FEMMINILE. Che derby! Vince una grande Doverese, ma questo Castelleone può salvarsi

Giallonere corsare 2-4 grazie a Inconis, Amatulli e alla doppietta di Scala. Gialloblù avanti due volte con Lozza e Lambertini, ma due volte rimontate. Oggi appuntamenti importanti

Di Redazione | Domenica, 05 Novembre 2017 09:03

Una partita bellissima, che ha certificato ancora una volta quanto queste ragazze meritino la nostra attenzione per qualità e carattere messi in campo.

Il derby tra Castelleone e Doverese Femminile ha dato nuovo slancio al nostro movimento in rosa: una partita vera, con una posta in palio altissima e che si è giocata senza esclusione di colpi.

Le squadre arrivano al match con umori opposti, ma con il medesimo obiettivo.
Le giallonere di mister Rocco Sales hanno evidenziato una costante crescita nelle ultime giornate, dopo alcuni punti persi che avevano lasciato un po' di amarezza; le gialloblù di mister Sergio Cappelli vivono purtroppo il contrasto tra bel gioco e grande impegno da una parte, assenze e difficoltà difensive dall'altra.
Entrambe le classifiche, però, hanno bisogno di punti: il Castelleone per agganciare il treno della quartultima posizione, la Doverese per rilanciarsi verso il 5° posto playoff.

 

 

Come ogni derby che si rispetti, i pronostici della vigilia sono azzerati e accade che sia proprio il Castelleone a passare in vantaggio.
Gol-lampo delle leonesse gialloblù, che ruggiscono dopo soli 6': sulla punizione ben calciata da Stucchi irrompe l'inserimento di Lozza, che sbuca tra le maglie della difesa ospite e insacca l'immediato 1-0.
Colpita a freddo la Doverese, ma brava a reagire prontamente: il vantaggio locale dura poco più di dieci minuti. Già al 18', infatti, Cagliani firma l'1-1 con un controllo-e-tiro d'alta scuola, insaccando in rete il cross di Amatulli dalla sinistra.
Entrambe le squadre se la giocano a viso aperto e lo spettacolo è emozionante: Scala, che solo pochi mesi fa militava nel Castelleone, sfiora il gol dell'ex colpendo la traversa con un calcio di punizione; le gialloblù capitalizzano al meglio l'occasione per riportarsi in vantaggio.

Il cross della propositiva Lambertini al 32' è un pallone invitante: la palla taglia tutta l'area giallonera, intercettata da Tommaseo sul secondo palo, per la conclusione del 2-1 sotto la traversa.
In questo derby non c'è però un attimo di tregua e le emozioni si susseguono senza soluzione di continuità: dopo il nuovo vantaggio del Castelleone, arriva il nuovo pareggio della Doverese.
Anche il secondo gol giallonero nasce da una bella iniziativa di Amatulli, il cui cross sorprende la numero uno, generando un rimpallo beffardo: Scala è appostata come una rapace e non perdona l'incertezza insaccando in rete il 2-2 che chiude la prima vibrante frazione di gioco.
Quattro gol, mille occasioni e tanto spettacolo: che hanno da invidiare al calcio dei maschi? Nulla!

 

 

Come purtroppo accaduto nelle precedenti gare, nella ripresa il Castelleone non riesce a dar seguito a un ottimo primo; complice sicuramente il cambio di passo della Doverese, le cui giocatrici subentrato sono almeno di pari livello delle undici scese in campo dall'inizio, l'esperienza e le qualità delle giallonere volgono il match in favore delle ragazze di mister Sales nella ripresa.
L'ingresso in campo di Inconis si rivela subito efficace e determinante: è proprio lei a insaccare il primo vantaggio della Doverese. Il 2-3 nasce da una grande intuizione di Bianchi al 60': deliziosa palla filtrante a smarcare Inconis, brava ad accentrarsi con un dribbling e insaccare in rete.
Nel secondo tempo, l'ago della bilancia pende in favore della Doverese, che crea diverse occasioni per chiudere il match e ci riesce nel finale: protagonista ancora una volta Bianchi, che si conferma grande assist-woman, stavolta a beneficio di Scala, che dopo un rimpallo in area insacca il definitivo 2-4.

Una gara avvincente e apertissima, che ha visto prevalere la rosa di maggior profondità della Doverese, ma il Castelleone ha mostrato che con questo piglio può davvero puntare alla salvezza.

Oggi partita importantissima per il Castelleone: le gialloblù faranno visita al San Zeno, ancora fermo a quota 0 punti; si tratta dell'occasione migliore per avvicinare la quota salvezza.
La Doverese punta invece a ritrovare continuità: le giallonere cercheranno di inanellare un'altra vittoria sul campo delle Dreamers.

 

Tiramisù