SERIE D. Mai stati uniti: i destini incrociati di Pergo e Crema 1908

Umori opposti dalla settimana dell'infrasettimanale: gialloblù rimontati dal Lecco al Voltini e travolti dai bresciani. Nerobianchi in crescita: 4 punti in una settimana. Entrambe puntano però al successo domenica

Di Redazione | Mercoledì, 01 Novembre 2017 13:18

Non si allineano proprio mai Pergo e Crema 1908.

Un'altalena di emozioni opposte: quando una ride, l'altra piange.

Anche la settimana del turno infrasettimanale ci ha consegnato scenari antitetici sulle due sponde cremasche di Serie D.

Incazzata e amareggiata la Pergolettese, che dopo aver subito la beffarda rimonta dal Lecco sul 2-2 al Voltini (non senza legittime recriminazioni arbitrali) impatta sull'uragano Rezzato: gli ex Bertazzoli e Cazzamalli, nonostante le assenze di Siniscalchi e Sane, travolgono i cremaschi con un netto 0-5.
Smaltito il dolore dello schiaffo bresciano, tuttavia, a prevalere è forse il rimpianto per i due punti sfumati in casa: un ko nella tana del Rezzato non sarebbe stato un dramma; ma con il successo interno sui lecchesi il Pergo sarebbe ancora al 5° posto playoff, sempre con una gara in meno delle dirette avversarie.

L'imperativo è quello di rialzare la testa il prima possibile: lungo colloquio tra la squadra e mister Curti, per rimettersi subito in carreggiata; tutti a disposizione per la prossima gara, eccezion fatta per Davide Rossi.
Domenica si torna al Voltini, dove arriva la Romanese, ultima in classifica: servono i tre punti.

Voltini che invece ha riportato il sorriso al Crema 1908: grazie al colpo di testa vincente di Carmine Marrazzo, i nerobianchi stendono 1-0 il Lumezzane, dominato dalla formazione di mister Porrini.

Gara condotta con personalità e autorità, in cui i cremini hanno fatto valere il proprio maggior tasso tecnico e le migliori doti fisico-atletiche: certo, aver chiuso la prima frazione sul parziale di 0-0 non è il migliore dei segnali per una squadra che ha confermato ancora una volta la scarsa propensione al gol. Tante le occasioni con Bahirov, Porcino e Marrazzo, ma anche un paio di rischi importanti e il gol annullato a Defendi per il Lumezzane.

La ripresa è determinata dal ritorno di bomber Marrazzo: decisivo prima in fase di non possesso, dialogando con Gomez e Bahirov a beneficio della squadra, ma anche in quella realizzativa. Sua la firma sul match a metà del secondo tempo: cross di Bahirov e colpo di testa da vero attaccante d'area. Un gol alla Pavoletti per Carminator, che ora punta ad essere... Carminoso!

Come per il Pergo, anche per il Crema 1908 domenica l'obiettivo dei tre punti è essenziale: la trasferta sul campo del Ciserano è essenziale per dare continuità alla risalita e mettere punti tra sé e una delle formazioni di media classifica.


Mai stati uniti Pergo e Crema 1908, che domenica proveranno però a sorridere entrambe.

 

Tiramisù