ZOOM SECONDA. Chieve-Scannabuese, che locura! Biancoverdi corsari 2-3, gialloblu contro l'arbitro

Grandi emozioni nel big match: Scanna avanti con Garbelli, poi il fenomenale gol di Bertolotti e il 2-1 locale di Cannatà. I chievesi si infuriano con l'arbitro, ma restano in 10 e subiscono la rimonta di Cappa e Orofino

Di Stefano Gipponi | Mercoledì, 28 Settembre 2016 12:33

SECONDA CATEGORIA – Girone I

CLICCA QUI per LA CLASSIFICA

 

CHIEVE – SCANNABUESE 2 – 3
Garbelli (S), Bertolotti (C), Ciliberti (C), Cappa (S), Orofino (S)

 

Match al cardiopalma tra Chieve e Scannabuese: cinque gol, rimonte, contro-rimonte, due espulsioni e polemiche arbitrali.

La conferma, al termine di novantacinque tesissimi minuti, è che si siano affrontate le due squadre più attrezzate: i ragazzi di mister Gagliardo e Barbieri battaglieranno a lungo per guadagnarsi un posto in Prima classe.

 

 

I gialloblu recriminano, a ragione, per alcune decisioni incomprensibili del direttore di gara che hanno, nella seconda frazione, indirizzato una gara che parevano in grado di controllare, dopo averla ribaltata con venticinque minuti di fuoco.

I biancoverdi hanno avuto il merito di crederci sempre, anche nel momento di maggior difficoltà, e ora si godono la vetta della classifica, in coabitazione con la matricola Casaletto Ceredano: è festa grande con gli Ultras Scanna, immancabili e sempre al fianco della squadra!

 

 

Gli Scanna-boys hanno approcciato meglio la gara, più tonici e reattivi, soprattutto sulle seconde palle. Dopo quindici minuti di sostanziale nulla, l'equilibrio si spezza: al 17' punizione di Piccolo calciata da posizione molto defilata dalla sinistra, palla rasoterra sul primo palo, dove irrompe Garbelli per la deviazione vincente dello 0-1.

Il vantaggio ospite ha scosso il Chieve: i gialloblu si sono impossessati del pallino gioco e, dopo un gol giustamente annullato agli ospiti per off-side di Cappa e una ghiotta occasione sciupata da Shahi, hanno capovolto il match nel finale di tempo.

Il pareggio si è materializzato al 40', originato probabilmente da un fallo di Padovani ai danni di Cappa: Acquarelli ha dribblato un paio di avversari e servito Bertolotti, il quale, dai 30 metri, si è inventato un gol da fenomeno vero, scaraventando all'incrocio un autentico siluro. 280esimo gol in carriera! Chapeau!

Cinque minuti più tardi, il Chieve ha completato la rimonta: lancio di Ciliberti alla ricerca di Cannatà deviato da Garbelli con un intervento scomposto: traiettoria completamente modificata, con la palla che si è impennata e scavalcato Villa per l'1-2.

 

 

In avvio di ripresa, dopo un'occasione non capitalizzata da Cannatà e una rovesciata sopra la traversa di Viviani, i padroni di casa sembrano poter gestire il vantaggio e affondare il colpo. Su un corner di Bertolotti, Shahi viene vistosamente strattonato al momento della conclusione in area, ma il direttore di gara non concede il penalty, e la conseguente espulsione. I chievesi protestano veementemente, ma oltre al danno, subiscono la beffa.

Un retropassaggio rischiosissimo di Bertolotti ha innescato il contropiede biancoverde: il subentrato Orofino ha colpito il palo con un pregevole sinistro a giro, Milani ha disinnescato la ribattuta, ma Cappa ha concluso l'azione in rete in evidente posizione di fuorigioco. Non è però così per il Sig. Torresani, che ha convalidato la rete scatenando l'ira dei gialloblu. Nella concitazione del momento, Zoli si è lasciato scappare qualche parola di troppo e il direttore di gara lo ha spedito anzitempo sotto la doccia.

Il Chieve, in 10, viene colpito dalla sfortuna: Ciliberti è costretto ad abbandonare il campo per un infortunio alla caviglia, lasciando i compagni in 9, perché mister Gagliardo aveva esaurito le sostituzioni a disposizione (quanto è costato il cambio obbligato all'intervallo, per sostituire il febbricitante portiere Ogliari, uscito per Milani!).

Nel finale, sfruttando la doppia superiorità numerica, la Scannabuese è riuscita a operare il definitivo sorpasso: a risolvere il match è stato Orofino, che in girata, sugli sviluppi di un calcio d'angolo, ha trafitto Milani.

 

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù