FEMMINILE. Tris Doverese: vittoria a Tabiago! Pesante ko Castelleone

Giallonere corsare 0-3 a Tabiago: un altro mattone importante per puntare alla salvezza. Gialloblù sconfitte 0-8: ora la classifica preoccupa. Ko 3-1 per un Crema 1908 comunque positivo

Di Redazione | Domenica, 12 Febbraio 2017 19:08

SERIE C FEMMINILE - Girone A


TABIAGO - DOVERESE 0 - 3
Cagliani (D), Arianna Amatulli (D), Zoppetti (D)

Le ragazze di mister Rocco Sales non falliscono l'appuntamento con i tre punti sul campo del fanalino di coda Tabiago.
In terra lecchese le giallonere la fanno subito da padrone e archiviano la pratica in meno di mezz'ora.
Subito un'occasionissima per Cagliani, che al 5' calcia per due volte, sempre fermata dal portiere locale.
Stessa situazione al 10', ma esito diverso: dopo la prima conclusione respinta, Cagliani insacca lo 0-1 Doverese.
Le giallonere volano sulle ali dell'entusiasmo e mostrano di saper colpire anche da fuori area: al 18' la bella conclusione dal limite di Arianna Amatulli vale lo 0-2, mentre lo 0-3 è firmato da Zoppetti con un grandissimo tiro dalla distanza.

Le locali ci provano solamente nella ripresa: nonostante il solo punto collezionato in classifica sinora, il Tabiago ha una rosa giovane, aggressiva e di prospettiva.
Il Tabiago ci prova per due volte nel finale, ma le parate di Chiesa salvano la porta da un eventuale gol che avrebbe potuto riaccendere le spranze locali.

Ora la Doverese naviga in acque decisamente più tranquille in classifica, allungando a +7 il margine sulla zona delle quattro retrocessioni dirette.
Il trende delle ragazze di mister Rocco Sales è super positivo in questo 2017: giallonere imbattute, reduci da un pareggio e tre vittorie consecutive, con 2 gol subiti e 7 realizzati.
La strada per la salvezza è ancora lunga, ma è grazie a vittorie come questa che si posano i mattoni per la permanenza nella categoria.


CASTELLEONE - OLIMPIA PAITONE 0 - 8

Altro ko per le gialloblù di mister Copini: gara a senso unico in favore della capolista Olimpia Paitone, appaiata in vetta al FiammaMonza.
Il Castelleone non riesce a reggere l'urto delle avversarie, che trovano il gol al primo affondo e mettono il match subito sui binari favorevoli.
Prova negativa per le leonesse, infarcita da errori di cui le ospiti hanno saputo approfittare nel migliore dei modi: 0-6 il parziale all'intervallo, arrotondato poi a 0-8 nella ripresa.

La classifica, ora, inizia a preoccupare per davvero.
Non era certo la gara con l'Olimpia Paitone quella per puntare al riscatto, ma dopo i ko con Groppello San Giorgio e Nerazzurra, lo spettro della retrocessione è più minaccioso che mai.
Gialloblù terzultime e in bagarre per conquistare la quintultima posizione, valida per la permanenza nella categoria.

 

SERIE D FEMMINILE - Girone B


VIBE RONCHESE - A.C. CREMA 1908 3 - 1

Nanì (C)

Il Crema 1908 perde, ma non demerita una partita giocata a viso aperto per 90', punita solo nei pochi attimi di disattenzione. Un po' di coraggio avrebbe forse aiutato, ma i passi in avanti si vedono.
Le ragazze cremine iniziano bene e provano a giocare, ma alla prima occasione le padrone di casa passano: al 12' Pirovano si trova la palla tra i piedi all'altezza del dischetto su una punizione di Trovato smorzata dalla barriera e insacca l'1-0.
Ancora le locali all'attacco: grande parata di Uggè e poco dopo chance nerobianca con Nanì che manca la deviazione vincente per millimetri.
Al 30' ecco però il 2-0 locale con Colombo prima stampa la traversa, poi ribadisce in rete il raddoppio.
L'ago della bilancia sembra pendere verso le padrone di casa, ma il Crema 1908 accorcia subito: al 33' Nanì viene imbeccata da De Stefani, controlla la sfera, salta la sua diretta avversaria rientra su sinistro evitando anche Trovato e di sinistro fulmina l'estremo difensore locale per il 2-1.
A 5' dal termine della prima frazione le padrone di casa godono di una punizione a due dal limite dell'area piccola, ma le nerobianche si salvano.

Nella ripresa il Crema 1908 crede al pareggio e parte pressando alto: transizione rapida, Nanì semina due avversarie e sfruttando l'ottimo movimento di Esposito, incrocia bene, ma fuori di poco.
Gara apertissima: miracolo di Uggè su Colombo in uscita, chances cremine con Duvan Larrea e De Stefani, nuova risposta locale con Santa Uggè a salvare le cremine.
il gol lo trovano ancora le padrone di casa: azione in velocità di Pirovano il cui tiro viene deviato da Uggè, ma la prima ad arrivare è Colombo che fissa il punteggio sul definitivo 3-1.
Nel finale il Crema 1908 è costretto a sbilanciarsi ed espone il fianco alle ripartenze locali: Bresciani atterra Sironi e causa il penalty per le locali; calcia Penati, ma Uggè si esalta parando alla grande il rigore che evita il poker.

Tiramisù