RIVOLTANA. Colpaccio a Brugherio: tre punti di speranza

I gialloblù si impongono 2-3 in trasferta con Alloni e la doppietta di Marchesetti. I rivieraschi lotteranno fino all'ultimo dei 180 minuti da giocare: ecco i "Quattro Step" per arrivare alla salvezza

Di Redazione | Sabato, 08 Aprile 2017 09:38

 

ECCELLENZA - Girone B

CLICCA QUI per LA CLASSIFICA

BRUGHERIO - RIVOLTANA 2 - 3
Alloni (R), Marchesetti rig. (R), Marchesetti (R)

Bella, motivata e finalmente vincente.

La Rivoltana è stata di sicuro sfortunata nella stagione e il match di ieri non fa altro che confermare quanto non sia meritevole dell'ultimo posto in classifica, considerato quanto di buono fatto vedere durante l'arco del campionato.

Il rammarico per i moltissimi punti sfumati all'ultimo respiro o in rimonta, però, ora deve lasciare spazio alla carica e alla determinazione per inseguire l'obiettivo salvezza.

A due giornate dal termine, infatti, il colpo esterno dei ragazzi di mister Miguel Pavesi a Brugherio ridà speranza ed energie a tutto l'ambiente gialloblù.
La missione è difficile, ma non impossibile.
Per restare aggrappati all'Eccellenza occorre rimboccarsi le maniche, ora più che mai.
Con questo spirito e sperando che la Dea Bendata restituisca quanto tolto durante l'anno, però, si può pensare al miracolo.

Di sicuro la grande prova in quel di Brugherio è il segnale più importante.
Rivoltana con piglio da grande squadra e bravissima a partire con il piede sull'acceleratore.
Subito due occasionissime per Panepinto, che però manca il bersaglio, anche dopo aver saltato il portiere locale. Il gol rivierasco è nell'aria e non tarda ad arrivare: dopo circa 10 minuti di gioco Alloni finalizza una pregevole azione di squadra, con due triangolazioni veloci e capitalizzata nello 0-1 gialloblù.
Il Brugherio è sorpreso e accusa il colpo: la Rivoltana capisce che è il momento di affondare.

Per farlo i gialloblù si affidano al giocatore di maggior qualità e carisma: Marchesetti prima trasforma il penalty concesso ai gialloblù al 28' e poi disegna una traiettoria imparabile trasformando un calcio di punizione nello 0-3 con cui si rientra negli spogliatoi.
Una doppietta che certifica il bagaglio tecnico stellare di Marchesetti e premia una  Rivoltana scintillante, che anche in avvio di ripresa non tradisce emozione per circa metà frazione.

Il gol dell'1-3 a opera di Beretta, però, ha l'effetto di spaventare i rivieraschi e caricare il Brugherio, che poco dopo beneficia del penalty trasformato da Fumarolo per il 2-3.
È un finale di sofferenza e strenua difesa per la Rivoltana, che però mostra gli attributi e tiene botta sino al triplice fischio dell'arbitro.
Arrivano tre punti pesantissimi.
E ora è giusto pensare in maniera scientifica alla salvezza.

 

 

QUATTRO STEP VERSO LA SALVEZZA


Step 1: recuperare (almeno) tre punti alla Rhodense

Obiettivo tutt'altro che facile, ma primario. Il calendario non è dei più favorevoli, ma in 180 minuti può succedere di tutto.
La Rivoltana ospiterà la CasateseRogoredo tra le mura amiche e si giocherà il tutto per tutto all'ultima giornata sul campo della Cisanese: un altro vero spareggio per la salvezza.
La Rhodense ha invece il calendario che segue quello rivierasco: dovrà giocarsela in casa col Brugherio e poi sul campo della CasateseRogoredo.
Nulla di scontato: occorre dare il massimo.


Step 2: evitare la fuga della Cisanese

Per arrivare ai playout ed evitare una doppia retrocessione diretta, occorre che la Cisanese non scappi avanti oltre i 7 punti.
Verosimile che i biancoazzurri puntino al bottino pieno proprio nell'ultimo atto della stagione, in casa con la Rivoltana, che dal canto suo ha una ghiotta chance per restare aggrappata alla salvezza.


Step 3: vincere l'eventuale spareggio per evitare la retrocessione diretta

Certo, scavalcare la Rhodense sarebbe tanta roba, ma attualmente uno scenario più possibile è quello di un arrivo appaiato in fondo alla classifica.
Così facendo si giocherebbe un vero duello all'ultimo sangue tra gialloblù e Rhodense: niente classifica avulsa per decretare una retrocessione diretta (o l'assegnazione di un titolo) nella LND, ma uno spareggio al cardiopalma.


Step 4: conquistare la salvezza ai playout

Avversaria attualmente designata per la post-season è quella Cisanese che la Rivoltana si augura di imbrigliare ai playout: considerando il match all'ultimo atto del campionato, sarebbe un vero trittico di fuoco

Tiramisù