VIDEOTON. Partita mostruosa! Prova super dei rossoblù - VIDEO e FOTO

I cremaschi stravincono il big match contro il Mazzo di bomber Marrone: la sblocca Pagano, poi tripletta di Maietti e gol di Porceddu. Ora due volte Vimercatese-Videoton, campionato e Coppa

Di Fabio Faciocchi | Mercoledì, 19 Ottobre 2016 06:28

SERIE C1 – Girone A

5^ giornata di campionato

Venerdì 14 ottobre 2016

VIDEOTON CREMA – MAZZO 5 – 1
(3) Maietti, Pagano, Porceddu

 

Cinque gare, cinque successi per il Videoton Crema.
E non si dica che i rossoblù vincono solo con squadre sulla carta abbordabili.

I cremaschi sono protagonisti di una prova maiuscola contro il Mazzo, arrivato a Crema da secondo in classifica e con l'intenzione di imporre il proprio gioco, ma sconfitto da tutti i punti di vista dai ragazzi di mister Uccheddu, che ha orchestrato la squadra in maniera perfetta.

Nel primo tempo compattezza e concretezza sono state le armi dei rossoblù: a segno con Pagano (che magic moment il suo!) e Maietti (che trova il gol dopo diversi tentativi).
Nella ripresa i cremaschi beneficiano della superiorità numerica, ma senza trovare il gol: scampato il pericolo il Mazzo prova una reazione, ma Sardi è mostruoso per tutta la gara e nel finale il Videoton dilaga. Maietti, Porceddu e ancora Maietti sanciscono una vittoria superlativa.

I rossoblù sono davvero in rampa di lancio, primi in classifica a punteggio pieno, ma soprattutto in un momento d'oro.
Certo, c'è la consapevolezza di avere numeri importanti, ma anche che siamo solo ad ottobre e i successi si ottengono con la continuità.

Una serata di estasi, coronata con il compleanno di Jenko Galvani (auguri!), ma ora la testa è già al doppio impegno contro la Vimercatese.

Match fotocopia in trasferta: venerdì si gioca Vimercatese-Videoton, settimana prossima Vimercatese-Videoton sarà invece il ritorno dei quarti di finale di Coppa.

 

 

 

LA CRONACA

IL PRIMO TEMPO

Partita equilibra in avvio: il Mazzo conferma il proprio valore e si mostra la prima squadra arrivata alla “Toffetti” con l'intenzione di provare a imporre il proprio possesso palla.
Le buone intenzioni ospiti, però, lasciano presto spazio alla crescita del Videoton: minuto dopo minuto i rossoblù entrano in partita, ordinati in difesa ed esplosivi in transizione.
Da una buona manovra cremasca nasce un'importante palla-gol: assist da destra al centro, da Porceddu a Maietti, ma il Cobra non morde.
Pochi istanti più tardi Maietti intercetta un pallone in orizzontale e si lancia centralmente, ma fallisce l'uno-contro-uno col portiere ospite.

Il Mazzo con le rotazioni perde qualità in termini di manovra e non solo: il Videoton no, perché i cambi di mister Uccheddu sono vincenti e di livello. Ancora una volta è super l'impatto di Pagano: è lui a finalizzare in rete una grande ripartenza del Videoton al 15'. Porceddu innesca Maietti, la cui conclusione è ancora intercettata dal portiere del Mazzo, ma Pagano è sulla linea per l'1-0. Pagano is on fire! Il pubblico cremasco esplode e la palestra diventa una bolgia.

Brivido immediato, però, per i cremaschi: sponda di Marrone per l'inserimento del numero nove ospite, che calcia di punta e stampa la traversa.
La partita decolla e offre spettacolo ed emozioni: Sardi è autore di un miracolo pazzesco in uscita sulla conclusione di Marrone e sul ribaltamento di fronte Maietti manca ancora il gol.
Altra occasione per il Mazzo con la botta del numero tre ospite, sventata da Sardi, poi il raddoppio del Videoton: grandissima transizione orchestrata da Vanelli, che gestisce con timing perfetto il tre-contro-due. Palla a Porceddu e palla a Maietti per il 2-0.

Bum-bum Videoton!

La Torcida Rossoblù si infiamma: Sardi compie l'ennesimo miracolo, stavolta su Nove, mentre dall'altra parte Maietti manca ancora il gol da buona posizione e la conclusione di Porceddu è salvata in corner.

 

 

 

IL SECONDO TEMPO

La ripresa si apre con una bomba di Pagano disinnescata dal portiere ospite; risposta del Mazzo affidata a Marrone, che lavora un pallone d'oro per il numero nove ospite, poi sprecato a centro area.
Si gioca sempre su ritmi altissimi: Porceddu è fermato con un fallo da giallo sul più bello, Pagano riceve dal numero nove ospite un colpo a palla lontana. Il direttore di gara vede e provvede: rosso diretto.

Buonissima la gestione del powerplay cremasco, che prima manovra sfiancando gli avversari e poi aumenta il ritmo, sfiorando per almeno quattro volte il gol, con Pagano, Tosetti, Porceddu e non solo. Tutto perfetto, non fosse che all'apice della pressione scade il tempo di superiorità numerica e il Mazzo, caricato a molla dal pericolo scampato, possa lanciarsi nel forcing per riaprire la gara.

Il Videoton si difende con ordine, salvandosi con Sardi (grande uscita tra i piedi di Marrone) e il tuffo di testa sulla linea di Porceddu. Brilla Porta, autore di un recupero sontuoso.
Alta intensità, ma anche grande fair-play per i cremaschi: il direttore di gara, dopo un'uscita coi pugni di Sardi, assegna la rimessa laterale per errore al Videoton, che restituisce palla.

In quanti l'avrebbero fatto sul 2-0, nel momento più caldo del big match tra 1^ e 2^ in classifica?
Grandi!

 

 

Tra il 9' e il 13' fasi confuse di gioco: manca lucidità in entrambe le squadre, che si affidano a combinazioni lampo. Break quando Pagano stampa in faccia il numero otto ospite con una pallonata tremenda, poi parte il rush finale. Tutto di marca cremasca: rossoblù vicinissimi al gol con Pagano, Porceddu, e Porta.
Al 15' ecco il tris: schema da punizione, con Maietti che scarica in rete di prepotenza il 3-0. Gran gol e vantaggio importantissimo.

Il Mazzo si gioca il tutto per tutto con il portiere di movimento, ma la scelta non paga: prima un grandissimo rischio, poi ecco il 4-0 di Porceddu al 16'.
Gli ospiti tornano con un numero uno tra i pali, ma il Videoton è un fiume in piena e Maietti centra la traversa in pieno, ma il poker ha chiuso il match.

Il Videoton gioca sul velluto e sfiora più volte il quinto gol, che arriva grazie alla pettata vincente di Maietti per il 5-0: che sballo!

A un minuto dallo scadere arriva il 5-1 ospite: Sardi esce da Super-Man con i pugni, la palla arriva fuori area, dove il capitano ospite conclude di giustezza al volo.
Piccola beffa per il Videoton a 4 secondi dalla sirena: Porta si scontra con il direttore di gara e rimedia una storta, ma senza gravi conseguenze.

 

 

 

Video

Tiramisù