PROMOZIONE. Che bella Sore: perla di Marco Gallarini, reti giovani di Amiri e Vicenzi

I rossoblù sbancano la tana dell'ostico Codogno con il risultato di 1-3: il fantastico gol al volo del vantaggio è pareggiato da Arena, ma nella ripresa si scatenano i ragazzi terribili, classe '98 e '99

Di Redazione | Lunedì, 03 Aprile 2017 09:57

PROMOZIONE - Girone E

CLICCA QUI per LA CLASSIFICA

CODOGNO - SORESINESE 1 - 3
Marco Gallarini (S), Amiri (S), Vicenzi (S)


Che bella Sore!
I ragazzi di mister Ferla riscattano l'opaca prestazione di settimana scorsa con una grandissima partita sul campo, tutt'altro che facile, dell'arcigno Codogno.

I rossoblù passano in vantaggio al quarto d'ora con un'autentica prodezza di Marco Gallarini: il talento soresinese controlla divinamente un pallone alto, scavalca il diretto avversario con un sombrero al limite dell'area e conclude a rete al volo, insaccando il pallone proprio all'angolino.
Una rete fantastica, ennesimo saggio del bagaglio tecnico di uno dei giocatori con i colpi "geniali" più importanti della categoria.
Un gol "alla Maicon" in Inter-Juve: FENOMENALE. Che bellezza!

La Sore non allenta la pressione e costruisce altre occasioni con Diego Piacentini, Santos e Appiani, ma difetta di precisione in zona gol.
Il Codogno è invece bravissimo a tenere botta e affondare il colpo alla prima occasione buona: i lodigiani sorprendono la difesa rossoblù con un'azione in velocità, che mette bomber Arena solo davanti a Buonaiuto; l'esperto attaccante scavalca il giovane numero uno con un delizioso pallonetto per l'1-1 con cui si chiude la prima frazione.

Nella ripresa si riprende a battagliare, ma la Sore è davvero grintosa e pericolosa, trovando presto il nuovo vantaggio: il classe '98 Amiri arriva al tiro-cross dopo un bello spunto; Santos sarebbe appostato per certificare la correzione in gol, ma viene anticipato dal difensore locale Grassi; l'esito non cambia: palla in rete e 1-2 Sore.
I padroni di casa continuano a lottare, scontrandosi però con una prova encomiabile dei ragazzi di mister Ferla, bravissimi in difesa e letali in avanti con un altro dei suoi ragazzi terribili.

Il giovane classe '99 Vicenzi, nome già finito sui taccuini degli addetti ai lavori e già protagonista nelle Rappresentative, insacca con freddezza l'1-3: palla filtrante con tempi e corridoio perfetto servita da Fornaroli, con il giovane che mostra la tranquillità di un veterano e non fallisce l'uno-contro-uno col portiere locale.

Tanti e tanti motivi per sorridere in casa rossoblù: con questi giovani e questa solidità, ad agosto la Sore potrà ripartire con grandissime ambizioni.

 

Tiramisù