SPINESE. I nuovi arrivi fanno già sorridere: acquisti di Prima... Classe!

Manclossi, Lucchetti, Rizzi, Bolzoni e non solo: si lavora ad alto ritmo alla corte di mister Barbieri. Dopo dieci giorni di allenamenti, domani esordio in Coppa con la Pagazzanese 

Di Stefano Provenzi | Sabato, 26 Agosto 2017 11:24

È iniziata il 17 agosto la nuova era Spinese targata mister Irvin Barbieri.

Tanti i volti nuovi accolti al primo allenamento: ben sette gli acquisti di questa campagna estiva, in cui ad essere puntellato è stato specialmente il reparto difensivo, rimasto con soli tre elementi (capitan Lorenzetti, Rizzi e Invernizzi) in eredità dalla passata stagione.

Alla presentazione del 25 luglio, durante la “Risottadda”, evento gastronomico del paese, sono stati così presentati ufficialmente dal rieletto presidente Pasqualino Gusmaroli: Marcello Manclossi (’92), fresco vincitore del campionato di Seconda con il Chieve, Andrea Spadafora (’93), Angelo Meloni, classe ’98 di proprietà della Pergolettese (l’anno scorso al Tribiano), e Samuele Merigo (’96), che dal Casalmaiocco passa a vestire il rossoverdeblù.

Menzione speciale per Spadafora, terzino sinistro ventiquattrenne: entrato nello scorso campionato nello staff spinese come fisioterapista, l’ex promessa della Luisiana ha deciso per questa stagione di rimettersi finalmente in gioco, mantenendo contemporaneamente il suo precedente incarico. Bentornato!

 

 

In sinergia coi nerazzurri d’Eccellenza è sbarcato a Spino anche Tommaso Rizzi (’97), esterno destro alla ricerca di spazio e continuità in Prima Categoria. L’altra novità a centrocampo è Manuel Lucchetti (’90), che conquistata la Prima ai playoff con la Montodinese, assaporerà invece la categoria mettendo la sua fisicità da corazziere a servizio di mister Barbieri.

Il neo tecnico rossoverdeblù era alla ricerca di una prima punta che potesse esaltare il gioco offensivo del suo 4-3-3 e la società ha risposto sul mercato con l’ingaggio di Luca Bolzoni (’94), autore di 28 reti in campionato nei due anni in Seconda con l’Agnadello Calcio. Sarà l’attaccante di Rivolta il vertice del tridente d’attacco, immaginando gli altri quattro là davanti, Longaretti, Manclossi, Corini e Prandelli, agire a rotazione alle sue spalle.

Nonostante i soli due giorni di allenamento nelle gambe e qualche assenza vacanziera (fra cui proprio Longaretti), il 20 agosto, nell’amichevole persa 4-2 con la Luisiana, si è potuto assistere ad un primo prototipo di quella che sarà la nuova Spinese. Vincono i nerazzurri in rimonta, ma a rubare la scena sono i ragazzi di Barbieri, avanti 1-2 all’intervallo grazie alle reti di Manclossi e Bolzoni.

Buoni spunti per il tecnico sul cammino di questo inizio di preparazione, i cui primi dieci giorni saranno messi sotto esame con attenzione nel match di Coppa di domani sera.

A Spino arriva la Pagazzanese: fischio d’inizio ore 19:30. Barbieri avrà a disposizione la rosa quasi al completo, ad eccezione di Dell’Era, infortunatosi in estate e costretto da uno strappo muscolare ad un lungo periodo di stop.

Le altre date da segnare sul calendario per i sostenitori della Spinese sono il 30 agosto, serata nella quale i rossoverdiblù sfileranno in un’altra amichevole di lusso con l’Offanenghese, e il 10 settembre, nastro di partenza della stagione ufficiale di campionato con la trasferta di Casalpusterlengo.

 

Tiramisù