SORESINESE. Da 0 a 100 in quattro mosse! Nuovi arrivi e rossoblu ancor più temibili

La squadra del centenario è completata dalle ufficialità di Marchesini e Ghidelli, che si aggiungono a Migliorati, Porcu e tutti i confermati: la Soresinese punta a confermarsi ai vertici della Promozione

 

Di Fabio Faciocchi | Mercoledì, 23 Luglio 2014 11:21

 

 

SCARICA LE FOTO DI GRUPPO DI PRIMA SQUADRA E JUNIORES

IN ALTA DEFINIZIONE

In fondo alla news

 

 

Fortes in Bello, anche un secolo dopo.

 

La Soresinese riscopre le proprie origini storiche nell’anno del centenario: della denominazione latina scelta per la società il 31 dicembre 1914 rimane infatti intatto lo spirito e la voglia di lottare in campo, per obiettivi sempre più ambiziosi.

 

(Siate) Valorosi in battaglia, recita il celebre incipit da cui sono nate vere e proprie opere d’arte di musica sacra.

 

 

Un monito e un grande incitamento per la Soresinese del presidente Franco Mizzotti.

 

Dopo aver strizzato l’occhio all’Eccellenza per il secondo anno consecutivo (eliminazione al 1° turno play-off due anni fa, al 2° la scorsa stagione), la Soresinese riparte con lo stesso entusiasmo di fronte a tutti i protagonisti della prossima stagione.

 

 

 

“Mi ha molto colpito la voglia dei nuovi di arrivare a Soresina, sposando completamente la filosofia della squadra e della società”, ci ha spiegato mister Mimmo Tassiero, “Hanno calcato campi di categorie superiori e palcoscenici importanti e sono felice che abbiano voluto così intensamente far parte del nostro progetto”.

 

E come dargli torto?

La Soresinese ha dimostrato in questi anni di essere società affidabile, pronta alla valorizzazione dei giovani, ma soprattutto un ambiente familiare in cui ogni personalità ha modo di esprimersi. “In campo e negli spogliatoi sono divertenti i siparietti tra Vaccari e Lahdili, per esempio: potrebbero essere padre e figlio, eppure scherzo e litigano come fossero compagni da sempre”, ci ha detto l’allenatore.

 

Tutti i migliori presupposti per fare bene, ma c'è solo un errore da non commettere: "L'anno scorso siamo partiti carichi e con grandi proclami, ma dopo poche  partite eravamo ultimi in classifica", ha detto Tassiero, "Dobbiamo dare seguito a quel che abbiamo fatto nelle seconde metà delle ultime due stagioni, senza mai dare nulla per scontato. La Soresinese è diventata una squadra temuta e rispettata grazie ai risultati delle ultime stagione e vogliamo continuare a tenere alto il blasone della società. Proveremo a rimanere con le prime, ma non sarà facile, perché ogni stagione fa storia a sé".

 

Eccezion fatta per gli addii di Bianchi e Martignoni, la rosa è stata confermata in blocco dal direttore sportivo Maurizio Maini: già una vittoria, viste le numerose offerte arrivate soprattutto per gli under.

 

Da capitan Appiani a Colombo, da Ottolini a Vaccari, da Mario Gallarini a Mizzotti, da Gatti a Lahdili: tutti i protagonisti della scorsa stagione sono pronti a un altro campionato di vertice.

 

Il progressivo ricambio generazionale è favorito dall’inserimento in prima squadra dei ragazzi della Juniores (l’unica Fascia A del Cremasco, non dimentichiamolo): Mussa proverà a far vacillare le gerarchie tra i pali della porta soresinese; Mordenti, Facciocchi e Vezzoli seguiranno le gesta di Terrean e Neotti, che pure si sono già ritagliati minutaggi importanti la scorsa stagione.

 

La maledizione delle ginocchia, però, è sempre in agguato: dopo gli infortuni occorsi a Bianchi, Sbalzarini, Piana e Ramazzotti (sulla via del recupero, ndr), un’altra pedina della Soresinese, anche Marco Gallarini sarà costretto a un significativo stop, ma l’abbondanza e la qualità del reparto offensivo gli permetteranno di recuperare con calma.

 

 

 

In attacco, infatti, è arrivato un certo Roberto Porcu a dar man forte alla squadra: classe ’91 dalle doti fisiche importanti, lo scorso anno è stato capocannoniere cremasco in Prima Categoria, trascinando il Real Pizzighettone alla salvezza. Niente male per il Miglior Attaccante Cremasco BalooCalcio: il salto di categoria è strameritato!

 

Dopo la lunga telenovela di calciomercato, ecco finalmente l’arrivo ufficiale in rossoblu di Michele Marchesini: duttile classe ’89 in arrivo dal Crema 1908, saprà dar man forte al centrocampo rossoblu, tanto in fase difensiva, quanto in fase di impostazione, potendo anche dimostrare tempismo negli inserimenti e feeling con la porta. Curateli voi due centrocampisti che si buttano dentro come lui e Ottolini!

 

La linea difensiva, inoltre, si arricchisce ulteriormente grazie agli arrivi di Mattia Migliorati (‘92) e Mattia Ghidelli (‘94), due veri top player, che non faranno rimpiangere il lungo stop per Piana.

 

 

Il saluto di Diego Vairani e Gian Paolo Lazzari, rispettivamente sindaci di Soresina e Genivolta, presso il cui Centro Sportivo si è tenuta la presentazione, ha preceduto l’abbondante e gustosa cena per tutti.

 

Il presidente Franco Mizzotti e il direttore sportivo Maurizio Maini hanno fatto il massimo per costruire una squadra attrezzata per un campionato di vertice (girone presumibilmente a 18 squadre): ora tocca ai combattenti dimostrare tutto il proprio valore in campo.

 

Fortes in Bello, anche un secolo dopo.

 

 

 

U.S. SORESINESE


LE ROSE UFFICIALI


Promozione – Stagione 2014/2015

 

Portieri: Paolo Colombo (’93), Matteo Mussa (’95)

 

Difensori: Michele Agazzi (’89), Daniele Appiani (’85), Marco Facciocchi (’94), Mattia Ghidelli (’94), Mattia Migliorati (’92), Marco Neotti (’96), Alex Terrean (’94), Jacopo Vezzoli (’96)

 

Centrocampisti: Kahlifa Lahdili (’95), Michele Marchesini (’89), Davide Mordenti (’95), Lorenzo Ottolini (’87), Simone Ramazzotti (’86), Giuseppe Vaccari (’73)

 

Attaccanti: Marco Gallarini (’92), Mario Gallarini (’92), Francesco Gatti (’82), Davide Mizzotti (’91), Roberto Porcu (’89)

 

Allenatore:   Domenico “Mimmo” Tassiero

Viceallenatore:    Ermanno Bignami

Fisioterapista:    Andrea Musoni

Segretario:    Diego Caldarini

Dirigenti accompagnatori:    Maurizio Mussa, Luigi Guastaldi e Bassano Vitali

 

 

 

 

Juniores Regionale – Fascia A – Stagione 2014/2015

 

Portieri: Alfonso Bonaiuto (’96), Cristian Cofferati (’97)

 

Difensori: Emanuele Bortolotti (’96), Raffaele Cassani (’96), Riccardo Dedè (’96), Luca Gozzini (’97), Alberto Vanelli (’97)

 

Centrocampisti: Jacopo Bertoli (’95), Matteo Granata (’96), Cristian Pagliari (’97), Stefano Paloschi (’96), Lorenzo Pulito (’95), Cesare Sanfilippo (’97), Soufiane Wahbi (’96)

 

Attaccanti: Kevin Cavallanti (’96), Youssef Wahbi (’96), Edoardo Zorza (’97)

 

 

Allenatore:    Gian Pietro Torri

Viceallenatore:    Gabriele Zucchi

Segretario: Stefano Dragoni

Dirigenti accompagnatori: Franco Gerevini, Francesco Sori, Jimmi Paloschi, Franco Bernabè

 


RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

 

 


Tiramisù