OFFANENGHESE. Sfortuna maledetta: rischio stagione finita per Pavesi

Rottura del legamento esterno e capsula lacerata della caviglia sinistra, con frammenti ossei del malleolo diffusi nell'area: animo, Gygy! Mister Dellagiovanna studia già le contromosse

Di Fabio Faciocchi | Giovedì, 30 Marzo 2017 16:23

A leggere il referto medico, sembra una ferita di guerra: rottura del legamento esterno della caviglia sinistra, con lacerazione della capsula e frammenti ossei del malleolo diffusi nell'area.

Questo quanto hanno detto gli esami sostenuti da Luigi Pavesi, forte difensore centrale dell'Offanenghese.

Grazie alle sue doti, tecnico-tattiche, fisico-atletiche, i giallorossi avevano potuto contare su una difesa da prima in classifica: questo infortunio, arrivato nel momento più caldo della stagione, proprio non ci voleva.

Con l'Union Calcio Basso Pavese, allo scadere del primo tempo è arrivato l'ennesimo infortunio traumatico della stagione dell'Offanenghese: un solo ko muscolare e una serie infinita di infortuni (tra i più eclatanti quelli di Polonini e Marco Marchesini, ma non solo) nati da cadute, contrasti e chi più ne ha più ne metta in grado di produrre fratture e lesioni imprevedibili e penalizzanti.

"Ho respinto in allungo un tiro del loro attaccante, poi appena ho appoggiato il piede per rialzarmi ho sentito come una coltellata alla caviglia e ho subito capito che si trattava di qualcosa di grave", ci ha detto Pavesi, "Ho chiesto subito il cambio e sono uscito dal campo".

C'è rammarico nelle parole di Luigi Pavesi, ma anche tanta fiducia nella squadra e una speranza per questo finale di stagione: "Mi dispiace tantissimo non poter aiutare la squadra proprio adesso che arriva il rush finale: valuteremo giorno dopo giorno l'evolversi della situazione. Il fatto che la caviglia non si sia gonfiata molto è un buon segnale: decideremo se aspettare la nuova stagione per il mio rientro o se provare a forzare i tempi di recupero per l'ultimissima gara o la post-season. In qualsiasi caso ho grande fiducia in tutti i miei compagni di squadra e sono sicuro che abbiamo giocatori in grado di fare benissimo".

Torna presto, campione!

Mister Dellagiovanna, nel frattempo, sta già studiando le mosse per cercare di sostituire un giocatore che per esperienza, carisma e qualità è comunque uno dei migliori dell'intera Promozione.

La prima soluzione possibile, vede un naturale spostamento di Oprandi dalla corsia laterale alla posizione di centrale difensivo: il classe '95 ha più volte giocato da centrale con il Crema 1908, nascondendo la palla ad avversari di Eccellenza.
Il vuoto sulla corsia esterna potrebbe esser quindi preso verosimilmente da un giovane, adattando Turco in una posizione più arretrata rispetto ai suoi standard offensivi o puntando su De Nicolò, che a Castelleone ha macinato chilometri sulle fasce del "Dosso".

Un rebus di cui in casa Offanenghese avrebbero volentieri fatto a meno, ma l'ennesima sfida che i giallorossi vogliono provare a superare.

Quattro gare per scoprire il destino della squadra rivelazione del campionato: ce la faranno i ragazzi di mister Dellagiovanna a mostrarsi più forti anche di questo infortunio?

 

 

Tiramisù