FEMMINILE. Il Castelleone accelera come una... Ferrari! Buon pari della Doverese nel derby

Le gialloblù vincono 3-2 sul Villacortese: che impatto per la nuova Ferrari! La Doverese ferma sull'1-1 il Pieve 010 e celebra il rientro in campo di Inzoli e Veronica Sales: bentornate! Crema 1908 ko

Di Fabio Faciocchi | Domenica, 05 Marzo 2017 19:19

SERIE C FEMMINILE - Girone A


DOVERESE - PIEVE 010 1 - 1

Arianna Amatulli (D)

Prova positiva per la Doverese, che ferma le cremonesi del Pieve 010 sul pareggio: l'1-1 è un ottimo risultato nel derby, forse addirittura stretto alle giallonere.
Buona prova per le ragazzi di mister Rocco Sales, che si fanno preferire per possesso palla e occasioni da rete, ma passano in svantaggio al 40' per un calcio di rigore concesso per l'intervento di Sara Vailati ai danni di Alice Valente e trasformato nello 0-1.
Brave le giallonere a reagire subito, prima dell'intervallo: dopo nemmeno un minuto Arianna Amatulli sfiora il pareggio, ma sono le prove generali del gol, che arriva al 43'.
Ancora una conclusione di Arianna Amatulli, stavolta da fuori area: dribbling a rientrare dalla fascia e staffilata sotto la traversa per il meritato 1-1.

Nella ripresa la Doverese si chiude e crea meno di quanto potrebbe fare, anche se arrivano buonissime occasioni per Sara Cagliani (che calcia al volo a tu-per-tu col portiere, ma manca di un soffio lo specchio) e con Arianna Amatulli (che non riesce a capitalizzare una buona chance sugli sviluppi di un corner).
Al triplice fischio, però, c'è un punto importante per muovere la classifica.

Anche se non arrivano i tre punti casa giallonera si festeggiano due grandi ritorni: Martina Inzoli gioca una mezz'ora molto positiva, mentre capitan Veronica Sales scende in campo per i cinque minuti finali.
Bentornate, ragazze!

Ora testa al recupero di giovedì col FiammaMonza.


CASTELLEONE - VILLACORTESE 3 - 2

Martina Mapelli (C), Giada Ferrari rig. (C), Giada Ferrari (C)

Il Castelleone rompe la maledizione: gran vittoria delle gialloblù che con una prova maiuscola interrompono una serie negativa che durava da troppo tempo.
La vittoria sul Villacortese avrebbe potuto essere molto più ampia, se non fosse stata per le grandi parate del portiere ospite.

La partita è subito dominata dal Castelleone: tantissime occasioni da rete per le gialloblù, trascinate dalla solita, immensa, Martina Mapelli, che gioca veramente per tre: in fascia, brilla sia per la fase difensiva, sia per quella offensiva, cercata dalle compagne anche in fase di impostazione.
Ed è proprio lei a firmare il meritatissimo 1-0 con un colpo di testa sugli sviluppi di un corner.

Le ospiti trovano il pareggio con un capovolgimento di fronte nato da un'azione nemmeno poi così irresistibile, ma è nella ripresa che le gialloblù mettono il turbo.
Dalla panchina entra Scala, che vola sulla corsia opposta a quella di Mapelli: le due frecce gialloblù spaccano la difesa ospite in due.

Giada Ferrari, nuovo acquisto gialloblù, trasforma il penalty del 2-1 castelleonese, ancora vanificato dal pareggio ospite, stavolta arrivato con un colpo di testa a mo' di pallonetto.
Il Castelleone di oggi, però, è carichissimo e determinato: oltre a Mapelli e Scala, brillano anche Vaccarone e Ferrari, che trova anche il 3-2.
Mapelli recupera palla e serve Scala in profondità: cross al bacio per Ferrari, che insacca il tris e una doppietta da urlo all'esordio in gialloblù!

Da segnalare ben due rigori sbagliati dal Castelleone, uno con Serrao e uno con Scala, che avrebbero reso l'idea della gran partita gialloblù anche nel risultato.

 

SERIE D FEMMINILE - Girone B


CREMA 1908 - MONTORFANO ROVATO 1 - 7

Nanì (C)

Le nerobianche non riescono a colmare il gap tecnico-tattico che le separa dalla capolista Montorfano Rovato: le bresciane espugnano il San Luigi con il punteggio di 7-1, ma le cremine trovano il gol e alcune note positive.
Il Crema 1908 tiene bene il campo per 10 minuti, ma all'11' incassa lo 0-1 di Capelloni, che ribadisce in rete la conclusione di Martino, respinta precedentemente dal palo.
Le cremine potrebbero accorciare con Nanì e con chances in contropiede, ma la superiorità bresciana non è casuale (Montorfano a +9 sulla seconda): Martino raddoppia con un gran tiro al 25', mentre al 40' e al 42' arriva la doppietta di Manzoni, che prima taglia fuori i due centrali e poi ribadendo a rete il 4-0 dopo la respinta di Uggè.
Prima dell'intervallo Schiavini sfiora il gol nerobianco, mancato per questione di centimetri.

In avvio della ripresa le cremine partono bene, ma subiscono le reti di Capelloni e Santoro, che arrotondano il punteggio fino al 6-0.
Nuovo sussulto d'orgoglio delle nerobianche, che trovano il gol della bandiera: dopo le occasioni per Nanì e Schiavini, ecco la rete cremina.
Gran palla filtrante di Calderola per Nanì, che insacca il 6-1 con un bel tocco sotto.
Nel finale ancora Capelloni trova il definitivo 7-1 con un pallonetto d'autore.

Tiramisù