TOP 11 BALOO CALCIO. I migliori della settimana!

In attesa del prossimo turno di campionato, scopriamo quali sono stati i protagonisti della scorsa domenica, selezionati per voi dalla redazione di Baloo Calcio!

Di Stefano Provenzi | Venerdì, 17 Febbraio 2017 14:45

Facciolla

Oldoni Stringo Bonizzi Donida

Zanini Cadenazzi Scaravaggi 

Dimas Alessandrini Cotelli 

Mister Ferla

 

- Facciolla (Oratorio Frassati). Parata determinante sul parziale di 0-1 per il successo finale della Frassati, che strappa il colpaccio a Pizzighettone. Facciolla ipnotizza Paulli dagli undici metri, mantenendo così anche inviolata la sua porta. A perfect day.

- Oldoni (Salvirola). Sblocca il match di Castelleone con un bel inserimento senza palla. Assist preciso di Parmigiani e Oldoni é glaciale nel realizzare. Mister tempismo.
- Stringo (Romanengo). Giornata di gloria per la retroguardia del Romanengo. La porta rimane imbattuta e vanno a segno ben due difensori. Uno di questi è Stringo, che incorna in rete l'1-0 biancorosso.
- Bonizzi (Luisiana). Spicca la prova del terzino nerazzurro nello 0-0 con il Castelleone che vale il primato del girone. Non perde mai un duello aereo, giganteggiando su clienti tutt'altro che facili. Si fa apprezzare anche per le sue sortite offensive, sfiorando anche la via della rete. É un mix invidiabile di grinta, cuore e qualità.
- Donida (Crema 1908). Prestazione galattica dell'ex terzino della Pergolettese, autore di ben due assist nel poker rifilato dai cremini al MapelloBonate. Quando sfonda da quella parte, si aprono varchi nella difesa avversaria. Impossibile da domare, sembra possedere energie inesauribili.

- Zanini (Monte Cremasco). L'esperto centrocampista muccese riapre il derby con la Doverese grazie all'1-1 messo a segno al termine di una grande azione personale. Non tira mai indietro la gamba: un vero e proprio guerriero lì in mezzo al campo.
- Cadenazzi (Soresinese). La sua perla su punizione regala un clamoroso trionfo alla Soresinese in 10 vs 11 a Tribiano. La sua classe sciacqua via le difficoltà rossoblù, permettendo ai ragazzi di mister Ferla di riuscire in una grande impresa.
- Scaravaggi (San Paolo Soncino). Applausi a scena aperta per l'esterno soncinese, autore di due prodezze balistiche sul campo del Pieranica. La prima é una girata da cartone giapponese, che deviata da un difensore si infila nel sette. Lo 0-2 é una bomba assurda dai 25 metri, che fa tremare il palo prima di gonfiare la rete biancoverde. Che assi nella manica!

- Dimas (Pergolettese). Protagonista in tutte le salse di tutte e tre le segnature gialloblù (e pure di un rigore fallito). Dalla bandierina pennella sulla testa di Alborghetti la palla dello 0-1; scucchiaia a Rossi il pallone del nuovo vantaggio; infine decide la gara di Levico Terme con una punizione all'incrocio da brasiliano vero. Scuola Juninho Pernanbucano.
- Alessandrini (Offanenghese). Man of the match su punizione è anche l'ariete giallorosso, ma questa volta é la potenza il piatto forte della casa. Al 90' spedisce a Settala la porta avversaria con un missile terra-aria dai 30 metri. L'ha toccata "piano".
- Cotelli (Oratorio Sabbioni). E se si parla di grandi gesti tecnici non possiamo non citare questa settimana la rete capolavoro che ha deciso il match Sabbioni - Bagnolo. Il fantasista giallorosso si inventa una conclusione volante dal limite, che si accomoda radiocomandata nell'angolino basso. Giù il cappello per Cotelli.

- Mister della settimana: Ferla (Soresinese). La banda di Lucianone compone un pezzo meraviglioso della propria stagione sul campo dell'ex capolista Tribiano. Cadenazzi molla l'acuto più significativo con la punizione da tre punti, ma i rossoblù sono anche in grado di essere poco lirici e molto concreti quando si tratta di difendere, tenendo testa per un'ora di gioco agli avversari con un uomo di meno. É forse tornata nelle hit parade di Promozione la grande musica soresinese?

Tiramisù