SECONDA. Altro che matricola! Il Calcio Crema si rivela e adesso fa paura

La squadra di mister Bettinelli ha ricominciato come aveva finito: vincendo! I nerobianchi, neopromossi, hanno già castigato due big del girone. Dove può spingersi il Calcio Crema?

Di Redazione | Lunedì, 18 Settembre 2017 10:14

Che la squadra allenata da mister Marco Bettinelli avesse già delle ottime basi per disputare la categoria non è certo una sorpresa. Che i nuovi innesti messi a segno dalla società in fase di mercato fossero di primo livello neanche.

Certo, fa specie vedere una matricola padroneggiare in testa alla classifica a punteggio pieno dopo due giornate.

Soprattutto, però, fa specie prendere atto di come la compagine nerobianca sia riuscita a vincere contro due avversarie toste (sulla carta in corsa per posti che contano, ndr), senza dare la minima impressione di essere mai in difficoltà.
Anzi, dal campo le sensazioni sono state di uno strapotere atletico messo in atto dai ragazzi di Bettinelli nelle due gare disputate. Il Calcio Crema ha vinto in modo convincente sia contro la Mozzianchese (4-0) che contro il CSO Offanengo (0-3). 

Ma era davvero così impronosticabile un rendimento da top del Calcio Crema?

A dire il vero l'ossatura della squadra campione in Terza Categoria lo scorso anno è lo stessa pronto a esser protagonista in questa Seconda.

Con innesti di livello assoluto, passati sottotraccia, ma non per questo meno preziosi.

 

 

Tra i pali i giovani Moretti e Robecchi sono affiancati da Zanenga, con una linea Under, ma di grande affidabilità. Il pacchetto arretrato è guidato dallo strapotere di Fausto Barbaglio, in un pacchetto che vanta nomi di grande acchito come De Capitani, e Cappelletti, ma anche la duttilità di Mozzi e Gruppi.

A centrocampo confermati in blocco Marco Bonizzi, Brugna e i cursori laterali Stabilini, Stefano Bonizzoni e Martin Tensini: corsa e qualità come in pochi altri reparti della categoria.

A ispirare la manovra offensiva capitan Cussi Bonizzoni, uno che farebbe la differenza in Prima, mentre il compito della finalizzazione resta nelle mani del Ricetti e Nava, il cui rientro vale come un acquisto top e si è già dimostrato un fattore determinante, con Tosoni e la scommessa Alex Sandro Dainez Freire pronti a ritagliarsi minuti.

Su questo blocco si sono quindi innestati gli arrivi di molti dei migliori giovani degli ultimi campionati del Cremasco, che in nerobianco proveranno ad affermarsi definitivamente o rilanciarsi.

È il caso dell'ex Chieve, classe '96, Luca Scarpelli, molto più che un difensore; è il caso dell'ex Pieranica, classe '95, Iulian Aungurencei, che può giocare ovunque; è il caso dell'ex Spinese Oratorio, classe '95, Nicolò Rovaglio, centrocampista col vizio del gol; è il caso dell'ex Romanengo, classe '96, Stefano Spinelli, che lo scorso anno si è ritagliato importanti spazi in giallorosso.

Tutto questo senza dimenticare i vari Lorenzo Inzoli, Edoardo Canavese e Marco Paiardi, determinati a compiere il salto di qualità e migliorare ancora.

Un vero pacchetto dei migliori ragazzi ventenni delle ultime stagioni, che sta formandosi insieme a ragazzi più esperti: un gruppo che se non quest'anno, nei prossimi anni può sicuramente ambire alla Prima Categoria, plasmato da mister Marco Bettinelli, uno con una passione incredibile e tanta voglia e competenza per insegnare calcio.

 

 

Addirittura si sono registrate differenze abissali con le avversarie sul piano del rendimento fisico. Questo significa che, ancora una volta, il lavoro di mister Bettinelli ha già dato i suoi frutti, e lo ha fatto senza prendersi neppure il tempo necessario di adattarsi alla categoria.

Come una macchina dal motore potente, mette la prima marcia, poi la seconda e raggiunge i 100 km in meno di dieci secondi, dimostrando tutta la sua forza. 

Dopo tanti echi mediatici e la disperata ricerca di squadre favorite per il titolo, ecco la risposta sul campo. Il Calcio Crema, grazie anche all'importanza dei match superati a pieni voti, si candida prepotentemente a rivestire i panni della squadra favorita per la vittoria del campionato.

Con benestare di Fontanella, San Paolo Soncino e Palazzo Pignano, anch'esse a punteggio pieno, le quali cercheranno di far decadere questa netta sensazione che ha caratterizzato le prime due settimane di campionato. 

 

Tiramisù