PALLA IN RETE! Risultati, Marcatori e Cronache Flash - TUTTI I VERDETTI

Ecco il racconto dell'ultima domenica calcistica cremasca di Regular Season: tutto quello che c'è da sapere sui match disputati oggi, playoff e playout

Di Fabio Faciocchi | Domenica, 29 Aprile 2018 17:02

SERIE D - Girone B

Pergolettese - Pontisola 0 - 0
Levico Terme - Crema 1908 1 - 1 (Scapini)

Finali di stagione già scritti per le cremasche: il Crema 1908 pareggia 1-1 sul campo del Levico Terme, dove i locali pareggiano la rete di Scapini per i nerobianchi dopo soli 2' minuti. Dal 15' del primo tempo il risultato non cambierà più.
Non si schioda proprio dallo 0-0 il combattuto match tra Pergo e Pontisola: i gialloblù non riescono a scardinare la difesa degli orobici, che mantengono il 3° posto in classifica, a +6 sulla 4^ piazza dei cannibali.

La notizia di giornata del Girone B, però, è la vittoria della Pro Patria, che vale il sorpasso al Rezzato, oggi di riposo.
Se i bresciani giocheranno l'ultima gara sul campo della Romanese, impegno meno agevole per la Pro Patria, che però cercherà di imporsi sul Darfo e conquistare la Lega Pro.

 

ECCELLENZA - Girone C

*** OFFANENGHESE AI PLAYOFF ***
1° turno playoff:   Offanenghese-Bedizzolese

*** SALVEZZA PER LA LUSIANA ***

Offanenghese - Breno 0 - 0
Luisiana - Orsa Iseo 4 - 0 (Volpi, Volpi rig., Volpi, Volpi)

Si chiude col botto la stagione da matricole per le cremasche!
L'Offanenghese, grazie allo 0-0 col Breno, ma soprattutto grazie al successo esterno della Bedizzolese, che scavalca il Brusaporto, mantiene la 3^ posizione e affronterà il 1° turno playoff forte del fattore campo e dei 2 risultati su 3 a disposizione. Un'impresa strepitosa... Ora avanti con la forza dei sogni!

La Luisiana mette il punto esclamativo sulla propria salvezza: la certificazione matematica arriva grazie a un sontuoso poker di Volpi che abbatte l'Orsa Iseo e che vale la permanenza in categoria, senza calcoli da ingegneri aerospaziali: festa nerazzurra a Pandino!

 

PROMOZIONE - Girone E

*** SALVEZZA PER LA RIVOLTANA ***

*** SORESINESE AI PLAYOUT ***
Playout:   Soresinese-Real Melegnano

*** Castelleone Retrocesso in Prima ***

Basiano Masate Sporting - Rivoltana 0 - 1 (Divella)
Settalese - Romanengo 3 - 1 (Porcu)
Castelleone - Casalmaiocco 4 - 2 (Elhaddad, Freri, Roncalli rig., Medaglia)
Soresinese - Union Calcio Basso Pavese 2 - 2 (Lera, Gallarini)

Giù il cappello di fronte alla Rivoltana: i rivieraschi centrano la salvezza diretta grazie al successo sul Basiano Masate, firmato dal gol di Divella nel primo tempo!
Una partita dominata per i ragazzi di mister Bonomi, che restano fuori dalla zona playout al termine di una stagione incredibile: partenza a razzo, caduta vertiginosa e super ripresa in un 2018 caratterizzato sempre più da prestazioni gagliarde e da giovani in rampa di lancio. Bravissimi!

Si giocherà la salvezza ai playout una rivoluzionata Soresinese: dopo l'esonero di Tassiero e il congedo al direttore sportivo Maini e a Bocca, la premiata ditta Bertelli - Negretti (storici allenatori rossoblù degli Anni '90) guidano la Sore al pareggio con i pavesi. Le reti di Lera e Gallarini non bastano però per portare il vantaggio di posizione nei playout: la sfida col Real Melegnano vedrà i lodigiani beneficiare del vantaggio nella post season.

Romanengo un po' spento all'ultimo turno: Settalese in vantaggio nel primo tempo e affamata di punti, in grado di rientrare in vantaggio 1-0 negli spogliatoi. I locali partono forte anche in avvio di ripresa e arrivano sino al 3-0. I giallorossi cambiano assetto nella seconda parte del secondo tempo e diventano più incisivi in avanti. Dopo il gol della speranza di Porcu, ecco il palo colpito da Vaccari (calcio di punizione) e l'occasione mancata da Parolini: il punteggio non cambia, ma il finale di gara è positivo.

Partita giocata a ritmi blandi tra il Castelleone già retrocesso e un Casalmaiocco con la testa già ai playout e più attento a non rischiare infortuni e cartellini che non a offendere. I gialloblù restano inchiodati all'ultimo posto per soli tre punti: quanti rimpianti in casa castelleonese... Il gol di Elhaddad al 9' e il bis di Freri sono trasformati in successo dal penalty di Roncalli e dal poker di Medaglia: ragazzi che rappresenterebbero ottime basi su cui pensare di poter ripartire dalla Prima.

 

PRIMA CATEGORIA - Girone I

*** Montodinese Retrocessa in Seconda ***

San Biagio - Chieve 0 - 4 (autorete, Gallarini, Malpetti, Dragoni)
Spinese Oratorio - Locate 0 - 1
Montodinese - Lodigiana 3 - 2 (Pappone, Familari, Familari)

La Montodinese si congeda dalla Prima Categoria con una vittoria speciale, dedicata al Carde.
I biancorossi passano in vantaggio con Pappone, ma poi sono rimontati dall'1-2 della Lodigiana. Con mille motivazioni per chiudere bene la stagione e cercare un successo prezioso per l'orgoglio e per la dedica, la Montodinese ribalta nuovamente la gara con la doppietta di Familari, che vale il definitivo 3-2.

La Spinese cade 0-1 tra le mura amiche al cospetto del Locate, che vince e vola direttamente al 3° turno playoff, mettendo un'ipoteca sulla Promozione grazie a un gol nel primo tempo. I ragazzi di mister Barbieri ha provato a pareggiare la gara soprattutto nella ripresa sull'asse Corini-Bolzoni, ma senza fortuna.
Due note importanti in casa Blues: tanti giovani in campo, tra cui il debuttante Moroni, autori di una prova positiva; al triplice fischio del direttore di gara gli applausi sono tutti per il portierone Alberto Miccoli, in campo per la sua ultima partita e pronto ad appendere i guanti al chiodo per dedicarsi alla famiglia.

Il Chieve chiude la stagione con un roboante successo che vale l'aggancio al 5° posto, ma non i playoff, visto il gap dalla 2 posizione del Locate, in un torneo senza playoff, né playout per i distacchi.
Gialloblù in controllo del match sin dalle prime battute: dopo un'autorete locale che causa lo 0-1, unico sussulto lodigiano con un penalty, però parato in maniera eccelsa da Variani, preludio allo 0-2 chievese, firmato dalla gran botta da fuori di Gallarini per il doppio vantaggio all'intervallo. Nella ripresa a chiudere i conti ci pensano il magico pallonetto di Malpetti per lo 0-3 e il poker calato da Dragoni, capocannoniere della squadra e dell'intero girone: top player!

 

SECONDA CATEGORIA - Girone I

* PALAZZO PIGNANO DIRETTAMENTE AL 2° TURNO PLAYOFF *
* Scannabuese fuori dai playoff *

1° turno playoff:   Fontanella - San Paolo Soncino

Playout:   Oratorio Sabbioni - Ombriano Aurora

*** Bagnolo Retrocesso in Terza ***

Calcio Crema - Pianenghese 2 - 2 (Pesenti, Meta rig., Bonizzoni rig., autorete)
San Paolo Soncino - Palazzo Pignano 0 - 1 (Rusconi)
Scannabuese - Doverese 1 - 2 (Broglia, Vigorelli, Marchesini)
Casaletto Ceredano - Bagnolo 4 - 0 (Bastici, Gasparri, Bombelli, Giavaldi)
Monte Cremasco - Pieranica 2 - 0 (Marco Lombardo, Maioli)
Fontanella - Ombriano Aurora 2 - 0 (Allegrini, Frosi)
Issese - Oratorio Sabbioni 1 - 1 (Grazioli)
Mozzanichese - CSO Offanengo 1 - 2 (Stringhi, Ballerini)

Clamoroso in Seconda!
Dopo il capolavoro del derby, la Scannabuese cade tra le mura amiche e manca l'accesso ai playoff in virtù del successo del Palazzo a Soncino, mentre il Fontanella scalza i ragazzi di mister Goisa dal 3° posto e si prende il vantaggio playoff: incredibile!
Nelle retrovie i Sabbioni completano il sorpasso sull'Aurora: saranno i giallorossi ad avere il vantaggio nei playout!

La Doverese onora il campionato fino all'ultimo minuto, giocando una gara intensa a Scannabue: le squadre si annullano e nel primo tempo si registra un'occasione per parte; Castelli para al 41' sul colpo di testa di Cariffi; i gialloneri trovano il vantaggio allo scadere della frazione, quando sul cross di Madonini, l'uscita di Villa non è impeccabile, anche complice il forte vento, e Broglia può appoggiare in rete lo 0-1. I locali faticano a rimontare e la notizia del vantaggio palazzese a Soncino, firmato da Rusconi, crea un po' di apprensione: in avvio di ripresa la Doverese affonda il colpo con un euro-gol di Vigorelli, che, dopo solo un minuto riceve palla da Broglia, si gira dal limite e lascia partire la sassata dello 0-2. I biancoverdi provano il tutto per tutto e trovano solo l'1-2 sugli sviluppi di una punizione di Piccolo, insaccato da Marchesini. Nel finale occasioni per Cappa, anche per Bianchessi e Vigorelli, ma il punteggio non cambierà più: per la Doverese una gara da applausi, per la Scannabuese una sconfitta che brucia.

Il colpo di coda del Palazzo arriva proprio nel big match sul campo del Soncino: che impresa per i ragazzi di mister Tessadori!
Partita intensissima in terra soncinese, dove le occasioni si susseguono senza soluzione di continuità: chance per Zuccotti e Roccatagliata, per Marchesi e Rusconi, per Danieli e Cavalli. La gara si decide in avvio di ripresa: al 60' un errore di Ramazzotti permette a Rusconi di firmare il più classico dei gol dell'ex, ma soprattutto lo 0-1 che vale l'accesso diretto al 2° turno playoff!
Nel finale i soncinesi provano il tutto per tutto, ma non riescono a evitare il ko e il sorpasso del Fontanella.

Il colpo di coda dei ragazzi di mister Max Bertolotti arriva grazie al successo sull'Aurora: i bergamaschi sbloccano il punteggio al 31' con Allegrini, che stoppa in area insacca a fil di palo l'assist di Allegrini; ombrianesi vicinissimi al pareggio con Jacopo Bertoli. Anche ripresa all'insegna dell'equilibrio, ma il Fontanella è cinico nel raddoppiare e chiudere i conti in ripartenza, con il bel tiro da fuori di Frosi, ancora sull'assist di Gallarini.

L'Aurora viene quindi scavalcata dai Sabbioni, che con il punto conquistato a Isso ottengono un vantaggio non indifferente in vista dei playout con i cugini ombrianesi.
I giallorossi dopo i tentativi di Usberghi e Cadregari, trovano l'agognato gol del vantaggio grazie al recupero in posizione avanzata di Agosti, che serve a Grazioli il pallone dello 0-1 che i sabbionesi portano sino all'intervallo.
nella ripresa i cremaschi sfiorano il bis con Bussi, ma poi incassano l'1-1 da corner, nonostante le proteste per un fallo di mano. Sapendo del ko dell'Aurora, i giallorossi gestiscono il pareggio, anche se Cicognani colpisce una traversa allo scadere.
Ora playout da brivido!

Un successo con rimpianti per il CSO Offanengo, che arriva al 6° posto e manca i playoff per soli 4 punti. I biancoblù centrano una vittoria non scontata sul campo della Mozzanichese, grazie a un gol per tempo: sblocca il punteggio Stringhi, la cui rete è seguita dal pareggio orobico prima dell'intervallo; nella ripresa l'1-2 di Ballerini vale il successo, che avrebbe anche potuto essere più rotondo, se non fosse stato per le occasioni mancate dai ragazzi di mister Cereda.

Nella sfida tra sorprese, il Monte piega 2-0 il Pieranica: nonostante i playoff mancati per i muccesi nel finale di stagione, resta un campionato super positivo! Idem per il Pieranica, da molti additato tra le possibili retrocesse ad agosto e invece autore di una stagione estremamente proficua: bravi!
La gara odierna è risolta da un gol per tempo in favore del Monte: Marco Lombardo insacca l'1-0 sotto misura al 25' nel primo tempo; a chiudere i conti ci pensa Maioli, che all'85' incorna in rete da corner il definitivo 2-0.

Applausi anche per la rivelazione assoluta del torneo: la Pianenghese chiude la stagione da matricola ottenendo il 2° pareggio in con i campioni del Calcio Crema.
Gara certo giocata a ritmi non stellari, ma squadre ben disposte in campo con 3-5-2 speculari: gli Orange sono bravi a verticalizzare con più efficacia e, dopo il rosso a Rovaglio, arrivato al 35' del primo tempo per somma di ammonizioni, sono concreti nel chiudere in vantaggio 0-1 il primo tempo con la consueta incursione sulla sinistra di Meta, il cui cross radente è deviato in rete da Pesenti con la punta del piede.
Nella ripresa il copione non cambia, se non con un Calcio Crema più propositivo, ma gli Orange sono pericolosi in avanti: prima Robecchi para il colpo di testa di Pesenti da corner; sul seguente tiro dalla bandierina, la conclusione di Assandri è deviata da un braccio, con il penalty trasformato da Meta per lo 0-2. La qualità eccelsa dei cambi cremini porta a una grande rimonta: sul cross violento di Tensini il tocco di Di Toma causa il penalty trasformato da Cussi Bonizzoni per l'1-2. Allo scadere, su un altro cross teso, Gorlani insacca nella propria porta l'autorete del 2-2 nel tentativo di spazzare. I cremini provano a centrare la clamorosa vittoria in stile Juve: il successo non arriva, ma grande soddisfazione sui volti di entrambi i mister per un campionato da incorniciare.

Giornata emozionante a Casaletto: in una giornata dai molti addii, i ragazzi di mister Manuel Rossi si impongono 4-0 sul retrocesso Bagnolo.
Apre le danze Bastici, che insacca sul secondo palo il primo corner del match: conclusione mancina dopo solo un minuto di gioco e 1-0 lampo nel giorno del suo addio al calcio. Appende gli scarpini al chiodo anche Gasparri, ex di giornata: il bomber saluta il calcio giocato con la rete del 2-0 ai suoi ex compagni. Nella ripresa arriva anche il tris di Bombelli, che beneficia di un'azione dell'ottimo Barbaro, anche lui protagonista nella sua ultima giornata nel calcio di categoria. La rete del 4-0 porta la firma di Giavaldi. Il Bagnolo ha messo in campo buona volontà, ma le conclusioni di Degli Agosti & co. sono state murate da Silvestro, che nel finale ha lasciato spazio a Giavazzi.

 

TERZA CATEGORIA - Girone A

*** SALVIROLA DIRETTAMENTE AL 2° TURNO PLAYOFF ***
*** Ripaltese fuori dai playoff ***

1° turno playoff:   Excelsior Vaiano - Sergnanese

San Carlo Crema - Salvirola 2 - 4 (Ceruti, Bonizzoni, Vigani, Bonizzoni, Bergamaschini, Dossena)
Acquanegra - Excelsior Vaiano 0 - 4 (Bassani, Andrea Raimondi, Martino, Hajji)
Sergnanese - Oratorio Castelleone 2 - 1 (Bettinelli, Riboli, Marco Borgonovo)
Ripaltese - San Luigi Pizzighettone 2 - 0 (Cavallanti, Valdameri)
Madignanese - Paderno 1 - 3 (Fusari)
Agnadello - Iuvenes Capergnanica 1 - 1 (Mazzocchi, Marelli)
Casale Cremasco - Gilbertina 6 - 2 (Tiraboschi, Motta, Poletto, Ramazzotti, Marengoni, Tiraboschi, Aiolfi, Cassani)
Oratorio Frassati - Trescore 4 - 6 (Urgesi, Pandini, Barca, Serina, Pandini, Urgesi, Longo, Tavani, Tavani, Plizzari)

Il Salvirola si conquista l'accesso diretto al 2° turno playoff vincendo nella tana izanese del San Carlo un match comunque combattuto dai locali.
I gialloverdi provano a blindare il match con un letale uno-due, ma i gol di Ceruti e Bonizzoni (al 15' e al 16') sono seguiti dalla punizione gioiello di Vigani, che al 18' firma l'1-2 e riapre la gara. Il Salvirola si procura un penalty, ma il portiere verdeblù Chiesa ipnotizza Maraffino con un intervento da applausi; sfortuna vuole che il giovane numero 1 si infortuni poi al polso, comunque sostituito dal positivo Bottiggiola.
Il San Carlo prende forza dall'episodio favorevole e cerca il pareggio, ma le occasioni non capitalizzate da Essis e Vigani sono vanificate dalle parate di Bertoletti, preludio all'1-3 salvirolese, firmato da Bonizzoni: gran conclusione all'angolino, dopo aver raccolto una rimessa laterale.
In avvio di ripresa l'1-4 di Bergamaschini vale un'ipoteca sul match, ma il San Carlo prima accorcia le distanze grazie a uno scatenato Erfini, che salta avversari in serie e serve a Dossena il pallone del 2-4, ma poi si vede annullare a Scampa il gol che avrebbe riaperto il match. Al Salvirola, però, si fa festa: accesso diretto al 2° turno playoff!

Grande amarezza, invece, in casa Ripaltese: i rossoverdi vincono 2-0 la gara a senso unico con il San Luigi Pizzighettone, risolta dalle reti di Cavallanti e Valdameri, ma mancano l'accesso ai playoff in virtù del distacco dal 2° posto maturato nei recuperi di mercoledì con il successo del Salvirola sul Vaiano.

E proprio i gialloblù si apprestano a giocare tra le mura amiche il primo turno playoff: i ragazzi di mister Colucci sbancano nettamente la tana dell'Acquanegra con il punteggio di 0-4, confermando così il 3° posto. Due gol per tempo per i Pamòi: dopo pochi minuti ecco subito il gran gol di Bassani, raddoppiato al 15' di Andrea Raimondi; nella ripresa a segno Martino e Hajji che lanciano i gialloblù verso la sfida con la Sergnanese, in cui i vaianesi avranno il vantaggio del fattore campo e dei due risultati su tre a disposizione.

Le Mucche Pazze non riescono quindi a scalzare i gialloblù dalla 3^ posizione, nonostante la super rimonta finale con un Oratorio Castelleone che ha chiuso la stagione in crescendo: i biancoblù passano in vantaggio con il tiro-cross di Bettinelli, che si insacca imprevedibilmente in porta in virtù del forte vento per lo 0-1 al 30', condotto dagli ospiti in controllo del match sino all'intervallo. Nella ripresa la Sergnanese migliora, ma deve fare i conti con la buona verve dei castelleonesi, ma nel finale ecco la clamorosa remuntada. All'86' Riboli incorna in rete la punizione crossata da Marco Borgonovo, che poi mette la firma sul 2-1 insaccando il gol-partita, tra le proteste ospiti perché avvenuto oltre il recupero concesso.

Già fuori dai playoff, ma mai domo sino all'ultimo minuto l'Agnadello di mister Ivo Sacchi: sul campo della matricola Iuvenes Capergnanica i gialloneri acciuffano il pareggio allo scadere.
Partenza molto positiva per i giovani neroverdi di mister Venturi, che ha saputo compattare un gruppo di ragazzi, trasformandolo in una squadra al primo campionato in Terza delle società: il colpo di testa di Mazzocchi vale lo 0-1 sugli sviluppi di una palla inattiva vale lo 0-1 all'intervallo. Con due portieri in campo come giocatori di movimento nella ripresa e mille assenze, l'Agnadello riesce però a pareggiarla con Marelli in mischia dopo un cross in area.

La Madignanese cade 1-3 col Paderno, ma non demerita, anzi: i ragazzi di mister Mariani passano in vantaggio col guizzo di Fusari sul cross di Coppola, ma una clamorosa serie di infortuni lascia i biancorossi in 9 uomini nel finale, a certificare un'annata sfortunata. Dopo l'1-1, ecco quindi che i cremonesi trovano l'1-2 e l'1-3 nei dieci minuti finali.

Clamorosa girandola di gol a Casale e a San Bernardino a Crema: 6-2 e 4-6 da record!

I campioni del Casale stendono la Gilbertina con un punteggio tennistico: 1-0 al 7' con il cross di Zecchini incornato da Tiraboschi, 2-0 già al 12' con l'assist di Cozzolino per Motta; il primo tempo si chiude 3-0 grazie al gol di Poletto, che apre l'uno-due con Cassani e chiude in gol un'azione straripante.
Nella ripresa Ramazzotti accorcia in pochi minuti fino al 3-2: Ramazzotti prima insacca il 3-1 con una punizione da applausi, poi al 56' Marengoni scatta sul filo del fuorigioco e riapre virtualmente il match.
In realtà i ragazzi di mister Riluci trovano altre tre reti per chiudere la stagione in bellezza: Tiraboschi insacca l'assist di Ogliari per il 4-2 al 65'; all'80' Aiolfi trasforma il penalty concesso per fallo di mano sul tiro di Cassani; all'88' lo stesso Cassani chiude il 6-2 con un dribbling a rientrare seguito da una conclusione chirurgica.

Partita frizzante e scoppiettante in Conca a San Bernardino: pirotecnico 4-6 tra Frassati e Trescore!
Giallorossi in vantaggio dopo solo 10' grazie a Urgesi, che trasforma l'assist di Festari nell'1-0. Bravo il Trescore a ribaltare il match prima dell'intervallo: la stoccata da fuori di Pandini vale l'1-1, mentre l'incornata da corner dell'ex Barca vale l'1-2.
Nella ripresa Frassati in avanti alla ricerca del pareggio: dopo la traversa di Urgesi, Serina insacca il 2-2 al 50'. Altro botta-e-risposta: Trescore avanti con il bel tiro di Pandini (2-3), Frassati di rimonta ancora con Urgesi (3-3). I giallorossi hanno però 10 minuti di blackout pagati a caro prezzo: precisamente tre gol, in serie, firmati dal Trescore con Longo, Tavani e Tavani, che portano il risultato fino al 3-6. Nel finale il bel gol di Manuel Plizzari vale il 4-6, punto esclamativo su una partita strepitosa.

 

SERIE C FEMMINILE - Girone A

*** CASTELLEONE verosimilmente AI PLAYOUT *** Situazione sub judice
Playout:   San Zeno - Castelleone

Doverese - Olimpia Paitone 1 - 5 (Bianchi)
Minerva Milano - Castelleone 8 - 1 (Bacchetta)

Classica partita da fine stagione tra Doverese e Olimpia Paitone: le ospiti fanno valere la forza superiore, chiudendo in vantaggio 0-2 il primo tempo, fino all'1-5 finale, caratterizzato dal bel gol giallonero di Bianchi, che gonfia la rete con un bel pallonetto dopo l'assist di Cagliani.

Dopo la strepitosa promozione, si giocherà verosimilmente la salvezza ai playout il Castelleone, ko 8-1 e a segno con la staffilata di Bacchetta a inizio ripresa.

Sub judice la situazione in fondo alla classifica: il Ceresium (penultimo) vince sul fanalino di coda Verbano e aggancia il Castelleone a quota 11 punti.
Il San Zeno, a quota 12 punti, non si presenta sul campo del Cortefranca e verrà quindi sconfitto 3-0 d'ufficio a tavolino.

Il Comunicato del Giudice Sportivo dovrebbe assegnare al San Zeno anche il -1 in classifica, facendolo scendere a 11 punti: in questo modo arrivo in volata a tre con Castelleone e Ceresium.

La classifica avulsa vedrebbe aritmeticamente retrocesso il Ceresium, ma è doveroso aspettare il comunicato del Giudice Sportivo: chissà che per il San Zeno non arrivi una penalizzazione ulteriore visto il caso specifico.

 

SERIE D FEMMINILE - Girone B

Crema 1908 - Vignareal 1 - 1 (Zoppetti)

Si chiude con un bel pareggio la stagione delle nerobianche in Serie D: ottimo risultato, addirittura stretto per le ragazze di mister Galbusieri!

Le cremine partono forte, ma subiscono l'incredibile gol ospite: un pallone impennatosi è deviato imparabilmente dal vendo per Uggè, costretta a raccogliere in fondo al sacco il beffardo 0-1 al 12'. Il Crema 1908 è però attivo alla ricerca della rimonta: il gol non arriva nonostante i tentativi del duo Dossi-Zoppetti, di De Nardi e di Panella, anche se le ospiti colpiscono una traversa da punizione con Coen.
Nella ripresa nerobianche sempre in avanti alla ricerca del gol: occasioni ancora per De Nardi e Panella, con la palla che sembra non voler entrare, ma al 60' ecco l'agognato pareggio. Il lancio di Franchi innesca Zoppetti, impeccabile nel controllo e tiro in area per lo strameritato 1-1. Nel finale le cremine provano ovviamente a vincerla, ma si infrange sul muro verdi eretto dalle ospiti.

  

Tiramisù