SECONDA. La neve non ferma la scalata alla vetta: Fontanella, Soncino e Palazzo vincenti

La Doverese reclama, poi Allegrini stende i gialloneri. I ragazzi di Goisa all'inglese sul Bagnolo. Rusconi uomo derby: Scanna al tappeto 1-2! Issese-Pieranica 1-1, sospese le altre

Di Stefano Provenzi | Domenica, 17 Dicembre 2017 10:20

Neanche l’improvvisa tormenta di domenica ha annebbiato la vista delle formazioni di testa: Fontanella, Soncino e Palazzo Pignano scendono in campo e lo fanno con stile, mettendo in cascina altri tre punti preziosi per confermarsi team di vertice.

Mentre a Crema si consuma una gag arbitrale (e non solo) da cinepanettone, col derby Calcio Crema – Ombriano Aurora rinviato solo dopo mille polemiche, le altre squadre di testa hanno fatto la loro apparizione sul terreno di gioco, dando vita a match interessanti e soprattutto affascinanti per l'incanto della neve a far da cornice. Ci è voluta una magia di Allegrini al Fontanella per avere la meglio sulla Doverese e consolidare il proprio primato in classifica: sull'angolo di Bertolotti, il gran tiro al volo del neo arrivato non ha lasciato scampo al portiere, aumentando momentaneamente il divario in classifica dal Calcio Crema secondo. I giallorossi protestano per un goal fantasma di Vigorelli salvato sulla riga di porta in apertura di match, una rete che avrebbe potuto scrivere un'altra storia al film della gara vinta dai bergamaschi.

Non fallisce l'appuntamento interno neanche il Soncino. Il 2-0 sul Bagnolo giunge solamente nella ripresa grazie a due belle giocate di Kito Lanzi e Paderno, ma nella prima frazione sono servite le parate di Gio Lanzi per allontanare i pericoli portati da Degli Agosti alla porta biancorossa. Sottotraccia il San Paolo sta costruendo l'ennesimo campionato d'alta classifica: squadra solida e che sa muoversi molto bene in fase d'attacco, potrebbe essere la terza incomoda nel duello infinito tra Fontanella e Calcio Crema. Le potenzialità per ambire ad un tale ruolo ci sono tutte.

Una parte che spera di recitare presto anche il Palazzo Pignano, galvanizzata ora più che mai dal successo nel derby con la Scannabuese. Rinforzata dagli arrivi di Paolo Bastianoni tra i pali (al suo secondo duello con i biancoverdi in sette giorni, dopo il match perso per 0-1 con la maglia del Bagnolo) e Pizzocchero a metà campo, già protagonisti nella stra cittadina, i biancoblù sono autori di una gara al cardiopalma, vinta solo al 90' in inferiorità numerica e con la Scannabuese arrembante nel forcing finale. Ad incendiare ulteriormente i ritmi infuocati dei primi minuti è il vantaggio di Rusconi al 20', che devia in rete sul secondo palo il cross di Irgoli. Marchesini avrebbe trovato il pari prima dell'intervallo, ma l'arbitro annulla tutto per fuorigioco. La gioia biancoverde è rinviata ad inizio ripresa: Viganò potenzia l’attacco con l’ingresso del neo entrato Allevi, ma a siglare l'1-1 è il folletto Cappa, che incorna in fondo al sacco il cross preciso di Bellanda. Peveralli ad un passo dal 2-1 sull'angolo battuto da Piccolo, poi la gara sembra indirizzarsi ulteriormente sui binari biancoverdi, con l'espulsione rimediata da Mordenti per doppio giallo. La squadra di Tessadori resiste all'assedio dei cugini e in prossimità del 90' sbanca il tavolo con la seconda giocata vincente di giornata di Rusconi, che regala al Palazzo Pignano un derby storico per importanza di classifica e fascino.

L'altra unica gara giocata domenica scorsa è stata Issese-Pieranica, terminata sull'1-1. Biancoverdi avanti con la rete di Colombo, al suo primo centro in maglia pieranichese, ma raggiunti dopo un solo minuto di gioco della ripresa dai bergamaschi. Come contro il Casaletto, i cremaschi cestinano un gran numero di occasioni sottoporta e neanche in superiorità numerica riescono ad avere la meglio degli avversari. La squadra di Zerbi si spegne anzi con l'uomo in più e rischia nel finale la beffa in contropiede, salvata solamente dalla traversa.

Tra le gare più interessanti dell'ultimo turno vi segnaliamo Doverese-Scannabuese, il big match tra aspiranti terze incomode per la vetta Palazzo Pignano-Soncino e Offanengo-Mozzanichese, con il CSO alla ricerca del suo primo successo interno in questo campionato.

Tiramisù