PALLA IN RETE! Risultati, Marcatori e Cronache Flash

Ecco il racconto della domenica calcistica cremasca: tutto quello che c'è da sapere sui match disputati oggi!

Di Fabio Faciocchi | Domenica, 25 Febbraio 2018 15:39

SERIE D - Girone B

Pergolettese - Darfo Boario 0 - 3
Virtus Bergamo - Crema 1908 0 - 2 (Stankevicius, Bahirov)

Metamorfosi in corso?

La Pergolettese esce sconfitta dal Voltini, dove il Darfo si impone grazie a tre gol tutti nella ripresa. Il primo tempo si è giocato colpo su colpo: dopo una buonissima partenza della Pergolettese, con gli ospiti coperti in fase difensiva, è solo nel finale di frazione che i neroverdi si affacciano in avanti. 
Un black-out gialloblù in avvio di secondo tempo spacca in due il match: al 52' Forlani appoggia con troppa libertà in rete il cross di Galelli per lo 0-1; soli quattro minuti più tardi, al 56', ancora da un cross dalla destra di Galelli, stavolta è Spampatti a deviare in rete in libertà, in spaccata, lo 0-2.
Il Pergo prima accusa il colpo, poi prova a reagire, ma viene infilzato in contropiede: al 77' Muchetti firma lo 0-3 solo davanti a Leoni.
Sfuma così il sogno cannibale di riprendersi subito il 4° posto.

Un favore, però, arriva dai cugini: il Crema 1908 è protagonista dell'impresa di giornata in Serie D!
Pesantissima vittoria nerobianca nella tana della Virtus Bergamo: lo 0-2 conferma sul campo i segnali positivi di ripresa dell'era Bressan.
Il primo tempo si chiude sul parziale di 0-1 per il Crema 1908, grazie alla punizione-bomba di Stankevicius al 37', dopo che i cremini avevano portato altri pericoli alla pur forte formazione locale.
Nella ripresa i padroni di casa provano ovviamente a far valere la propria determinazione e le proprie qualità, ma i nerobianchi resistono e piazzano il colpo vincente dello 0-2 con Bahirov.
Una vittoria pesantissima, visti anche i risultati delle avversarie: il Crema 1908 mette la testa fuori dai playout e si avvicina con nuovo entusiasmo alle gare decisive per la salvezza.

 

ECCELLENZA - Girone C

Calvina Sport - Offanenghese 1 - 1 (Forbiti rig.)
CazzagoBornato - Luisiana 1 - 1 (Abbà)

Doppio 1-1 preziosissimo per le cremasche in Eccellenza!

L'Offanenghese gioca un match di altissimo profilo sul campo del Calvina, che pure bramava il sorpasso "virtuale" in classifica.
I giallorossi sono in piena emergenza, soprattutto in difesa, viste le assenze di Ramundo (infortunato) e Rizzetti (assente a causa di un lutto), ma anche in avanti si registra l'esordio dal primo minuto del classe 2000 Fornasari.
Gli offanenghesi tengono comunque testa ai locali anche nella ripresa, dopo il momentaneo vantaggio locale per un penalty parso piuttosto generoso. Nel finale i ragazzi di mister Pelati alzano i ritmi e pervengono al pareggio grazie al calcio di rigore trasformato da bomber Forbiti all'86' per il definitivo 1-1.
A blindare la vittoria ci pensa una parata SONTUOSA di Bianchi, che ferma bomber Triglia a tre metri dalla linea di porta con un riflesso portentoso.

Un punto che vale oro e che i giallorossi hanno voluto dedicare a Stefano Rizzetti: ora la settimana di preparazione alla sfida con l'Adrense capolista, che a Offanengo troverà una squadra affamata.

Anche la Luisiana ottiene un pareggio preziosissimo nella neve: sul campo del CazzagoBornato finisce 1-1.
Al 17' locali pericolosi con un'occasione aperta da un retropassaggio avventato di Pesenti, comunque deviato dalla pressione di un attaccante locale. Al 30' Marku libera un'azione insistita dei padroni di casa, ma il CazzagoBornato trova comunque il gol tre minuti più tardi: su un cross dalla sinistra, la mezza rovesciata di Dalola vale l'1-0 all'intervallo.
Nella ripresa la Luisiana preme sull'acceleratore alla ricerca del pareggio: Dognini colpisce il palo dopo soli 2', eludendo l'uscita del portiere locale, ma fermato dal montante. La gara resta aperta, ma i nerazzurri arrivano al pareggio: il gol di Abbà a dieci minuti dal termine vale l'1-1 che permette alla Luisiana di portarsi a casa un pareggio prezioso.

 

PROMOZIONE - Girone E

Soresinese - Castelleone 3 - 1 (Cipelletti rig., Gallarini, Gallarini, Gallarini)
Romanengo - Real Melegnano 3 - 3 (Rexho, Lekane, Porcu)
Codogno - Rivoltana 3 - 0 

Galla, Galla, Galla! La Sore torna a Galla!
Il derby lo decide il castelleonese con la maglia della Soresinese: Marco Gallarini lancia i rossoblù verso vittoria e salvezza con una sontuosa tripletta!

Al Comunale di Soresina parte meglio il Castelleone: gialloblù più intraprendenti, grazie alla verve di Viviani sulla sinistra e al binomio dinamismo-qualità garantito da Sacchi-Sangiovanni. Proprio da una sventagliata mancina del Sangio, il pallone arriva a Elhaddad (da poco tornato a destra, dopo il secondo cambio degli esterni di mister Rossi): sontuoso controllo di controbalzo, ingresso in area e rigore procurato per gli ospiti. Dal dischetto si presenta Cipelletti, che prova a risccatare una gara opaca con la trasformazione dello 0-1.

La Sore si sveglia dopo il gol subito, proprio quando faville di neve ghiacciata cadono sul campo.
I locali attaccano con determinazione, ma senza fortuna: il miracolo di Tonani ferma una giocata strepitosa di Gallarini; il penalty a favore, assegnato per un fallo di mano in area, è calciato alto da Cadenazzi.
Allo scadere del primo tempo, ecco però l'1-1 della Sore... Castelleonese: la punizione di Lera dalla sinistra arriva sul secondo palo, dove Gallarini è troppo solo e può controllare e calciare sul primo palo per l'1-1.

Il pareggio rovescia l'inerzia della partita nella ripresa: il Castelleone si spegne, la Sore si infiamma, ancora una volta trascinata dal suo numero 10. Gallarini prima firma il 2-1 con una gran botta sotto la traversa, sorprendendo la poco reattiva difesa schierata degli ospiti; allo stesso modo, altro gol simile è il suo 3-1: Gallarini riesce a controllare con troppa libertà il pallone poi scaraventato in rete per il 3-1, mostrando tutte le immense qualità del suo bagaglio tecnico con un gol d'autore.

Remuntada Romanengo!
I giallorossi di mister Scarpellini rimettono in piedi un match difficile e ottengono il pareggio con un Real Melegnano affamato di punti salvezza. Molto meglio i lodigiani nel primo tempo, che meriterebbero il vantaggio e invece subiscono il gol giallorosso di Rexho, che incorna in rete il cross di Pozzoli per l'1-0; prima dell'intervallo, però, i lodigiani trovano l'1-1 più che meritato, con Boiocchi a salvare il parziale allo scadere dei primi 45 minuti.
Nella ripresa gli ospiti confermano il miglior approccio e trovano l'1-2 con un gran tiro da fuori, immediatamente seguito dall'1-3 da punizione. Mister Scarpellini mette mano alla squadra e sceglie tre cambi vincenti: dentro Simonetti, Lekane e Porcu, determinanti per il pareggio.
Il più incisivo è Simonetti, che mette in gran difficoltà i lodigiani, caduti da due calci d'angolo nel forcing giallorosso. Simonetti incorna verso la porta e Lekane ribadisce in rete il 2-3; gol del pareggio in fotocopia, con ancora Simonetti a incornare e stavolta Porcu a insaccare il 3-3. Nel finale lo stesso Simonetti avrebbe il match point, ma il portiere ospite si esalta e gli sbarra la strada. 
Il Romanengo conserva il 5° posto visto il ko dell'Acos Treviglio a Tribiano, ma scivola a -10 dal 2° posto del Codogno, che si impone sulla Rivoltana.

Nulla da fare per i gialloblù, che cadono 3-0 nella tana dei lodigiani, secondi in classifica: le reti di Perazzi, Rancati e Arena impongono ai rivieraschi un ko che comunque non scalfisce il percorso di questo girone di ritorno, anche se le vittorie di Sant'Angelo e Soresinese non sono segnali positivi per mister Bonomi.

 

PRIMA CATEGORIA - Girone I

Spinese Oratorio - Montodinese 1 - 1 (Bolzoni rig., Gipponi)
Virtus Graffignana - Chieve 1 - 0

Pari e patta nel derby: la Montodinese acciuffa il pareggio in extremis!
Match molto combattuto ed equilibrato, come da pronostico: i Blues di mister Barbieri sbloccano il punteggio grazie al penalty trasformato allo scadere del primo tempo da Bolzoni, con l'1-0 mantenuto sino all'intervallo. La ripresa è altrettanto equilibrata con i biancorossi di mister Ferla che però premono sull'acceleratore alla ricerca del pareggio, trovato proprio in extremis. La punizione di Gipponi al 93' è un vero gioiello e si insacca per l'1-1, che vede premiati gli sforzi ospiti e nuovamente beffata la Spinese. Fuoco e fiamme nell'immediato dopo-gol, dove fioccano spintoni e colpi proibiti: espulsioni per Manclossi, Miccoli e Gipponi.

Non trova continuità il Chieve, che cade 1-0 sul campo dei lodigiani del Virtus Graffignana, determinati nella ricerca di punti salvezza. Sconfitta meritata per i ragazzi di mister Bianchetti, che ancora non sembrano aver trovato la quadratura: poche, pochissime le occasioni da rete costruite per i cheivesi, la cui manovra non decolla.

 

SECONDA CATEGORIA - Girone I

Calcio Crema - Issese 2 - 0 (Spinelli, Rebucci)
Doverese - Bagnolo 3 - 1 (Robesti, Bianchessi, autorete, Noce)
Fontanella - Casaletto Ceredano 3 - 1 (Invernizzi, Gasparri, Remedio rig., Remedio)
Mozzanichese - Monte Cremasco 5 - 1 (Casorati rig.)
CSO Offanengo - Palazzo Pignano 0 - 1 (Rusconi)
Ombriano Aurora - Oratorio Sabbioni 1 - 0 (Elhmothay)
Pianenghese - Pieranica 1 - 1 (Pesenti, Borgo)
Scannabuese - San Paolo Soncino 4 - 0 (Ginelli, Marchesini, Albertini, Piccolo rig.)

Il derby è rossoverde: vittoria last minute dell'Ombriano Aurora!
Partita ricca di intensità, ma avara di emozioni, con le squadre contratte, vista l'importanza della posta in palio: locali insidiosi solamente con un guizzo di Anelli, ben parato da Bonara, e un colpo di testa di Hategekimana, fuori di poco; Sabbioni propositivi in avanti, ma poco incisivi in zona gol. Anche nella ripresa si gioca con buona gamba e ritmo, ma le conclusioni latitano. Nel finale di gara i Sabbioni sembrano voler cercare con più insistenza la vittoria, mandando in campo Carera, Cotelli e Grazioli, ma i giallorossi pagano a caro prezzo lo sbilanciamento proprio all'ultimo minuto. Al 93' la ripartenza rossoverde iniziata da Magro, vede Pavesi innescare la velocità del classe '97 Ehlmotay, che arriva davanti a Bonara e lo supera con un delizioso tocco morbido per l'1-0 che fa esplodere la gioia ombrianese. Ancora un gol nel derby allo scadere: stavolta vale i tre punti!

In testa prosegue il duello tra Calcio Crema e Fontanella, che centrano i tre punti.
I nerobianchi superano l'Issese grazie alla punizione di Spinelli e al mancino sul primo palo di Rebucci: entrambe le marcature arrivano nel secondo tempo e il 2-0 sarà mantenuto sino al triplice fischio del direttore di gara.
Il Fontanella vince invece per 3-1 sul Casaletto Ceredano, che non riesce a bissare il colpaccio di domenica scorsa: bergamaschi in vantaggio allo scadere del primo tempo con Invernizzi (gol da distanza ravvicinata), ma riacciuffati sul pareggio da Gasparri dopo solo 5 minuti della ripresa, propiziato da un errore di Scalvini. I biancorossi spingono e centrano il successo nel finale: dopo il gol sfiorato da Gallarini, al 78' Remedio trasforma il penalty del 2-1 (procurato da Chinelli e contestato dagli ospiti), completando la doppietta personale all'82' con il gol del definitivo 3-1, capitalizzando una strepitosa giocata di Martinelli.

Vittoria pesantissima della Scannabuese, che con il 4-0 al San Paolo Soncino mette il 5° posto dei biancorossi nel mirino: manca un punto per entrare in zona playoff... Pianenghese permettendo!

La gara era iniziata però in favore dei ragazzi di mister Goisa: super approccio dei biancorossi, pericolosissimi con Paderno, puniti però alla prima occasione locale. Al 28' l'inserimento di Albertini, sul cross pennellato di Piccolo, porta Ginelli a insaccare l'1-0. La Scannabuese cerca il bis già prima dell'intervallo, ma Ginelli sfiora solamente il gol al 40'.
I biancoverdi escono dagli spogliatoi caricati a molla e trovano subito le due reti che chiudono i conti: al 47' la palla di Piccolo è prolungata da un difensore ospite sul secondo palo, dove Marchesini firma il diagonale del 2-0. Già al 51' ecco il tris: la punizione dalla destra di Ferrari è deviata in gol dall'incornata di Albertini, classe 2000, che festeggia il 3-0, suo primo gol in prima squadra. I soncinesi provano una reazione, ma sono puniti nel finale dal penalty procurato da Marchesini e trasformato per il 4-0 da Piccolo: per lui 4° gol consecutivo nelle ultime 4! I leoni ruggiscono!

Il Monte resta al 4° posto, ma cade pesantemente a Mozzanica: i locali si impongono per 5-1, ma i muccesi si presentano in terra bergamasca privi di sei titolari.
La determinazione dei locali nella ricerca di punti salvezza vale il parziale di 3-0 all'intervallo; nella ripresa è solo il penalty di Casorati a rendere minore il passivo.

Il 3° posto resta saldamente nelle mani del Palazzo Pignano, che centra la vittoria sul campo del CSO Offanengo e allunga sulle inseguitrici. Il CSO mostra di potersela giocare alla pari con tutte le big, ma ancora una volta non riesce a volgere a proprio favore gli episodi decisivi.
La partenza è in favore dei padroni di casa, che hanno il miglior approccio, ma dopo 20 minuti di pressione rischiano sull'occasione nata dal cross di Irgoli, con Cavalli che mette però sull'esterno della rete; CSO sempre pericoloso, soprattutto da palle inattive, con i palloni messe al centro da Nolli e una punizione di Piloni disinnescata da Bastianoni; proteste locali per il gol annullato a Gorlani nel primo tempo.
Nella ripresa sono i ragazzi di mister Tessadori a prendersi l'intera posta in palio con il gol dello 0-1 di Rusconi: le ripartenze si confermano l'arma letale del Palazzo, stavolta con Cavalli in versione assist-man e Rusconi bomber. Negli ultimi quindici sale il forcing del CSO e si abbassa il Palazzo: gran punizione di Gorlani e strepitosa risposta di Bastianoni; punizione a due in area respinta dalla barriera palazzese; tiro di Nolli deviato, ma sempre salvato da Bastianoni, che blinda i tre punti. Il Palazzo è sempre lì!

In lotta per i playoff c'è una vivacissima Pianenghese, fermata però oggi dal Pieranica: partita spettacolare!
Orange presto in vantaggio grazie al gol di Pesenti al 15': bravo a tagliare la difesa, avventandosi su un retropassaggio errato, per poi evitare il portiere e depositare in rete l'1-0. Prima dell'intervallo, al 30', il Pieranica pareggia però con Borgo: il bel cross di Ogliari è respinto da Gorlani; la palla resta in area e Borgo scaraventa in rete l'1-1 a fil di palo. Finale di fuoco: il Pieranica invoca invano un penalty su Ogliari; punizione pennellata all'incrocio di Farina, ma Vanazzi mette le ali e toglie la palla dal sette. 
Nella ripersa si gioca ancora a fasi alterne: meglio i biancoverdi in avvio, con l'occasionissima di Colombo, che, pur difensore controlla da bomber e incrocia benissimo, fermato solamente dal grande intervento di Cattaneo; crescono poi gli Orange, pericolosissimi con Meta, ancora fermati da Vanazzi, e Pesenti (che colpisce la traversa con un pallonetto, mentre però il portiere pieranichese era a terra per uno scontro di gioco). In pieno recupero, il Pieranica non sfrutta un'incertezza di Assandri: finisce 1-1 una gara maschia e vivace.

La Doverese non manca i tre punti con il Bagnolo e conferma un girone di ritorno sublime: le reti arrivano tutte nel primo tempo. I gialloneri si portano sul 3-0 con Robesti (punizione che sorprende il portiere ospite al 15'), con Bianchessi (sul cross di Broglia, imbeccato dal lancio di Settino) e con un'autorete (nata da una punizione di Robesti).
Allo scadere della prima frazione un'incomprensione tra Castelli e Settino permette a Noce di accorciare sul 3-1, che però non cambierà per tutta la ripresa: chance locale per Leone (palo) e anche per gli ospiti allo scadere.

 

TERZA CATEGORIA - Girone A

Acquanegra - San Carlo Crema 2 - 0
Excelsior Vaiano - Paderno 1 - 0 (Andrea Raimondi)
Oratorio Frassati - Madignanese 1 - 1 (Basso Ricci, Uberti Foppa)
Oratorio Castelleone - Iuvenes Capergnanica 2 - 1 (Borra, Giannini, Ubbiali)
Ripaltese - Agnadello 3 - 1 (Greco, Marelli, Valdameri, Valdameri)
San Luigi Pizzighettone - Salvirola 1 - 3 (Pandini, Maraffino, Pandini)
Sergnanese - Casale Cremasco 0 - 1 (Tarenghi)
Trescore - Gilbertina 1 - 1 (Barca, Paderno)

È il derby del grande ex: bomber Tarenghi fa volare il Casale e stende la Sergnanese, sua ex squadra, con un gol pesantissimo.

L'equilibrio del primo tempo è rotto proprio da Big Tare al 20': sul cross di Balacchi, la gran girata di Tarenghi, praticamente una semirovesciata, vale lo 0-1 che non cambierà più. Goooolazo!
La Sergnanese reagisce con i tentativi di Comandulli e Riboli nel finale di primo tempo, ma il portiere gialloverde Cucchi para tutto e si esalta. Ancora le Mucche Pazze spingono in avvio di ripresa: al 50' Zanetti centra subito un palo con un colpo di testa. Il Casale si rende nuovamente pericoloso al 70', quando Tiraboschi, pescato da Ogliari, è fermato solamente dall'uscita di Tedoldi. Nel finale Sergnanese in attacco, ma il Casale non molla: tre punti e vetta confermata.

Partita incredibile tra Ripaltese e Agnadello: le squadre giocano un super match e finisce 3-1 per i rossoverdi, in un finale con scintille e parapiglia generale.
Il primo tempo è un autentico monologo dei gialloneri: le occasioni per i ragazzi di mister Ivo Sacchi si susseguono senza soluzione di continuità, vanificate solamente da miracoli di Cortesi, da due traverse e un palo colpiti e da altre imprecisioni minime in zona-gol.
All'intervallo, però, il punteggio è incredibilmente di parità, perché la Ripaltese era passata in vantaggio al 15' con l'1-0 di Greco, pronto a ribadire in rete la respinta del portiere; di Marelli l'1-1 per l'Agnadello.
Nella ripresa il match cambia faccia e si trasforma in un dominio dei rossoverdi, che però non sprecano le occasioni: Valdameri firma una doppietta d'autore, con i gol del 2-1 e del 3-1, giocata sontuosa in mezza rovesciata da terra.

Vittoria dall'elevato peso specifico anche per l'Excelsior Vaiano, che si impone 1-0 contro i cremonesi del Paderno, reduci da un girone di ritorno di altissimo profilo. I gialloblù controllano il match per tutta la sua durata, senza mai rischiare nulla: occasioni nel primo tempo con Andrea Raimondi e nel secondo con Antononi. La gara si decide al 68': sugli sviluppi di un corner, la palla arriva ad Andrea Raimondi, che gonfia la rete con il diagonale da tre punti dell'1-0. Gli ospiti provano ad alzare il ritmo negli ultimi 15 minuti, ma senza successo. Vince il Vaiano!

Colpo esterno di importanza capitale per il Salvirola, che sbanca il Comunale di Pizzighettone per 1-3!
I gol di Pandini (al 15', imbeccato da un lancio col contagiri) e Maraffino (su assist di Pandini) mettono in cassaforte il risultato già al termine del primo tempo. Il tris ancora di Pandini al 75' chiude definitivamente i conti in avvio di ripresa, perché a nulla valgono l'1-3 e il forcing locale nel finale. I gialloverdi tornano al 3° posto!

Oratorio Frassati e Madignanese impattano 1-1, in una gara avvincente.
Avanti i giallorossi nel primo tempo con il gran gol di Basso Ricci, bravo al 20' a trasformare in rete la sua discesa sulla destra, punendo l'alta difesa ospite rientrando per la conclusione dell'1-0 all'angolino. La Madignanese reagisce con la punizione di Uberti Foppa: palla all'incrocio, ma Tolotti para da campione. Biancorossi ancora in avanti nella ripresa: la discesa di Marchetti porta alla conclusione Uberti Foppa, letteralmente scatenato, che conclude al volo e la mette all'incrocio. Che gol!
La Frassati resta in inferiorità numerica, ma la gara è apertissima: i giallorossi si vedono annullare un gol a Cirak. Nel finale la Madignanese prova a vincerla, ma le occasioni per Fiengo e Fusari non trovano buona sorte e il match si chiude in parità.

Stesso risultato anche tra Trescore e Gilbertina.
I gialloblù passano in vantaggio con Barca, che fissa il punteggio sull'1-0, ma prima dell'intervallo arrivano due espulsioni, una per parte, che costringono le squadre in dieci per tutta la ripresa. In dieci contro dieci sono i soresinesi a farsi preferire per verve e intraprendenza: il pareggio di Paderno è meritato, anche se contestato dai locali, che invocano invano il fuorigioco dell'attaccante gialloverde.

Torna al successo l'Oratorio Castelleone!
Al termine di un primo tempo equilibrato i locali trovano il gol dell'1-0 con Borra, bravo a insaccare il pallone che aveva attraversato sugli sviluppi di un corner. Nella ripersa il grande approccio dei neroverdi viene premiato dal gol del classe '99 Giannini, che al 70' incorna in rete il cross di Mazzocchi per l'1-1. La partita si apre, con i capergnanichesi si lanciano in avanti alla ricerca del gol-vittoria e con i castelleonesi, ordinati e concreti, nel trovare all'80' il gol-partita: ancora da corner, stavolta è Ubbiali a gonfiare la rete per il 2-1, ben difeso sino al termine dl match.

Sul campo di Acquanegra il San Carlo cade: l'agonismo dei cremonesi prevale sui cremaschi con il 2-0.

 

SERIE C FEMMINILE - Girone A

Cortefranca - Doverese 6 - 1 (Veluti)
Castelleone - Olimpia Paitone 1 - 8 (Serrao)

Domenica negativa per le nostre ragazze: alla Doverese non riesce il colpaccio con il Cortefranca, terza forza del torneo a -3 dalla vetta e in piena lotta per il titolo.
Nonostante il passivo, le giallonere giocano un primo tempo di altissimo profilo, tenendo testa alle avversarie in casa loro: due buone occasioni non capitalizzate dalle ragazze di mister Rocco Sales sono castigate dal parziale di 2-0 all'intervallo.
Nella ripresa il campo completamente innevato rallenta ulteriormente i ritmi gioco, ma le locali arrotondano il punteggio; per la Doverese a segno Veluti con un bel gol sugli sviluppi di un calcio d'angolo.

Anche il Castelleone cade con una formazione in lotta per il titolo: l'Olimpia Paitone, 2° a -2 dalla Voluntas capolista, si impone per 1-8. Le gialloblù se la giocano bene nel primo tempo, quasi alla pari, chiuso in svantaggio solamente 1-0 e in virtù di un'autorete di Colosio, generata da una bella azione di Asperti per le ospiti al 23'. Il Castelleone arriva al tiro con Serrao e Longhi, ma la palla non entra.
Nella ripersa l'Olimpia Paitone prende il largo: al 52' Freddi sigla lo 0-2 che taglia le gambe alle castelleonesi, cadute in una serie di gravi errori consecutivi che portano allo 0-6 al 65'. Dopo una conclusione di Longhi, per le leonesse resta la magra soddisfazione del gol di Serrao: dopo il lancio di Longhi, Serrao è brava a ribadire in rete in spaccata il suo primo tiro respinto dal portiere ospite. Nel finale due botte da fuori fissano il punteggio sul definitivo 1-8.

 

SERIE D FEMMINILE - Girone B

Crema 1908 - Fara Olivana con Sola 1 - 0 (iniziata h.18.00)

 

 

 

Tiramisù