PALLA IN RETE! Risultati, Marcatori e Cronache Flash

Ecco il racconto della domenica calcistica cremasca: tutto quello che c'è da sapere sui match disputati oggi!

Di Redazione | Domenica, 12 Novembre 2017 10:16

SERIE D - Girone B

Crema 1908 - Scanzorosciate 1 - 1 (Marrazzo rig.)
Grumellese - Pergolettese 0 - 0

Il match con lo Scanzorosciate vede i nerobianchi rimontati nel finale. Succede tutto nella ripresa al "Voltini": dopo un primo tempo bloccato, il secondo tempo si apre con il rigore concesso ai locali, tra le ragionevoli proteste ospiti, per il contatto su Marrazzo, che si incarica dell'esecuzione, prontamente realizzata per l'1-0. Il match sembra scorrere verso i binari nerobianchi, ma al 75' Massoni rimedia il secondo cartellino giallo e l'espulsione che lascia in inferiorità numerica il Crema 1908. Gli ospiti non tardano a capitalizzare l'uomo in più, anche se il gol è decisamente fortunoso: un cross dalla fascia si trasforma imprevedibilmente nella rete del definitivo 1-1 all'80'.

Pari a reti bianche per il Pergo: sul campo di Grumello del Monte, decisamente inadatto a una categoria come la Serie D per dimensioni e fondo irregolare, i gialloblù restano in inferiorità numerica già dal 20' del primo tempo per una frase blasfema proferita da Poesio (provvedimento alquanto discutibile considerando gli intercalari della provincia bergamasca). I ragazzi di mister Curti hanno il merito di non rischiare nulla sino all'intervallo e addirittura di sfiorare la vittoria nella ripresa: fuori di un soffio la spettacolare rovesciata di Ferrario al 62' (dopo un'azione aperta dal lancio di Pedrabissi e proseguita col cross di Morello), incredibilmente sprecata la chance all'82', con Pedrabissi che si fa respingere il pallone sull'assist illuminante di Ferrario.

 

ECCELLENZA - Girone C

CazzagoBornato - Offanenghese 1 - 2 (Ferrari, Forbiti)
Luisiana - Castellana Castelgoffredo 1 - 0 (Facchetti)

Grandi vittorie con vista derby!

La Luisiana centra la seconda vittoria consecutiva e rialza la testa in classifica: il gol da tre punti arriva già al 7' del primo tempo grazie al Golden Boy Facchetti, bravo ad avventarsi prima di tutti sul cross di Marinoni, protagonista di un grande spunto sulla sinistra. Gara tattica e maschia per tutti e 90 i minuti di gioco, ricca di occasioni da entrambe le parti: a cura di Marku (colpo di testa) e Fiorentini quelle di marca nerazzurra.

Bum-bum Offanenghese: i giallorossi rialzano la testa dopo due sconfitte e tornano al successo in trasferta. Match molto equilibrato nel primo tempo, deciso dal bel tiro da fuori di Ferrari, che insacca l'1-0 al 15', poi mantenuto dai giallorossi sino all'intervallo. Nella ripresa i padroni di casa alzano ritmo a baricentro alla ricerca del pareggio, ma il rientro di capitan Rizzetti guida la difesa degli ospiti, che trovano il raddoppio in contropiede: il finalizzatore non può che essere lui, Forbiti, che insacca lo 0-2 della sicurezza... Illusioria. Il CazzagoBornago, infatti, trova cinque minuti più tardi l'1-2 della speranza con Amassoka (che si avventa su un pallone prolungato di testa da Rizzetti): finale d'assedio dei locali, con palloni buttati in area e apprensioni per l'Offanenghese, grande comunque nel portarsi a casa la vittoria.

 

PROMOZIONE - Girone E

Soresinese - Rivoltana 1 - 0 (Lera)
Romanengo - Codogno 0 - 2
Tribiano - Castelleone 2 - 1 (Ogliari)

Lo score di mister Mimmo Tassiero sulla panchina della Soresinese continua a migliorarsi: grazie al successo nel derby con la Rivoltana i rossoblù inanellano il quarto risultato utile consecutivo. A decidere il match è il gol-partita di Lera, letteralmente rigenerato dall'avvicendamento in panchina e abile a insaccare l'1-0 sul filtrante di capitan Cadenazzi. Sore già pericolosa nel primo tempo con Scalvenzi fermato da una super parata di Cerini, ma i locali fanno prevalere la propria voglia di vincere e centrano i tre punti.

Cade tra le mura amiche il Romanengo, ko nello scontro ad alta quota: il match si apre con l'eurogol di Rancati, una prodezza che si vede poche volte nella vita. Giocata stellare per l'attaccante lodigiano, che dalla lunetta dell'area si alza il pallone e si coordina per una rovesciata che sorprende tutti e si insacca per lo 0-1 da urlo. Solo applausi! I giallorossi reagiscono con un'incursione di Passera, fermato con un contatto sospetto in area, e trovando poi un gol annullato tra recriminazioni tanto veementi quanto legittime.
Giavaldi, titolare in avvio in luogo di Gorlani, mette il turbo sulla fascia e salta un avversario, che cade proprio sulla linea di fondo; il giallorosso serve a Porcu l'assist vincente insaccato nell'1-1, annullato per un fuorigioco che non può esserci, vista la posizione del difensore a terra a fondo campo. Nella ripresa il Romanengo cerca con insistenza il pareggio: occasioni per Passera e Rexho, ma il Codogno trova lo 0-2 in contropiede.

Stessa sorte per il Castelleone: ko, ma a testa alta. I ragazzi di mister Felice Rossi giocano una grande gara sul campo del Tribiano, trovando il vantaggio immediato con un Ogliari sempre più decisivo. I castelleonesi vedono sfumare il vantaggio proprio nel recupero del primo tempo. Minuti letali per i leoni, che incassano il 2-1 in avvio di ripresa: nulla da fare per il prosieguo del match, giocato in avanti con generosità, qualità e idee, ma senza il guizzo vincente per arrivare al pareggio.

 

PRIMA CATEGORIA - Girone I

Casalpusterlengo - Chieve 1 - 0
Spinese Oratorio - Mariano Turago 5 - 1 (Bolzoni, Longaretti rig., Corini, Bolzoni rig., Bolzoni rig.)
Senna Gloria - Montodinese 3 - 1 (Capellini)

Partita stregata per un grande Chieve, che domina letteralmente il match a Casalpusterlengo, ma esce incredibilmente sconfitto dal campo e subisce l'aggancio in vetta proprio dai lodigiani. In una domenica così sfortunata, il gol non può che essere un'autorete: Bruschi devia nella propria porta un cross locale al 43'. I ragazzi di mister Bomber Patrini costruiscono occasioni a raffica per tutto il match: Cannatà colpisce il palo con una punizione deviata dalla barriera, Roscio scheggia la traversa. Clamorosa occasione per Dragoni, che conclude a botta sicura verso la porta: il portiere è battuto, ma un difensore si trova casualmente sulla traiettoria e viene colpito in pieno volto; gol sventato, ma gioco fermo per lunghi minuti a seguito del brutto colpo rimediato con la pallonata.  

Niente da fare nemmeno per la Montodinese, che cade sul campo dell'ambizioso Senna Gloria: non male, a dir la verità, il primo tempo dei biancorossi, che si rendono pericolosi per due volte con Capellini, prima fermato dalla traversa e poi dal portiere locale. Costerà però caro il gol incassato allo scadere della frazione, tra le proteste montodinesi per la posizione di partenza dell'attaccante: si rientra negli spogliatoi sull'1-0 lodigiano. Nella ripresa i biancorossi calano e il Senna Gloria si porta sul 3-0, lenito nel finale dal gol di Capellini.

Super vittoria, invece, per la Spinese, che non sbaglia il match da testa-coda: Blues avanti 3-0 già al 20', con una partenza finalmente convincente! Il punteggio si sblocca già al 15' con Bolzoni (colpo di testa sul corner di Longaretti); passa un solo minuto e Longaretti trasforma il penalty del 2-0, a dir la verità generoso (causato dal portiere ospite che interviene su Franchi, nel tentativo di ribadire in rete il tiro da fuori di Rizzi); al 20' è già il momento del tris, con un euro-gol ancora di Bolzoni, che scavalca un difensore con un colpo di testa, lo aggira e si avventa sul pallone per la conclusione di controbalzo del 3-0. Chapeau!
Nella ripresa solo rigori: una distrazione locale costa il penalty del 3-1, ma la Spinese beneficia di altre due occasioni dagli undici metri, stavolta fischiate ineccepibilmente, sempre causate dal portiere ospite. Il fallo su Manclossi vede andare sul dischetto Corini: conclusione neutralizzata, ma lo stesso attaccante si avventa sulla respinta e insacca il 4-1. Ancora Corini protagonista, travolto dal numero uno ospite: dal dischetto Bolzoni non fallisce l'appuntamento con la tripletta e il definitivo 5-1 che lancia la Spinese a -2 dalla vetta!

 

SECONDA CATEGORIA - Girone I

Calcio Crema - Oratorio Sabbioni 1 - 0 (Marco Bonizzoni rig.)
Fontanella - Pieranica 1 - 0 (Bertolotti)
Mozzanichese - Bagnolo 3 - 1 (Lombino)
CSO Offanengo - Casaletto Ceredano 2 - 2 (Giavaldi, Beccalli, Nolli, Giavaldi)
Ombriano Aurora - Doverese 1 - 1 (Leone, Anelli)
Pianenghese - Palazzo Pignano 2 - 2 (Molaschi, Rusconi, Pesenti, Vidalba)
San Paolo Soncino - Issese 0 - 0
Scannabuese - Monte Cremasco 1 - 1 (Cappa, Lombardo)

Ribaltone in vetta: comandano Fontanella e Calcio Crema!

Il Palazzo Pignano impatta 2-2 nella tana degli Orange, al terzo risultato utile consecutivo e al 7° punto nelle ultime 3 gare: che risalita! Subito in vantaggio la Pianenghese: al 1' minuto il colpo di testa di Tagliaferri da corner è deviato da Tassetto sulla traversa, ma Molaschi insacca il tap-in dell'immediato 1-0, che infiamma la partita. Il Palazzo è fortissimo davanti, i locali sempre in partita, ma il pareggio non tarda ad arrivare: Rusconi impatta alla Higuain un cross dalla destra per il bellissimo gol al volo dell'1-1. I biancoblù sono sempre pericolosi: Cavalli non riesce a capitalizzare un bel filtrante a tu-per-tu con Zagheni e gli Orange non perdonano. La punizione pennellata di Farina arriva sul secondo palo, dove irrompe Pesenti, che prende l'ascensore e incorna in rete di prepotenza il 2-1 Non c'è però sosta nelle emozioni del match: il pareggio del Palazzo arriva con Vidalba, protagonista di un altro stacco imperioso a centro area. Finale incandescente: espulsione di Rusconi per fallo su Assandri, occasionissima Orange con Pesenti al 92'. Finisce 1-1: che partita!

I biancorossi del Fontanella approfittano prontamente dello stop palazzese per riprendersi la vetta: il successo al 20' del primo tempo porta la firma di Marco Bertolotti, che controlla un lancio in profondità, buca centralmente la difesa e insacca il gol-partita. Nella ripresa gara apertissima: il Pieranica si divora due occasioni con Orofino, i locali si avvicinano al bis ancora con Bertolotti (in girata) e il colpo di testa di Martinelli (respinto solo dal palo). Finisce 1-0, ma dopo il triplice fischio arrivano due espulsioni all'indirizzo dei locali: ancora una volta rosso per Marco Bertolotti; da Pieranica raccontano che una discussione con De Maestri sia stata ravvisata dall'arbitro come una frase al suo indirizzo, per quella che sarebbe l'ennesima beffa.

Non sbaglia nemmeno il Calcio Crema, che si aggiudica il derby del "Dossena" con l'Oratorio Sabbioni. Gara molto equilibrata e combattuta tra giallorossi e nerobianchi: sabbionesi pericolosi in avvio, prima con Mandelli (conclusione alta), poi con Agosti, che chiama il portiere cremino Moretti a un vero miracolo sulla botta al volo arrivata sviluppi di un piazzato; tentativi nerobianchi a cura di Cussi Bonizzoni e Ricetti che non sorprendono Benelli. Il match si decide allo scadere del primo tempo: nel recupero della prima frazione la direttrice di gara assegna un penalty ai cremini per una lieve spinta ai danni di Gruppi, tra le proteste dei sabbionesi, ma Marco Bonizzoni non perdona e trasforma in rete dagli undici metri il gol che vale il primato in classifica! Nella ripresa i Sabbioni ci provano inizialmente, ma con il passare dei minuti non riescono a dar seguito alla buona prima frazione: importante l'ingresso in campo del rientrante Marco Bonizzi, che porta quantità e qualità al centrocampo cremino, amministrando il vantaggio (sfiorando il bis con Bonizzoni, Brugna, RebucciRicetti e il penalty non concesso a Stabilini) e limitando i tentativi dei giallorossi. Calcio Crema in vetta!

Rallentamento imprevisto, invece, per il San Paolo Soncino: primo tempo opaco per i ragazzi di mister Goisa, che provano a svegliarsi nella ripresa. I biancorossi hanno in Paderno il proprio autentico trascinatore, fermato solamente dalla sfortuna: l'attaccante soncinese colpisce due pali clamorosi e sfiora il gol anche in una terza occasione sventata solamente da un miracolo del portiere bergamasco. Il match finisce a reti bianche.

Il Casaletto ci ha preso gusto: i ragazzi di mister Manuel Rossi fermano anche il CSO Offanengo! Succede tutto nel primo tempo: continua il magic moment di Giavaldi, che apre le danze dopo 7' minuti; i biancoblù ribaltano il match, pareggiando dopo pochi minuti con Beccalli e trovando il sorpasso con Nolli (entrambi i gol con conclusioni da fuori area), ma prima dell'intervallo Giavaldi incorna in rete da corner per il 2-2 che resisterà per tutta la ripresa. Brivido finale, con la traversa colpita da Nolli in pieno recupero.

Altro punto di prestigio per il Monte, che ferma la Scannabuese sull'1-1: vantaggio locale al 22', con Marchesini bravo a controllare il lancio alla Bonucci di Peveralli, poi crossato al centro dall'esterno, dove Cappa incorna in rete l'1-0. Proteste locali per un paio di contatti in area muccese, ma il metro di giudizio del Sig. Crippa è più simile a quello del rugby che del calcio e si rientra negli spogliatoi sull'1-0. Nella ripresa il Monte prova a scuotersi: gran parata di Villa sulla conclusione di Lombardo; risposta locale affidata a Cappa, anche lui fermato da una gran parata di Cremonesi. Al 70' ripartenza perfetta del Monte, capitalizzata da Lombardo con un eurogol spedito all'incrocio da dentro l'area per l'1-1. Chance locali nel finale, ma senza fortuna: botta da fuori di Piccolo e uno-due Marchesini-Cappa. Nel finale espulsi Piccolo e Sebastiano Tabacchi per somma di ammonizioni.

Divertente primo tempo nell'1-1 tra Ombriano e Doverese, due tra le squadre dal calcio più propositivo della categoria: si parte fortissimo, con il vantaggio giallonero di Leone (che ribadisce in rete il pallone rimasto sulla linea dopo la traversa colpita da Vigorelli con il colpo di testa) e l'immediato pareggio di Anelli (che insacca in corsa il cross rasoterra di Fabio Dossena, innescato dalla transizione aperta da Pavesi). Occasioni a go-go per tutta la frazione, con i portieri sugli scudi: Poloni è miracoloso su Robesti (cross di Madonini, sponda di Bianchessi), chance locale con Pavesi (colpo di testa fuori), mentre il portiere giallonero si esalta con una super parata sulla botta di Michele Ferrari. Nella ripresa il match si gioca a buoni ritmi: al 60' su una punizione di Settino la palla colpisce il palo una prima volta e una seconda in mischia, per poi esser liberata dalla difesa. Ospiti insidiosi ancora con un piazzato di Robesti che impatta il montante.

 

TERZA CATEGORIA - Girone A

Acquanegra - Gilbertina 3 - 1 (Visigalli)
Agnadello - Madignanese 3 - 0 (Stombelli, Stombelli, Uberti)
Excelsior Vaiano - San Luigi Pizzighettone 3 - 1 (Raimondi, Vona, Diego Pozzi rig.)
Oratorio Castelleone - San Carlo 2 - 0 (Robati, Bernabè)
Oratorio Frassati - Paderno 2 - 2 (Serina rig., Urgesi)
Ripaltese - Casale Cremasco 0 - 2 (Tiraboschi, Poletto)
Sergnanese - Salvirola 4 - 2 (Marco Borgonovo 4, Longhi 2)
Trescore - Iuvenes Capergnanica 2 - 2 (Rancati Bornaghi rig., Brazzoli, Pandini rig., Mazzocchi rig.)

Il Casale rialza la testa dopo lo scivolone sull'Acquanegra e si riprende la vetta: che partita a Ripalta, dove si gioca il remake della finale playoff 2016!
Nel primo tempo il Casale si vede annullare un Bertoletti: il piatto al volo sul cross di Braguti è vanificato da un fallo di Tarenghi in area. Nella ripresa si esalta il portiere locale Orini: Michelass mette le ali e para il penalty procurato e calciato da Tarenghi. Il direttore di gara concede però agli ospiti un secondo penalty: a procurarselo è Tiraboschi, che si incarica della battuta e non sbaglia al 70'. Dieci minuti più tardi il gol che chiude i conti: sul corner di Braguti il colpo di testa di Poletto vale il definitivo 0-2.

Cede quindi lo scettro il Salvirola, caduto nell'anticipo del sabato sera in quel di Sergnano: le Mucche Pazze mettono le ali, trascinate da un Marco Borgonovo indemoniato. Non uno, non due, non tre, ma ben quattro marcature per il numero 9 di casa, che si aggiudica la sfida tra bomberoni al cospetto di Longhi, la cui grande doppietta è vanificata dal poker dell'attaccante locale. Iniezione di fiducia per i biancorossi, ora al 2° posto a -2 dal Casale.

Prende quota il Vaiano, che accorcia proprio sul Salvirola: partita vibrante con il San Luigi Pizzighettone, in cui succede tutto nella ripresa. Dopo lo 0-0 del primo tempo, botta-e-risposta in avvio di ripresa: vantaggio locale con il colpo di testa di Raimondi e pareggio rivierasco con l'autorete di Fasoli. L'Excelsior prende però in mano la gara e la volge a proprio favore negli ultimi dieci minuti: gran gol di Vona e penalty trasformato da Diego Pozzi per il 3-1 che lancia i Pamòi al 4° posto.

Continua il buon momento della Frassati, protagonista di una grande rimonta: buon primo tempo per i giallorossi, vicini al gol con Cirak e Martinenghi, che però rientrano negli spogliatoi sullo 0-0. I cremonesi si portano sul doppio vantaggio con Manzoni (colpo da fuori) e Melgari (testa da corner); in mezzo ai due gol l'occasionissima per Singh, ma la Frassati arriverà comunque al pareggio: il penalty di Serina e la stoccata di Urgesi da fuori valgono il 2-2. Nel recupero forcing locale veemente, ma senza fortuna.

Bel successo dell'Oratorio Castelleone, che stende il San Carlo con un gol per tempo: di marca locale la prima frazione, con i biancoblù bravi a trovare il gol con Robati (stop di petto e destro vincente), dopo un pallone recuperato con caparbietà e crossato da Borra; padroni di casa vicini altre due volte al raddoppio con Fiori prima dell'intervallo. La ripresa si apre con l'immediato 2-0 firmato da Bernabè sull'assist al bacio di Fiori: la reazione del San Carlo arriva troppo tardi.

L'Acquanegra... È un fiume in piena: pronti-via è la Gilbertina a provare a imporsi in terra cremonese, ma l'Acquanegra si porta sul 2-0 nell'arco di pochi minuti, trasformando un penalty e trovando poco dopo il raddoppio. Il bis cremonese spegne l'entusiasmo del Gallo: nella ripresa arrivano il tris locale e il bel gol di Visigalli, che fissa il punteggio sul definitivo 3-1.

Netta vittoria dell'Agnadello sulla Madignanese: i gialloneri chiudono il primo tempo avanti 2-0 grazie alla doppietta di Stombelli, bravo prima a ribadire in rete un pallone sporco 20' e poi a finalizzare un'azione di ripartenza al 40'. Nel secondo tempo la supremazia territoriale è biancorossa, ma la Madignanese non trova il gol e rischia in contropiede: allo scadere Uberti finalizza la ripartenza locale per il definitivo 3-0.

Quattro gol, tre rigori e due espulsioni: gara densa di episodi tra Trescore e Capergnanica! Iuvenes avanti grazie al penalty trasforrmato da Rancati Bornaghi, ma il rosso comminato a Dossena lascia i capergnanichesi in dieci e spiana la strada al ribaltone gialloblù, firmato dal gol di Brazzoli e dal penalty trasformato da Pandini per il 2-1. I neroverdi beneficiano però del secondo rigore di giornata, trasformato da Mazzocchi per il 2-2 che non cambierà più, nonostante nell'occasione del rigore arrivi il rosso per Pavesi del Trescore e si ristabilisca la parità numerica. 

 

SERIE C FEMMINILE - Girone C

Castelleone - Dreamers 1 - 1 (Paradiso)
Doverese - Mantova 1 - 0 (Cagliani)

Impresta strepitosa della Doverese, che vince 1-0 sulla corazzata Mantova, reduce dal successo con la capolista Cortefranca: giallonere STREPITOSE!
Mister Rocco Sales prepara la partita come un vero stratega: formazione locale abbottonata nel primo tempo a contenere con sicurezza i tentativi ospiti di arrivare al gol. La Doverese sceglie di impensierire la fisicità delle ospiti puntando sulla velocità delle proprie interpreti, giocando di rimessa e risultando molto pericolosa grazie alle accelerazioni di una Bianchi in grande spolvero, spesso cercata in profondità.
Nella ripresa le giallonere si mostrano progressivamente più propositive: l'atteggiamento è simile, ma le incursioni diventano sempre più frequenti: i cambi di mister Sales si rivelano vincenti e il gol-partita arriva proprio dalla panchina, grazie alla freschezza di Cagliani, che al 67' si invola in velocità e scocca dal vertice dell'area un rasoterra imparabile sul secondo palo per l'esaltante 1-0. Nei venticinque minuti finale occasioni da entrambe le parti: il forcing ospite è sventato dalle parate di Orlando e da un'ottima difesa, i blitz offensivi delle giallonere sono sempre veleonosi con Inzoli e ancora Cagliani. Al triplice fischio è 1-0 per la Doverese: grande festa in casa giallonera!

Orgoglio delle leonesse: le gialloblù pareggiano allo scadere lo scontro salvezza e ottengono un punto importante con le Dreamers.
Il primo tempo è ben giocato da entrambe le squadre, ma l'equilibrio sovrano è spezzato solamente da un pallone perso malamente dalla difesa locale, che innesca l'accelerazione delle bresciane per lo 0-1 con cui si rientra negli spogliatoi. Nella ripersa il Castelleone avanza e manovra bene, arrivando spesso al tiro: le conclusioni di Longhi, Ferrari e Maioli non trovano però fortuna. Le gialloblù sono brave nel non mollare sino alla fine e a centrare il pareggio proprio allo scadere bellissima triangolazione tra Longhi e Paradiso, che apre e chiude l'uno-due con la compagna insaccando in rete l'1-1 proprio allo scadere. Un gol che vale doppio!

 

SERIE D - Girone B

Crema 1908 - Vibe Ronchese

 

Tiramisù