ECCELLENZA. Derby al Crema 1908: gran ripresa nerobianca, ma Rivoltana tonica - FOTOGALLERY

I nerobianchi sbancano Rivolta con lo 0-3 maturato nel secondo tempo sull'asse Marrazzo-Pagano, vista Serie D. I ragazzi di mister Miguel Pavesi lottano indomiti in un gran primo tempo: così ci si può salvare

Di Redazione | Lunedì, 20 Febbraio 2017 09:34

foto Giordano per A.C. Crema 1908

ECCELLENZA - Girone B

CLICCA QUI per LA CLASSIFICA

RIVOLTANA – CREMA 1908 0-3
56' Marrazzo (C), 78' Marrazzo (C), 80' Pagano (C)

RIVOLTANA: Merisio, Fusari, Urmi, Marchesetti, Buzhala, Profeta, Nicolosi, Bontempi, Alloni, Ardini, Porro (84' Stella)
A disposizione: Barbieri, Beretta, Petito, Migliorini, Manzoni, Ventura.
Allenatore: Miguel Pavesi

CREMA 1908: Alvigini, Davini (54' Dell'Anna), Donida, Capelloni, Scietti, Tognassi, Bressanelli, Gomez, Marrazzo, Nardi, Zenga (65' Pagano).
A disposizione: Tazzi, Donnarumma, Gibeni, Pedrocca, Gestra.
Allenatore: Sergio Porrini

Arbitro: Sig. Diop della Sez. di Treviglio
Assistenti di Linea: Sig. Faraoni e Sig. Serri
Ammoniti: Gomez


Ancora una netta vittoria del Crema 1908, che si conferma sempre più capolista del Girone B di Eccellenza.
I nerobianchi si impongono con un netto 0-3 sul campo di Rivolta d'Adda: grazie a questi tre punti i cremini salgono a quota 50 punti; la CasateseRogoredo resta a -6, in virtù della vittoria nello scontro diretto con il Villa d'Almè, che perde invece terreno.

Nonostante il divario in classifica tra le due squadre, prima e ultima in classifica, la Rivoltana scende in campo con lo spirito giusto per provare a colmare il gap rispetto alla corazzata cremina: i rivieraschi lottano su ogni pallone con personalità e impongono ai nerobianchi un primo tempo a reti bianche.
Il campo rivierasco, disconnesso e in pessime condizioni, favorisce certamente un gioco spezzettato e impedisce manovre fluide, soprattutto agli ospiti. I padroni di casa sono ben disposti in campo e per 45 minuti chiudono ogni varco al Crema 1908. Gli ex nerobianchi Marchesetti e Profeta giocano dando sempre quel qualcosa in più, mentre dall'altro lato del campo la coppia d'attacco Marrazzo e Zenga (e la novità di Davini, schierato fin dal primo minuto), ha provato in tutti i modi a cercare il varco giusto, ma senza riuscirci.

 

 

 

Prima dell'intervallo si registrano poche emozioni: l'occasione più nitida è di marca cremina e porta la firma di Tognassi, che al 24' incorna verso la porta, ma trova il salvataggio di Marchesetti sulla linea, a Merisio battuto. Altri tentativi nerobianchi a cura Gomez, Marrazzo e Zenga, mentre allo scadere si registra la pregevole conclusione da fuori di Nardi. La Rivoltana si difende con ordine e aggressività, provandoci anche con l'iniziativa di Nicolosi: blitz sulla destra, dribbling e conclusione d'esterno destro, spentasi però sul fondo.

Il secondo tempo vede il Crema 1908 provare a cambiare marcia, alla ricerca della vittoria.
Al 53' il risultato sembra potersi sbloccare grazie al colpo di testa di Zenga, ma l'assistente di linea annulla il gol per fuorigioco.
Il vantaggio cremino, però, è nell'aria e arriva al 56': grande imbeccata di Capelloni per Marrazzo, che controlla, entra in area e incrocia da manuale per lo 0-1 ormai brevettato da Carminator. Non c'è niente da fare: sornione per un'ora di gioco, con molto movimento e pochi spunti, gli basta il primo pallone buono per arrivare al gol. E non è certamente una casualità ricevere l'assist da Capelloni.
Intesa vincente arrivata da Varese a Crema: che feeling tra Capelloni e Marrazzo!

 

 

 

Il gol ha l'effetto di sedare la Rivoltana, fino a quel momento assolutamente pimpante e in partita: passata in svantaggio contro una squadra di caratura così superiore, la formazione di casa non è riuscita a trovare il guizzo giusto per trovare il pareggio e rialzare la testa.
Lo 0-1 ha invece ridato sicurezza e convinzione al Crema 1908, il cui raddoppio non ha tardato ad arrivare: ancora Marrazzo a segno per lo 0-2 al 78', approfittando di un errore locale in fase di impostazione.

Il bis cremino ha spento definitivamente le energie della Rivoltana, che ha quindi incassato il definitivo 0-3 con Pagano: subentrato al posto di Zenga da pochi minuti, all'80' l'attaccante nerobianco approfitta di un'altra imprecisione dei padroni di casa per mettere in rete un tiro perfetto all'angolino alla sinistra di Merisio; il pallone colpisce il palo interno, sfila lungo la linea di porta e la varca per intero prima dell'arrivo di Marrazzo che, giusto per non sbagliare, lo aveva comunque ribadito in rete. Sempre Pagagol: che giocatore!

Al triplice fischio del direttore di gara esulta il Crema 1908, che centra l'obiettivo dei tre punti e prosegue la propria marcia verso la Serie D.
Nonostante il ko, c'è però una consapevolezza in casa Rivoltana: giocando così tutte le prossime partite, sarà certamente possibile lasciare l'ultima posizione e puntare alla salvezza.

 

Tiramisù