PROMOZIONE. Vittoria sfiorata: pari in rimonta del Romanengo! Ko Rivoltana

Giallorossi in vantaggio con Rexho, ma poi sotto 1-3 nella ripresa: gli ingressi di Simonetti (strepitoso), Lekane e Porcu (a segno) valgono il 3-3. Settimana prossima la sfida proprio alla Rivoltana, ko 3-0 a Codogno

Di Redazione | Mercoledì, 28 Febbraio 2018 11:51

A cura di Luca Bozzetti

Playoff da centrare, playout da evitare.

Sarà un incrocio importante quello tra Rivoltana e Romanengo nel prossimo turno: entrambe reduci da un turno non scintillante, entrambe determinate nel perseguire i propri obiettivi.

I rivieraschi vengono travolti 3-0 sul campo del Codogno: il diagonale di Parazzi indirizza il match dopo 20', con i gialloblù che provano a reagire, ma senza mai rendersi pericolosi. Allo scadere del primo tempo Arena calcia una fantastica punizione sotto al sette per il 2-0 che vale un'ipoteca sul match. Nella seconda frazione d gioco prima Parazzi poi di nuovo Arena su calcio piazzato trovano l'opposizione di un Cerini ancora una volta decisivo, ma il numero 1 ospite che nulla può sul tiro di Rancati, che a 4' dalla fine serve il definitivo 3-0.

Tre gol subiti, ma anche tre segnati per il Romanengo, che rimonta una gara dai mille volti.
Il Real Melegnano conferma quanto i giallorossi stiano facendo fatica ad affrontare squadre della zona playout: i lodigiani approcciano alla grande al match e meriterebbero il vantaggio, che invece si materializza per i padroni di casa. Pozzoli stavolta veste i panni dell'assist-man, con Rexho a beneficiare del cross incornato a rete per l'1-0. Gli ospiti non si scompongono e arrivano al meritatissimo pareggio, con uno strepitoso intervento del portiere romanenghese Boiocchi a evitare il sorpasso lodigiano all'intervallo.
Nella ripresa ci si aspetterebbe la reazione del Romanengo, ma è ancora il Melegnano ad andare a segno: la sassata di Luongo è l'eurogol che vale l'1-2, mentre la punizione di Reali sancisce l'1-3.

Si tratta di un parziale difficilissimo da recuperare, ma mister Scarpellini scegli bene dalla panchina: Simonetti, Lekane e Porcu rovesciano l'inerzia del match.
L'ingresso più prezioso è quello di Simonetti, che crea mille difficoltà agli ospiti e mette lo zampino (la testa) in entrambi i gol che porteranno al pareggio.

Al 78' Simonetti incorna verso la porta un corner crossato al centro: sulla respinta è l'altro subentrato Lekane a sigla il gol che accorcia le distanze.
Passano pochi minuti e il Romanengo attiva la fotocopiatrice: altro corner, altro colpo di testa di Simonetti, altro subentrato a firmare un gol di rapina: piede di... Porcu!
Nel finale Romanengo all'arrembaggio, ma il gol non arriva: la chance più ghiotta per i tre punti arriva sui piedi di Simonetti, che non riesce a firmare la rete dei tre punti, murato da uno strepitoso intervento di Paoletti che nel finale evita la debacle.

Soddisfazione per la rimonta, rabbia per l'approccio alla gara e la rincorsa, ma la consapevolezza di essere ancora lì per i playoff.

Tiramisù