VIDEOTON. Verso Malpensa, per spiccare il volo: primo match-point per il titolo

I rossoblù stasera si giocheranno la possibilità di laurearsi campioni, proprio nello scontro diretto sul campo del Cardano, 2° in classifica

Di Fabio Faciocchi | Venerdì, 10 Marzo 2017 16:53

 CAMPIONATO - SERIE C1 CALCIO A CINQUE - Girone A

Venerdì 10 marzo 2017 - Ore 21.45 - Cardano al Campo (VA)

CARDANO 91 - VIDEOTON CREMA


Non è stato facile smaltire l'adrenalina di una partita importante come quella che ha segnato la qualificazione alle Final Four di Coppa Italia.
Un traguardo storico per la società cremasca, vera eccellenza del calcio a cinque, della città, della provincia e della regione.
Nessun team, infatti, può vantare una rosa così giovane e così appartenente al territorio: tutti italiani e cremaschi, di nascita o d'adozione.

Dopo aver scritto la storia del Videoton Crema, nella magica notte di lunedì, in settimana il ritorno all'ordinaria amministrazione: chi al posto di lavoro, chi sui libri per gli esami universitari.
La testa, però, non poteva che essere su quel pallone che ha portato il Videoton sul tetto della regione e che porterà i cremaschi a misurarsi con le formazioni di Petrarca (Padova), Virtus Aniene (Roma) e Malascucia (Catania).

Le Final Four rappresentano un traguardo prestigioso e la possibilità di inseguire un sogno insperato a inizio stagione.
Il match di stasera, invece, rappresenta il primo match-point per la conquista del titolo di campioni in Serie C1.
Alle ore 21.45 il kick-off sul campo del Cardano 91: una rivalità storica quella con i gialloblù, attualmente al 2° posto in classifica a -13 dai cremaschi.
Per l'aritmetica certezza del titolo, il Videoton ha solo un risultato: la vittoria.
Con il pareggio, infatti, il Videoton avrebbe la certezza di chiudere davanti al Cardano (che resterebbe a -13 a 4 giornate dal termine), ma il Mantova potrebbe arrivare a -11 dai cremaschi.

I calcoli, però, è meglio lasciarli agli scienziati: stasera, come sempre, i ragazzi di mister Uccheddu scenderanno in campo per puntare all'intera posta in palio.
In una stagione che ha visto tutti i rossoblù protagonisti a ruota, dalle giocate decisive di Pagano all'esplosione di Porceddu, dai gol pesantissimi di Maietti alla solidità di Lopez, dai guizzi di Tosetti all'apporto , dalle parate di Sardi a quelle di Mastrangelo,
l'uomo del momento è Longari.
Magic Mike è stato l'uomo decisivo nella gara di ritorno dei Quarti di Finale di Coppa, ma soprattutto il giocatore che si sta mostrando in assoluto più in condizione.
Un magic moment meritatissimo per il classe '93, che ha sempre avuto talento da vendere, ma un conto aperto con la sfortuna: dopo gli infortuni al ginocchio e alla spalla, ora è finalmente tornato a incantare per intensità, intelligenza e qualità.

Una freccia in più nella faretra di mister Uccheddu, che stasera proverà a scoccare il dardo vincente.
Missione difficile, ma il Videoton proverà a stupirci anche stasera.

Tiramisù