, che neutralizza la percussione del lanciatissimo Nava, innescato nella corsa da capitan Bonizzoni.
Al 91' la determinazione pianenghese é premiata dall'incornata vincente di Gorlani, che fissa il punteggio finale sull'1-1. Una piccola consolazione per gli orange, a tratti antagonisti dei cremini e autori di un bellissimo campionato.

A uscire vincitrice dal duello finale è però la corazzata Calcio Crema, che si laurea campione di Terza Categoria: e ora la Seconda!

Excelsior Vaiano 0 - 4 Casale Cremasco

Tarenghi rig. (C), Cassani (C), Tarenghi (C), Tarenghi (C)

Il Casale Cremasco vince e convince a Vaiano Cremasco, trascinato dalla tripletta di Tarenghi e dal gol di Cassani.
I gialloverdi mettono il turbo, mantengono il 5° posto e arrivano a soli 6 punti dalla 2^ posizione della Pianenghese

La gran domenica neroverde inizia già al 3': palla dentro servita dall'ottimo Magrin, ma Tarenghi calcia clamorosamente alto a un metro dalla porta.

Il gol ospite, però, è nell'aria e al 13' Tarenghi trasforma il penalty dello 0-1, raddoppiato dall'acuto di Cassani, che salta anche il portiere locale e insacca lo 0-2 con cui si chiude la prima frazione.

Nella ripresa sale in cattedra ancora Big Tare, che prima firma il 3-0 con un gol dei suoi, poi beneficia della gran sgroppata di Valcarcel e del suo cross al bacio per insaccare di prima intenzione il 4-0: triplettona!

Comincia al 3' magrin palla dentro e tarenghi da 1metro tira alto clamoroso Al 13 tarenghi atterrato in area e con il rigore fa 1s0 Al 34 cassani salta il portiere e fa 2a0 Nel secondo tempo tarenghi porta a casa il pallone con la sua tripla

Gilbertina 1 - 0 Trescore

Marengoni (G)

Partita ricca di episodi tra Gilbertina e Trescore: a manovrare meglio è la formazione di casa, che detiene il pallino del gioco per tutto il match, ma anche gli ospiti provano a rendersi insidiosi in contropiede.

I gialloverdi collezionano occasioni importanti con il ciclone Armanni, colpiscono un palo con Renzi e si vedono negare un penalty per l'atterramento in area di Armanni, ammonito per simulazione. I gialloblù si affidano agli spunti di Tavani e Magnani in ripartenza, ma graffiano poco.

Il match sembra destinato al pareggio, ma allo scadere ecco l'episodio decisivo: Marengoni calcia un corner teso verso la porta, la difesa ospite libera sulla linea, ma per l'arbitro il pallone ha attraversato interamente la linea di porta e viene assegnato l'1-0 alla Gilbertina.

Oratorio Castelleone 1 - 2 Acquanegra

Bernabè (O)

Altra occasione sprecata per l'Oratorio Castelleone, sconfitto in rimonta dall'Acquanegra.

Nel primo tempo predominio territoriale dei padroni di casa che, dopo aver fallite alcune occasioni con Bernabè e Robati, passano in vantaggio con un rocambolesco gol di Bernabè: l'attaccante locale ribatte un rinvio del portiere ospite e la palla entra in rete per l'1-0.

Dopo un goal annullato per evidente fuori gioco, arriva il pareggio degli ospiti: un gran tiro di Zorzi, seppur favorito da un rimpallo, per l'1-1. Prima dell'intervallo, allo scadere del primo tempo, locali ancora pericolosissimi: Agazzi anticipa il portiere, manda a lato di un soffio, ma è travolto dal portiere ospite: l'arbitro non concede il penalty.

Nella ripresa i biancoblù mancano altre occasioni: la più clamorosa arriva da un tiro cross di Bernabè, che supera il portiere, ma Agazzi, a un metro dalla porta sguarnita calcia incredibilmente alto. La legge del calcio si concretizza al 70', quando gli ospiti trovano il goal-partita con un gran tiro da fuori area che vale la vittoria finale.

A.S.D. Pizzighettone 3 - 0 San Luigi Pizzighettone

Manica (P), Zanoni (P), Comandù (P)

L'A.S.D. Pizzighettone si aggiudica il derby rivierasco e rosicchia altri due punti alla Pianenghese: il 2° posto, pole position playoff, è a sole due lunghezze!
E c'è ancora lo scontro diretto in casa per i biancoazzurri!

Primo tempo equilibrato a Formigara e infatti chiuso sullo 0-0, ma nella ripresa i ragazzi di mister Albertini premono sull'acceleratore: subito in gol Manica, che insacca l'1-0, solo a centro area, servito dal cross di Marcarini, che si era reso protagonista di un fantastico spunto sulla destra.

Il raddoppio di Zenoni e il tris di Comandù sono uno la fotocopia dell'altro: assist filtranti a innescare i rispettivi inserimenti per il 2-0 e il definitivo 3-0.

Salvirola 3 - 2 Oratorio Frassati

Ruggeri (S), Spoldi (F), Peroni (F), Bonizzoni (S), Uggè (S)

Partita scoppiettante a Salvirola: la Frassati fa sudare le proverbiali sette camicie ai gialloverdi, che però vincono e consolidano il 4° posto in classifica, rosicchiando altri due punti alla 2^ posizione della Pianenghese.

In campo le squadre si spartiscono un tempo a testa (grande Frassati nel primo tempo, meglio il Salvirola nella ripresa), ma il conto dei gol è diverso.

Nonostante il miglior approccio dei giallorossi, infatti, il Salvirola passa in vantaggio: corner di Uggè, palla in area per la deviazione vincente di Ruggeri, che si inserisce da dietro e insacca l'1-0.

Passano però 30 secondi e la Frassati pareggia: lancio di Sgambato che serve Spoldi sul taglio; conclusione bellissima a incrociare al volo per il bellissimo 1-1. Che gol!

Il Salvirola accusa il colpo e la Frassati ribalta il match in meno di un minuto: rimessa laterale a lunga gittata di Matteo Groppelli, la difesa locale non libera e Peroni calcia di collo per l'1-2 giallorossi.

Il ribaltone della Frassati potrebbe essere ancor più clamoroso se non fosse per la traversa clamorosa colpita da Palmeri: botta dal limite, traversa-riga e pallone fuori.

I padroni di casa, però, sono cinici e approfittano di un pallone perso dalla difesa ospite per trovare il pareggio: Bonizzoni a apre e chiude l'uno-due trasformato nel 2-2 con un colpo da biliardo.

Che primo tempo!

Nella ripresa è invece il Salvirola a farsi preferire globalmente: migliori intenzioni locali premiate dal gol di Uggè, che si inventa un fantastico tiro a giro dai 30 metri. Che bellezza!

La Frassati continua a lottare indomita, anche dopo l'espiulsione di Singh, ma le spreanze di rimonta si infrangono sulla traversa colpita da Serina dopo una ripartenza.

Gran partita: bravi tutti!

Sergnanese 3 - 1 Madignanese

Terzi (S), Uberti Foppa rig. (M), Terzi (S), Luca Borgonovo (S)

La Sergnanese vince nel finale su un'arcigna Madignanese, che conferma il buon momento di forma, ma non riesce a uscire dal campo con punti. Le Mucche Pazze restano francobollate ai cugini del Casale: il 5° posto gialloverde è sempre distante soli 3 punti.

La prima frazione è equamente divisa in due: la Sergnanese si fa preferire in avvio e trova il vantaggio con il lancio di Sangiovanni a innescare lo spunto di Terzi per l'1-0; la Madignanese reagisce nella seconda metà del primo tempo, attaccando con continuità, ma arrivando a poche nitide occasioni da rete.

In avvio di ripresa si conferma il miglior piglio dei ragazzi di mister Mariani: Piacentini in uscita atterra Uberti Foppa e causa il penalty che lo stesso attaccante trasforma per il meritatissimo 1-1.

La Madignanese avrebbe anche l'occasione per il vantaggio, sprecata in una situazione di uno-contro-uno, ed è così che negli ultimi minuti cresce la Sergnanese: attacchi confusi dei locali, ma che si rivelano efficaci all'85', con lo spunto sulla sinistra di Comandulli, bravo a servire Terzi per la deviazione a rete del 2-1.

La Madignanese si riversa in avanti alla ricerca di un pareggio che sarebbe meritato, ma viene infilzata in velocità: azione rapida di Di Pietro a beneficio di Luca Borgonovo, che firma in allungo il definitivo 3-1.

Stagione 2016/2017

3^ Categoria - Girone A

09-04-2017

27^

Giornata

Acquanegra 7 - 0 Excelsior Vaiano

Pesante sconfitta per i gialloblù di mister Fonzo, che dopo una reazione in avvio di girone di ritorno, non riescono a dare seguito alle buone prestazioni in questo finale di stagione.

Casale Cremasco 1 - 1 Gilbertina

Armanni (G), Cassani (C)

Pari e patta nel derby gialloverde: Gilbertina in vantaggio a Casale già al 12', con Armanni che si rivela letale in zona gol e insacca lo 0-1 dopo una respinta del portiere locale.

I ragazzi di mister Riluci manovrano alla ricerca del gol del pareggio, trovato nel finale di frazione con il fantastico gol di Cassani per l'1-1.

Anche nella ripresa sono i padroni di casa ad avere in mano il pallino del gioco, ma Tarenghi e Cassani non trovano il colpo da tre punti e finisce 1-1.

Madignanese 1 - 5 Calcio Crema

De Capitani (C), Ricetti (C), Ricetti (C), Padovani rig. (C), Tensini (C), Esposito (M)

I festeggiamenti di sette giorni fa non offuscano la vista del Calcio Crema, che punta ancora al record di imbattibilità e si impone a Madignano con un netto 1-5.

Al 2' cross di Gruppi e De Capitani segna ad incrociare per lo 0-1.
Al 17' Stabilini lancia Somenzi, ma Fiengo salva sulla riga.
La Madignanese, però, non si dà per vinta e ci prova con insiteneza: al 19' punizione di Giraci e Orini vola con una gran parata; Orini strepitoso anche su Greco poco dopo. Che parate per Michelass!

Il Calcio Crema trova però il raddoppio alla mezz'ora con Ricetti, dopo uno scambio con Somenzi, e al 38' arriva anche al tris, ancora con lo scatenato Ricetti, che salta tre uomini e infila lo 0-3.
Prima dell'intervallo la Madignanese coglie un palo con Coppola.

Ad inizio ripresa Inzoli si procura un calcio di rigore e Padovani cala il poker dal dischetto. Al 64' Orini ancora un sul pezzo, intercettando un tentativo ravvicinato di Uberti Foppa.

Tra le fila biancorosse, fa il suo esordio in campo il portiere classe 2000 Cristiani, che bagna il debutto con una super parata sulla punizione dal limite di Nava. Lo 0-5 è di Tensini dal limite, che sfiora nel finale la doppietta. Il goal della bandiera biancorossa è di Esposito.

Oratorio Frassati 1 - 2 A.S.D. Pizzighettone

Marcarini (P), Zanoni (P), Granata (F)

Bella partita nella Conca di San Bernardino a Crema, dove i giallorossi tengono testa al Pizzighettone, ma i rivieraschi si impongono e agganciano la 2^ posizione della Pianenghese.

Sarà un testa a testa all'ultimo respiro per la pole position playoff!

Il primo tempo scorre via con molto agonismo, ma poche nitide occasioni da rete: la gara si accende nella ripresa.

Il Pice passa in vantaggio con una pregevole triangolazione che mette Marcarini nelle condizioni migliori per insaccare lo 0-1.

La reazione locale porta al gol, però annullato dal direttore di gara: il colpo di testa di Matteo Groppelli, deviato, si impenna e viene incornato a rete da Peroni, fermato però dal fischio dell'arbitro tra le proteste giallorosse.

Pice sempre in agguato, però, è letale nel punire ancora i locali con la conclusione vincente del subentrato Zanoni per lo 0-2 al 75'.

La Frassati è orgogliosa e generosa nel non mollare fino alla fine: proteste per due penalty non assegnati ai locali (di cui uno parso evidente), mentre allo scadere, sul corner di Silvatico, arriva il gol di testa da vero bomber di Riccardo Granata, schierato come giocatore di movimento.

Un colpo già provato in settimana, con il gol a volo d'angelo nell'amichevole con il Real San Bernardino: niente male per un portiere!

Pianenghese 0 - 0 Salvirola

Antipasto playoff senza moltissime emozioni tra Pianenghese e Salvirola: gli Orange sembrano più pronti tatticamente e fisicamente, ma i gialloverdi hanno mille risorse e colpi nella farestra.

Al 10' bel cross raso di Pesenti per Arciero, che, da spalle alla porta, si gira in area piccola e calcia però centralmente.
Due belle incornate di Tagliaferri: la prima è deviata sopra la traversa dal portiere; la seconda, dopo aver rimbalzato in terra, esce sopra la traversa di pochissimi centimetri, complice il campo privo d'erba in quella porzione di campo.

La gara è comunque molto combattuta: molte ammonizioni in campo, non senza proteste della Pianenghese.

L'episodio più discusso arriva allo scadere: rimessa in attacco battuta veloce da Pesenti verso Luca Pellegrini, che crossa in mezzo per Arciero, bravo nello stop-e-tiro, ma il pallone si infrange sulla traversa;
Pedrinelli, però, dietro la linea di Arciero, riesce a deviare in rete il gol.

La direttrice di gara prima indica il centrocampo e assegna il gol, poi ravvede la propria decisione e annulla lo stesso dopo le proteste salvirolesi: finisce 0-0 e con molte polemiche.

San Carlo Crema 1 - 2 Sergnanese

Comandulli (Ser.), Comandulli (Ser.), Scampa (C)

La Sergnanese ci crede sempre di più: la vittoria a Izano sul San Carlo proietta i biancorossi a solo un punto dal 5° posto playoff, alla vigilia del turno di riposo per le Mucche Pazze.

Nel match dalle panchine incrociate, con mister Daccò e Pasquini che si ritrovano dalla parte opposta del campo, parte meglio il San Carlo, insidioso con il diagonale di Marchesini.
L'equilibrio si spezza prima dell'intervallo con la gran punizione di Comandulli a scavalcare la barriera per lo 0-1.

Lo stesso Comandulli si ripeterà anche nella ripresa: altro calcio di punizione, ancora gol per lo 0-2 Sergnanese, stavolta a lato della barriera e insaccato all'angolino basso.

Il San Carlo ci prova nel finale con orgoglio e accorcia le distanze con il gran diagonale da dentro l'area di Scampa per l'1-2, ma i verdiblù, pur caricati dal gol, non trovano il pareggio, con la Sergnanese che amministra con ordine.

San Luigi Pizzighettone 1 - 1 Oratorio Castelleone

Franzosi (C)

Punto di prestigio per l'Oratorio Castelleone, che ottiene un buon pareggio al Comunale di Pizzighettone con il San Luigi.

Meglio i padroni di casa nella prima frazione: dopo diversi tentativi, i rivieraschi trovano l'1-0 con Berselli al 35', approfittando di un errore della retroguardia castelleonese.

Nella ripresa ancora Santos pericoloso con una traversa e altre occasioni, ma l'Oratorio Castelleone cresce con il passare dei minuti: dopo le conclusioni insidiose di Bernabè, arriva l'1-1 firmato da Franzosi su una geniale palla servitagli da Fargnoli.

Un assist col contagiri e un gran gol!

L'Oratorio Castelleone crede alla vittoria e sfiora il gol-partita in più circostanze: prima con Valesi, che colpisce un compagno sulla traiettoria del tiro, poi con Bernabè, fermato dal palo, poi con un altro tiro salvato da un difensore locale sulla riga.

Palle-gol anche nel finale, ma il punteggio non cambia e finisce 1-1.

Stagione 2016/2017

3^ Categoria - Girone A

23-04-2017

28^

Giornata

Excelsior Vaiano 0 - 7 San Luigi Pizzighettone

I vaianesi non riescono a rialzare la testa dopo il pesante ko ad Acquanegra e, anzi, cadono tra le mura amiche con lo stesso passivo: il Santos si impone a Vaiano con il punteggio di 0-7.

Calcio Crema 4 - 1 San Carlo Crema

Bonizzoni rig. (C), Nava (C), Ricetti (C) , Gaboardi (S), Ricetti (C)

I campioni di Terza non allentano la tensione e onorano il campionato con un poker nella ripresa al San Carlo: tutte le reti, infatti, arrivano nel secondo tempo, dopo una prima frazione equilibrata.

Capitan Bonizzoni ispira l'occasione di Somenzi nel primo tempo e quella di Barbaglio nella ripresa, prima di sbloccare lui stesso il match dal dischetto.
Nava riceve da Tensini e raddoppia per i suoi: un 2-0 per un grande ritorno! Nel finale trova la doppietta il capocannoniere del torneo Ricetti, intervallato tra le due reti dal goal della bandiera verdeblù Gaboardi. Il derby cremino va al Calcio Crema.

Gilbertina 1 - 1 Acquanegra

Visigalli (G)

Gilbertina stoppata sull'1-1 in casa dall'Acquanegra: partita equilibrata, nervosa e un po' cattiva, come un vero derby.

Il primo tempo si chiude a reti bianche e solo un paio di occasioni per parte.
Il match si accende nella ripresa: cremonesi in vantaggio con Zorza, che approfitta della difesa locale ferma per aspettare il fischio a sanzionare un fallo, che non arriva.

I gialloverdi si scatenano quindi alla ricerca del pareggio: Armanni salta difensori e portiere, ma trova un salvataggio sulla linea di un altro difensore; anche il tiro di Ferrari viene fermato sulla riga.

Gli sforzi locali sono prematai al 90', quando Visigalli trova il colpo di testa, sugli sviluppi di un corner, che vale il meritato 1-1.

Oratorio Castelleone 1 - 1 Oratorio Frassati

Robati (C), Manuel Plizzari (F)

Partita divertente sul sintetico di Castelleone, dove i locali e la Frassati danno vita a un bel match, chiuso con un salomonico pareggio.

Castelleonesi in controllo delle operazioni nel primo tempo, chiuso in vantaggio con il gol di Valesi, ben pescato dall'assist di Robati a coronamento di una bella azione di squadra. Locali vicini al bis con Sinelli, ma all'intervallo il parziale è di 1-0.

Nella ripresa è la Frassati a farsi preferire e la gara si accende con mille capovolgimenti di fronte: i giallorossi sono bravi con Manuel Plizzari a trovare il gol dell'1-1, con un pregevole assist lungolinea, con il pallone che si insacca in rete.

Nel finale ancora occasioni a raffica: Frassati vicina al gol-partita, ma Manuel Plizzari colpisce il palo interno e Peroni manca il tap-in; chances anche per l'Oratorio Castelleone, ma finisce 1-1.

A.S.D. Pizzighettone 2 - 2 Pianenghese

Pedrinelli (Pian.), Croce rig. (Pizz.), Pedrinelli (Pian.), Croce rig. (Pizz.)

Che partita! Grande antipasto playoff?

Pianenghese rimontata per due volte dai rivieraschi e sempre dal dischetto, ma il pareggio non è poi così negativo per gli Orange.

Il Pizzighettone resta appaiato al 2° posto in classifica, ma la Pianenghese ha il vantaggio dello scontro diretto dell'andata (vittoria 3-0) che vorrebbe dire pole position playoff in caso di arrivo a pari punti.

In qualsiasi caso a Formigara è la Pianenghese a partire fortissimo: dopo soli 3 minuti di gioco arriva lo 0-1 Orange, con il filtrante alto di Pesenti verso Pedrinelli, bravo a insaccare con un pregevole pallonetto.

Al 25' rigore contestato assegnato ai rivieraschi, con Marcarini che cade in area: Zagheni indovina il lato, tocca il pallone, ma non può nulla sull'esecuzione di Croce per l'1-1.
Prima dell'intervallo, reazione Orange, ma al 38' Pedrinelli non approfitta di un errore difensivo locale e conclude sul fondo.

Nella ripresa partita ancora più emozionante: al 52' sul cross di Comandù, non intercettato, sbuca sul secondo palo Manica, che fallisce il possibile vantaggio locale.
I rivieraschi restano quindi in inferiorità numerica per il rosso comminato a Marcarini (somma di ammonizioni, la prima per proteste, la seconda per fallo di gioco).

La Pianenghese ne approfitta prontamente: punizione dalla distanza per gli Orange, sul pallone si presenta Meta, che sembra voler calciare, ma serve teso Tagliaferri per la sponda verso Pedrinelli, ancora letale per l'1-2 degli ospiti. Que Pedrito!

Il Pice però non si dà per vinto: gran parata di Zagheni su Limontini, mentre Pianenghese vicina al tris con la punizione missile di Pesenti.
Nel finale, i rivieraschi ottengono però il pareggio: all'85' rigore concesso ai locali per un fallo di mano dopo il colpo di testa di Comandù e Croce insacca il definitivo 2-2 dagli undici metri.

 

Salvirola 3 - 2 Madignanese

Hammar (S), Pandini (S), (M), Uberti Foppa (M), Pandini rig. (S)

Il Salvirola soffre contro una buona Madignanese, ma vince nel finale e si prende tre punti d'oro per i playoff!
I gialloverdi allungano sul Casale e sono vicinissimi alla certezza della post-season da matricola: che risultato!

Locali avanti 2-0 nel primo tempo: apre le danze Hammar, col mancino vincente sul cross di Parmigiani; raddoppio di Pandini, su cross dello stesso Hammar.
Salvirola ben messo in campo e vicino al tris con Pandini e Hammar, mentre il gol di Pezzotti viene annullato.

Nella ripresa si scatena invece la Madignanese, che prima accorcia le distanze con il gol di Alghisio e poi arriverà anche a raddrizzare la partita.

Il 2-1 desta il Salvirola, vicino al tris con chances da palla inattiva, ma i biancorossi trovano il 2-2 con il colpo di testa di Uberti Foppa, bravo a inserirsi con tempismo sugli sviluppi di un corner e mettere il pallone in rete.

Nel finale gialloverdi avanti alla ricerca del gol-vittoria, che arriva dal dischetto: fallo su Pezzotti in area e trasformazione impeccabile di Pandini dagli undici metri per il definitivo 3-2.

Trescore 1 - 1 Casale Cremasco

Tarenghi (C), Brazzoli (T)

Rallentamento playoff per il Casale, che ora rischia: settimana prossima i gialloverdi saranno di riposo e la Sergnanese avrà l'occasione di compiere il sorpasso ai danni dei cugini!

Partita molto accesa a Trescore, dove è il Casale a passare in vantaggio: lo 0-1 è firmato da Tarenghi con un bel tiro dal limite, dopo aver saltato un difensore. Conclusione all'incrocio!
Match aperto e vibrante, con occasioni da ambo le parti, fino all'intervallo e anche nella ripresa.

Il punteggio si decide nel finale, con le squadre che chiudono con un'espulsione per parte: il rasoterra di Brazzoli al 75' vale il bell'1-1 per il Trescore, che in pieno recupero incassa l'attacco furioso del Casale, fermato dalla traversa su calcio di punizione.

Tiramisù