TERZA. Continua la marcia del Casale! Excelsior e Salvirola: goleada!

Sergnanese e Ripaltese si annullano a vicenda: tra le due litiganti subentra l’Agnadello. Il San Luigi Pizzighettone rientra prepotentemente nella lotta playoff

Di Redazione | Sabato, 03 Febbraio 2018 18:13

A cura di Massimo Silvani


Copertina proprio per la formazione rivierasca, protagonista di un vero capolavoro. Partiti al rallentatore, con una squadra giovane che ha dovuto adeguarsi ai ritmi della categoria ed alcuni meccanismi difensivi da oleare meglio, giornata dopo giornata hanno macinato punti fino ad arrivare ad una zona playoff che sembrava irraggiungibile.

Nell’ultima giornata il San Luigi ha letteralmente esagerato. Secco 8-1 al fanalino di coda Madignanese. I frombolieri Ferrari, Fiametti e Mahjoubi non hanno avuto pietà dell’ultima della classe, le reti di Baini, Rocca e Nagrimonti hanno completato la scorpacciata dando un chiaro segnale alle avversarie che li precedono.

Sarà infatti la lotta per la post season ad infiammare questo finale del campionato. Davanti il Casale non sembra arrestare la propria marcia. Dura solo un tempo il castello della Iuvenes. I neroverdi lottano come sempre, mostrano un gioco gradevole ma tutto ciò non basta contro l’affamata capolista. Vorace è soprattutto bomber Tarenghi che, dopo aver deciso il big match contro il Salvirola, non è affatto sazio. Apre le danze nella prima frazione per dilagare nella ripresa firmando una tripletta. Cozzolino ed un'autorete locale fissano il punteggio sullo 0 a 5, comunque bugiardo per quanto visto in campo. Peccato per i locali, che rovinano negli ultimi venti minuti, una prestazione onorevole fino a quel momento, si squaglia come neve al sole la difesa di Venturi, demoralizzata dopo il terzo gol subito.

Nella pioggia di gol della terza di ritorno danno spettacolo anche Excelsior e Salvirola. Impegno non probante per i gialloblu che liquidano con 4 reti il San Carlo tra le mura amiche, la tripletta del solito ed incontrastabile Diego Pozzi,  con il sigillo dell’inesauribile Andrea Raimondi regalano a mister Colucci la prima vittoria nel 2018. Mantengono la seconda piazza i vaianesi ma il Salvirola è in salute, 6 le reti rifilate alla Gilbertina. Per una volta non sono i soliti Pandini e Longhi a rubare la scena: le doppiette di Lanzi e Maraffino sono completate da Pezzotti e Lucini PaioniRamazzotti e Visigalli alleviano solo il dolore.

La gara più attesa era a Sergnano. Gli uomini di Beretta erano chiamati a riscattare l’infelice prestazione contro l’Acquanegra, compito difficile dinnanzi alla stoica Ripaltese dell’ultimo periodo. La gara non è bella ma molto combattuta, ne esce uno a zero a zero che non fa torto a nessuno ma rallenta entrambe.

L’Agnadello infatti, sornione, guadagna terreno e si infila prepotentemente nella griglia playoff. Gli uomini di Sacchi hanno il miglior rendimento del 2018 insieme alla capolista ed al Paderno. A Trescore colgono tre punti fondamentali. Sorrenti e Bianchi portano in vantaggio gli ospiti. Trescore più battagliero rispetto ad una settimana fa: un capolavoro da trenta metri di Tavani riapre i giochi, il fantasista sembra finalmente ritrovato dopo i guai fisici dell’andata. Capitan Pandini firma un pari che servirebbe come l’ossigeno ai ragazzi di Cagnana, che non han fatto però i conti con l’uomo in più di questo Agnadello: Migliarese. Secondo gol consecutivo ed al peso specifico esagerato quello della punta giallo nera e gara in ghiaccio. 

Nelle retrovie il colpo di giornata è per l’Oratorio Frassati. La zampata di bomber Cirak vale una vittoria di cuore contro l’Acquanegra. Complimenti anche ai ragazzi di Gruppi, capaci di una crescita costante dopo un avvio terrificante. Come previsto sarà una mina vagante nel giro di ritorno la compagine di San Bernardino.

Inizio d’anno amarissimo per l’Oratorio Castelleone. I ragazzi di De Giuseppe steccano contro un Paderno lanciatissimo. Pari contro il Casale e doppio poker per i cremonesi. Ed i punti di distacco dalla quinta piazza non sono così tanti se il ritmo continua ad essere questo e davanti le marce continueranno ad essere basse. I ragazzi di De Giuseppe dovranno ritrovarsi  presto per poter invertire il trend negativo delle ultime giornate, uomini all’altezza ci sono, servirà recuperare un po’ di grinta persa dopo un avvio scatenato.

 

Tiramisù