PALLA IN RETE! Risultati, Marcatori e Cronache Flash - SPECIALE RECUPERI

Festa di Liberazione con Seconda e Terza Categoria in campo! Ecco il racconto di un 25 Aprile da ricordare: tutto quello che c'è da sapere sui match disputati oggi!

Di Fabio Faciocchi | Mercoledì, 25 Aprile 2018 15:23

SECONDA CATEGORIA - Girone I

Bagnolo - Ombriano Aurora 2 - 1 (Degli Agosti, Ehlmotay, Degli Agosti)
Casaletto Ceredano - Scannabuese 0 - 1 (Piccolo rig.)
Issese - Fontanella 0 - 2 (Bertolotti, Chinelli)
Monte Cremasco - Calcio Crema 2 - 4 (Isufi, Stabilini, Rebucci, Borletti, Rebucci rig., Rebucci)
Oratorio Sabbioni - Pianenghese 3 - 1 (Meta, Cadregari, Usberghi, Arpini)
Palazzo Pignano - Doverese 2 - 0 (Irgoli, Rusconi)
Pieranica - Mozzanichese 3 - 0 (Bruno, Bruno, Bresciani)
San Paolo Soncino - CSO Offanengo 3 - 2 (Scaravaggi, Gorlani rig., Scaravaggi, Nolli, Paderno)

Griglia playoff ancora tutta da definire: Palazzo, Soncino e Fontanella sono raccolte in due punti: lo scontro diretto tra Soncino e Palazzo ci dirà chi sarà la seconda... Forse anche il Fontanella!
La Scannabuese sarà chiamata al successo con la Doverese per aver la certezza di giocarsi i playoff!

Sarà un ultimo turno spettacolare in Seconda!

Oggi, grandi emozioni su tutti i campi!

Il San Paolo Soncino si impone nel big match di giornata sul CSO Offanengo: con questo successo i biancorossi di mister Goisa estromettono matematicamente i biancoblù dai playoff.

I biancorossi sbloccano subito il punteggio grazie al gol di Scaravaggi dopo soli 5 minuti di gioco (conclusione sul secondo palo dopo l'assist di Kito Lanzi), ma la risposta del CSO non si fa attendere: dopo un paio di punizioni insidiose, ecco il penalty trasformato da Zega Gorlani al 31' per il pareggio ospite, che accende il finale di frazione.
Già al 36' Scaravaggi riporta il Soncino in avanti, con un gran controllo e dribbling in area, chiuso con il gol del 2-1. Proprio allo scadere del primo tempo, però, la gran punizione di Nolli vale il 2-2 per il CSO e il pareggio all'intervallo.
Nella ripresa Stringhi (di testa) e Gorlani spaventano il San Paolo Soncino, ma l'espulsione comminata a Botturi al 70' cambia l'inerzia della gara: dopo i tentativi di Chiapparini e Scaravaggi, i biancorossi trovano il gol-partita con Paderno, ben servito dall'assist di Roccatagliata per il 3-2. Allo scadere occasione per il pareggio del CSO, ma la punizione di Michele Ballerini non entra: San Paolo Soncino con i 3 punti e la conferma del 3° posto.

Fuori dai playoff anche il Monte Cremasco, scivolato nel limbo di metà classifica in virtù delle tante assenze, nonostante la squadra lotti e si impegni al massimo.
Il Calcio Crema non fa sconti nemmeno dopo la conquista del titolo e vince anche a Monte: nonostante il vantaggio locale firmato Isufi al 24' in mischia, i cremini ribaltano il match con Stabilini, bravo a insaccare sul secondo palo l'assist di Rebucci, che poi firmerà l'1-2. Prima dell'intervallo, però, i ragazzi di mister Marazzi pareggiano i conti con Borletti, bravo a insaccare il 2-2 al 40'. 
I nerobianchi di mister Bettinelli allungano però fino al definitivo 2-4 ancora grazie a Rebucci, che prima trasforma il penalty del 2-4 e poi cala il poker con la tripletta personale.

Ancora in corsa per i playoff la Scannabuese, che espugna la tana del Casaletto al termine di un match non facile, ancora una volta grazie a un penalty di Piccolo.

Avvio di gara all'insegna del Casaletto, ma Villa è reattivo nel respingere le conclusioni di Moretti e Giavaldi. I biancoverdi crescono con il passare dei minuti, ma le occasioni di Marchesini (gran tiro alto) e Cappa (colpo di testa murato da Silvestro) non portano al gol.
Nella ripresa sale in cattedra un Silvestro in versione Super-Man: gran parata sulla punizione di Piccolo e riflesso prodigioso per fermare il tap-in di testa di Cappa. San Silvestro si ripete su un'altra punizione, ma non al 67' sul penalty procurato da Cappa e trasformato da Piccolo. Silvestro si guadagna ulteriormente la palma dell'MVP fermando ancora Colla e Marchesini, il Casaletto prova il forcing finale, ma senza fortuna.
I tre punti vanno alla Scannabuese: i leoni si giocheranno i playoff all'ultima giornata, cercando i tre punti con la Doverese, necessari per non aumentare il gap di 8 punti dal 2° posto del Palazzo.

E proprio il Palazzo vince oggi sulla Doverese (sempre in emergenza), riscattando il ko del derby: buona gara giocata da entrambe le squadre, ma il caldo è gran protagonista nel finale, abbassando i ritmi di gioco.
Le buone intenzioni dei padroni di casa sono premiate al 25': su un bel cross di Cavalli, Irgoli si libera della marcatura di Zanetti e incorna in rete l'1-0 con cui si chiude il primo tempo. Il fraseggio dei biancoblù e le transizioni giallonere lasciano aperto il match fino alla punizione del 2-0 di Rusconi, che sorprende Devecchi sotto l'addome e chiude definitivamente i conti.

Resta in 4^ posizione il Fontanella, che si impone nel finale per 0-2 nel derby con l'Issese (sentito più dai locali che non dagli ospiti, in realtà). A decidere il punteggio è una prodezza balistica di bomber Bertolotti, che aggiorna lo score a 301 gol in carriera con una punizione strepitosa al 78'. Altro gol di applausi quello di Chinelli, che all'88' firma il raddoppio e chiude i conti con una bomba da fuori.

Ultima in casa all'insegna del "Fattore B" per il Pieranica, che si congeda dal pubblico amico con un bel 3-0 alla Mozzanichese.
A decidere il match è la gran doppietta di Bruno, che per due volte supera Premoli già nel primo tempo. Nella ripresa scende in campo una Mozzanichese più volitiva, ma pericolosa solo in un paio di circostanze. Nel finale, al 90', la ripartenza travolgente di Patroni porta all'assist per Bresciani, che appoggia in rete il pallone del tris biancoverde. 

Colpo di scena nella lotta salvezza: il campo rovescia il pronostico della vigilia!

Un'Aurora spenta (che con un successo si sarebbe assicurata il posizionamento davanti ai cugini nei playout) cade invece 2-1 sul campo dell'orgoglioso Bagnolo, mentre i Sabbioni si impongono 3-1 sulla rivelazione Pianenghese: i giallorossi agganciano i cugini ombrianesi in classifica!

Aurora momentaneamente davanti per il derby vinto al ritorno, ma con Issese - Sabbioni e Fontanella - Aurora in programma domenica, i giallorossi puntano al terzultimo posto, preziosissimo in chiave playout.

Il Bagnolo onora il campionato con una grande gara: il gol di Degli Agosti al 30' è pareggiato da Ehlmotay (ben imbeccato dall'assisti di Jacopo Bertoli) dopo soli dieci minuti, per l'1-1 con cui si rientra negli spogliatoi.
Nella ripresa l'Aurora alza il ritmo alla ricerca dei tre punti, ma viene infilzata dal contropiede di Degli Agosti. Nel finale il forcing rossoverde porta a una clamorosa traversa colpita da Anelli, ma non all'agognato gol: vince 2-1 il Bagnolo.

I Sabbioni giocano invece una prova da applausi, caricandosi in vista dei playout.
Molto combattuta la bollente prima frazione (il direttore di gara chiama il time-out per il caldo a metà del primo tempo): al "Dossena" Bonara devia sul palo il tiro di Meta dai 25 metri; lo imita Cattaneo con una gran parata su Usberghi. I Sabbioni sono più determinati, ma la Pianenghese conduce 0-1 all'intervallo grazie al colpo di testa allo scadere di Meta, che finalizza una bella azione nata sulla sinistra da Carelli e impreziosita dal cross al bacio di Farina.
Nella ripresa, però, i giallorossi raccolgono quanto seminato: ispiratissimo Cadregari, che dopo soli 40 secondi firma l'1-1 chiudendo in rete una grande azione personale; poi, soli 5 minuti dopo, serve a Usberghi l'assist trasformato nel 2-1 con una mezza sforbiciata. Rovesciata l'inerzia del match, i giallorossi affondano il colpo al 60' con la zampata di Arpini sulla punizione di Cicognani, ma non arrotondano ulteriormente il punteggio.

 

TERZA CATEGORIA - Girone A

Gilbertina - Sergnanese 0 - 2 (Marco Borgonovo, Cantamessa)
Iuvenes Capergnanica - San Luigi Pizzighettone 1 - 2 (Davide Doneda)
Madignanese - Acquanegra 3 - 2 (Fiengo, Fiengo, Piva)
Salvirola - Excelsior Vaiano 7 - 2 (Ammar, Lucini Paioni, Ammar, Oldoni, Pandini, Battaglia, Uggè, autorete Morstabilini, Bergamaschini)
San Carlo Crema - Ripaltese 2 - 5 (Greco, Vigani, Dell'Acqua, Freschi, Bertesago rig., Cavallanti, Freschi)
Paderno Calcio - Trescore (inizio gara ore 20.45)

Prova DOMINANTE del Salvirola, che nello scontro diretto per il secondo posto annienta l'Excelsior Vaiano: roboante vittoria per 7-2 dei gialloverdi!

Caricati dall'atmosfera di festa presso il centro e dai ragazzi della SIF Academy sugli spalti, i ragazzi di mister Ceruti chiudono il primo tempo in vantaggio per 2-0.
Il tempo delle traiettorie aeree supera di gran lunga quello delle trame palla a terra, ma il Salvirola è decisamente più reattivo sulle seconde palle e grintoso in campo.

Gli attaccanti sono annullati dalle rispettive difese, a eccezione dei cambi di gioco di o delle palle lungolinea di Mazzani, tra i più positivi in campo nel primo tempo.
Un cambio di gioco a metà frazione vede Ammar sgusciare via alla marcatura centrale vaianese: dopo un gran controllo nell'uno-contro-uno, Ammar conferma piede caldo e cuore freddo, scegliendo il cucchiaio da fuori area, telecomandato all'incrocio, per l'1-0 da applausi.

Il Vaiano sbanda e dopo un gol annullato a due minuti di distanza, Lucini Paioni insacca stavolta il valido raddoppio, a coronamento di un'azione ispirata ancora una volta da un cambio campo da sinistra a destra, con protagonisti Pandini e Maraffino.

Nella ripresa il Salvirola dilaga e il Vaiano si scioglie sotto il solleone: un altro pallonetto di Ammar (3-0) e i blitz di Oldoni e Pandini valgono il 5-0 per i gialloverdi. Il gol di Battaglia per il 5-1 non riapre però a un finale in stile Roma: l'incornata di Uggè vale il 6-1. Nel finale l'autorete di Morstabilini e il gol di Bergamaschini (a conferma dell'ottimo momento di forma) fissano il punteggio sul definitivo 7-2. Che partita per il Salvirola!

I gialloverdi volano così a +11 sulla Ripaltese, mettendo un'ipoteca sulla possibilità di accesso diretto al 2° turno playoff!

I rossoverdi, nonostante il successo odierno e il 5° posto, vedono infatti allontanarsi i playoff: servirebbe vincere con il San Luigi Pizzighettone e sperare nel ko o in un pari del Salvirola col San Carlo: non facile.

Prova comunque positiva per la Ripaltese, quella odierna: sotto 2-0 nella tana izanese dei verdiblù, i rossoverdi rovesciano il match nella ripresa fino al 2-5!
Il gol di Greco per il vantaggio rossoverde è vanificato dai gol di Vigani e Dell'Acqua per il San Carlo, che chiude sul 2-1 il primo tempo. Nella ripresa, invece, non c'è storia:  immediata rete ospiti firmata da Freschi per il 2-2, poi le proteste locali per il penalty assegnato agli ospiti, che porta all'inferiorità numerica del San Carlo (espulso Ossama) e alla trasformazione dal dischetto di Bertesago per il 2-3 al 65'. La Ripaltese affonda subito il colpo con l'uomo in più: prima Cavallanti, poi Freschi (chiudendo la doppietta) fissano il punteggio sul definitivo 2-5.

Conferma la 4^ posizione la Sergnanese, protagonista di una prova di solidità e concretezza sul campo della Gilbertina: le reti di Marco Borgonovo (che intercetta uno sfortunato passaggio in orizzontale della difesa avversaria) e Cantamessa (con un pregevole pallonetto) valgono il parziale di 0-2 al termine del primo tempo, poi confermato anche al termine della gara. Per la Sergnanese ecco la certezza di un posto ai playoff e la possibilità di puntare al 3° posto, qualora l'Acquanegra facesse l'impresa col Vaiano e le Mucche Pazze vincessero con l'Oratorio Castelleone.

Rinasce a primavera una grande Madignanese: terzo risultato utile consecutivo per i ragazzi di mister Mariani, che vincono sull'Acquanegra con un 3-2 di spessore.

Partenza devastante dei biancorossi, che impiegano solo 30 minuti per portarsi sul 3-0: la doppietta di Fiengo (primo gol sull'assist di Mussi, raddoppio in velocità) e il tris di Piva (gran girata dal limite dell'area) firmano un parziale super, vanificato solamente dal 3-1 cremonese allo scadere della frazione.
Nella ripresa la Madignanese subisce il ritorno degli ospiti e il 3-2 dell'Acquanegra: i padroni di casa provano a reagire con Uberti Foppa, vicinissimo al poker, ma devono soffrire fino al 96', quando il triplice fischio dell'arbitro certifica il successo dei biancorossi.

Ko allo scadere per i neroverdi della Iuvenes Capergnanica, sconfitta al termine di un match double face.
Partono forte i capergnanichesi, presto in vantaggio grazie alla prodezza balistica di Davide Doneda: staffilata dal limite per lo strepitoso 1-0, condotto sino all'intervallo. Dopo la pausa, però, il San Luigi Pizzighettone trova presto l'1-1 che rovescia l'inerzia della gara: le ottime prove di Zambellini e dei giovani Nicholas e Luca Dendena, ma soprattutto le parate di Facciolla sembrano valere almeno un punto, ma un colpo di testa da corner costa la sconfitta proprio al 90'
La squadra di mister Venturi merita però solo applausi: essere arrivati a quota 21 punti con una squadra così giovane (oggi ben quattro ragazzi di 16 anni in campo!) è una grande iniezione di fiducia per il futuro.

 

 

Tiramisù