SERIE D. Crema 1908: dolce Coppa! Benvenuto Arpini: domenica col Levico Terme

Dopo il match di domenica, rinviato per l'infortunio dell'arbitro, una settimana densa: il successo a Ciliverghe 1-2 che vale gli Ottavi e un altro arrivo dal mercato

Di Redazione | Venerdì, 08 Dicembre 2017 15:47

Settimana bella densa per il Crema 1908.

Domenica la trasfertona sul campo del Trento si è chiusa nel modo più inaspettato e problematico per i cremini: match rinviato al 45' a causa dell'infortunio occorso al direttore di gara e partita da rigiocare dall'inizio.

Non aveva brillato certo per acume il Sig. Rizzello di Casarano: la divisa da arbitro in mezze maniche non sembrava affatto idonea alle condizioni climatiche in Trentino-Alto Adige.

Tant'è: vantaggio cremino con un'autorete, rovesciata di Zecchinato per il pareggio dei ragazzi di mister Filippini, Antonio, che si prepara a un derby speciale con il fratello Emanuele, tecnico del Rezzato.
Prima del rinvio all'intervallo, altra notizia non positiva: l'infortunio occorso al nuovo arrivato Testardi, rivelatosi poi meno grave del previsto.

 

 

La settimana è proseguita con un'immediata occasione per scendere in campo: mercoledì i cremini si sono presentati sul campo del Ciliverghe Mazzano per i Sedicesimi di Coppa Italia, competizione che affascina sempre di più con il progredire verso la finalissima.
Una Coppa sempre più dolce per il Crema 1908, che vola agli Ottavi di Finale in programma il prossimo 6 febbraio grazie al successo 1-2 nella tana di Baruwah, alias Enock Balotelli, fratello di Super Mario.

Partita non banale quella dei nerobianchi, in campo con divise rosse fiammanti: senza l'infortunato Testardi, lo squalificato Porcino e il prossimo rientrante Stankevicius, mister Porrini dà fiducia al classe '99 Matej, aggregato da poco alla prima squadra dalla Juniores, e Capuano.
Al 13' è sempre capitan Pagano a confermarsi top player dei nerobianchi: ingresso in area e conclusione vincente per lo 0-1. La gara si conferma difficile contro un avversario di livello: grande protagonista Marenco, con parate decisive al termine del primo tempo e in avvio di ripresa. Scampati i pericoli, al 77' ecco lo 0-2 cremino: dopo una bella triangolazione con Donida, Bahirov insacca il raddoppio.
L'1-2 di Balotelli Jr., con un pregevole colpo di testa, riapre il match nel finale, ma il Crema 1908 non si lascerà sfuggire la vittoria e la qualificazione. Bel colpo!

 

 

Dulcis in fundo, i cremini hanno dato il benvenuto a Nicolò Arpini: un altro ex Pergo alla corte di mister Porrini.

Il difensore, cremasco doc classe 1995, all’occorrenza può ricoprire tutti i ruoli del reparto difensivo: arrivato a titolo definitivo dal Pavia, vanta un invidiabile score di 85 presenze e 3 reti in Serie D.
Arpini sarà già a disposizione di Sergio Porrini e del suo staff dalla gara casalinga di domenica in cui il Crema affronterà il Levico Terme.

 

 

 

 

Tiramisù