CACCIA'S EYE. L'analisi di Castelleone - Soresinese

Un grande esordio per mister Mimmo Tassiero sulla panchina rossoblù, con il successo 1-4 nel derby. Ko fatale per mister Miglioli. Il punteggio è lo specchio del match? Ecco l'analisi di mister Caccialanza

Di Redazione | Martedì, 24 Ottobre 2017 20:03

Una bella novità per Baloo Calcio.
Tra i nuovi articolisti collaboratori si aggiunge anche il Coach Therapist Mario Caccialanza, che ha deciso di condividere anche con Baloo Calcio il suo pensiero.
Lo sguardo di un mister preparato e appassionato, con un pizzico di irriverenza, un focus su aspetti tecnico-tattici spesso trascurati e anche il giusto tocco di poesia e romanticismo, che nel calcio non fanno mai male.
Un nuovo sguardo sul calcio giocato, costruendo un punteggio pugilistico di stampo meritocratico, calibrato su sei diverse fasi di gioco, scandagliando il match in altrettanti mini-tempi da 15 minuti ciascuno.
In caso di formazioni che si sono equivalse saranno assegnati 7,5 punti a testa, in caso di supremazia di una squadra sull'altra 10 punti per la migliore e 5 per la peggiore, 15 a 0 in caso di manifesta superiorità di una squadra sull'altra.
Ecco quindi l'analisi del match di mister Caccialanza: buona lettura.

 

 

CASTELLEONE - SORESINESE

Un convinto cambio di programma mi porta oggi a seguire, per la prima volta quest’anno, una partita di Promozione: un derby tra due squadre in crisi. Una, il Castelleone, è partita con il piede sbagliato, più o meno come lo scorso campionato, diverse però mi sembrano le cause: solo 2 i punti in classifica. L’altra, la Soresinese, ha deluso le ambiziose aspettative, solo 5 i punti in carniere, ed ha provveduto, in settimana, allo scontato cambio in panchina. Panchine occupate da 2 amici: Oscar da una parte, Mimmo dall’altra.


Primo Tempo

00′ – 15′   Calcio d’inizio per i padroni di casa, lancio in profondità e primo calcio d’angolo, dopo 10 secondi di gioco. Sembrerebbe … ed invece. Identica disposizione in campo per le 2 contendenti: 4-2-3-1. Battuto il corner, la Soresinese diventa assoluta padrona del campo. Alza il proprio baricentro e piazza le tende nella metà campo avversaria, creando diverse occasioni da rete. Qualche buona parata di Saltarelli, qualche salvataggio in corner, qualche errore di mira, permettono ai giallo blu di conservare lo 0 a 0 iniziale. Oscar richiama i suoi ad una maggior attenzione.
      Prima valutazione: Castelleone 5 – Soresinese 10 o anche 12.

16′ – 30′   Insistono i rosso blu, fioccano le occasioni, ma non arriva il meritato vantaggio. Dopo 20 minuti di predominio, qualche ingenuo errore in mezzo al campo permette ai giallo blu di rifarsi vivi. Costruiscono qualche buona trama i padroni di casa, pur non rendendosi particolarmente pericolosi, riuscendo a tenere gli avversari lontani dalla propria area.
      Seconda valutazione:Castelleone 5 – Soresinese 10 o anche 8 e ci rimettiamo in bolla.

31′ – 45′   Ed ecco i fuochi d’artificio. Tiro dal limite di Maiocchi ribattuto, riprende il numero 4 e serve un assist al bacio a Lera. Controllo e precisa conclusione che trafigge, da destra sul palo di destra, Saltarelli. Palla al centro, apertura sulla sinistra per Viviani che si libera e mette in mezzo un ottimo pallone per la testa di Panepinto il quale non fallisce l’occasione: siamo al 32′, derby di nuovo in parità. Subisce il colpo la Soresinese, perde convinzione. La partita è ora più equilibrata, con azioni offensive, senza esito, su entrambi i fronti.
      Terza valutazione: Castelleone 7,5 – Soresinese 7,5.

Valutazione al 45′: Castelleone 17,5 – Soresinese 27,5

 

 

 

Secondo Tempo

46′ – 60′   Un po’ di confusione alla ripresa del gioco, la partita fatica a decollare, comandano ancora i rossoblu. Miracolo di Saltarelli al 7°, su tiro ravvicinato, a botta sicura. Al 9° errore difensivo dei giallo blu, palla in profondità sulla destra, assist per Scalvenzi che, solo in mezzo all’area, controlla e mette in rete. Doppio cambio per il Castelleone, dopo il primo già effettuato, nel tentativo di rientrare in partita.
      Prima valutazione della ripresa: Castelleone 5 – Soresinese 10.

61′ – 75′   I padroni di casa danno l’impressione di non aver la forza di reagire, gli ospiti giocano in tranquillità. Felice, amico in attesa di panchina, mi tiene aggiornato sui risultati dei vari campionati. Al 28° un gran gol di Cadenazzi mette il sigillo alla gara. Da un fallo laterale, palla dentro per Alessandrini che controlla e appoggia al compagno il quale, di precisione, mette la palla là dove voleva: all’incrocio dei pali.
      Seconda valutazione della ripresa: Castelleone 5 – Soresinese 10.

76′ – 90′   La partita non ha più storia. Anche Mimmo ricorre alla panchina e così Gallarini, entrato in sostituzione di Lera, può togliersi la soddisfazione di andare a rete, superando Saltarelli in uscita, al 83°. Il campo non ha più niente da dire, seguiamo le notizie che ci arrivano dal cellulare, fino al triplice fischio finale.
      Ultima valutazione: Castelleone 5 – Soresinese 10.

Valutazione a fine partita: Castelleone 32,5 – Soresinese 57,5

 

 

Conclusioni

La Soresinese ha meritatamente vinto il derby, il risultato ci sta tutto. Non penso che Mimmo abbia grossi meriti per la vittoria odierna, ma ora dovrà lavorare sodo per dare continuità di risultati ad un organico di rilievo per la categoria: in bocca al lupo.

Il Castelleone esce con le ossa rotte dal derby. Ha avuto la fortuna ed il merito di pareggiare subito, dopo il primo svantaggio, ma, subita la seconda rete, ha abbandonato la lotta. Oscar, ad ogni cambio, ha cercato di modificare l’assetto della propria squadra, alla ricerca di soluzioni, ma le risposte non sono arrivate. L’aria è pesante, il morale sotto i tacchi, spero ti lascino lavorare, caro amico, ce n’è molto di lavoro da fare.

Il signor Passarotti di Mantova, gran bel fisico, non ha lasciato traccia di sé, e ciò è positivo. Ha lasciato correre qualche fallo di troppo, qualche fischio in più ed un cartellino giallo, sarebbero serviti, ma come lamentarsi del suo arbitraggio?

Tiramisù