AMATORI COPPA. Win or go home: stasera i Quarti di Finale

Mercoledì da "Leoni" per gli Amatori: sfide incandescenti per il Memorial "Paulli", tutte giocate alle 21.00. Crema 1908-Fidelis e Pandino-Atalantina B da una parte del tabellone, Vaiano-Madignano e Laus-Capralbese dall'altra

Di Mauro Carioni | Mercoledì, 12 Aprile 2017 12:02

grafica a cura di Claude Scarpelli

QUARTI DI FINALE

MERCOLEDÌ 12 APRILE 2017 - Ore 21.00

CREMA 1908 - FIDELIS SAN CARLO
Crema, C.S. "San Luigi" (CR)

PANDINO - ATALANTINA
Pandino (CR)

EXCELSIOR VAIANO - D&P MADIGNANO
Vaiano (CR)

LAUS LODI - CAPRALBESE
Borgo San Giovanni (LO)

 

Alle 21.00 tutti i Quarti in contemporanea: per l'occasione terna arbitrale su tutti i campi

Exploit del Madignano di Promozione, che elimina i dominatori del Girone A della categoria superiore.
Il Pandino ce la fa, ma soffre a Izano.
Le quattro equilibratissime gare tra squadre di Eccellenza promuovono di misura il Vaiano e ai rigori Fidelis, Atalantina e Capralbese.
Dinamo senza scampo col Laus.

 

 

Ormai è diventata un'abitudine, anzi, una regola, e così nemmeno questo turno è rimasto esente da colpi di scena.

Neppure gli ottavi di Coppa Amatori, già aperti dalla qualificazione a inizio febbraio del Crema nel lodigiano e che sulla carta regalavano tante sfide tra squadre di Eccellenza e tutte equilibrate, ma anche tre teoricamente "già scritte" che mettevano di fronte formazioni delle due categorie - ovvero Dinamo-Laus, Izano-Pandino e D&P Madignano-Sabbioni -, filano completamente lisci e proprio in una delle partite dal pronostico più marcato riservano l'unica, vera, grande sorpresa (anticipata) di Pasqua: i vincitori due giornate prima del gong del girone A di massima serie, per l'appunto i Sabbioni, cedono infatti di misura contro la formazione impegnata a risalire in Eccellenza e vengono clamorosamente eliminati dalla competizione!

Eccola qui dunque l'ormai attesa fragorosissima caduta, e di conseguenza l'attesa impresa di ogni turno di Coppa: stavolta a firmarla è la compagine di Vescovi, che da team di Promozione è riuscito a far fuori nientemeno che una candidata allo scudetto, prendendosi quindi senza ombra di dubbio la copertina di questo livello del torneo.

Nelle altre gare più "scontate" andamento pienamente rispettato a Izano, dove il Pandino soffre e passa col minimo scarto, confermando così anche la qualità dei locali anch'essi inseriti nella Poule A di Promozione come il Madignano e quindi alla ricerca della massima serie, mentre purtroppo crolla la Dinamo Crema contro il Laus Lodi. Ma come detto metà degli ottavi prevedeva un verdetto altamente incerto, perchè a giocarsi l'accesso ai Quarti non solo erano tutte squadre di Eccellenza, ma soprattutto perchè una contro l'altra c'erano in ogni match formazioni esattamente di pari valore e per giunta quasi tutte di gironi diversi, tranne Lovers-Vaiano unico faccia-a-faccia già di campionato. Imprevedibilità al massimo dunque, e partendo proprio da Ombriano è colpaccio-bis per l'Excelsior, che sbanca ancora per la seconda volta su due il campo dell'Aurora: niente rivincita quindi per i rossoverdi, che anche in Coppa si fanno battere a domicilio e in questo caso proprio col minimo indispensabile, 0-1, ed escono dalla manifestazione a favore dei ragazzi di De Angelis che invece volano ai Quarti.

Se già questa era (ed è stata) una partita sul filo del rasoio, ancora di più lo erano (e lo sono state) quelle che hanno qualificato Capralbese e Fidelis San Carlo, protagoniste anch'esse di due exploit in trasferta ma entrambe ai rigori espugnando rispettivamente Rovereto e Cremosano: tanta fatica annunciata dunque per violare le tane granata e gialloblu e passare il turno, ma nerazzurri e verdiblu ci sono e possono proseguire la loro corsa verso il sogno. Ai Quarti infine e sempre ai rigori passa pure l'Atalantina, ma a differenza delle compagini di Ferrari e Susco quella di Guerini Rocco trova la qualificazione tra le mura amiche e non in uno "spareggio-playoff" bensì in uno tutto "playout" col Quintano: quello tra nerazzurri e giallorossi è infatti uno scontro tra team che hanno ampiamente deluso e da cui ci aspettava sicuramente di più almeno nella prima fase di campionato, e che quindi cercavano nella Coppa il riscatto, ma alla fine uno solo poteva incassarlo ed è stato quello di Santa Maria.

Stasera, tutta in contemporanea, sarà dunque la notte stellare dei Quarti di finale, cominciando infatti i quattro incontri tutti alle 21 in punto e, vista l'occasione, avendo tutti la terna arbitrale al completo: la migliore preparazione possibile insomma per vivere una serata che si prospetta veramente da urlo, con Crema-Fidelis, Pandino-Atalantina, Vaiano-Madignano e Laus Lodi-Capralbese che faranno giocoforza vittime eccellenti, ma decreteranno anche le magnifiche quattro semifinaliste di Coppa!

 

COPPA - Ottavi di Finale, Risultati

Cremosano - Fidelis San Carlo 3-5 d.r. (2-2 d.t.r.)
Fabio Pascuzzi (C), Marco Vailati (C), Luigi Aliperta, Luigi Aliperta

Picchio Somaglia Lodi - Crema 0-2

Izano - Pandino 0-1
Fabio Carratta

Atalantina - Quintano 7-6 d.r. (1-1 d.t.r.)
Luca Guerini (A), Giovanni Gamba

Aurora Ombriano - Excelsior Vaiano 0-1
Mattia Weger

D&P Madignano - Sabbioni 2-1
Ivan Capelli, Luca Spalenza, Massimo Zaninelli (S)

Rovereto - Capralbese 3-5 d.r. (0-0 d.t.r.)

Dinamo Crema - Laus Lodi 0-3
Alessandro Bergomi, Alessandro Bergomi, Albino Campolungo





 

 

Tiramisù