SECONDA. Il Palazzo impenna con Cavalli! Il muro Orange ingabbia il Fontanella

I biancoblù superano in classifica il Soncino, travolto dall’uragano Vigorelli. Il Calcio Crema approfitta del pari della capolista, ora nel mirino a 2 punti. La favola Monte consolida il 3° posto!

Di Stefano Provenzi | Venerdì, 19 Gennaio 2018 15:38

C’è un equilibrio che regna sovrano tra le squadre in lotta per la promozione. E soprattutto c’è un Monte imponente che si erge al 3° posto in classifica.

Tra i top della 16^ giornata si iscrivono ancora i muccesi, che espugnano il "Dossena” con uno 0-3 di sostanza. I biancorossi ripartono da un successo esterno come avevano chiuso il 2017, trovando i tre punti nella ripresa. Dopo lo 0-0 dei primi 45’, è ironia del destino come siano i Tabacchi’s Sebastiano e Gregorio a diradare il fumo dalla strada ospite, chiudendo la gara nei minuti finali dopo il vantaggio al 60’ di Marco Lombardo. E’ un Monte cinico e soprattutto quadrato, come dimostra anche l’ennesimo clean sheet stagionale di Cremonesi, secondo portiere meno battuto del torneo con 11 reti.

La miglior difesa rimane quella del Fontanella, che però a Pianengo dimostra ancora i suoi limiti offensivi e impatta 0-0 sul muro orange. Nonostante le molte assenze tra i padroni di casa, la formazione cremasca ha saputo tener testa alla prima della classe con una buona dose di maturità, quella che i suoi dirigenti si aspettavano da anni in attesa di un’esplosione dalla Terza Categoria. Quel gruppo di giovani è finalmente diventato adulto, ha imparato dai propri errori delle prime uscite stagionali ed ora galleggia attorno ad un meritatissimo 7° piazzamento.

A +5 dai tulipani di Pianengo troviamo il Soncino, per la prima volta fuori da un piazzamento playoff in questa stagione. A condannare al 6° posto i ragazzi di Goisa la rediviva Doverese, lanciata in velocità da turbo Vigorelli sull’immediato 2-0. La ciliegina sulla torta del primo tempo giallonero è la giocata di Bianchessi, che si inventa un pallonetto dai 20 metri che manda in visibilio il pubblico di casa. Il Soncino prova a riaprire la pratica in avvio di ripresa con bomber Lanzi, ma il 10° centro stagionale di Kito vale solo la gioia personale. La Doverese può permettersi di fallire un calcio di rigore con Bianchessi e nel finale Castelli rimedia al goal subito con una super parata su Roccatagliata.

Ne approfittano per il sorpasso le cugine Scannabuese e Palazzo, con i biancoblù che riescono a battere di misura il Casaletto grazie al solito incontenibile Cavalli. Un’impennata in classifica che proietta il Palazzo al 4° posto, a più uno dai rivali storici e a -2 dalla sorpresa Monte.

Tra gli accorciamenti di classifica più significativi del primo turno di ritorno troviamo anche quella del Calcio Crema, che si porta a -2 dal Fontanella in virtù del successo sofferto con la Mozzanichese. La vittoria nerobianca è figlia di due difensori del roster di mister Bettinelli: il primo è Stabilini, che sul lancio di Brugna scarta anche il portiere prima di depositare il pallone in rete; dopo l’immediato pareggio bergamasco, a portare in trionfo gli ospiti è il primo centro in campionato di Scarpelli, che a 10’ dalla fine mette la firma sull’importantissimo successo che dà il via al nuovo assalto del Calcio Crema al primo posto.

E’ un’altra domenica amara a Bagnolo: nella tana dei biancoblù passa anche l’Issese, che fa suoi tre punti fondamentali per la lotta salvezza.


Tra gli incontri più interessanti del prossimo turno, Calcio Crema-CSO Offanengo è certamente il più atteso per l’alto potenziale tecnico che promette il match.

La Pianenghese cercherà un altro sgambetto ad una grande in casa della Scannabuese, dopo aver imposto l’1-1 ai biancoverdi all’andata.

Il Palazzo cerca conferme importanti a Isso, il Monte proverà a fare bottino pieno anche con il Bagnolo. Squadre alla ricerca di riscatto in Soncino - Aurora, ma anche nel derby Fontanella - Mozzanichese. Gara da Over tra Casaletto e Doverese?

In chiave salvezza, Pieranica-Oratorio Sabbioni è la gara che più di tutte può spostare gli equilibri della classifica: o il ritorno dei ragazzi di Zerbi in acque sicure o la rinascita sabbionese, che spera ancora di rimanere in categoria senza passare dall’inferno dei playout.

Tiramisù