RIVOLTANA. Pullman salvezza! Beffa finale, ma la squadra c'è

Dopo il successo col MapelloBonate, altra grande prova dei gialloblù a Sondrio: i rivieraschi subiscono il pareggio allo scadere. Prestazioni così, però, danno morale e carica

Di Redazione | Martedì, 31 Gennaio 2017 06:39

ECCELLENZA - Girone B

CLICCA QUI per LA CLASSIFICA

SONDRIO - RIVOLTANA 2 - 2
53' Lapadula (S), 73' Marchesetti rig. (R), 75' Bontempi (R), 94' Yacoub (S)


Grande Rivoltana a Sondrio: i gialloblù conquistano il 4° punto in 2 partite e, nonostante la vittoria sfumata al 94', hanno di che rallegrarsi.

Dopo la grande partenza del girone d'andata, i ragazzi di mister Miguel Pavesi stanno mostrandosi in condizione e sul pezzo anche nell'avvio del girone di ritorno.
Il successo sul MapelloBonate ha rilanciato le ambizioni di salvezza dei rivieraschi, che domenica hanno sfiorato la seconda vittoria consecutiva sul campo di Sondrio.

Certo, l'intera posta in palio avrebbe fatto (parecchio) comodo alla Rivoltana, ma è con prestazioni così che cresce il morale della squadra e che il gruppo può prendere consapevolezza dei propri mezzi e di poter lottare per la salvezza.
Alla faccia dei gufi che davano (e continuano a dare, ndr) questa squadra per già retrocessa.
Forza Rivoltana!


La trasferta logisticamente più impegnativa del campionato, visto che ad andare a Sondrio la strada è tanta, sorride alla Rivoltana, che conferma l'ottimo momento di forma e di condizione psico-fisica.

La posta in palio è altissima in questo incrocio pericoloso: le due squadre in campo lo sanno bene e nella prima frazione sono più attente a non scoprirsi piuttosto che ad attaccare.
I locali ci provano solo con due conclusioni terminate a lato di poco, mentre gli ospiti si rendono pericolosi con Biava e Nicolosi.
I gol e le emozioni sono tutte condensate in una ripresa di fuoco.

Dopo l'intervallo il Sondrio passa presto in vantaggio: la conclusione da dentro l'area di Valtulina è respinta con i pugni da Merisio, ma la palla arriva tra i piedi di Davide Lapadula (fratello di Gianluca, attaccante del Milan in Serie A), che ribadisce in rete l'1-0.
Passata in svantaggio, la Rivoltana inizia un forcing orgoglioso, di qualità ed efficace, che la porta addirittura a ribaltare il match in tre minuti devastanti.

Al 73', in una situazione confusa di mischia, il direttore di gara assegna ai gialloblù un calcio di rigore: dagli undici metri si presenta Marchesetti, glaciale e preciso nella trasformazione per l'1-1.
Soli due minuti più tardi, la Rivoltana si porta addirittura in vantaggio: al 75' giocata sensazionale di Bontempi, che recupera palla sulla trequarti e, parallelo alla linea di fondo, segna l'1-2! Che ribaltone!

Dopo la grande fiammata, però, i ragazzi di mister Pavesi devono fare i conti con il ritorno del Sondrio, bramoso di arrivare al pareggio.
Il forcing locale porta all'espulsione di Urmi per somma di ammonizioni, che costringe i gialloblù a difendere in dieci dall'85'.

La Rivoltana resiste stoicamente sino a recupero inoltrato, ma all'ultimo dei quattro minuti addizionali concessi dall'arbitro arriva la beffa: un pallone gettato in area rivierasca trova la deviazione vincente in mischia del classe 2000 Yacoub, che insacca il definitivo 2-2.

Tiramisù